(troppo vecchio per rispondere)
non riesco a ricaricare l'acqua per i termosifoni
TetraRex
2003-12-17 01:30:38 UTC
Salve a tutti,
problema con la mia caldaia Riello (non ricordo il modello, è vecchia
di 7 anni): non riesco a ricaricare il circuito dei termosifoni,
quindi la pressione è insufficiente e la caldaia va in blocco.
Ho smontato il rubinetto che serve ad immettere acqua, ed è ok.
L'acqua però non vuol saperne di entrare nel serbatoio.
Ho provato a "sparacela" per forza col compressore (argh!), ma nulla
da fare.
Smontando lo chassis della caldaia, ho visto che l'immissione
dell'acqua passa per una specie di valvola (su cui convergono altri 5
o 6 tubi), e che probabilmente è ostruita/bloccata.
Premetto che abito in campagna, e che l'acqua che circola in casa
nonostante i filtri rimane un po paglierina, poichè contiene residui
fangosi.
I tecnici della Riello mi dissero che per la caldaia non avrei avuto
noie (uhm..)

Poi 2 settimane fa, per non morire di freddo, per la disperazione con
una pompetta da tergicristalli ho pompato acqua nel serbatoio da una
valvola di sfiato di un termosifone. Ha funzionato, ma il problema
rimane.
Con lo stesso sistema ho immesso 1/4 di litro di aceto, visto che con
l'aceto sblocco tutti i filtrini dei rubinetti di casa (smontandoli e
mettendoli a bagno di aceto bollente). Non mi sono azzardato ad
aumentare la dose perchè non sapevo quanto ortodosso fosse questo
trattamento.

Poi ho letto qui qualche giorno fa un post nel quale si consigliava di
fare il pieno di aceto diluito al 50% per scrostare un boiler
elettrico.

Domande:
E' consigliabile un "servizio completo", ovvero schiaffarci dentro una
bella tanica di aceto? Devo sturare quella dannata valvola..
Sia che si sblocchi o no, è il caso poi di fare un cambio completo
dell'acqua aromatizzata del circuito?
Secondo voi corro il rischio di fare danni?

Nota: non voglio chiamare l'assistenza Riello perchè se è da smontare
quell'affare che temo, mi spellano vivo. E questo non è un buon
periodo per spese extra.


Leggerò eventuali risposte tra 4 giorni, poi vi farò sapere!


thanx.
blindonet
2003-12-17 11:56:21 UTC
Post by TetraRex
Salve a tutti,
problema con la mia caldaia Riello (non ricordo il modello, è vecchia
di 7 anni): non riesco a ricaricare il circuito dei termosifoni,
quindi la pressione è insufficiente e la caldaia va in blocco.
Ho smontato il rubinetto che serve ad immettere acqua, ed è ok.
L'acqua però non vuol saperne di entrare nel serbatoio.
Ho provato a "sparacela" per forza col compressore (argh!), ma nulla
da fare.
Smontando lo chassis della caldaia, ho visto che l'immissione
dell'acqua passa per una specie di valvola (su cui convergono altri 5
o 6 tubi), e che probabilmente è ostruita/bloccata.
Premetto che abito in campagna, e che l'acqua che circola in casa
nonostante i filtri rimane un po paglierina, poichè contiene residui
fangosi.
I tecnici della Riello mi dissero che per la caldaia non avrei avuto
noie (uhm..)
Poi 2 settimane fa, per non morire di freddo, per la disperazione con
una pompetta da tergicristalli ho pompato acqua nel serbatoio da una
valvola di sfiato di un termosifone. Ha funzionato, ma il problema
rimane.
Con lo stesso sistema ho immesso 1/4 di litro di aceto, visto che con
l'aceto sblocco tutti i filtrini dei rubinetti di casa (smontandoli e
mettendoli a bagno di aceto bollente). Non mi sono azzardato ad
aumentare la dose perchè non sapevo quanto ortodosso fosse questo
trattamento.
Poi ho letto qui qualche giorno fa un post nel quale si consigliava di
fare il pieno di aceto diluito al 50% per scrostare un boiler
elettrico.
E' consigliabile un "servizio completo", ovvero schiaffarci dentro una
bella tanica di aceto? Devo sturare quella dannata valvola..
Sia che si sblocchi o no, è il caso poi di fare un cambio completo
dell'acqua aromatizzata del circuito?
Secondo voi corro il rischio di fare danni?
al punto in cui ti trovi :-(
Post by TetraRex
Nota: non voglio chiamare l'assistenza Riello perchè se è da smontare
quell'affare che temo, mi spellano vivo. E questo non è un buon
periodo per spese extra.
è nera per tutti :-(
Post by TetraRex
Leggerò eventuali risposte tra 4 giorni, poi vi farò sapere!
hai svitato la valvola di sfiato posta in lato sulla caldaia?
smontale a passala con il wc-net
e se puoi passa il wc-net su tutto quello che riesci di valvolame vario

sciacqua abbondantemente

poi riempi il tutto e prega :-)))
fly
2003-12-17 12:01:20 UTC
se hai capito il funzionamento del circuito di ricarica, ti direi di chidere
il rubinetto generale dalla rete e poi smontare la valvola.

solitamente tutte le valvole sono smontabili anche perchè dentro ci sono le
guarnizioni.

probabilmente la valvola che si è bloccata in realtà è un regolatore di
pressione che mantiene costante la pressione nel serbatorio. Con tanta
pazienza a con un buon giratubi o chiave a rullino la puoi aprire e fare le
manutenzioni necessarie..
Occhio alle molle ed alle membrane, rimontale come le trovi.
un buon grasso aiuterà a ripristinare i movimenti.
se ci sono manopoline di regolazione, controlla come sono ora e poi
ripristina la stessa posizione.
in seguito, quando il circuito tornerà a regolare, potrai fare le
regolazioni necessarie.


comunque nell'impianto del riscaldamento di solito non ci sono molti
depositi perchè l'acqua non è circolante e quando ha depositato i sali che
contiene, non ne ha più da depositare.
per quanto riguarda l'aceto, ricorda che poi le scorie di calcare si
depositeranno da qualche altra parte sotto forma di renella..
l'ideale sarebbe potere poi lavare a fondo il circuito con acqua che
nonlascia depositi.


ciao Abele
Edy
2003-12-17 13:57:44 UTC
Post by TetraRex
Salve a tutti,
problema con la mia caldaia Riello (non ricordo il modello, è vecchia
di 7 anni): non riesco a ricaricare il circuito dei termosifoni,
Post by TetraRex
noie (uhm..)
Post by TetraRex
Secondo voi corro il rischio di fare danni?
Nota: non voglio chiamare l'assistenza Riello perchè se è da smontare
quell'affare che temo, mi spellano vivo. E questo non è un buon
periodo per spese extra.
Leggerò eventuali risposte tra 4 giorni, poi vi farò sapere!
A lume di naso dovrebbe essere una residence che montava il vecchio gruppo
Beretta, se cosi fosse il problema sta sicuramente nella membrana che aziona
la valvola a tre vie e sta montata sotto uno scambiatore sanitario bianco
devi smontare il gruppo a tre vie e sostituire la membrana perché essendosi
dilatata va ad ostruire parzialmente o del tutto il foro ingresso acqua se
poi specifichi che modello è saprò essere più preciso

ciao
edy ***@fastwebnet.it
TetraRex
2003-12-20 16:27:29 UTC
Post by blindonet
hai svitato la valvola di sfiato posta in lato sulla caldaia?
smontale a passala con il wc-net
e se puoi passa il wc-net su tutto quello che riesci di valvolame vario
La valvola funziona bene. Inoltre si innesta su quello che sembra un
piccolo serbatoio, che però si trova "lontano" dall'elemento critico.
Proverò a guardare meglio per sicurezza.
Post by blindonet
se hai capito il funzionamento del circuito di ricarica, ti direi di chidere
il rubinetto generale dalla rete e poi smontare la valvola.
Purtroppo temo di si.
Post by blindonet
probabilmente la valvola che si è bloccata in realtà è un regolatore di
pressione che mantiene costante la pressione nel serbatorio.
Non credo. Infatti occorre intervenire manualmente per riassestare la
pressione interna. Inoltre lascia entrare ma non uscire l'acqua (per
abbassare la pressione c'è un'altra valvola di sfiato, e funziona).
Post by blindonet
comunque nell'impianto del riscaldamento di solito non ci sono molti
depositi perchè l'acqua non è circolante e quando ha depositato i sali che
contiene, non ne ha più da depositare.
per quanto riguarda l'aceto, ricorda che poi le scorie di calcare si
depositeranno da qualche altra parte sotto forma di renella..
l'ideale sarebbe potere poi lavare a fondo il circuito con acqua che
nonlascia depositi.
Impossibile!
Post by blindonet
A lume di naso dovrebbe essere una residence che montava il vecchio gruppo
Beretta, se cosi fosse il problema sta sicuramente nella membrana che aziona
la valvola a tre vie e sta montata sotto uno scambiatore sanitario bianco
Si, la descrizione corrisponde (e così quell'affare bianco è uno
scambiatore??)
Post by blindonet
devi smontare il gruppo a tre vie e sostituire la membrana perché essendosi
dilatata va ad ostruire parzialmente o del tutto il foro ingresso acqua
Mi sa che hai fatto centro.
Ora che ricordo, quando questa caldaia era montata in un altro
appartamento, per manutenzione era stata già sostituita questa famosa
membrana. Infatti la caldaia andava spesso in "protezione", forse
proprio a causa di pressione insufficiente.
Quindi mi tocca chiamare quelle sanguisughe della Riello, ma almeno
sto più tranquillo poichè ricordo anche che per questo intervento non
furono troppo esosi. Almeno lo spero.

***
Grazie a tutti per le risposte, e auguri!!!

ciao