Discussion:
Rasare muro con colla piastrelle.
(troppo vecchio per rispondere)
d.r.
2010-01-19 09:31:29 UTC
In seguito ad un lavoro di piastrellatura del garage, mi sono rimasti
inutilizzati circa 35 kg di colla per piastrelle (un sacco e mezzo) e 25
kg di riempitivo per fughe (un sacco intero).
Visto e considerato che di questo materiale non me ne farò più nulla e
mi occupa spazio, dovendo rasare le pareti del garage, secondo voi è
possibile utilizzare la colla come rasante, eliminando in un solo colpo
due inconvenienti? A che tipo di problemi potrei andare incontro?
Certo, potrei barattare un sacco di colla con uno di malta fina, ma
dovrei trovare prima qualcuno disponibile ad uno scambio del genere ;)

Grazie in anticipo,

dan.
Davide Maniˆà
2010-01-19 11:21:18 UTC
Post by d.r.
dovendo rasare le pareti del garage, secondo voi è
possibile utilizzare la colla come rasante, eliminando in un solo colpo
due inconvenienti? A che tipo di problemi potrei andare incontro?
Che la colla per piastrelle è estreamente adesiva (ovviamente) e ti si
appiccicherà sugli attrezzi, sarà difficilissimo ottenere una superficie
liscia.

Se poi esiste qualche trucco che non conosco, passo.
Post by d.r.
Certo, potrei barattare un sacco di colla con uno di malta fina, ma
dovrei trovare prima qualcuno disponibile ad uno scambio del genere ;)
Be' la colla costa abbastanza più della malta fina, forse riesci a fare
il cambio. Si parla comunque di cifre tutto sommato modeste.

ciao
Davide
d.r.
2010-01-19 11:48:16 UTC
Post by Davide Maniˆà
Che la colla per piastrelle è estreamente adesiva (ovviamente) e ti si
appiccicherà sugli attrezzi, sarà difficilissimo ottenere una superficie
liscia.
Infatti raserei a spatola... é un po' più lunga, ma la superficie
fortunatamente è modesta. Il fatto che sia adesiva in questo caso è un
vantaggio. Ma sarà anche abbastanza traspirante?
Post by Davide Maniˆà
Be' la colla costa abbastanza più della malta fina, forse riesci a fare
il cambio. Si parla comunque di cifre tutto sommato modeste.
Sì beh, mi pareva costasse sui 15 euro a sacco. Magari posso provare a
venderla su qualche giornale locale :D Almeno me ne libero...
Peps
2010-01-19 12:12:24 UTC
Post by d.r.
In seguito ad un lavoro di piastrellatura del garage, mi sono rimasti
inutilizzati circa 35 kg di colla per piastrelle (un sacco e mezzo) e 25
kg di riempitivo per fughe (un sacco intero).
Visto e considerato che di questo materiale non me ne farò più nulla e mi
occupa spazio, dovendo rasare le pareti del garage, secondo voi è
possibile utilizzare la colla come rasante, eliminando in un solo colpo
due inconvenienti? A che tipo di problemi potrei andare incontro?
Certo, potrei barattare un sacco di colla con uno di malta fina, ma dovrei
trovare prima qualcuno disponibile ad uno scambio del genere ;)
Grazie in anticipo,
dan.
la colla da piastrelle come rasante è un trucco che molti muratori conoscono
e spesso fanno finta di non saperlo per poi rivenderlo sotto falso nome e
prezzo decuplicato: è un ottimo rasante, aderisce dappertutto, si frattazza
facilmente con l' aggiunta di sabbia fine nella seconda passata, è uno dei
più potenti ed economici rimedi contro i muri umidi, va bene anche per i
cappotti.
d.r.
2010-01-19 13:16:11 UTC
Post by Peps
la colla da piastrelle come rasante è un trucco che molti muratori conoscono
e spesso fanno finta di non saperlo per poi rivenderlo sotto falso nome e
prezzo decuplicato: è un ottimo rasante, aderisce dappertutto, si frattazza
facilmente con l' aggiunta di sabbia fine nella seconda passata, è uno dei
più potenti ed economici rimedi contro i muri umidi, va bene anche per i
cappotti.
Questa descrizione mi ha riempito di gioia :) In effetti avevo fatto un
tentativo a spatola su un metro quadrato di muro, e il risultato mi
sembrava ottimo. Avevo timore per l'umidità, ma a pensarci bene sembra
che traspiri ottimamente.
E guarda caso, tra le cose di cui non so che farmene, in garage ho anche
un bel sacco di sabbia...
Problema risolto allora :)
Fabbrogiovanni
2010-01-19 14:35:22 UTC
Post by Peps
è uno dei
Post by Peps
più potenti ed economici rimedi contro i muri umidi
Questa descrizione mi ha riempito di gioia :) In effetti avevo fatto un
tentativo a spatola su un metro quadrato di muro, e il risultato mi
sembrava ottimo. Avevo timore per l'umidità, ma a pensarci bene sembra
che traspiri ottimamente.
Domanda, da non addetto ai lavori: sei sicuro che "più potenti ed economici
rimedi contro i muri umidi" sia da intendere come traspirante e non come
sigillante?
--
Fabbrogiovanni
d.r.
2010-01-19 17:26:55 UTC
Post by Fabbrogiovanni
Domanda, da non addetto ai lavori: sei sicuro che "più potenti ed economici
rimedi contro i muri umidi" sia da intendere come traspirante e non come
sigillante?
Per esperienza visiva punto sul traspirante.
Il perché: se vedi i rimasugli di colla rimasti tra le fughe, appena si
bagnano (es. passi straccio e spazzettone) diventano subito scuri. La
boiacca fatta con il riempitivo apposta invece non cambia colore.
Questa esperienza è valida almeno nel caso particolare dei tre tipi di
colle per piastrelle con cui ho avuto a che fare in vita mia (due delle
quali marca KK).
Fabbrogiovanni
2010-01-20 07:29:58 UTC
Post by d.r.
Post by Fabbrogiovanni
Domanda, da non addetto ai lavori: sei sicuro che "più potenti ed economici
rimedi contro i muri umidi" sia da intendere come traspirante e non come
sigillante?
Per esperienza visiva punto sul traspirante.
Il perché: se vedi i rimasugli di colla rimasti tra le fughe, appena si
bagnano (es. passi straccio e spazzettone) diventano subito scuri. La
boiacca fatta con il riempitivo apposta invece non cambia colore.
Questa esperienza è valida almeno nel caso particolare dei tre tipi di
colle per piastrelle con cui ho avuto a che fare in vita mia (due delle
quali marca KK).
In mancanza di esperienze dirette mi fido delle tue.
--
Fabbrogiovanni
TiMaz
2010-02-21 15:48:57 UTC
Post by Fabbrogiovanni
Post by d.r.
Post by Fabbrogiovanni
Domanda, da non addetto ai lavori: sei sicuro che "più potenti ed economici
rimedi contro i muri umidi" sia da intendere come traspirante e non come
sigillante?
Per esperienza visiva punto sul traspirante.
Il perché: se vedi i rimasugli di colla rimasti tra le fughe, appena si
bagnano (es. passi straccio e spazzettone) diventano subito scuri. La
boiacca fatta con il riempitivo apposta invece non cambia colore.
Questa esperienza è valida almeno nel caso particolare dei tre tipi di
colle per piastrelle con cui ho avuto a che fare in vita mia (due delle
quali marca KK).
In mancanza di esperienze dirette mi fido delle tue.
--
Fabbrogiovanni
Ciao,
in passato mi hai dato consigli quindi mi sono permesso di scrivere
qualcosa.

Intervengo per specificare alcune cose se fose un caso di umidità di
risalita dal terreno.
Confermo che un intonaco sigillante non fa altro che mantenere l'umidità
all'interno dei muri e se la fonte dell'umidità è quella di risalita dal
terreno, per capillarità, l'acqua all'interno continuerebbe a salire verso
l'alto in cerca di materiale traspirante per evaporare ...
La cosa migliore è quella di IMPEDIRE le cause della capillarità perché
questo risolverebbe tutto.
Un intonaco traspirante NON risolve la risalita dell'umidità, non asciuga il
muro al suo interno (il quale sarà più freddo, con conseguenti spese di
riscaldamento), non impedisce all'umidità di evaporare nell'ambiente in cui
si vive (con conseguenze per la salute, condensa in zone fredde ecc..).
Inoltre penso che presto o tardi i pori di respirazione dell'intonaco
verranno TAPPATI dai sali contenuti nell'acqua che cristallizano e a loro
volta essendo igroscopici manterranno la parte umida al tatto.
Una volta si TAGLIAVANO le case per impedire all'umidità di risalire. Oggi
ci sono dei sistemi (vedi AQUAPOL) che annullano la capillarità. Forse ne
esistono altri ma non li conosco.

TiMaz.
Raffaele Nappo
2013-06-30 13:46:27 UTC
Post by TiMaz
Post by Fabbrogiovanni
Post by d.r.
Domanda, da non addetto ai lavori: sei sicuro che "pi� potenti ed
economici
rimedi contro i muri umidi" sia da intendere come traspirante e non come
sigillante?
Per esperienza visiva punto sul traspirante.
Il perch�: se vedi i rimasugli di colla rimasti tra le fughe, appena si
bagnano (es. passi straccio e spazzettone) diventano subito scuri. La
boiacca fatta con il riempitivo apposta invece non cambia colore.
Questa esperienza � valida almeno nel caso particolare dei tre tipi di
colle per piastrelle con cui ho avuto a che fare in vita mia (due delle
quali marca KK).
In mancanza di esperienze dirette mi fido delle tue.
--
Fabbrogiovanni
Ciao,
in passato mi hai dato consigli quindi mi sono permesso di scrivere
qualcosa.
Intervengo per specificare alcune cose se fose un caso di umidit� di
risalita dal terreno.
Confermo che un intonaco sigillante non fa altro che mantenere l'umidit�
all'interno dei muri e se la fonte dell'umidit� � quella di risalita dal
terreno, per capillarit�, l'acqua all'interno continuerebbe a salire verso
l'alto in cerca di materiale traspirante per evaporare ...
La cosa migliore � quella di IMPEDIRE le cause della capillarit� perch�
questo risolverebbe tutto.
Un intonaco traspirante NON risolve la risalita dell'umidit�, non asciuga il
muro al suo interno (il quale sar� pi� freddo, con conseguenti spese di
riscaldamento), non impedisce all'umidit� di evaporare nell'ambiente in cui
si vive (con conseguenze per la salute, condensa in zone fredde ecc..).
Inoltre penso che presto o tardi i pori di respirazione dell'intonaco
verranno TAPPATI dai sali contenuti nell'acqua che cristallizano e a loro
volta essendo igroscopici manterranno la parte umida al tatto.
Una volta si TAGLIAVANO le case per impedire all'umidit� di risalire. Oggi
ci sono dei sistemi (vedi AQUAPOL) che annullano la capillarit�. Forse ne
esistono altri ma non li conosco.
TiMaz.
Per eliminare i problemi di risalità capillare bisogna utilizzare degli intonaci particolari macroporosi che vadano a convivere con la muratura umida anzichè eliminare totalmente l'umidità. Questo perchè i sali contenuti nell'acqua aumentano per igroscopia quando proprio l'acqua viene a mancare mentre invece si mantengono allo stato solubile in presenza di acqua, anche se sottoforma vaporizzata.
Questi intonaci hanno la capacità di ionizzare l'acqua in modo da renderla in particelle ancora più piccole di quelle del vapore acqueo e così facendo la parete non è più umida al tatto, conserva la giusta quantità d'acqua al suo interno (il resto evapora attraverso la finitura superficiale, compatibile con il prodotto utilizzato) e cosa più importante tiene i sali a bada in quanto vivono nel loro ambiente naturale (acqua).

Per maggiori informazioni cercate weber.san EVOLUZIONE della Weber e in caso di bisogno contattate un commerciale del vostro paese di riferimento e chiedete di farvi mostrare dei lavori fatti in zona.
duedue
2010-01-20 08:51:07 UTC
Post by d.r.
Questa descrizione mi ha riempito di gioia :) In effetti avevo fatto un
tentativo a spatola su un metro quadrato di muro, e il risultato mi
sembrava ottimo. Avevo timore per l'umidità, ma a pensarci bene sembra
che traspiri ottimamente.
Intervengo per darti conferma.

Tre anni fa, in un interrato, l'acqua infiltratasi dal muro per una perdita
dalla conduttura dell'acquedotto fece cadere un bel pezzo d'intonaco lungo
tutto un muro.

Io non avevo materiale avanzato da consumare e non sapevo nemmeno rasare.
Un amico, cui chiesi consiglio e aiuto per risolvere (stante l'impossibilità
di trovare subito un intonacatore), mi consigliò proprio di acquistare colla
per piastrelle per un risultato migliore e poi mi aiutò a sistemare il
danno, insegnandomi i rudimenti essenziali, anche se... fece quasi tutto
lui. :-))

Asciugata bene la colla e pitturato tutto il muro, neanche si vede che è
stato rifatto (nel mio caso il muro è tutto grezzo) ed è in perfette
condizioni da allora.

Loading Image...



Loading Image...



Loading Image...



Loading Image...





duedue
Peps
2010-01-20 10:24:47 UTC
Post by duedue
Post by d.r.
Questa descrizione mi ha riempito di gioia :) In effetti avevo fatto un
tentativo a spatola su un metro quadrato di muro, e il risultato mi
sembrava ottimo. Avevo timore per l'umidità, ma a pensarci bene sembra
che traspiri ottimamente.
Intervengo per darti conferma.
Tre anni fa, in un interrato, l'acqua infiltratasi dal muro per una
perdita dalla conduttura dell'acquedotto fece cadere un bel pezzo
d'intonaco lungo tutto un muro.
Io non avevo materiale avanzato da consumare e non sapevo nemmeno rasare.
Un amico, cui chiesi consiglio e aiuto per risolvere (stante
l'impossibilità di trovare subito un intonacatore), mi consigliò proprio
di acquistare colla per piastrelle per un risultato migliore e poi mi
aiutò a sistemare il danno, insegnandomi i rudimenti essenziali, anche
se... fece quasi tutto lui. :-))
Asciugata bene la colla e pitturato tutto il muro, neanche si vede che è
stato rifatto (nel mio caso il muro è tutto grezzo) ed è in perfette
condizioni da allora.
http://www.megliodiprima.it/images/mostra/A_KERAKOLL.jpg
http://www.megliodiprima.it/images/mostra/B_muro.JPG
http://www.megliodiprima.it/images/mostra/C_muro.JPG
http://www.megliodiprima.it/images/mostra/D_muroPOST.JPG
duedue
il trucco della colla credo di averlo proposto gia altre volte, ma mi
prendono sempre per pazzo. meglio così: se segreto è, tale deve rimanere ;)
duedue
2010-01-20 11:41:52 UTC
Post by Peps
il trucco della colla credo di averlo proposto gia altre volte, ma mi
prendono sempre per pazzo. meglio così: se segreto è, tale deve rimanere ;)
Ti credo.

Il fatto a me è successo "fuori casa", durante le vacanze estive nel paese
di mia moglie, in Sardegna, dove non sapevamo a chi rivolgerci e alla fine
mi tolse dai problemi l'amico di cui ho parlato prima.
Mi disse che la colla avrebbe aderito meglio, sarebbe stata più resistente
ed elastica e che lui la usava ormai d'abitudine.
I fatti gli hanno dato ragione, naturalmente l'acquedotto provvide a
bloccare la perdita d'acqua.

Per tornare al tuo intervento, quando tornai a casa dopo le vacanze e ne
parlai con il costruttore cui mi rivolgo sempre per lavori di muratura,
anche lui si mise a ridere e mi prese in giro per la soluzione che avevamo
adottato.

Tant'è, la riparazione è ancora lì, perfetta (l'ho rivista quest'estate) e
tre anni fa fu un salvataggio in extremis. Quando scoprii il disastro alla
parete, ero entrato a sistemare la stanza perché 2/3 giorni dopo aspettavamo
amici che dovevano alloggiare lì.


duedue
ss4
2010-01-20 14:04:03 UTC
Post by Peps
il trucco della colla credo di averlo proposto gia altre volte, ma mi
prendono sempre per pazzo. meglio così: se segreto è, tale deve rimanere ;)
Ma quale pazzo,na volta ci ho rasato un'intero bagno a milano,aveva un fondo che
non prometteva molto come adesione,dovessero mai stonacarlo mi sa' che fanno
prima a scendere tutta la parete con il demolitore :)
--
erik christille
presidente e fondatore del V.R.G
valle d'aosta retrocomputing group