Discussione:
Uscire dall'auto in emergenza
(troppo vecchio per rispondere)
Fabbrogiovanni
2018-07-03 18:33:52 UTC
Permalink
Raw Message
Qui la notizia:
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3

Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.

Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto
si riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano
pochi centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.

Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.

Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.

Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
--
Fabbrogiovanni

I'm a neanderthal man
You're a neanderthal girl
Let's make neanderthal love
In this neanderthal world
zanni
2018-07-03 18:42:57 UTC
Permalink
Raw Message
Il 03/07/2018 20:33, Fabbrogiovanni ha scritto:
...
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
accetta l'accetta...
evitare i sottopassi quando piove da abbastanza in su...
Giuseppe³
2018-07-03 18:55:02 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Martelletto da uscita di emergenza delle corriere :)
Da Bep's ne trovi e sono piu' pratici.
Fausto
2018-07-03 18:55:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Giusta considerazione: nella mia vita ho visto dei "rambo" farsela
letteralmente nei pantaloni (giuro) e degli arnesini, che al massimo
avresti pensato fossero bupni da coperta sulle gambe mentre suonano il
piano, reagire come utentici leoni! :-)
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
meglio un martelletto d'emergenza, di quelli fatti apposta: se ti ferma
il tipo puntiglioso è facile che la mazzetta da muratore ti costi assai.
Fermo restando che appoggiandosi puoi usare i piedi e con questi sfondi
altro che un finestrino.
antony
2018-07-03 19:06:02 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fausto
Fermo restando che appoggiandosi puoi usare i piedi e con questi sfondi
altro che un finestrino.
nei film si vede ma nella pratica è fattibile?
supponendo uno che ha scarpe di gomma
e non so in che posizione da dentro auto per prendere forza
ci riuscirebbe?


poi se fuori c'è acqua si rompe o fa da controspinta?
F M&S
2018-07-03 21:59:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by antony
nei film si vede ma nella pratica è fattibile?
supponendo uno che ha scarpe di gomma
e non so in che posizione da dentro auto per prendere forza
ci riuscirebbe?
I carrozzieri fanno così per togliere un parabrezza danneggiato. Se non
altro il mio l'ha fatto mentre ero lì quindi sono sicuro al 100%. Ricordo
che ha inclinato un po' all'indietro il sedile fino a trovare la posizione
giusta, poi ha spinto con forza con le gambe e il parabrezza si è staccato
in pochi secondi. Non so però quanto sia fattibile questa cosa se
all'esterno dell'auto c'è l'acqua, in teoria bisognerebbe essere rapidi e
farlo quando ci si rende conto che l'auto sta affondando...

Ciao, fms
Tizio.8020
2018-07-03 22:36:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by F M&S
Post by antony
nei film si vede ma nella pratica è fattibile?
supponendo uno che ha scarpe di gomma
e non so in che posizione da dentro auto per prendere forza
ci riuscirebbe?
I carrozzieri fanno così per togliere un parabrezza danneggiato. Se non
altro il mio l'ha fatto mentre ero lì quindi sono sicuro al 100%. Ricordo
che ha inclinato un po' all'indietro il sedile fino a trovare la posizione
giusta, poi ha spinto con forza con le gambe e il parabrezza si è staccato
in pochi secondi. Non so però quanto sia fattibile questa cosa se
all'esterno dell'auto c'è l'acqua, in teoria bisognerebbe essere rapidi e
farlo quando ci si rende conto che l'auto sta affondando...
Ciao, fms
Mah, se uno ha la prontezza di spirito di sfondare un parabrezza, forse è anche così sveglio da NON infilarsi in un sottopasso...
F M&S
2018-07-03 23:29:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tizio.8020
Mah, se uno ha la prontezza di spirito di sfondare un parabrezza, forse è
anche così sveglio da NON infilarsi in un sottopasso...
Ok però può succedere di finire in acqua per tanti altri motivi, su Youtube
si trovano parecchi filmati.
A me ad esempio una volta è quasi successo. Tutta la storia è abbastanza
lunga e in totale ho vissuto un paio d'ore da incubo, per farla breve ne
riassumo una parte: perso di notte in una vasta zona disabitata non segnata
sul navigatore, stradine di campagna strettissime e assenza completa di
segnali. Buio pesto. Ad un certo punto la stradina che percorrevo punta
decisamente verso il basso e contemporaneamente curva verso sinistra... mi
sono accorto per una frazione di secondo che stavo per finire in acqua. Non
so se fosse un laghetto, una palude... boh. Comunque c'è mancato veramente
poco. Oltre a tutto il resto, non c'era neanche campo sul cellulare... fossi
finito in acqua avrei dovuto cavarmela da solo altrimenti chissà quanto
tempo dopo mi avrebbero ritrovato!

Ciao, fms
carletto
2018-07-03 23:50:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tizio.8020
Mah, se uno ha la prontezza di spirito di sfondare un parabrezza,
forse è anche così sveglio da NON infilarsi in un sottopasso...
Beh, quando percorri strade sconosciute, e magari vai pure di fretta, e
magari con scarsa visibilita', non e' che sia tanto difficile, eh...

carletto
sandro
2018-07-04 09:21:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by F M&S
Post by antony
nei film si vede ma nella pratica è fattibile?
supponendo uno che ha scarpe di gomma
e non so in che posizione da dentro auto per prendere forza
ci riuscirebbe?
I carrozzieri fanno così per togliere un parabrezza danneggiato. Se non
altro il mio l'ha fatto mentre ero lì quindi sono sicuro al 100%.
Pero' prima tagliano almeno la guarnizione esterna.
Un parabrezza integro, non so quanto possa opporsi, piu' di uno "preparato".

Eppoi, e' un fatto di consapevolezza... bisogna almeno conoscere la
manovra: per alcuni un vetro e' una via d'uscita, altri possono vederlo
invece come una barriera invalicabile... e l'attimo puo' essere tutto. :(

Ecco, questa, cosi' come altre strategie banali ma a volte salvavita,
dovrebbe far parte di una educazione civica di base.



sandro
Fausto
2018-07-04 08:47:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by antony
Post by Fausto
Fermo restando che appoggiandosi puoi usare i piedi e con questi
sfondi altro che un finestrino.
nei film si vede ma nella pratica è fattibile?
supponendo uno che ha scarpe di gomma
e non so in che posizione da dentro auto per prendere forza
ci riuscirebbe?
poi se fuori c'è acqua si rompe  o fa da controspinta?
dei se e dei ma son piene le fosse e l'istinto di conservazione fa il resto.
antony
2018-07-03 18:58:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto si
riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano pochi
centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
troppo rischioso aspettare
anche perchè non si è certi che l'auto rimanga in un punto dove si possa
aprire lo sportello
inoltre credo che non è come nei film dove l'acqua è pulita
e vedi tutto;
la cosa importante è riuscire a non farsi prendere dall'agitazione
e sapere cosa fare e riuscire poi a fare

per romper vetro non è meglio qualcosa tipo quello che si trova nei
pulman o treni
è tipo un martelletto con una punta (non so se di un materiale particolare)

forse rompe prima ma con la mazzetta il foro
lo fai subito, con quello a punta non credo
antony
2018-07-03 19:07:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by antony
forse rompe prima ma con la mazzetta il foro
lo fai subito, con quello a punta non credo
intendevo il foro grande per passare
Herik
2018-07-03 20:15:30 UTC
Permalink
Raw Message
Post by antony
intendevo il foro grande per passare
i vetri laterali sono temprati, non stratificati, dovrebbero
sbriciolarsi.
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
Clipper
2018-07-03 19:39:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto si
riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano pochi
centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Ci sono dei martelletti d'emergenza che hanno anche una fessura per
tagliare le cinture

https://goo.gl/mZjsyW
Franz_aRTiglio
2018-07-03 19:41:26 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto si
riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano pochi
centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
si ma anche no, nel frattempo il freddo dell'acqua potrebbe
intorpidire i muscoli quel tot da rendere semi-impossibile il
seNplice nuotare, se poi cadi in un lago meglio uscire prima
che l'auto sia praticamente andata a fondo.
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi
Cuoto giuseppe: martelletto apposito per i vetri, che son fatti
apposta per andare in briciole quando incisi, basta poco sforzo.

<https://www.google.com/search?q=rompivetro+auto&tbm=isch>
Archaeopteryx
2018-07-03 19:47:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so
come reagirei dal vero.
Io lo so, non mi renderei nemmeno conto di cosa stesse
succedendo. :/
--
"Caro, la bambina sta piangendo. Vado a cambiarla"
"OK; se riesci, trovane una che dorma di notte"
Drizzt do'Urden
2018-07-03 19:53:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
il fatto è che non ti aspetti di andare sotto completamente e quando te
ne rendi conto è troppo tardi e le centraline sono andate in tilt,
quindi o apri subito i vetri prima che l'acqua arrivi al cofano oppure
aspetti che entri, come hai detto tu.
Post by Fabbrogiovanni
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto si
riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano pochi
centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Se rompi il vetro quando l'acqua esterna spinge devi fare attenzione che
l'irruenza dell'acqua che entra non ti porti schegge di vetro in faccia,
poi chiaro che dipende da quanto sei andato a fondo e se c'è anche del
fango, tipo durante uno straripamento.
Inoltre, se ti fermano le forze dell'ordine e per caso trovano una
mazzetta sotto al sedile non so quanto siano contenti... :-)
Forse il classico estintore da auto potrebbe fare lo stesso servizio
della mazzetta?
Post by Fabbrogiovanni
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Oltre a quanto detto dagli altri non è che si possa fare molto, ci vuole
il culo che, nel caso capitasse, ci sia solo acqua e avere il sangue
freddo di attendere e sperare di non avere a bordo oltre a noi qualcuno
che non è in grado di reagire... ma si sa che la fortuna è cieca ma la
sfiga ci vede benissimo ;-)
--
Saluti da Drizzt.
https://www.tappezzeriagraziella.it
http://www.tappezzeriagraziella.com/
http://www.webalice.it/agidone/Opel_Corsa_E_Gpl_Cosmo_2016.html
nn
2018-07-03 20:43:32 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
da lild ua decina di anni fa ne proposero un modello con punta conica e
manico che aveva anche il tagliacintura... ne presi uno pe me ed uno per
mia moglie

e' tale e quale a questo

Loading Image...

il punto e' averlo a portata di mano quando serve... :-)

ciao
Herik
2018-07-03 21:30:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by nn
il punto e' averlo a portata di mano quando serve... :-)
si appende sotto la cintura
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
nn
2018-07-04 07:46:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Herik
si appende sotto la cintura
intendi sul montante appena sotto il punto di attacco della cintura?

personalmente preferirei appena sotto il poggia braccio sx, ma non ho il
coraggio di forare il rivestimento dello sportello... infatti lo tengo
incastrato nella tasca portacianfrusaglie dello stesso.

ciao
Herik
2018-07-04 08:51:08 UTC
Permalink
Raw Message
Post by nn
intendi sul montante appena sotto il punto di attacco della cintura?
si, mi ricordo che ne vidi con un gancio che si attacca al bullone, così
rimane a portata di mano.
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
sandro
2018-07-03 21:58:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Col cavolo.

Bisogna solo mettersi d'accordo sulle definizioni, pero'.

"morto annegato per colpa del maltempo"
Ad esempio, e' la solita notizia del cazzo.
Come se il maltempo avesse una sua propria consapevolezza, tale da
meritargli una colpa.

"Coglione che si infila in un sottopasso allagato"
Invece, che descriverebbe con piu' realta' cos'e' successo, non
piacerebbe ugualmente alla stampa, che preferisce il solito commento
tipo "montagna assassina" piuttosto che "alpinista idiota".

Darwin Awards.
S'e' pure rischiato che ci rimettesse chi ha tentato il soccorso.


Ad ogni modo, per rompere i vetri vanno benone i martelletti antipanico.
Da parte mia, ho sempre in tasca una penna tattica, per questo e altri
usi...



sandro
Franzthepanz
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Raw Message
+1

Cosa sarebbe una penna tattica? Uno strumento per scrivere
documenti bellici? :-)
--
Franco
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Peppino il crucco
2018-07-04 05:24:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Franzthepanz
Cosa sarebbe una penna tattica?
Un punteruolo con la clip da taschino
--
Als wie zuvor
sandro
2018-07-04 09:15:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Franzthepanz
+1
Cosa sarebbe una penna tattica? Uno strumento per scrivere
documenti bellici? :-)
A domanda secca, risposta secca: frocerie.
Pero' possono tornare utili.
In questo caso, quelle col "glassbraker", che hanno un punzone in
acciaio tipo quello dei martelletti.
A parita' di azione, una penna credo si impugni in maniera piu' stabile
e forte, del martelletto.

https://www.uzi.com/tactical-pens
https://www.bokerusa.com/accessories/tactical-defense-pens/?p=1


A me piacciono le penne in genere, e queste sono delle penne
normalissime (refill Parker vulgaris) pero' molto, ma molto, robuste,
belle da vedere e un po "strane" agli altri... mi ricordo quando andai
da un tabacchi a cercare il ricambio per la Cal.45

:P


Considerato che costano piu' o meno quanto una buona penna, ma che hanno
una resistenza del tutto imparagonabile a qualsiasi altra (normalmente
sono ricavate dal metallo pieno, di solito alluminio), tra le altre, ne
ho anche un paio di queste.



sandro
Jk
2018-07-04 07:00:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by sandro
"morto annegato per colpa del maltempo"
Ad esempio, e' la solita notizia del cazzo.
Come se il maltempo avesse una sua propria consapevolezza, tale da
meritargli una colpa.
verissimo
Post by sandro
"Coglione che si infila in un sottopasso allagato"
Invece, che descriverebbe con piu' realta' cos'e' successo, non
piacerebbe ugualmente alla stampa, che preferisce il solito commento
beh qui mi spiace ma dissento.
dall' alto del mio grande istinto di sopravvivenza, della grande
lucidità che ho (finora almeno!) sempre avuto nelle situazioni critiche,
non mi sento di dare del coglione ad uno che ha oggettivametne qualità
diverse dalle mie
Post by sandro
tipo "montagna assassina" piuttosto che "alpinista idiota".
beh qui, da appassionato di montagna posso essere invece un po' più
severo anche io.
Quando vai in montagna SAI che stai andando in un posto con potenziali
pericoli, mentre quando guidi per andare a casa pensi solo alla viabilità
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
liftman
2018-07-04 08:52:46 UTC
Permalink
Raw Message
nel lontano 04/07/2018 10:48:11 messer Jk sproloquiava a proposito di '
Re: Uscire dall'auto in emergenza '
Post by Jk
pericoli, mentre quando guidi per andare a casa pensi solo alla viabilità
se sei del posto, sai già che certi sottopassi (e non solo i sottopassi)
hanno la tendenza ad allagarsi per qualcosa di più di una pioggerellina,
e se viaggi a velocità normale quando ti accorgi dell'allagamento
ingrani la retro e te ne torni da dove sei venuto. Se poi nel sottopasso
ci entri a 90kmh e quando realizzi che c'è un metro o più di acqua, sei
già impedito a far qualsiasi altra manovra, significa che sei un
coglione... (pure se non sei del posto).

Magari le amministrazioni cittadine, così leste a mettere autovelox e
divieti di sosta, potrebbero investire qualche euro per sistemi di
segnalazione, ma siamo in Italia..
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
f***@yahoo.it
2018-07-04 09:02:46 UTC
Permalink
Raw Message
Post by liftman
Magari le amministrazioni cittadine, così leste a mettere autovelox e
divieti di sosta, potrebbero investire qualche euro per sistemi di
segnalazione,
avevi detto coglione ?
ecco non pens ci possa una amministrazione a prova di coglioni
Post by liftman
ma siamo in Italia..
per fortuna ogni mondo e' paese


felicepago

daruin
.
liftman
2018-07-04 09:53:58 UTC
Permalink
Raw Message
nel lontano 04/07/2018 11:52:11 messer Felice Pago sproloquiava a
proposito di ' Re: Uscire dall'auto in emergenza '
Post by f***@yahoo.it
ecco non pens ci possa una amministrazione a prova di coglioni
contro la stupidità purtroppo c'è poco da fare, ma forse qualcuno meno
coglione degli altri in presenza di un semaforo rosso con sotto un
cartello "strada allagata", qualche dubbio se lo pone.
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
Jk
2018-07-04 09:13:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by liftman
se sei del posto, sai già che certi sottopassi (e non solo i sottopassi)
hanno la tendenza ad allagarsi per qualcosa di più di una pioggerellina,
sinceramente NO.
Questi eventi capitano x fortuna raramente, e la prima volta che ho
letto sul giornale che il sottopasso di via XX a pochi km da casa mia
che di tanto in tanto frequento, s'è allagato e c'han lasciato dentro
2-3 auto mi sono meravigliato.
Da me si dice "le meraviglie si attaccano" nel senso che fare quello che
"eh ma figurati, ma non lo sapevi?! Lo sanno tutti" porta sfiga, prima o
poi ti capita di essere dall' altro lato...
Post by liftman
e se viaggi a velocità normale quando ti accorgi dell'allagamento
ingrani la retro e te ne torni da dove sei venuto. Se poi nel sottopasso
Io credo che con ridotta visibilità (se ero in giro ieri sera magari mi
fermavo ma cmq poi a casa ci devo tornare) pioggia e buio sia piuttosto
facile NON valutare correttamente quanta acqua ci possa essere
Post by liftman
Magari le amministrazioni cittadine, così leste a mettere autovelox e
divieti di sosta, potrebbero investire qualche euro per sistemi di
segnalazione, ma siamo in Italia..
in alcuni il "pericolo allagamento" l'ho visto, il problema è che qui è
pieno di "pericolo" messi ACDC (tipiche le curve pericolose che lo sono
a 200kmh ma il limite è 70...) e si tende a bypassare i segnali...
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Tizio.8020
2018-07-04 09:23:16 UTC
Permalink
Raw Message
"Io credo che con ridotta visibilità (se ero in giro ieri sera magari mi
fermavo ma cmq poi a casa ci devo tornare) pioggia e buio sia piuttosto
facile NON valutare correttamente quanta acqua ci possa essere "

Scusa ma non è così.
Tu a casa ci "devi" tornare SE si può, sennò aspetti.
Non è che devi rischiare la vita per arrivare a casa a tutti i costi.
Cioè puoi, ma poi non parliamo di sfortuna!
Un "sottopasso" è un tunnel sotto al piano stradale.
Non vi viene il dubbio, che si riempia prima della carreggiata?
Jk
2018-07-04 09:54:19 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tizio.8020
Scusa ma non è così.
Tu a casa ci "devi" tornare SE si può, sennò aspetti.
ma siete tutti fenomeni e tutti analfabeti?!
DURANTE l' evento mi fermo, ma poi come poi sono andato a vedere in
cortile quando è toranta pioggerrellina, in auto ripartirei per andare
a casa. Ma l'allagamento sicuro che NON s'è risolto
Post by Tizio.8020
Non è che devi rischiare la vita per arrivare a casa a tutti i costi.
Cioè puoi, ma poi non parliamo di sfortuna!
Un "sottopasso" è un tunnel sotto al piano stradale.
Non vi viene il dubbio, che si riempia prima della carreggiata?
mi piacerebbe provare a mettervi in una situazione pericolosa di quelle
con cui ho familiarità io per poi dirvi "ma non ti è venuto il dubbio?!?"

A ME non è mai capitato, ciò nonostante mi guardo bene dal concludere
che io son furbo e chi finisce in un sottopasso allagato un cretino, voi
regolatevi come credete
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
lupino
2018-07-04 11:10:15 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
A ME non è mai capitato, ciò nonostante mi guardo bene dal concludere
che io son furbo e chi finisce in un sottopasso allagato un cretino, voi
regolatevi come credete
+1
Da non farci caso, chissà i furbi quante cretinerie fanno senza saperlo.
(quando però per sfiga gli succederà la disgrazia il solito furbo gli
dirà: ma che cretino)
Tizio.8020
2018-07-04 11:28:15 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Post by Tizio.8020
Scusa ma non è così.
Tu a casa ci "devi" tornare SE si può, sennò aspetti.
ma siete tutti fenomeni e tutti analfabeti?!
DURANTE l' evento mi fermo, ma poi come poi sono andato a vedere in
cortile quando è toranta pioggerrellina, in auto ripartirei per andare
a casa. Ma l'allagamento sicuro che NON s'è risolto
Post by Tizio.8020
Non è che devi rischiare la vita per arrivare a casa a tutti i costi.
Cioè puoi, ma poi non parliamo di sfortuna!
Un "sottopasso" è un tunnel sotto al piano stradale.
Non vi viene il dubbio, che si riempia prima della carreggiata?
mi piacerebbe provare a mettervi in una situazione pericolosa di quelle
con cui ho familiarità io per poi dirvi "ma non ti è venuto il dubbio?!?"
A ME non è mai capitato, ciò nonostante mi guardo bene dal concludere
che io son furbo e chi finisce in un sottopasso allagato un cretino, voi
regolatevi come credete
--
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Si chiama semplice buonsenso.
Io sono nato in campagna, in una casa in mezzo al nulla, con la strada pubblica, la cassetta delle lettere ed il contatore dell'acqua (solo dal 1985) ad 1 km esatto da casa.
Casa sotto idrovore, quindi capitava che ci fossero 20 cm di acqua.
E ti posso garantire che 20 cm di acqua, impediscono di vedere i fossi ed il canale, che se ci finisci dentro sei morto.
Devi andare per forza?
No, stai a casa.
C'era la neve: o prendevi la moto da fuoristrada, ed andavi al lavoro lo stesso, oppure appettavi.
A piedi ci vai se sei costretto.
Nel 1989 ci fù una mezza alluvione, la casa rimase isolata per giorni.
Il terzo giorno andai al lavoro (turnista in zuccherificio); il capoturno incazzato come una iena.
Perchè non hai almeno avvisato?
E come?
Telefono isolato, corrente assente, casa isolata...
Io non rischio la mia pelle inutilmente.
Poi mentre il tipo urlava, intervenne il mio ex vicino di casa (dipendente fisso lì); e spiegò, che quando dicevo "isolata", voleva dire "isolata".
Nel 2015 abbiamo avuto una alluvione un pò più seria (io ho ancora motori pieni d'acqua da svuotare..), e venero quelli dela Protezione Civile, ma con le barche.
Ma chi vive in montagna come fa?
Si adegua!
NOn è che devi per forza uscire di casa in mezzo alla bufera, o se lo fai, lo fai a tuo rischio.
Idem l'andare a casa.
Se non si può, non si può!
Bernardo Rossi
2018-07-04 11:33:50 UTC
Permalink
Raw Message
On Wed, 4 Jul 2018 04:28:15 -0700 (PDT), "Tizio.8020"
Post by Tizio.8020
Si chiama semplice buonsenso.
Meglio non fare affidamento su di quello.
E' stato abolito da un bel po'.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Tizio.8020
2018-07-04 11:57:24 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Bernardo Rossi
On Wed, 4 Jul 2018 04:28:15 -0700 (PDT), "Tizio.8020"
Post by Tizio.8020
Si chiama semplice buonsenso.
Meglio non fare affidamento su di quello.
E' stato abolito da un bel po'.
--
Byebye from Verona, Italy
Bernardo Rossi
Allora inutile lamentarsi.
Jk
2018-07-04 12:47:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tizio.8020
Si chiama semplice buonsenso.
Io sono nato in campagna, in una casa in mezzo al nulla, con la strada pubblica, la cassetta delle lettere ed il contatore dell'acqua (solo dal 1985) ad 1 km esatto da casa.
Casa sotto idrovore, quindi capitava che ci fossero 20 cm di acqua.
no amico, si chiama ESPERIENZA
e come cerco sempre di insegnare ai miei figli: vedere fare una cosa da
chi è cpace, ha esperienza smbra sempre tutto facile.
Post by Tizio.8020
Io non rischio la mia pelle inutilmente.
ma lo capisci che uno che prende un acquazzone in piena pianura, 60mslm
dove di inondazioni, esondazioni ecc ecc NON ce ne sono praticamente mai
state, non crede affatto di stare rischiando la vita andando a 50kmh
per le strade della sua città?
Oltretutto come dicevo più giù l' unico sottopasso che fece un paio di
macchine (solo paura nessun ferito) venendo da 1 lato non ha nemmeno il
cartelo "pericolo inondazione"
Post by Tizio.8020
Ma chi vive in montagna come fa?
Si adegua!
la montagna richiede annualmente i suoi tributi, i suoi sacrifici umani
Ad es è tipico sottovalutare alcuni rischi che in pianura non ci sono.
Sicuro che se vieni a fare un giro con me specie in inverno, tu caschi
in errori che per me che giro da 30 anni in montagna sono semplici
regole di buon senso.
Un rischio tipico è quello dei fulmini.
Post by Tizio.8020
NOn è che devi per forza uscire di casa in mezzo alla bufera, o se lo fai, lo fai a tuo rischio.
qui tu ci hai proiettato cose tue.
In moto mi sono capitati spesso i temporali da doversi fermare.
In autostrada ad es però non è che puoi fermarti dove vuoi.
Post by Tizio.8020
Idem l'andare a casa.
Se non si può, non si può!
tu eludi la domanda: se il temporale è passato e non c'è nessuna
indicazione, pensi che non possa mai capitare che un allagamento possa
venire sottovalutato nella profondità? Mica ci sono i bastoni
neri-gialli come in montagna per la neve...
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
sandro
2018-07-04 13:35:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Post by Tizio.8020
Si chiama semplice buonsenso.
Io sono nato in campagna, in una casa in mezzo al nulla, con la strada
pubblica, la cassetta delle lettere ed il contatore dell'acqua (solo
dal 1985) ad 1 km esatto da casa.
Casa sotto idrovore, quindi capitava che ci fossero 20 cm di acqua.
no amico, si chiama ESPERIENZA
e come cerco sempre di insegnare ai miei figli: vedere fare una cosa da
chi è cpace, ha esperienza smbra sempre tutto facile.
Post by Tizio.8020
Io non rischio la mia pelle inutilmente.
ma lo capisci che uno che prende un acquazzone in piena pianura, 60mslm
dove di inondazioni, esondazioni ecc ecc NON ce ne sono praticamente mai
state, non crede affatto di stare rischiando la vita andando a 50kmh per
le strade della sua città?
Oltretutto come dicevo più giù l' unico sottopasso che fece un paio di
macchine (solo paura nessun ferito) venendo da 1 lato non ha nemmeno il
cartelo "pericolo inondazione"
Post by Tizio.8020
  Ma chi vive in montagna come  fa?
Si adegua!
la montagna richiede annualmente i suoi tributi, i suoi sacrifici umani
Ad es è tipico sottovalutare alcuni rischi che in pianura non ci sono.
Sicuro che se vieni a fare un giro con me specie in inverno, tu caschi
in errori che per me che giro da 30 anni in montagna sono semplici
regole di buon senso.
Un rischio tipico è quello dei fulmini.
Post by Tizio.8020
  NOn è che devi per forza uscire di casa in mezzo alla bufera, o se
lo fai, lo fai a tuo rischio.
qui tu ci hai proiettato cose tue.
In moto mi sono capitati spesso i temporali da doversi fermare.
In autostrada ad es però non è che puoi fermarti dove vuoi.
Post by Tizio.8020
Idem l'andare a  casa.
Se non si può, non si può!
tu eludi la domanda: se il temporale è passato e non c'è nessuna
indicazione, pensi che non possa mai capitare che un allagamento possa
venire sottovalutato nella profondità? Mica ci sono i bastoni
neri-gialli come in montagna per la neve...
Visto che una segnalazione del genere costerebbe una spanna sopra lo
zero, non sarebbe male, dotare quei quattro sottopassi a richio acqua di
una stecca metrata catadiottrica...



sandro
sandro
2018-07-04 11:15:15 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tizio.8020
"Io credo che con ridotta visibilità (se ero in giro ieri sera magari mi
fermavo ma cmq poi a casa ci devo tornare) pioggia e buio sia piuttosto
facile NON valutare correttamente quanta acqua ci possa essere "
Scusa ma non è così.
Tu a casa ci "devi" tornare SE si può, sennò aspetti.
Non è che devi rischiare la vita per arrivare a casa a tutti i costi.
Cioè puoi, ma poi non parliamo di sfortuna!
Un "sottopasso" è un tunnel sotto al piano stradale.
Non vi viene il dubbio, che si riempia prima della carreggiata?
Sono esattamente d'accordo.

Il dettame della societa' tecnologica attuale, impone di non si fermarsi
davanti a nulla, neppure a fenomeni del tutto naturali che qualche
decennio fa (e ancora oggi non solo in altre parti del mondo ma anche
del nostro paese), erano accettati dalle popolazioni locali proprio per
come sono: fatti naturali.

E invece no.
C'e' nebbia? Nevica? Fa niente, DEVI uscire, per andare al lavoro, a
scuola, al supermercato.
Piove a stracazzo? Perche' ormai non casca piu' acqua, ma diluvia, e
uguale, DEVI uscire, per andare al lavoro, a scuola, al supermercato.
Fermarsi un attimo, valutare, accettare che si puo' rallentare un ritmo
che in certe occasioni cozza violentemente contro fenomeni non
prevedibili, non controllabili, irreversibili.

In alcuni paesi montani si rimane isolati alle grasse nevicate di
Febbraio, fino al disgelo primaverile. Eppure l'uomo ci campa da sempre,
tranquillo. Abituato a quel ritmo naturale.
Chi cazzo ti corre dietro...?


A Roma, quest'anno c'e' stata una nevicata come ogni secolo.
La sindaca, che avra' pure le sue cento colpe, il giorno prima ha
disposto la chiusura delle scuole.
Pioggia di cavallette e critiche oscene, da parte di quelle teste di
cazzo (da sx a dx) che per decenni hanno violentato la capitale
(andatevi a vedere i 20mm di "neve" di Alemanno che, "mi avevano detto
che sarebbero stati solo 2 centimetri!"... sindaco pozzanghera di
ignoranza), e i cui danni i romani stanno ancora subendo e subiranno per
altrettanti anni, perche' NON s'e' fatto in modo di NON chiudere le scuole.
Eccerto... bisognava andare a prendere decine di migliaia di alunni e
centinaia di professori e collaboratori, coi gatti delle nevi, e
organizzare flotte di VF per andare a recuperare quei genitori coglioni
che avessero voluto tentare da soli l'impresa.
Deficienti.


Io, ho fatto la parte mia.
Chiamato al lavoro: "sono attrezzato, posso muovermi in sicurezza, e'
necessario che vengo?"
Risposta: "no, oggi tutto annullato".
Ok, giornata di liberta'. Invece che rischiare inutilmente di
aggiungermi al numero dei geni dell'indispensabilita' rimasti fermi per
strada e da andare a recuperare, mi sono goduto il manto bianco su Roma,
spettacolo del tutto anomalo, per noantri.

Peccato solo, quei coglioni col SUV... non si sono fatti scappare
l'unica occasione, di confemarsi piu' idioti delle loro inutili
baracche... ma questa e' una mia guerra personale... :D



sandro
nn
2018-07-04 07:52:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by sandro
Come se il maltempo avesse una sua propria consapevolezza, tale da
meritargli una colpa.
+1

anche se a vedere gli "scatologici" programmi TV americani come "clima
assassino" o "clima del terzo tipo" si direbbe il contrario

... che nostalgia di quando la tv era di tipo divulgativo educativo per
davvero... :-(

bye
Ghost Dog
2018-07-04 06:52:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto si
riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano pochi
centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Proposte non ne ho,ma abito nella zona del Piemonte che, nell'alluvione
del 1994, ebbe 60 morti e di gente che rimase bloccata in auto ne
conosco molte.
Il caso più eclatante fu quello di un ragazzo che si beccò l'onda di
piena mentre, con già 40 cm di acqua nelle strade, cercava di
raggiungere la casa della madre con il fuoristrada. L'auto fu sollevata
e cominciò a roteare, lui riuscì a romepre il vetro a pugni, uscire
dall'auto, aggrapparsi ad un albero su cui si issò e passò la notte li,
fino a quando fu tratto in salvo dai VVFF.
Per uscire si spezzò una mano e gli diedero parecchi punti di sutura sul
braccio (non ha mai capito se si tagliò con il vetro o con qualcosa che
veniva trascinato dalla corrente:se non hai mai visto una
inondazione,non hai idea di cosa c'è nell'acqua in quei casi, abbiamo
trovato dagli animali morti alle bombole di gas vari di studi medici).
Quindi si, si può rompere il vetro e scappare a nuoto, ma c'è un
dettaglio:il ragazzo in questione è un istruttore professionista di arti
marziali, all'epoca aveva meno di 30 anni ed era all'apice della forma
fisica.
I VVFF disserò che solo una persona in forma fisica sopra la media
poteva fare una cosa del genere, già solo lo shock termico dell'acqua
spesso immobilizza le persone, per non parlare della forza che serve per
combattere la corrente e la lucidità necessaria a orientarsi nel buio
completo.
Insomma, uscire dall'auto è solo l'inizio e spesso nemmeno la parte più
difficile.
GD
vulpix
2018-07-04 06:54:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
se ti ferma la pula sono probelemi , è successo a me con un martello
restato fuori dalla cassetta degli atrezzi , lucchettata
Post by Fabbrogiovanni
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
--
attenzione indirizzo non valido :per le risposte usa:
luanpao_at_people_punto_it
attenzione indirizzo non valido per le risposte usa:
luanpao_at_people_punto_it

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
lupino
2018-07-04 15:06:11 UTC
Permalink
Raw Message
Post by vulpix
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
se ti ferma la pula sono probelemi , è successo a me con un martello
restato fuori dalla cassetta degli atrezzi , lucchettata
dipende dal contesto, se sei in montagna e con macchina da lavoro
lasciano correre anche con questa per l'abitacolo, successo.
https://tse3.mm.bing.net/th?id=OIP.7JXt7O3GtMaOovZPJMNMIAHaEE&pid=Api
Se dicono qualcosa gli dico che me la portino loro dove ho la legna da
sistemare, certo che se sono le due di notte e vestito da fighetto, è
un pò dura giustificarla
vulpix
2018-07-05 06:59:32 UTC
Permalink
Raw Message
Post by lupino
Post by vulpix
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
se ti ferma la pula sono probelemi , è successo a me con un martello
restato fuori dalla cassetta degli atrezzi , lucchettata
dipende dal contesto, se sei in montagna e con macchina da lavoro
lasciano correre anche con questa per l'abitacolo, successo.
https://tse3.mm.bing.net/th?id=OIP.7JXt7O3GtMaOovZPJMNMIAHaEE&pid=Api
Se dicono qualcosa gli dico che me la portino loro dove ho la legna da
sistemare, certo che se sono le due di notte e vestito da fighetto, è
un pò dura giustificarla
mi han chiesto cosa ne facevo di una accetta nella cassetta degli
atrezzi , che mi ha chiesto gentilmente di vedere, e cacchio ero in
giacca e cravatta stavo andando da un cliente.
--
attenzione indirizzo non valido :per le risposte usa:
luanpao_at_people_punto_it
attenzione indirizzo non valido per le risposte usa:
luanpao_at_people_punto_it

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Bernardo Rossi
2018-07-05 07:19:09 UTC
Permalink
Raw Message
Post by vulpix
mi han chiesto cosa ne facevo di una accetta nella cassetta degli
atrezzi , che mi ha chiesto gentilmente di vedere, e cacchio ero in
giacca e cravatta stavo andando da un cliente.
A ogni mestiere i propri attrezzi
<http://pasteall.org/pic/7307527a3519c58e91cef2596b8140d7>
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Apteryx
2018-07-05 08:08:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by vulpix
che mi ha chiesto gentilmente di vedere,
tecnica abituale

non possono fare perquisizioni e quindi trovano un modo per aggirare il
problema
sandro
2018-07-05 09:02:17 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Apteryx
Post by vulpix
che mi ha chiesto gentilmente di vedere,
tecnica abituale
non possono fare perquisizioni e quindi trovano un modo per aggirare il
problema
A me hanno chiesto cosa ci faceva una Maglite 5D, nel baule...



sandro
Apteryx
2018-07-04 07:02:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
e questa è una buona cosa

io mi chiedo, come mai si finiesce dentro un sottopasso allagato?

queste cose sono capitate, purtroppo, anche qui da me

e non riesco a capire come mai

ok ci sono alcuni che sono menefreghisti e si muovono nelle strade
allagate anche quando il buon senso lo sconsiglierebbe


ma non sono tutti così

quello che non capisco è come si fa a finire dentro un sottopasso, cioè
non si ha la percezione della profondità?

che poi penso quando ci finisci dentro, l'auto si spegne, mentre armeggi
per farla ripartire e/o resti dentro perché ti senti al sicuro arriva
l'altra acqua e amen
Bernardo Rossi
2018-07-04 07:06:30 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Apteryx
io mi chiedo, come mai si finiesce dentro un sottopasso allagato?
Sara' stato qualcuno che credeva che l'allagamento valesse per gli
altri, ma non per lui.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Branduich
2018-07-04 08:11:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Apteryx
quello che non capisco è come si fa a finire dentro un sottopasso, cioè
non si ha la percezione della profondità?
Come fai a sapere quanto e' profondo un sottopasso gia' parzialmente
allagato? Non vedendo il fondo, magari pensi ci siano pochi centimetri
di acqua ed invece ti accorfi solo dopo che e' piu' alta.
In mancanza di lucidita' entri tranquillo e ci rimani.
Branduich
e7o7@^.^
2018-07-04 08:53:22 UTC
Permalink
Raw Message
On Wed, 4 Jul 2018 10:11:28 +0200, Branduich
Post by Branduich
Post by Apteryx
quello che non capisco è come si fa a finire dentro un sottopasso, cioè
non si ha la percezione della profondità?
Come fai a sapere quanto e' profondo un sottopasso gia' parzialmente
allagato?
io faccio così, se non ho la certezza della strada, mi fermo
e aspetto o che passi un temerario, magari che conosce bene
il posto, o che spiova a cali l'acqua

e7
sandro
2018-07-04 09:06:09 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Branduich
Post by Apteryx
quello che non capisco è come si fa a finire dentro un sottopasso,
cioè non si ha la percezione della profondità?
Come fai a sapere quanto e' profondo un sottopasso gia' parzialmente
allagato? Non vedendo il fondo
Ti fermi.
Giri.
Torni indietro e fai un'altra via.
Non dirmi, che ti tuffi in piscina.

Cazzo, si parla di 4m di sovralivello! l'acqua deve aver sfiorato la
luce della campata!! Ma non vedi che c'e' nemmeno mezzo ponte, rimasto
di fuori?

Da annotare, persona del posto... anche se un estraneo avrebbe dovuto
arrivarci ugualmente, avrei potuto capirlo.
Se ci passi tutti i giorni, la' sotto, non puoi renderti conto che ti
mancano 4 metri di "aria" tra la campata e la strada.
Porca miseria, sono tanti.

Con quell'accidenti di tempo che ti sta attorno, che dovresti pure avere
un paio di occhi in piu', a quanto vai o che cosa stai facendo per
distrarti cosi', per non renderti conto che scendendo (mica e'
precipitato) stai ad infilarti dentro, fino a starci con tutta l'auto?
Prima, non senti l'acqua sotto il pianale che si lamenta?
Freni, cazzo, ti fermi, guardi meglio, analizzi la situazione.
Spegni quella minkia di cellulare, magari...

Sono considerazioni da ignorante, perche' non m'e' mai capitata una roba
simile, lo ammetto, e in certe situazioni bisogna starci prima di giudicare.
Pero', accidenti, 4m di sovralivello... l'acqua deve essere iniziata
decine di metri prima...



sandro
Branduich
2018-07-04 09:16:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by sandro
Cazzo, si parla di 4m di sovralivello! l'acqua deve aver sfiorato la
luce della campata!! Ma non vedi che c'e' nemmeno mezzo ponte, rimasto
di fuori?
Non ti viene da pensare che forse i 4 metri non sono stati istantanei?
liftman
2018-07-04 10:58:56 UTC
Permalink
Raw Message
nel lontano 04/07/2018 12:47:09 messer Branduich sproloquiava a
proposito di ' Re: Uscire dall'auto in emergenza '
Post by Branduich
Non ti viene da pensare che forse i 4 metri non sono stati istantanei?
certo che no, ma allora come succede che ci si possa morire?

In condizioni di relativa poca acqua, riesci a pasare più o meno bene,
salvo che ti si spenga il motore, ma siamo ancora a "profondità" che ti
permettono di aprire lo sportello ed andartene via a piedi seppur
bagnandoti fino alle ginocchia.

Se l'acqua è più alta, allora l'impatto con il sotto scocca ti impedisce
di andare avanti, salvo che ci arrivi a velocità troppo elevata, in
questo caso, anche se non resti fermi ed anneghi, le probabilità di
perdere il controllo dell'auto ed andare a sbattere sono molto alte,
anche in virtù del fatto che la stragrande maggioranza delle persone
*non* *sa* *guidare*.

Se ci sono 2 metri o più di acqua e non te ne accorgi/rendi conto, è
meglio che usi i mezzi pubblici o te ne vai a piedi.
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
sandro
2018-07-04 11:25:21 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Branduich
Post by sandro
Cazzo, si parla di 4m di sovralivello! l'acqua deve aver sfiorato la
luce della campata!! Ma non vedi che c'e' nemmeno mezzo ponte, rimasto
di fuori?
Non ti viene da pensare che forse i 4 metri non sono stati istantanei?
Cioe?
Il sottopasso era libero e asciutto e, una volta proprio nel mezzo, glie
li hanno rovesciati da sopra improvvisamente, dici...?
Preferisco credere alla storia della "nipote di Mubarak", perche' cosi'
non puo' essere.

Se e' rimasto impantanato e fermo, qualche centimetro d'acqua
dev'esserci stata.
Basta poca, per fermare una Punto? Ok, se e' poca, esci... magari ti
trovano annegato, per la corrente e tutto il resto, ma non fai la fine
del canarino in gabbia.

Se e' rimasto dentro, suppongo che sia stato perche' non e' riuscito a
venire fuori, e questo puo' essere solo se l'acqua che spinge da fuori
e' tanta, ma tanta.
E se era tanta, anche se non i 4mt finali, torniamo all'inizio, la
dovevi vedere...


L'alternativa e' l'impanicamento totale, l'unica obiezione che mi sento
di accogliere, purtroppo, in grado di giustificare qualsiasi azione non
spiegabile dall'osservatore esterno.



sandro
Jk
2018-07-04 13:06:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by sandro
Se e' rimasto impantanato e fermo, qualche centimetro d'acqua
dev'esserci stata.
Basta poca, per fermare una Punto? Ok, se e' poca, esci... magari ti
trovano annegato, per la corrente e tutto il resto, ma non fai la fine
del canarino in gabbia.
io non lo so xkè non c'ero, ma siccome in acqua planing mi è capitato di
andarci anche senza sbattere, a me viene da pensare che tu arrivi ai
40la macchina galleggia temporaneamente e da che hai le gomme in acqua
non hai più alcun controllo, per cui a 5kmh vai ad inabissarti.
voi state a pensare al motore e centraline io dico che con 20cm di acqua
le vai dove le pare, cioè prosegue.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Tizio.8020
2018-07-04 13:08:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Post by sandro
Se e' rimasto impantanato e fermo, qualche centimetro d'acqua
dev'esserci stata.
Basta poca, per fermare una Punto? Ok, se e' poca, esci... magari ti
trovano annegato, per la corrente e tutto il resto, ma non fai la fine
del canarino in gabbia.
io non lo so xkè non c'ero, ma siccome in acqua planing mi è capitato di
andarci anche senza sbattere, a me viene da pensare che tu arrivi ai
40la macchina galleggia temporaneamente e da che hai le gomme in acqua
non hai più alcun controllo, per cui a 5kmh vai ad inabissarti.
voi state a pensare al motore e centraline io dico che con 20cm di acqua
le vai dove le pare, cioè prosegue.
--
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
IN caso di strada allagata da inondazione,quindi acqua con forza, bastano 15 cm di acqua fangosa per spostare un veicolo.
Jk
2018-07-04 14:41:24 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tizio.8020
IN caso di strada allagata da inondazione,quindi acqua con forza, bastano 15 cm di acqua fangosa per spostare un veicolo.
si beh io parlavo di sottopasso allagato ma senza che piova più o non
forte cmq
certametne se ci si aggiunge anche un velo d'acqua che scende, ci
scivoli dentro come
[\caserma mode ON]
nel culo imburrato di una pornostar :-D
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
liftman
2018-07-04 10:02:08 UTC
Permalink
Raw Message
nel lontano 04/07/2018 12:01:49 messer Sandro sproloquiava a proposito
di ' Re: Uscire dall'auto in emergenza '
Post by sandro
Post by Branduich
Post by Apteryx
quello che non capisco è come si fa a finire dentro un sottopasso,
cioè non si ha la percezione della profondità?
Come fai a sapere quanto e' profondo un sottopasso gia' parzialmente
allagato? Non vedendo il fondo
Ti fermi.
Giri.
Torni indietro e fai un'altra via.
Non dirmi, che ti tuffi in piscina.
Cazzo, si parla di 4m di sovralivello! l'acqua deve aver sfiorato la
luce della campata!! Ma non vedi che c'e' nemmeno mezzo ponte, rimasto
di fuori?
Da annotare, persona del posto... anche se un estraneo avrebbe dovuto
arrivarci ugualmente, avrei potuto capirlo.
Se ci passi tutti i giorni, la' sotto, non puoi renderti conto che ti
mancano 4 metri di "aria" tra la campata e la strada.
Porca miseria, sono tanti.
Con quell'accidenti di tempo che ti sta attorno, che dovresti pure avere
un paio di occhi in piu', a quanto vai o che cosa stai facendo per
distrarti cosi', per non renderti conto che scendendo (mica e'
precipitato) stai ad infilarti dentro, fino a starci con tutta l'auto?
Prima, non senti l'acqua sotto il pianale che si lamenta?
Freni, cazzo, ti fermi, guardi meglio, analizzi la situazione.
Spegni quella minkia di cellulare, magari...
Sono considerazioni da ignorante, perche' non m'e' mai capitata una roba
simile, lo ammetto, e in certe situazioni bisogna starci prima di giudicare.
Pero', accidenti, 4m di sovralivello... l'acqua deve essere iniziata
decine di metri prima...
+1
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
Valerio Vanni
2018-07-04 11:25:22 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Apteryx
io mi chiedo, come mai si finiesce dentro un sottopasso allagato?
queste cose sono capitate, purtroppo, anche qui da me
e non riesco a capire come mai
ok ci sono alcuni che sono menefreghisti e si muovono nelle strade
allagate anche quando il buon senso lo sconsiglierebbe
Forse il punto critico è capire quanto è alta l'acqua, ma non
sapendolo conviene tornare indietro.

Più in generale, penso che troppa gente non pratichi la sana abitudine
di guidare a vista. "Se non vedo, non vado".

A vedere dalle velocità che molti tengono in autostrada quando c'è la
nebbia, pare quasi che qualcuno ritenga di avere una sorta di diritto
alla strada libera.
Così come i casi di gente finita su una scalinata perché la mappa del
navigatore indicava una strada in quel punto [1]. Sì, lui ti ha detto
"girare a sinistra", ma anche guardare dove metti le ruote non sarebbe
una cattiva idea ;-)

[1] E le occasioni non mancano: le mappe sono lontane da avere chiara
la situazione reale.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
e7o7@^.^
2018-07-04 08:57:21 UTC
Permalink
Raw Message
On Tue, 03 Jul 2018 20:33:52 +0200, Fabbrogiovanni
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
ma dalle vostre parti, non si usano i sottopassi con il semaforo
che segnala l'allagamento?

non dico i vecchi, ma ormai da anni i sottopassi si fanno tutti
allarmati
e7
Jk
2018-07-04 09:19:27 UTC
Permalink
Raw Message
Post by e7o7@^.^
non dico i vecchi, ma ormai da anni i sottopassi si fanno tutti
allarmati
no, ho verificato ma anche quello che in passato ha avuto problemi.
anzi a venire da una direzione manco c'è il segnalre di pericolo allagamento
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Anacleto Colombo
2018-07-04 09:22:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
pessima idea

1) la mazzetta con la testa ottusa non è lo strumento giusto per sbriciolare il vetro, serve l'apposito martello a punta (oppure coltello da securista con puntale terminale)

2) se invece che in un sottopasso affoghi in un canale, previo classico cappottamento, la mazzetta si ribalta anche lei, e ti casca sulla testa

3) il porto della mazzetta può dare adito a noiose contestazioni

serve quindi o il coltello o il martello solidamente fissati sotto la plancia.
Tom
2018-07-04 09:23:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto
si riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano
pochi centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
https://www.amazon.it/Victorinox-Rescue-Tool-Coltellino-Giallo/dp/B000NHZW6M/ref=sr_1_7?ie=UTF8&qid=1530695907&sr=8-7&keywords=victorinox+rescue+tool

Tienti cmq la mazzetta, che non si sa mai.
Di questo ne parlano bene. Ce l'ho in macchina da un po' di tempo, ma fortunatamente non l'ho mai usato.

Ha un "puntone" che serve per rompere il vetro.
Ha inoltre anche una sega fatta proprio per segare il vetro, il parabrezza.
Il che fa venire in mente che sia utile tenere a portata di mano anche dei guanti in grado di proteggerci le mani dai tagli. Da tener presente che potrebbe venire utile anche per soccorrere qualcuno.
Tom
2018-07-04 09:38:50 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tom
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto
si riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano
pochi centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
https://www.amazon.it/Victorinox-Rescue-Tool-Coltellino-Giallo/dp/B000NHZW6M/ref=sr_1_7?ie=UTF8&qid=1530695907&sr=8-7&keywords=victorinox+rescue+tool
Tienti cmq la mazzetta, che non si sa mai.
Di questo ne parlano bene. Ce l'ho in macchina da un po' di tempo, ma fortunatamente non l'ho mai usato.
Ha un "puntone" che serve per rompere il vetro.
Ha inoltre anche una sega fatta proprio per segare il vetro, il parabrezza.
Il che fa venire in mente che sia utile tenere a portata di mano anche dei guanti in grado di proteggerci le mani dai tagli. Da tener presente che potrebbe venire utile anche per soccorrere qualcuno.


Sul tubo ci sono anche altri video, ma questo e' il piu' efficace
sandro
2018-07-04 11:29:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Tom
Post by Tom
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto
si riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano
pochi centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
https://www.amazon.it/Victorinox-Rescue-Tool-Coltellino-Giallo/dp/B000NHZW6M/ref=sr_1_7?ie=UTF8&qid=1530695907&sr=8-7&keywords=victorinox+rescue+tool
Tienti cmq la mazzetta, che non si sa mai.
Di questo ne parlano bene. Ce l'ho in macchina da un po' di tempo, ma fortunatamente non l'ho mai usato.
Ha un "puntone" che serve per rompere il vetro.
Ha inoltre anche una sega fatta proprio per segare il vetro, il parabrezza.
Il che fa venire in mente che sia utile tenere a portata di mano anche dei guanti in grado di proteggerci le mani dai tagli. Da tener presente che potrebbe venire utile anche per soccorrere qualcuno.
http://youtu.be/zApUSw0xsRY
Sul tubo ci sono anche altri video, ma questo e' il piu' efficace
Lo usa come le mie penne tattiche.
Credo che, per come si impugna, la forza che puoi generare sia piu'
efficace del martelletto...



sandro
Clipper
2018-07-04 15:49:51 UTC
Permalink
Raw Message
CUT

Una domanda da perfetto ignorante in materia quale sono:

mettiamo che sia arrivato nell'avvallamento quando c'erano 20 cm
d'acqua, e mettiamo che l'acqua schizzando sotto il cofano abbia spento
tutto e mandato in cortocircuito batteria, centralina etc.
Capisco che i finestrini essendo elettrici non si aprono, ma le
portiere? Hanno un'apertura elettrica, o dall'interno c'è qualche
leveraggio che le apre?
Jk
2018-07-04 16:13:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Clipper
mettiamo che sia arrivato nell'avvallamento quando c'erano 20 cm
d'acqua, e mettiamo che l'acqua schizzando sotto il cofano abbia spento
tutto e mandato in cortocircuito batteria, centralina etc.
Capisco che i finestrini essendo elettrici non si aprono, ma le
portiere? Hanno un'apertura elettrica, o dall'interno c'è qualche
leveraggio che le apre?
le portiere si aprono. a meno di congegni antifurto che cmq non
c'entrano, era accesa.
il fatto è che sicuramente quelli che finiscono in quel guaio lì NON
hanno solo 20cm di acqua, io ipotizzo che tra acquaplaning, magari pure
un po di corrente di acqua che sta andando a ingrossare la pozza,
finiscono dentro anche grazie all' iniziale galleggiamento dell' auto
che affonda solo xkè entra acqua da sotto al pianale, finchè non entra
galleggia e IMHO veleggia serena verso il baratro.
Anche xkè tutte le volte che succede NON è un ragazzaccio giovane
(almeno quelli di cui ho sentito io) ma sono signore un po in là con gli
anni o come questo torinese cmq persone che dubito vadano forte e siano
impavide. IMHO quando si accorgono di avere l' acqua ai fanali cercano
di fermarsi.
Non so se l'hai mai provato, io in jeep con mio fratello che è un
off-roader "serio"
Fa una certa impressione a me...
Per me è che da un certo punto in poi l' auto scivola dentro e quando
hai l'acqua quasi al finestrino (da me capitò così) la portiera diventa
dura da aprire
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Giampaolo Natali
2018-07-04 16:25:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Post by Clipper
mettiamo che sia arrivato nell'avvallamento quando c'erano 20 cm
d'acqua, e mettiamo che l'acqua schizzando sotto il cofano abbia spento
tutto e mandato in cortocircuito batteria, centralina etc.
Capisco che i finestrini essendo elettrici non si aprono, ma le
portiere? Hanno un'apertura elettrica, o dall'interno c'è qualche
leveraggio che le apre?
le portiere si aprono. a meno di congegni antifurto che cmq non
c'entrano, era accesa.
il fatto è che sicuramente quelli che finiscono in quel guaio lì NON
hanno solo 20cm di acqua, io ipotizzo che tra acquaplaning, magari pure
un po di corrente di acqua che sta andando a ingrossare la pozza,
finiscono dentro anche grazie all' iniziale galleggiamento dell' auto
che affonda solo xkè entra acqua da sotto al pianale, finchè non entra
galleggia e IMHO veleggia serena verso il baratro.
Anche xkè tutte le volte che succede NON è un ragazzaccio giovane
(almeno quelli di cui ho sentito io) ma sono signore un po in là con gli
anni o come questo torinese cmq persone che dubito vadano forte e siano
impavide. IMHO quando si accorgono di avere l' acqua ai fanali cercano
di fermarsi.
Non so se l'hai mai provato, io in jeep con mio fratello che è un
off-roader "serio"
Fa una certa impressione a me...
Per me è che da un certo punto in poi l' auto scivola dentro e quando
hai l'acqua quasi al finestrino (da me capitò così) la portiera diventa
dura da aprire
Mia esperiena del 4/11/1966 (il giorno dell'alluvione di Firenze)parto con
la mia 500 giardiniera per andare a pescare nel fiume Adige.
Arrivato a Ferrara verso le 5:30 del mattino vedo i cartelli che indicavano
"chiuso per allagamento" il sottopasso (abbastanza modesto come sottopasso)
della ferrovia per allagamento. Mi ricordo che avevo letto che era stato
chiuso il venerdì precedente per un forte acquazzone. Per cui presumo che i
cartelli siano ancora lì da allora. Mi infilo nel sottopasso allagato ma,
quando l'acqua arriva a livello dei fanali mi fermo tenendo il motore molto
accelerato per non fare entrare acqua nel motore dalla marmitta, innesto la
retromarcia e sempre col motore su di giri riesco ad uscire. Non sarei
annegato, l'acqua era ferma e non arriva oltre il metro di altezza. Ma mi
andò di culo :-) :-)
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
effe
2018-07-04 17:08:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Per me è che da un certo punto in poi l' auto scivola dentro e quando
hai l'acqua quasi al finestrino (da me capitò così) la portiera diventa
dura da aprire
Se poi la strada è viscida per la fanghiglia, nel momento in cui te ne
accorgi l'auto va per i fatti suoi e se sei in pendenza...
freefred
2018-07-04 20:27:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Non so se l'hai mai provato, io in jeep con mio fratello che è un
off-roader "serio"
Fa una certa impressione a me...
Per me è che da un certo punto in poi l' auto scivola dentro e quando
hai l'acqua quasi al finestrino (da me capitò così) la portiera diventa
dura da aprire
Sebbene immagino sia difficile trovare un'unità di misura, "quanto"
diventa dura da aprire la portiera di un'auto sommersa o semi-sommersa?
Per curiosità.
E' una cosa da atleti o possono farlo tutti (con l'aggiunta
dell'adrenalina)?

bye
--
"Non esiste alcun dio, ma non ditelo al mio domestico,
se no di notte viene ad uccidermi." - Voltaire
F M&S
2018-07-04 20:39:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by freefred
Sebbene immagino sia difficile trovare un'unità di misura, "quanto"
diventa dura da aprire la portiera di un'auto sommersa o semi-sommersa?
Legge di Stevino. Purtroppo oggi Wikipedia è oscurata, ma qui è descritta
molto bene:

https://www.youmath.it/lezioni/fisica/idrostatica-fluidodinamica/3235-legge-di-stevino.html

in fondo trovi un esempio di calcolo che ti dà il risultato in Newton.

Ciao, fms
martello
2018-07-04 20:45:18 UTC
Permalink
Raw Message
Post by freefred
Sebbene immagino sia difficile trovare un'unità di misura, "quanto"
diventa dura da aprire la portiera di un'auto sommersa o semi-sommersa?
Per curiosità.
E' una cosa da atleti o possono farlo tutti (con l'aggiunta
dell'adrenalina)?
Se la profondità dell'acqua e di un metro la pressione aumenta di circa
un decimo di atmosfera.
Una atmosfera vale circa un 10N/cm^2.
Per capirci l'equivalente di 1 Kg peso su ogni cm quadrato.

Supponiamo che la portiera abbia un area di 1 metro quadro.
Sono 10000 cm quadrati.
Quindi la forza dovuta alla pressione sulla portiera è di 10000 N.
L'equivalente di una forza peso di 1000 Kg.
1 Tonnellata.

Fai tu ... con l'adrenalina :-)
effe
2018-07-04 21:32:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by martello
L'equivalente di una forza peso di 1000 Kg.
1 Tonnellata.
L'ideale sarebbe abbassare i vetri e far entrare acqua fino a che la
pressione interna sia uguale a quella esterna e poi aprire lo sportello.
Ma coi vetri elettrici è un bel problema quando la batteria è fuori uso.
martello
2018-07-04 22:53:16 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Soluzione tecnologica:

Sensore di allagamento nella autovettura in posizione protetta in modo
che non si possa bagnare per gli spruzzi dovuti alla percorrenza sotto
la pioggia.
Quando la macchina incomincia ad allagarsi apre automaticamente tutti i
finestrini dell'auto prima che i circuiti possono essere compromessi
dall'acqua.
Jk
2018-07-05 05:55:43 UTC
Permalink
Raw Message
Post by martello
Post by Fabbrogiovanni
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Sensore di allagamento nella autovettura in posizione protetta in modo
che non si possa bagnare per gli spruzzi dovuti alla percorrenza sotto
la pioggia.
Quando la macchina incomincia ad allagarsi apre automaticamente tutti i
finestrini dell'auto prima che i circuiti possono essere compromessi
dall'acqua.
poi durante un acquazzone una pozzanghera me li fa aprire ed io "annego"
a causa delle secchiate che entrano dal finestrino! :-D
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
sandro
2018-07-05 09:04:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Post by martello
Post by Fabbrogiovanni
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Sensore di allagamento nella autovettura in posizione protetta in modo
che non si possa bagnare per gli spruzzi dovuti alla percorrenza sotto
la pioggia.
Quando la macchina incomincia ad allagarsi apre automaticamente tutti
i finestrini dell'auto prima che i circuiti possono essere compromessi
dall'acqua.
poi durante un acquazzone una pozzanghera me li fa aprire ed io "annego"
a causa delle secchiate che entrano dal finestrino! :-D
Capitato... maledizione, un pozzangherone nella corsia opposta, che chi
veniva da quella direzione mi ha rovesciato quasi interamente dentro...



sandro
zanni
2018-07-04 23:07:02 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/news/torino_muore_nell_auto_travolta_dall_acqua_in_un_sottopasso_durante_nubifragio-200698103/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P6-S1.6-F3
Potrebbe capitare a tutti di finire nella medesima situazione.
Che le portiere non si aprono a causa della pressione esterna lo sapevo
ma non avevo mai fatto mente locale sul fatto che ormai le auto vanno
solo a corrente, no corrente, no finestrini che si possono abbassare.
Uno dovrebbe avere il sangue freddo di aspettare con calma che l'auto si
riempia di acqua, e quando è col naso contro il tetto e mancano pochi
centimetri potrebbe aprire e nuotare fuori.
Da qui seduto davanti al pc sembra facile, ma non so come reagirei dal
vero.
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
RIP
Fabbrogiovanni
2018-07-05 13:14:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
RIP
Dopo quasi due giorni passati a leggere i vari suggerimenti e punti di
vista penso di essere in grado di tirare una conclusione, valida
ovviamente per me.

A causa (forse) dell'età non sono abbastanza sveglio da essere sicuro
di non finire mai in un tunnel allagato.

Non metto in dubbio che il martelletto fattapposta per rompere i vetri
sia valido ma a me una bella mazzetta da muratore mi ispira una grande
fiducia:-)

Per eventuali problemi con le forse dell'ordine: in macchina ho già una
cassettina dei ferri con cacciavitoni, taglierino, forbici e roba
varia.
Inoltre nel portaoggetti ci sono due coltellini svizzeri e due Opinel.

Non credo che una mazzetta in più sia un'aggravante:-)

Vado pertanto a procurarmene una nuova e bella, di quelle con il manico
in materiale sintetico e colorato.

Ringrazio tutti per aver partecipato.
--
Fabbrogiovanni

I'm a neanderthal man
You're a neanderthal girl
Let's make neanderthal love
In this neanderthal world
Apteryx
2018-07-05 13:31:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
coltellini svizzeri e due Opinel
preferisci non farti mancare nulla, vero?

Opinel

hai risvegliato in me ricordi di infanzia, ce ne avevo uno tra le mie
cose quando andavo a pesca e invidiavio il mio compagno di avventure che
l'aveva inox e poteva usarlo anche per il cibo o meglio l'ho sfoggiava
col suo bel marchio rosso sul manico

(sai per me la pesca era la scusa per stare seduto sul greto di un
torrente col mio bel quarto di pizza nel tascone posteriore del gilet)
carletto
2018-07-05 14:01:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Opinel
hai risvegliato in me ricordi di infanzia, ce ne avevo uno tra le mie cose
quando andavo a pesca e invidiavio il mio compagno di avventure che
l'aveva inox e poteva usarlo anche per il cibo
Ce l'ho rigorosamente non inox, da tanti anni, e lo uso anche e soprattutto
con il cibo, e sono ancora qui a raccontarlo...

carletto
martello
2018-07-05 14:44:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Non metto in dubbio che il martelletto fattapposta per rompere i vetri
sia valido ma a me una bella mazzetta da muratore mi ispira una grande
fiducia:-)
Hai mai provato?

Ti racconto cosa mi è successo parecchi anni fa.
Una signora in un parcheggio è scesa dalla macchina con il bambino (di
un anno ca) sul apposito sedile.
Le serrature elettriche della macchina si sono chiuse con le chiavi
all'interno (e bambino).
La signora era disperata.

Sono entrato in un negozio e mi sono fatto prestare un martello.
Ho picchiato con tutte le mie forze per vari minuti sul vetro della
portiera anteriore.
Non si è rotto ma solo rigato.
A questo punto mi sono fatto aiutare da un passante e infilando le mani
nella guarnizione abbiamo piegato la portiera e aperto l'auto.

Non ricordo che macchina fosse ma era una utilitaria (Ford o Opel).

Insomma dopo quella esperienza ho dedotto che un normale martello non è
lo strumento più adatto.

Con il martello apposito non ho mai provato (non è che spacco vetri
tutti i giorni :-) ) ma poiché nasce per quello scopo e per quanto sia
'leggerino' mi da più affidamento.

Altro non so.
carletto
2018-07-05 15:17:40 UTC
Permalink
Raw Message
Con il martello apposito non ho mai provato (non è che spacco vetri tutti
i giorni :-) )
Col nick che ti ritrovi mica ti aspetterai che ti si creda?

carletto
martello
2018-07-05 15:23:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by carletto
Con il martello apposito non ho mai provato (non è che spacco vetri tutti
i giorni :-) )
Col nick che ti ritrovi mica ti aspetterai che ti si creda?
Già .. è vero :-)
Jk
2018-07-05 15:34:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by martello
Sono entrato in un negozio e mi sono fatto prestare un martello.
Ho picchiato con tutte le mie forze per vari minuti sul vetro della
portiera anteriore.
è dovuto alla bombatura del vetro: come l'arco romano la forza si
scarica uniformemente su tutto il vetro in forma di compressione a cui
il vetro ha una buona resistenza.
Lo stesso vetro martellato da dentro si sarebbe rotto alla prima
martellata nemmeno troppo convinta.
Però che sia meglio andare con qualcosa a punta sono con te.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
martello
2018-07-05 15:40:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
Post by martello
Sono entrato in un negozio e mi sono fatto prestare un martello.
Ho picchiato con tutte le mie forze per vari minuti sul vetro della
portiera anteriore.
è dovuto alla bombatura del vetro: come l'arco romano la forza si
scarica uniformemente su tutto il vetro in forma di compressione a cui
il vetro ha una buona resistenza.
Può essere.
Diciamo che in generale il vetro temprato ha dei comportamenti
abbastanza imprevedibili.
Il vetro è un materiale strano perché ha un carico di rottura molto
elevato (vedi fibra di vetro) ma è fragile in lastre per le tensioni
interne.

Se non le conosci dai un occhio su youtube a 'gocce di Rupert'.
Post by Jk
Lo stesso vetro martellato da dentro si sarebbe rotto alla prima
martellata nemmeno troppo convinta.
Il fatto che non si può fare un collaudo ... almeno non sul vetro della
mia macchina. :-)
Post by Jk
Però che sia meglio andare con qualcosa a punta sono con te.
Anacleto Colombo
2018-07-05 15:52:27 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jk
è dovuto alla bombatura del vetro
i vetri dei finestrini sono tutti piani altrimenti non farebbero il saliscendi.
Fausto
2018-07-05 15:48:45 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Post by Fabbrogiovanni
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
RIP
Ringrazio tutti per aver partecipato.
cazzarola ... pensavo di essere il solo che invecchiando comincia a
farsi delle paranoie che solo una manata di anni fa mi avrebbero fatto
incacchiare il semplice fatto di sentirle uscire. :-)
liftman
2018-07-05 16:09:49 UTC
Permalink
Raw Message
nel lontano 05/07/2018 18:07:19 messer Fabbrogiovanni sproloquiava a
proposito di ' Re: Uscire dall'auto in emergenza '
Post by Fabbrogiovanni
Non metto in dubbio che il martelletto fattapposta per rompere i vetri
sia valido ma a me una bella mazzetta da muratore mi ispira una grande
fiducia:-)
Per eventuali problemi con le forse dell'ordine: in macchina ho già una
cassettina dei ferri con cacciavitoni, taglierino, forbici e roba varia.
Inoltre nel portaoggetti ci sono due coltellini svizzeri e due Opinel.
Non credo che una mazzetta in più sia un'aggravante:-)
il problema non è tanto la presenza della mazzetta in machina, semmai lo
è il fatto di tenerla a portata di mano nell'abitacolo e non nel
portabagagli all'interno della "cassettina dei ferri", se trovi l'agente
che ha il giramento di coglioni per fatti suoi, è possibile che faccia
di tutto per farli girare pure a te :-D
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
Tizio.8020
2018-07-05 16:30:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by liftman
nel lontano 05/07/2018 18:07:19 messer Fabbrogiovanni sproloquiava a
proposito di ' Re: Uscire dall'auto in emergenza '
Post by Fabbrogiovanni
Non metto in dubbio che il martelletto fattapposta per rompere i vetri
sia valido ma a me una bella mazzetta da muratore mi ispira una grande
fiducia:-)
Per eventuali problemi con le forse dell'ordine: in macchina ho già una
cassettina dei ferri con cacciavitoni, taglierino, forbici e roba varia.
Inoltre nel portaoggetti ci sono due coltellini svizzeri e due Opinel.
Non credo che una mazzetta in più sia un'aggravante:-)
il problema non è tanto la presenza della mazzetta in machina, semmai lo
è il fatto di tenerla a portata di mano nell'abitacolo e non nel
portabagagli all'interno della "cassettina dei ferri", se trovi l'agente
che ha il giramento di coglioni per fatti suoi, è possibile che faccia
di tutto per farli girare pure a te :-D
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
Mi immagino la spiegazione del Brigadiere!
"Non può tenere una mazzetta/martello/piccozza sotto al sedile. Deve tenerla nel bagagliaio, chiuso."
Mi scusi, Brigadiere, ma ho paura di restare intrappolato in un sottopasso allagato, e non riusicre ad aprire gli sportelli a causa della pressione dell'acqua. La mazzetta/martello/piccozza mi serve per rompere un vegtro ed uscire, quindi per salvarmi la vita."
"Se resta intrappolato in un sottopasso, e non riesce a d aprire gli sportelli a causa della rpessione dell'acqua... esce dal veicolo, apre il bagagliaio, prende la mazzetta/martello/piccozza , rientra nel veicolo, e quindi può rompere il vetro, usicre e salvarsi!!"
androidino da tradate reloaded
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Raw Message
Fabbrogiovanni
Inoltre nel portaoggetti ci sono due coltellini svizzeri e due opinel
Non conta la quantità ma la qualità

Loading Image...
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Renato_VBI
2018-07-05 14:18:49 UTC
Permalink
Raw Message
Il 03/07/2018 20:33, Fabbrogiovanni ha scritto:

[CUT]
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Prendi una vecchia candela, togli l'elettrodo esterno e con quello
interno rompi qualsiasi vetro con poca fatica.
Non e' tanto la forza su una grande superficie come una forza su di una
piccola superficie.
Spero di essermi *abbastanza* spiegato.
--
Ciao, Renato
Renato_VBI
2018-07-05 14:23:34 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Renato_VBI
[CUT]
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Prendi una vecchia candela, togli l'elettrodo esterno e con quello
interno rompi qualsiasi vetro con poca fatica.
Non e' tanto la forza su una grande superficie come una forza su di una
piccola superficie.
Spero di essermi *abbastanza* spiegato.
Ovviamente puoi usare anche il *mio* magico bulino automatico....
:-)

Un video esplicativo
Post by Renato_VBI

Ciauz
--
Ciao, Renato
Ghost Dog
2018-07-05 14:28:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Renato_VBI
[CUT]
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Prendi una vecchia candela, togli l'elettrodo esterno e con quello
interno rompi qualsiasi vetro con poca fatica.
Non e' tanto la forza su una grande superficie come una forza su di una
piccola superficie.
Spero di essermi *abbastanza* spiegato.
Mitico trucco da tossico anni '80 per rubare le autoradio :)
Renato_VBI
2018-07-05 15:59:02 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Post by Renato_VBI
[CUT]
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta
da muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Prendi una vecchia candela, togli l'elettrodo esterno e con quello
interno rompi qualsiasi vetro con poca fatica.
Non e' tanto la forza su una grande superficie come una forza su di
una piccola superficie.
Spero di essermi *abbastanza* spiegato.
Mitico trucco da tossico anni '80 per rubare le autoradio :)
E se ci riusciva un "tossico" notoriamente deble e gracilino, puoi
pensare cosa puo' fare un vigoroso attempato fabbro....
:-)
--
Ciao, Renato
Fausto
2018-07-05 15:14:46 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Renato_VBI
[CUT]
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta da
muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Prendi una vecchia candela, togli l'elettrodo esterno e con quello
interno rompi qualsiasi vetro con poca fatica.
Non e' tanto la forza su una grande superficie come una forza su di una
piccola superficie.
Spero di essermi *abbastanza* spiegato.
normalmente quel "set" era composto dalla classica fune in acciaio
ricavata dal filo freno del Ciao o della bicicletta fatto passare nella
parte cava dell'isolatore della candela..... e ogni tanto capitava che
il possessore di tale aggeggio finisse beccato e si pigliasse una
carrettata di sganassoni.
Renato_VBI
2018-07-05 15:56:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fausto
Post by Renato_VBI
[CUT]
Post by Fabbrogiovanni
Pertanto da domani sotto al mio sedile ci sarà la classica mazzetta
da muratore, quella da almeno 800 grammi.
Eventuali altre proposte migliorative sono bene accette, grazie.
Prendi una vecchia candela, togli l'elettrodo esterno e con quello
interno rompi qualsiasi vetro con poca fatica.
Non e' tanto la forza su una grande superficie come una forza su di
una piccola superficie.
Spero di essermi *abbastanza* spiegato.
normalmente quel "set" era composto dalla classica fune in acciaio
ricavata dal filo freno del Ciao o della bicicletta fatto passare nella
parte cava dell'isolatore della candela..... e ogni tanto capitava che
il possessore di tale aggeggio finisse beccato e si pigliasse una
carrettata di sganassoni.
Ecco, io ero quello che dava i sganassoni.
Tanto per chiarire neh....
:-)
Comunque il metodo della candela funziona alla grande (e fa anche poco
rumore).
--
Ciao, Renato
martello
2018-07-05 16:15:31 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Renato_VBI
Comunque il metodo della candela funziona alla grande (e fa anche poco
rumore).
Mi spiegate bene ... sono curioso.
Io conoscevo il metodo della porcellana della candela rotta a mazzate e
lancio delle schegge contro il vetro.

Quella che state descrivendo voi mi manca ...
freefred
2018-07-05 16:19:22 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Renato_VBI
Comunque il metodo della candela funziona alla grande (e fa anche poco
rumore).
Però il tossico lanciava la candela da una certa distanza, credo.
Dentro all'abitacolo, magari con la cintura di sicurezza allacciata,
si riuscirebbe a rompere il vetro?

bye
--
"Non esiste alcun dio, ma non ditelo al mio domestico,
se no di notte viene ad uccidermi." - Voltaire
Loading...