(troppo vecchio per rispondere)
sfruttare il camino per scaldare camera
Stefano
2007-08-27 22:40:33 UTC
<***@gmail.com> ha scritto nel messaggio news:***@r34g2000hsd.googlegroups.com...
On 27 Ago, 13:11, "Stefano" <***@yahoo.it> wrote:

[cut]
Post by b***@gmail.com
Esistono anche i focolari, molto diffusi all'estero e misteriosamente
quasi sconosciuti da noi.
scusa ma non ho idea di cosa parli... hai qualche foto? :-O
[cut]
Post by b***@gmail.com
Se stai in citta' o comunque la legna la compri nei negozi o dai
caminettisti (si dice cosi'?) questo tipo di riscaldamento non e' poi
cosi' vantaggioso,a conti fatti.
in effetti su questo hai ragione. Finora ho risolto perchè dai nonni abbiamo
dovuto smantellare dei vigneti immensi e legna ne abbiamo fatta per 2 anni,
ottima. ora ci sono 2 noci che purtroppo sono morti. La legna almeno per
altri 2 anni non è un problema, a camino acceso tutti i giorni.

Stefano
b***@gmail.com
2007-08-28 01:12:40 UTC
Post by Stefano
[cut]
Post by b***@gmail.com
Esistono anche i focolari, molto diffusi all'estero e misteriosamente
quasi sconosciuti da noi.
scusa ma non ho idea di cosa parli... hai qualche foto? :-O
[cut]
Sono simili agli inserti, sono sempre vetrati ma hanno la volta
sagomata "a cappa" invece che piatta. E come dicevo hanno diametri
della canna fumaria superiori per poter funzionare anche aperti.
Inoltre spesso non hanno la circolazione forzata, in quanto la
convenzione naturale basta.

Sono utilizzati soprattutto in Francia, Belgio, Germania,
nordeuropa...

Come esempio questa e' la pagina che li elenca di Leroy Merlin
Francia... Spero che il link funzioni perche' e' lunghissimo:
http://www.leroymerlin.fr/mpng2-front/pre?1091545188.lev2selectedattributevalues=1091544344-Lat%E9rale+et+relevable&1091545188.lev2selectedattributevalues=1091544344-Lat%E9rale&1091545188.lev2selectedattributevalues=1091544344-Droite+et+relevable&1091545188.lev2selectedattributevalues=1091544344-Relevable&x=44&y=4&zone=zonecatalogue&idLSPub=1091453796&idls=1091545188&1091545188.idmdp=1047977768&1091545188.idlev2mdp=1047977768&1091545188.idlev3mdp=1047977768&1091545188.criteriasetid=1132823317&1091545188.lev1attributevalueid=1091545610&action=publication3&01-comment-choisir-render=off&02-multicritere-render=on&03-zoom-produit-render=off&04-selectionne-pour-vous-render=off&05b-voir-aussi-famille1-render=off&05c-voir-aussi-famille2-render=off&05d-voir-aussi-famille3-render=off&05e-voir-aussi-univers-render=off&05f-voir-aussi-ss-univers-render=off&06-liste-conseils-famille-render=off&07-livres-famille-render=off&08-liste-idees-famille-render=off

Li vendono anche nei Leroy Merlin Italia. Mentre Castorama importa
quelli della Supra che da noi sono marchiati World Kamin...mi pare.

Comunque quelli che i francesi marchiano "flamme verte" (una loro
certificazione) hanno rendimenti superiori al 65%, mi pare... Dovresti
sentire chi te li vende perche' credo che se il rendimento e' sopra al
70% puoi addirittura scaricare il 36%.....ma devi fare un sacco di
scartoffie.

Non so perche' i produttori italiani non li fanno.... boh! Io mi
trovo benissimo, ho un focolare della Supra con apertura a
ghigliottina, che da aperto fa un ottimo barbecue... basta avere una
griglia con le zampine di altezza giusta.. :-) Ma non lo accendo
spessissimo, sono in appartamento e non ho rifornimenti di legna a
buon prezzo....lo uso piu' per cucinare e fare allegria, anche se
acceso bene scalda mica poco... :-)
Gigio2k
2007-08-28 02:15:24 UTC
Post by Tittopower
http://www.webalice.it/tittopower/page2.html
Complimenti, veramente un bel lavoro !
--
-=Gigio2k=-
www.g2kweb.it
Fabbrogiovanni
2007-08-28 04:55:22 UTC
Post by Stefano
Post by Fabbrogiovanni
Rimane il problema che i tubi e le curve andranno saldati molto bene
altrimenti dopo due accensioni di caminetto te li ritrovi a pezzi.
e non sarebbe fattibile fare una filettatura invece di saldare? o la
dilatazione del metallo mi porta a una perdita di presa e spaccatura dei
filetti/giunzioni?
Non ho mai provato ma credo che la durata del marchingegno messo insieme con
raccordi filettati durerà si e no una stagione.
Post by Stefano
Post by Fabbrogiovanni
Rimane l'altro problema, come qualcuno ha già fatto notare, che da un
camino non è una fornace solare da cui recuperare calore a volontà, se
appena appena ne sottrai troppo ti trovi che non tira.
Di questo non ne avevo idea... so che serve una certa temperatura per far
sì che l'aria calda tenda ad uscire dal camino (ed è il motivo per cui non
può essere troppo alto) ma non che se sottraggo calore rischio il tappo
:-(
Potrebbe aiutare mettere il comignolo con la ventola? così da aiutare
l'aspirazione dei fumi?
Tutto si può fare ma hai presente cosa costa una ventola da piazzare sul
comignolo e in grado di resistere a intemperie e a fumi caldi e corrosivi?
--
Fabbrogiovanni
Stefano
2007-08-28 13:53:11 UTC
Post by b***@gmail.com
Post by Stefano
[cut]
Post by b***@gmail.com
Esistono anche i focolari, molto diffusi all'estero e misteriosamente
quasi sconosciuti da noi.
scusa ma non ho idea di cosa parli... hai qualche foto? :-O
[cut]
Sono simili agli inserti, sono sempre vetrati ma hanno la volta
sagomata "a cappa" invece che piatta. E come dicevo hanno diametri
della canna fumaria superiori per poter funzionare anche aperti.
Inoltre spesso non hanno la circolazione forzata, in quanto la
convenzione naturale basta.
Quindi questi qui sono da posizionare come le stufe o sono anche loro da
incassare nel camino in muratura?
visto il prezzo va bene solo per una nuova costruzione :-(

Grazie per la spiegazione ;-)
Stefano
2007-08-28 13:54:27 UTC
Post by Tittopower
Post by Stefano
Uaho :-O
una domande base base e poi vedo di informarmi sulla reperibilità
il circuito elettronico con termometro lo hai interamente
autocostruito o sono parti reperibili altrove? Sarebbe funzionale
anche senza di esso? ovvero regolazione manuale della velocità della
ventola di aria forzata?
Grazie,
Stefano
Il termometro indica solo la temperatura del motore, una volta visto che
va tutto bene sarebbe inutile, senonchè tale termometro ha anche un
allarme che ho fissato sopra i 70° perchè se va via la corrente e la
ventola non pompa succede che il calore andrebbe alla pompa con
conseguenze nefaste...in caso di black-out occorre allontanare il
cassonetto pompa dal camino. Di questo si potrebbe fare a meno.
Il termostato invece è necessario poichè fa accendere la pompa d'aria
quando sente il fuoco acceso, se non ci fosse prima o poi ci si
dimenticherebbe di accendere o spegnere la pompa anche qui con conseguenze
nefate. I circuiti sono reperibili a bassi costi anche sul mercato. Unica
attenzione è comprare un modello di termostato che accende il carico
quando la sonda si riscalda.
Ho capito, grazie!
Ora aspetto che torni mio fratello visto che è lui l'esperto di elettronica
;-) e spero di poter fare un lavoro come il tuo. Eventualmente se incontro
problemi o dubbi posso contattarti?
b***@gmail.com
2007-08-28 17:06:43 UTC
Post by Stefano
Post by b***@gmail.com
Post by Stefano
[cut]
Post by b***@gmail.com
Esistono anche i focolari, molto diffusi all'estero e misteriosamente
quasi sconosciuti da noi.
scusa ma non ho idea di cosa parli... hai qualche foto? :-O
[cut]
Sono simili agli inserti, sono sempre vetrati ma hanno la volta
sagomata "a cappa" invece che piatta. E come dicevo hanno diametri
della canna fumaria superiori per poter funzionare anche aperti.
Inoltre spesso non hanno la circolazione forzata, in quanto la
convenzione naturale basta.
Quindi questi qui sono da posizionare come le stufe o sono anche loro da
incassare nel camino in muratura?
visto il prezzo va bene solo per una nuova costruzione :-(
Puoi posizionarli come un stufa ma non sono fatti per restare a vista.

Si, sono adatti soprattutto per una nuova costruzione ma.... se sei
disposto a spaccare un po' di cappa penso si riesca ad infilarli anche
in un camino preesistente.

Quanto ai costi...i 300-400 da cui si parte non sono poi molti, se ci
riscaldi regolarmente.... e comunque anche un apparecchio spartano
scalda sempre infinitamente meglio di un camino aperto. Il vero costo
potrebbe essere la muratura.

Comunque c'e' anche un'altra strada....se la canna fumaria e' ampia
credo (dico credo,andrebbe verificato) che dento la si possa intubare
con una canna piu' piccola e mettere una stufa a legna vicino al
camino, se hai spazio.

Sicuramente due apparecchi nella stessa canna fumaria non si deve fare
assolutamente, ma mi pare di aver letto che intubando con uno piu'
piccolo in certi casi qualcosa si puo' fare... solo che riduce la
sezione della canna grande che serve il camino, quindi va fatto da
qualcuno che sa il fatto suo....

La cosa migliore e' ricavare una nuova canna per una stufa....se la
casa e' unifamiliare potrebbe non essere niente di che, si puo' uscire
anche da una parete invece che bucare il tetto.

Stufa+Camino, avendo spazio, salva capra e cavoli... :-)

< Pagina Precedente
Pagina 2 di 2