Discussione:
Dove attaccare il capocorda del satellitare dell'assicurazione, alla batteria dell'auto?
Aggiungi Risposta
gio_46
2018-06-08 23:44:23 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Oggi la batteria (un anno di vita) l'ho data per morta; difatti era come se fosse proprio staccata. Ho aperto il cofano e ho sentito che il morsetto del negativo ci andava libero. Eppure ho provato a stringerlo ma era già stretto al massimo. Ho provato anche a spingerlo più in basso, ma niente.
Poi ho capito il perché: al tempo che istallai il satellitare, avevo inserito
semplicemente il capocorda a forcella al centro del morsetto; così facendo
quest'ultimo rimaneva leggermente aperto e il bloccaggio del polo della batteria era precario. Allora, per non sapere ne leggere e scrivere, ho inserito il capocorda subito dietro l'esagono della vite, cosicché non avrebbe fatto spessore e il morsetto avrebbe potuto chiudersi completamente.
Poi, già che c'ero, ho fatto lo stesso anche sul polo positivo.
Ora la domanda sorge spontanea: perché il problema è venuto fuori adesso,
dopo almeno 4 anni che non aveva mai dato problemi di contatti?
Poi chiederei agli esperti la conferma che il punto dove ho inserito i capocorda, è quello giusto.


Giovanni
BruAnt
2018-06-09 06:01:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Ciao,
Post by gio_46
Oggi la batteria (un anno di vita) l'ho data per morta; difatti era come se fosse proprio staccata.
Una foto o due aiuterebbero a capire ed aiutarti.
Post by gio_46
Ho aperto il cofano e ho sentito che il morsetto del negativo ci andava libero. Eppure ho provato a stringerlo ma era già stretto al massimo. Ho provato anche a spingerlo più in basso, ma niente.
Poi ho capito il perché: al tempo che istallai il satellitare, avevo inserito
semplicemente il capocorda a forcella al centro del morsetto; così facendo
quest'ultimo rimaneva leggermente aperto e il bloccaggio del polo della batteria era precario. Allora, per non sapere ne leggere e scrivere, ho inserito il capocorda subito dietro l'esagono della vite, cosicché non avrebbe fatto spessore e il morsetto avrebbe potuto chiudersi completamente.
Poi, già che c'ero, ho fatto lo stesso anche sul polo positivo.
Ora la domanda sorge spontanea: perché il problema è venuto fuori adesso,
dopo almeno 4 anni che non aveva mai dato problemi di contatti?
Se per collegare il satellitare hai dovuto deformare o ti si sono deformati i morsetti, devi assolutamente riportarli in forma! Foto please.
I vecchi morsetti erano di piombo massiccio, quelli di oggi in altro metallo (credo acciaio ramato e stagnato) con sgancio rapido, devi assolutamente farli aderire il piu' possibile ai poli prima di avvitare il dado e/o stringere lo sgancio rapido.
Considera che una batteria da 50 Ah deve poter dare uno spunto all'avviamento di circa 400 A e la superficie tronco-conica di contatto (tra collare e polo) deve essere ad occhio e croce di almeno di 80 mm2, su ciascun polo, ma non deve essere un contatto solo su alcuni punti.
Correggetemi se sbaglio il conto.
Post by gio_46
Poi chiederei agli esperti la conferma che il punto dove ho inserito i capocorda, è quello giusto.
Collegandoti direttamente alla batteria avrai il satellitare sempre alimentato, non puoi metterlo sotto chiave, perche' appena tiporti via la chiave si spegnerebbe.
Piuttosto verifica le istruzioni del satellitare, perche' se dichiara un assorbimento superiore ai 10 mA, rischi di scaricare la batteria in pochi giorni (la batteria ha una propria autoscarica attorno ai 10 mA, piu' i servizi in standby, orologio, serrature, immobilizer).
Salutoni
gio_46
2018-06-09 22:40:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by BruAnt
Ciao,
Post by gio_46
Oggi la batteria (un anno di vita) l'ho data per morta; difatti era come se fosse proprio staccata.
Una foto o due aiuterebbero a capire ed aiutarti.
Ok, domani mattina le faccio.
Post by BruAnt
Post by gio_46
Ho aperto il cofano e ho sentito che il morsetto del negativo ci andava libero. Eppure ho provato a stringerlo ma era già stretto al massimo. Ho provato anche a spingerlo più in basso, ma niente.
Poi ho capito il perché: al tempo che istallai il satellitare, avevo inserito
semplicemente il capocorda a forcella al centro del morsetto; così facendo
quest'ultimo rimaneva leggermente aperto e il bloccaggio del polo della batteria era precario. Allora, per non sapere ne leggere e scrivere, ho inserito il capocorda subito dietro l'esagono della vite, cosicché non avrebbe fatto spessore e il morsetto avrebbe potuto chiudersi completamente.
Poi, già che c'ero, ho fatto lo stesso anche sul polo positivo.
Ora la domanda sorge spontanea: perché il problema è venuto fuori adesso,
dopo almeno 4 anni che non aveva mai dato problemi di contatti?
Se per collegare il satellitare hai dovuto deformare o ti si sono deformati i morsetti, devi assolutamente riportarli in forma! Foto please.
I vecchi morsetti erano di piombo massiccio, quelli di oggi in altro metallo (credo acciaio ramato e stagnato) con sgancio rapido, devi assolutamente farli aderire il piu' possibile ai poli prima di avvitare il dado e/o stringere lo sgancio rapido.
Considera che una batteria da 50 Ah deve poter dare uno spunto all'avviamento di circa 400 A e la superficie tronco-conica di contatto (tra collare e polo) deve essere ad occhio e croce di almeno di 80 mm2, su ciascun polo, ma non deve essere un contatto solo su alcuni punti.
Correggetemi se sbaglio il conto.
Post by gio_46
Poi chiederei agli esperti la conferma che il punto dove ho inserito i capocorda, è quello giusto.
Collegandoti direttamente alla batteria avrai il satellitare sempre alimentato, non puoi metterlo sotto chiave, perche' appena tiporti via la chiave si spegnerebbe.
Si si, ma mi riferivo al collegamento del capocorda sui morsetti.
Post by BruAnt
Piuttosto verifica le istruzioni del satellitare, perche' se dichiara un assorbimento superiore ai 10 mA, rischi di scaricare la batteria in pochi giorni (la batteria ha una propria autoscarica attorno ai 10 mA, piu' i servizi in standby, orologio, serrature, immobilizer).
Domani controllo cosa c'è scritto nella targhetta del satellitare.
Grazie per adesso.


Giovanni
Giacobino da Tradate
2018-06-10 07:50:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by gio_46
semplicemente il capocorda a forcella
ma che e' sto capocorda ?
--
la cricca dei giacobini (C) M.G.
Herik
2018-06-10 07:55:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giacobino da Tradate
ma che e' sto capocorda ?
puntale per cavi, è un nome comune.
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
gio_46
2018-06-10 13:57:53 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by gio_46
Post by BruAnt
Ciao,
Post by gio_46
Oggi la batteria (un anno di vita) l'ho data per morta; difatti era come se fosse proprio staccata.
Una foto o due aiuterebbero a capire ed aiutarti.
Ok, domani mattina le faccio.
Post by BruAnt
Post by gio_46
Ho aperto il cofano e ho sentito che il morsetto del negativo ci andava libero. Eppure ho provato a stringerlo ma era già stretto al massimo. Ho provato anche a spingerlo più in basso, ma niente.
Poi ho capito il perché: al tempo che istallai il satellitare, avevo inserito
semplicemente il capocorda a forcella al centro del morsetto; così facendo
quest'ultimo rimaneva leggermente aperto e il bloccaggio del polo della batteria era precario. Allora, per non sapere ne leggere e scrivere, ho inserito il capocorda subito dietro l'esagono della vite, cosicché non avrebbe fatto spessore e il morsetto avrebbe potuto chiudersi completamente.
Poi, già che c'ero, ho fatto lo stesso anche sul polo positivo.
Ora la domanda sorge spontanea: perché il problema è venuto fuori adesso,
dopo almeno 4 anni che non aveva mai dato problemi di contatti?
Se per collegare il satellitare hai dovuto deformare o ti si sono deformati i morsetti, devi assolutamente riportarli in forma! Foto please.
I vecchi morsetti erano di piombo massiccio, quelli di oggi in altro metallo (credo acciaio ramato e stagnato) con sgancio rapido, devi assolutamente farli aderire il piu' possibile ai poli prima di avvitare il dado e/o stringere lo sgancio rapido.
Considera che una batteria da 50 Ah deve poter dare uno spunto all'avviamento di circa 400 A e la superficie tronco-conica di contatto (tra collare e polo) deve essere ad occhio e croce di almeno di 80 mm2, su ciascun polo, ma non deve essere un contatto solo su alcuni punti.
Correggetemi se sbaglio il conto.
Post by gio_46
Poi chiederei agli esperti la conferma che il punto dove ho inserito i capocorda, è quello giusto.
Collegandoti direttamente alla batteria avrai il satellitare sempre alimentato, non puoi metterlo sotto chiave, perche' appena tiporti via la chiave si spegnerebbe.
Si si, ma mi riferivo al collegamento del capocorda sui morsetti.
Post by BruAnt
Piuttosto verifica le istruzioni del satellitare, perche' se dichiara un assorbimento superiore ai 10 mA, rischi di scaricare la batteria in pochi giorni (la batteria ha una propria autoscarica attorno ai 10 mA, piu' i servizi in standby, orologio, serrature, immobilizer).
Domani controllo cosa c'è scritto nella targhetta del satellitare.
Grazie per adesso.
Ecco 4 foto:
https://postimg.cc/gallery/3ggdc7hh6/
Adesso la forcella del capocorda è di lato al morsetto, mentre prima
era al centro e faceva spessore diminuendo il tiro del morsetto
sui poli della batteria.
Per i 10mA, non ho trovato niente.


Giovanni
Bernardo Rossi
2018-06-10 14:09:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Sun, 10 Jun 2018 06:57:53 -0700 (PDT), gio_46
Post by gio_46
https://postimg.cc/gallery/3ggdc7hh6/
Non penso di aver mai visto morsetti per batteria piu' schifosi di
quelli.
Prendi una coppia di morsetti seri, e sostituiscili.

Goggle immagini: morsetti batteria, a te la scelta, qualunque
prenderai sara' 1000 volte dell'obbrobrio che hai tu.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Bernardo Rossi
2018-06-10 14:12:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bernardo Rossi
prenderai sara' 1000 volte dell'obbrobrio che hai tu.
manca il "meglio".
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Renato_VBI
2018-06-10 14:52:58 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bernardo Rossi
On Sun, 10 Jun 2018 06:57:53 -0700 (PDT), gio_46
Post by gio_46
https://postimg.cc/gallery/3ggdc7hh6/
Non penso di aver mai visto morsetti per batteria piu' schifosi di
quelli.
Prendi una coppia di morsetti seri, e sostituiscili.
Goggle immagini: morsetti batteria, a te la scelta, qualunque
prenderai sara' 1000 volte dell'obbrobrio che hai tu.
+1

Severo ma giusto.
--
Ciao, Renato
BruAnt
2018-06-12 06:01:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Buongiorno,
Post by Bernardo Rossi
Non penso di aver mai visto morsetti per batteria piu' schifosi di
quelli.
Ormai, come scrivevo, molte auto hanno morsetti in lamiera.
Post by Bernardo Rossi
Prendi una coppia di morsetti seri, e sostituiscili.
Il problema, in caso di sostituzione faidate, nascerebbe nel serraggio o crimpatura dei 2 cavi.
Non credo che gio 46 abbia una crimpatrice industriale a disposizione, per cui gliene deriverebbe una (anzi 2) elevata resistenza di contatto tra filo di rame e morsetto nuovo.
COMUNQUE adesso la disposizione dei capicorda (detti anche terminali) e' corretta e non limita piu' il serraggio dei morsetti.
Post by Bernardo Rossi
Goggle immagini: morsetti batteria, a te la scelta, qualunque
prenderai sara' 1000 volte dell'obbrobrio che hai tu.
Io terrei tranquillamente gli originali, pulendoli al meglio nelle superfici di contatto con tela abrasiva.
Per quanto concerne il consumo "notturno" dell'oggetto, non riuscendo a trovare le specifiche tecniche del satellitare sul web, io prenderei il tester e lo porrei in misurazione di corrente tra il positivo batteria ed il filo rosso.
Temo pero' che l'assorbimento sia impulsivo e quindi difficile da misurare.
Magari assorbe 100 mA per 1 secondo ogni minuto e andresti tranquillo!
Salutoni
Herik
2018-06-12 06:13:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by BruAnt
er quanto concerne il consumo "notturno" dell'oggetto,
io ho trovato questo:

Il timore sui consumi
Molti automobilisti hanno timore che la scatola nera possa prosciugare
le batterie, ma Meroni ha assicurato che è difficile considerati i reali
consumi. "Durante la fase operativa l'auto è in funzione ed i consumi,
che possono essere molto variabili, non incidono sulla batteria. Quando
l'auto è spenta il sistema va in sleep-mode e si arriva a poche decine
di microamper", assicura Meroni. "Da ricordare che appena l'auto si
muove il sistema si risveglia, inizia la raccolta dati ma la loro
spedizione via GPRS è cadenzata in relazione alle esigenze del
committente".
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
gio_46
2018-06-12 13:45:56 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by BruAnt
COMUNQUE adesso la disposizione dei capicorda (detti anche terminali) e'
corretta e non limita piu' il serraggio dei morsetti.
Perfetto, era questo che volevo sapere.
Grazie

Giovanni

Herik
2018-06-10 07:55:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by BruAnt
se dichiara un assorbimento superiore ai 10 mA, rischi di scaricare la
batteria in pochi giorni

eh?? una batteria da una 50ina di Ah in crisi da un assorbimento da LED?
forse pensavi a 100 mA.
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
Loading...