Discussione:
boiler che perde
(troppo vecchio per rispondere)
Vitto76
2016-02-04 16:22:42 UTC
Permalink
Raw Message
Non lui. Il mio.

Boiler elettrico 80lt verticale 1200W, Merloni, tipo Ariston con flanga a 5 fori. Età 16anni circa. Acqua molto dolce. Stabile senza messa a terra.

L'ho aperto per fare manutenzione, tolto tutto il deposito, pulito il riscaldatore, sostituito l'anodo sacrificale, cambiato la guarnizione con una nuova, ingrassato e mi gocciola, da qualche parte vicino alla flangia.
Pensavo fosse la flangia, l'ho pulita attentamente, ho usato la vecchia guarnizione, la nuova, con la pasta verde e senza, stringendo poco, medio e tanto. Gocciola.
Naturalmente quando riscaldo l'acqua gocciola un po' di più perchè la pressione aumenta.
Ho anche sostituito la valvola di sicurezza da 8bar con una da 6bar (ringrazio qui il signor Angelo Compagnoni della GNALI BOCIA S.r.l. che me ne ha mandate due come campione, a titolo di cortesia e ottime pr).

Domanda: è possibile che il contenitore d'acciaio del boiler sia corroso e perda?
Toccando l'interno con la mano (continua a rilasciare roba nera) è tutto liscio eccetto una zona vicino alla flangia (alle prime ispezioni mi era sfuggita) che è decisamente rugosa.

Davvero, se c'è una cosa che detesto è buttare via le cose per il motivo sbagliato. Io non dubito che sia vecchio e se lo cambio questo smetterà di gocciolare (e ci mancherebbe, grazie al c). Ma prima voglio capire e farmene una ragione.

I boiler si bucano?

Vi prego, aiutatemi a capire.
Grazie
Fabbrogiovanni
2016-02-04 16:52:58 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Ma prima voglio capire e farmene
una ragione.
I boiler si bucano?
Vi prego, aiutatemi a capire.
Guarda il sottoporta di questa vecchia auto:
Loading Image...

Il tuo boiler ci è quasi vicino:-)
--
Fabbrogiovanni
Vitto76
2016-02-04 23:44:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
Vi prego, aiutatemi a capire.
http://www.alfaromeogiuliettati.it/AARiparazioneScocca/slides/P1060518.JPG
Il tuo boiler ci è quasi vicino:-)
--
Fabbrogiovanni
Eh ma fabbro, lo so come fanno le lamiere di ferro, ma quel che non mi spiego è come faccia a fare una goccia ogni tre secondi. Se si stesse avvicinando ad essere così marcio mi aspetterei che cedesse di botto e non si tenesse dentro un litro.
Se solo la tecnologia fosse dalla mia parte avrei fatto delle riprese dell'interno.
Domani lo risvuoto e ci riguardo (tanto ormai ci ho messso due rubinetti extra e riesco a ispezionarlo in pochi minuti).
Ciao, grazie
Fabbrogiovanni
2016-02-05 09:32:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
http://www.alfaromeogiuliettati.it/AARiparazioneScocca/slides/P1060518.JPG
Il tuo boiler ci è quasi vicino:-)
Eh ma fabbro, lo so come fanno le lamiere di ferro
Bravo, e il tuo serbatoio è una lamiera di ferro.
Post by Vitto76
ma quel che non mi spiego
è come faccia a fare una goccia ogni tre secondi.
Per ora il forellino è talmente piccolo che anche una singola goccia
deve strizzarsi e contorcersi per riuscire a passarci.
E, sempre per ora, ci mette tre secondi.
Man mano che passa il tempo il metallo prosegue a marcire, il
forellino si allarga, scenderai a una goccia ogni 2 secondi, poi ancora
meno, diventerà una goccia continua, uno zampillo, un ruscello, un'
alluvione:-)
Post by Vitto76
Se si stesse avvicinando ad
essere così marcio mi aspetterei che cedesse di botto e non si tenesse dentro
un litro.
Come detto sopra, fra un mese o fra un anno diventerà uno zampillo
continuo.
Post by Vitto76
Se solo la tecnologia fosse dalla mia parte avrei fatto delle
riprese dell'interno. Domani lo risvuoto e ci riguardo (tanto ormai ci ho
messso due rubinetti extra e riesco a ispezionarlo in pochi minuti). Ciao,
grazie
Solo guardare serve a poco, il buco sarà invisibile, mimetizzato in
mezzo al crostone di ruggine.
--
Fabbrogiovanni
Giorgio Ranieri
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
http://www.alfaromeogiuliettati.it/AARiparazioneScocca/slides/P1060518.JPG
Il tuo boiler ci è quasi vicino:-)
Eh ma fabbro, lo so come fanno le lamiere di ferro
Bravo, e il tuo serbatoio è una lamiera di ferro.
Post by Vitto76
ma quel che non mi spiego
è come faccia a fare una goccia ogni tre secondi.
Per ora il forellino è talmente piccolo che anche una singola goccia
deve strizzarsi e contorcersi per riuscire a passarci.
E, sempre per ora, ci mette tre secondi.
Man mano che passa il tempo il metallo prosegue a marcire, il
forellino si allarga, scenderai a una goccia ogni 2 secondi, poi ancora
meno, diventerà una goccia continua, uno zampillo, un ruscello, un'
alluvione:-)
Dormi preoccupato


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Vitto76
2016-02-06 23:48:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giorgio Ranieri
il forellino si allarga, scenderai a una goccia ogni 2 secondi, poi ancora
meno, diventerà una goccia continua, uno zampillo, un ruscello, un'
alluvione:-)
Dormi preoccupato
Per niente :D

E comunque andando via tolgo pressione e magari lo svuoto anche...
Vitto76
2016-02-06 23:44:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
http://www.alfaromeogiuliettati.it/AARiparazioneScocca/slides/P1060518.JPG
Il tuo boiler ci è quasi vicino:-)
Eh ma fabbro, lo so come fanno le lamiere di ferro
Bravo, e il tuo serbatoio è una lamiera di ferro.
Ma Fabbro, lo so! :-)
Post by Fabbrogiovanni
Man mano che passa il tempo il metallo prosegue a marcire, il
forellino si allarga, scenderai a una goccia ogni 2 secondi, poi ancora
meno, diventerà una goccia continua, uno zampillo, un ruscello, un'
alluvione:-)
No no quel che non mi spiego è che prima gocciolava di più, poi ho rimosso un po' di pasta verde dalla flangia e gocciolava meno. Allora ho ripulito completamente la flagia e la guarnizione e ho lasciato solo un velo di grasso di vasellina e adesso gocciola ancor meno. :-O
Post by Fabbrogiovanni
Come detto sopra, fra un mese o fra un anno diventerà uno zampillo
continuo.
E' possibile che lo scopriamo, perchè gli ho fatto un gocciolatoio in plastica che scarica dove scarica la valvola di sicurezza, e quindi ho deciso di lasciarlo così mentre mi informo su uno di uguale marca e modello (per riutilizzare tutte le parti possibili)
Post by Fabbrogiovanni
Post by Vitto76
Se solo la tecnologia fosse dalla mia parte avrei fatto delle
riprese dell'interno. Domani lo risvuoto e ci riguardo (tanto ormai ci ho
messso due rubinetti extra e riesco a ispezionarlo in pochi minuti). Ciao,
grazie
Solo guardare serve a poco, il buco sarà invisibile, mimetizzato in
mezzo al crostone di ruggine.
Ma il crostone non c'èèèè :( E' acciaio liscio, eccetto in alcune zone in cui è corroso, ma per una profondità inferiore ad 1/4 dello spessore della lamiera.

Adesso lo smonto e lo porto a fare i raggi X!!!
Fabbrogiovanni
2016-02-07 07:04:11 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
Man mano che passa il tempo il metallo prosegue a marcire, il
forellino si allarga, scenderai a una goccia ogni 2 secondi, poi ancora
meno, diventerà una goccia continua, uno zampillo, un ruscello, un'
alluvione:-)
No no quel che non mi spiego è che prima gocciolava di più, poi ho rimosso un
po' di pasta verde dalla flangia e gocciolava meno. Allora ho ripulito
completamente la flagia e la guarnizione e ho lasciato solo un velo di grasso
di vasellina e adesso gocciola ancor meno. :-O
Ma il crostone non c'èèèè :( E' acciaio liscio, eccetto in alcune zone in cui
è corroso, ma per una profondità inferiore ad 1/4 dello spessore della
lamiera.
OK, non essendo lì sul posto vado avanti a fare supposizioni.

Il fatto che prima gocciolava di più e dopo che tu hai ravanato con la
flangia e il gocciolio è diminuito farebbe pensare che il guaio deriva
da lì e non da corrosione passante.
Suppongo che la flangia sia imbullonata.

Dici di aver tolto la pasta verde.
Che ci faceva lì la pasta verde?
C'era in origine (molto improbabile) o ce l'hai messa tu di tua
iniziativa?
La guarnizione è un coso di gomma, spessa ics mm. o di materiale più
duro e molto molto sottile?
Quanti sono i bulloni e in che ordine li hai serrati?
Post by Vitto76
Adesso lo smonto e lo porto a fare i raggi X!!!
Roba da secolo scorso, ora c'è la TAC e la Risonanza Magnetica:-)
--
Fabbrogiovanni
Vitto76
2016-02-07 21:03:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
Man mano che passa il tempo il metallo prosegue a marcire, il
forellino si allarga, scenderai a una goccia ogni 2 secondi, poi ancora
meno, diventerà una goccia continua, uno zampillo, un ruscello, un'
alluvione:-)
No no quel che non mi spiego è che prima gocciolava di più, poi ho rimosso un
po' di pasta verde dalla flangia e gocciolava meno. Allora ho ripulito
completamente la flagia e la guarnizione e ho lasciato solo un velo di grasso
di vasellina e adesso gocciola ancor meno. :-O
Ma il crostone non c'èèèè :( E' acciaio liscio, eccetto in alcune zone in cui
è corroso, ma per una profondità inferiore ad 1/4 dello spessore della
lamiera.
OK, non essendo lì sul posto vado avanti a fare supposizioni.
Ho catturato la tua attenzione :)
Post by Fabbrogiovanni
Il fatto che prima gocciolava di più e dopo che tu hai ravanato con la
flangia e il gocciolio è diminuito farebbe pensare che il guaio deriva
da lì e non da corrosione passante.
E' proprio quello che ho pensato io: sostituisco la guarnizione, ripulisco bene tutto e andrà a posto, e invece niente.
Post by Fabbrogiovanni
Suppongo che la flangia sia imbullonata.
Boiler Merloni del '99:

la flangia è questa:

la guarnizione è questa:

il termostato è questo:
http://www.alicinoguarnizioni.com/Catalogo-Ricambi9d13.pdf?id_menu=14&lingua=it
pag 4 art 239
Termostato ad asta con sicurezza bipolare tipo TAS R
asta lunga 300 mm, valori elettrici di funzionamento 15 A/250 V
la resistenza è questa:
stesso catalogo, pag 7 art 247
in totale:
Kit scaldabagno verticale
stesso catalogo, pag 11 art 247 KIT
Resistenza ricurva a flangia con attacco anodo mm 5-6-8
per scaldabagno Ariston - Tensione 220 -230 - 240
Post by Fabbrogiovanni
Dici di aver tolto la pasta verde.
Che ci faceva lì la pasta verde?
C'era in origine (molto improbabile) o ce l'hai messa tu di tua
iniziativa?
La pasta verde ce l'avevo messa io. E' mia abitudine per prevenire la saldatura delle parti idrauliche, come si consiglia spesso di fare.
Anche riguardo questo tipo esatto di guarnizioni/flange ho sentito il consiglio di "ingrassare" il tutto.
In certi rubinetti mi ha decisamente risolto del gocciolio.
Post by Fabbrogiovanni
La guarnizione è un coso di gomma, spessa ics mm. o di materiale più
duro e molto molto sottile?
Gomma spessa. L'originle sui 2-3 mm (ha un profilo relativamente complesso). Ilricambio ha un profilo più semplice, ma sempre adatto alla forma, è più spessa e sembra assai più robusta.
Post by Fabbrogiovanni
Quanti sono i bulloni e in che ordine li hai serrati?
La flangia ha 5 bulloni e di norma li serro a stella, come per un cerchio d'automobile.
Post by Fabbrogiovanni
Post by Vitto76
Adesso lo smonto e lo porto a fare i raggi X!!!
Roba da secolo scorso, ora c'è la TAC e la Risonanza Magnetica:-)
Taaac lo diciamo solo noi a Milan :-)
Post by Fabbrogiovanni
--
Fabbrogiovanni
Vitto76
2016-02-07 21:16:35 UTC
Permalink
Raw Message
Pardon:

la flangia è questa:
http://www.ebay.it/itm/FLANGIA-TONDA-5-BULLONI-INDESIT-ARISTON-030561-076816-C00076816-/111803221155

la guarnizione è questa:
http://www.stimolo.it/index.php?route=product/product&product_id=937
Fabbrogiovanni
2016-02-07 23:17:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
Che ci faceva lì la pasta verde?
La pasta verde ce l'avevo messa io. E' mia abitudine per prevenire la
saldatura delle parti idrauliche, come si consiglia spesso di fare. Anche
riguardo questo tipo esatto di guarnizioni/flange ho sentito il consiglio di
"ingrassare" il tutto.
La pasta verde va bene nei posti giusti, con la guarnizione di gomma
non c'azzecca.
Dopo aver ripulito hai fatto giusto a lubrificare leggermente la
guarnizione.
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
La guarnizione è un coso di gomma, spessa ics mm. o di materiale più
duro e molto molto sottile?
Gomma spessa. L'originle sui 2-3 mm (ha un profilo relativamente complesso).
Ilricambio ha un profilo più semplice, ma sempre adatto alla forma, è più
spessa e sembra assai più robusta.
Anche qui nulla da eccepire, dopo averla vista direi che meglio di così
non si poteva fare.
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
Quanti sono i bulloni e in che ordine li hai serrati?
La flangia ha 5 bulloni e di norma li serro a stella, come per un cerchio d'automobile.
Non ci sono più le flange di una volta:-)
Quando sento dire FLANGIA io vedo qualcosa tipo questa:
Loading Image...

Seriamente, se veramente riesci a stabilire che le poche goccie passano
da lì, e solo da lì, dovremmo riuscire ad eliminarle lavorando sul
tiro dei bulloni.
Magari andando a tentativi, allento un pelo da una parte e tiro un po'
prima dall'altra.

Se proprio ancora non funziona, perso per perso, io proverei a
rismontare, pulire e sgrassare con diluente, un giro di PIK sulle due
facce della guarnizione dove va in battuta e proverei a rimontare.

PIK:
Loading Image...
--
Fabbrogiovanni
Vitto76
2017-08-11 11:11:31 UTC
Permalink
Raw Message
Scusate l'archeopost, ma mi ero perso questa risposta che pure merita una risposta.
Post by Fabbrogiovanni
La pasta verde va bene nei posti giusti, con la guarnizione di gomma
non c'azzecca.
Boh, io l'ho semrpe messa, così, per completezza, crea problemi?
Post by Fabbrogiovanni
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/f2/Flanschverbindung_Gasleitung.jpg
Anche io, perchè? :-)
Post by Fabbrogiovanni
Seriamente, se veramente riesci a stabilire che le poche goccie passano
da lì, e solo da lì, dovremmo riuscire ad eliminarle lavorando sul
tiro dei bulloni.
Magari andando a tentativi, allento un pelo da una parte e tiro un po'
prima dall'altra.
Non avevo pensato a non tirare troppo da una parte. Il fatto è che la goccia era davvero minima e ci si metteva ore per vederla e giorni per sincerarsi che non fosse condensa o altro.
Post by Fabbrogiovanni
Se proprio ancora non funziona, perso per perso, io proverei a
rismontare, pulire e sgrassare con diluente, un giro di PIK sulle due
facce della guarnizione dove va in battuta e proverei a rimontare.
Avevo provato anche il pik prima di comprare la guarnizione di ricambio, nisba uguale identico :D

Inizio a sospettare questo: il boiler fermo per giorni/mesi fa condensa tra il serbatorio e l'isolante (lo so, non dovrebbe, ma è fatto così, e poi salutava sempre), poi quando l'accendo finisce di gocciolare il suo e smette perchè si scalda.
Fabbrogiovanni
2017-08-11 13:22:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Post by Fabbrogiovanni
Seriamente, se veramente riesci a stabilire che le poche goccie passano
da lì, e solo da lì, dovremmo riuscire ad eliminarle lavorando sul
tiro dei bulloni.
Magari andando a tentativi, allento un pelo da una parte e tiro un po'
prima dall'altra.
Non avevo pensato a non tirare troppo da una parte. Il fatto è che la goccia
era davvero minima e ci si metteva ore per vederla e giorni per sincerarsi
che non fosse condensa o altro.
Post by Fabbrogiovanni
Se proprio ancora non funziona, perso per perso, io proverei a
rismontare, pulire e sgrassare con diluente, un giro di PIK sulle due
facce della guarnizione dove va in battuta e proverei a rimontare.
Avevo provato anche il pik prima di comprare la guarnizione di ricambio,
nisba uguale identico :D
Inizio a sospettare questo: il boiler fermo per giorni/mesi fa condensa tra
il serbatorio e l'isolante (lo so, non dovrebbe, ma è fatto così, e poi
salutava sempre), poi quando l'accendo finisce di gocciolare il suo e smette
perchè si scalda.
E' passato un anno e mezzo e siamo ancora fermi a 1 goccia ogni 3
minuti o il paziente si sta aggravando?
--
Fabbrogiovanni
Vitto76
2017-08-12 23:24:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabbrogiovanni
E' passato un anno e mezzo e siamo ancora fermi a 1 goccia ogni 3
minuti o il paziente si sta aggravando?
Il fatto è che gli ho messo sotto un plasticone che ho foggiato ad imbuto che scaricasse direttamente nello scarico che serviva alla valvola di sicurezza.
Il plasticone sarebbe trasparente in teoria, ma in pratica non si capisce: si è macchiato di ruggine all'inizio, ma da una volta all'altra non capisco se la cosa è cambiata o no. Smontare e rimontare quel boiler 4 volte mi ha tolto un po' il fiato, e così quando guardo il plasticone e penso che dovrei ispezionarlo mi passa la voglia. Forse quello che voglio veramene è solo un plasticone più bello, così non ci penso più. :-)
lupino
2016-02-04 19:26:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Non lui. Il mio.
Boiler elettrico 80lt verticale 1200W, Merloni, tipo Ariston con flanga a 5 fori. Età 16anni circa. Acqua molto dolce.
Stabile senza messa a terra.
Post by Vitto76
L'ho aperto per fare manutenzione, tolto tutto il deposito, pulito il riscaldatore, sostituito l'anodo sacrificale,
cambiato la guarnizione con una nuova, ingrassato e mi gocciola, da
qualche parte vicino alla flangia.
Post by Vitto76
Pensavo fosse la flangia, l'ho pulita attentamente, ho usato la vecchia guarnizione, la nuova, con la pasta verde e senza,
stringendo poco, medio e tanto. Gocciola.
Post by Vitto76
Naturalmente quando riscaldo l'acqua gocciola un po' di più perchè la pressione aumenta.
Ho anche sostituito la valvola di sicurezza da 8bar con una da 6bar (ringrazio qui il signor Angelo Compagnoni della GNALI
BOCIA S.r.l. che me ne ha mandate due come campione, a titolo di
cortesia e ottime pr).
Post by Vitto76
Domanda: è possibile che il contenitore d'acciaio del boiler sia corroso e perda?
Toccando l'interno con la mano (continua a rilasciare roba nera) è tutto liscio eccetto una zona vicino alla flangia
(alle prime ispezioni mi era sfuggita) che è decisamente rugosa.
Post by Vitto76
Davvero, se c'è una cosa che detesto è buttare via le cose per il motivo sbagliato. Io non dubito che sia vecchio e
se lo cambio questo smetterà di gocciolare (e ci mancherebbe, grazie al
c). Ma prima voglio capire e farmene una ragione.
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
Vi prego, aiutatemi a capire.
Grazie
si bucano,
fatti saldare ancora, perchè boiler a circolazione naturale di
dimensioni introvabili, di solito durano qualche anno e poi sei ancora a
quella.
Basta che forzi con un punteruolo nel punto dove gocciola e vedi subito
se c'è ancora del buono, e puoi fare un tentativo con il cannello,
o se è tutto marcio che non vale neanche la pena di mettersi dietro.

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Vitto76
2016-02-04 23:49:08 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Post by Vitto76
Non lui. Il mio.
Boiler elettrico 80lt verticale 1200W, Merloni, tipo Ariston con flanga a 5 fori. Età 16anni circa. Acqua molto dolce.
Stabile senza messa a terra.
Post by Vitto76
L'ho aperto per fare manutenzione, tolto tutto il deposito, pulito il riscaldatore, sostituito l'anodo sacrificale,
cambiato la guarnizione con una nuova, ingrassato e mi gocciola, da
qualche parte vicino alla flangia.
Post by Vitto76
Pensavo fosse la flangia, l'ho pulita attentamente, ho usato la vecchia guarnizione, la nuova, con la pasta verde e senza,
stringendo poco, medio e tanto. Gocciola.
Post by Vitto76
Naturalmente quando riscaldo l'acqua gocciola un po' di più perchè la pressione aumenta.
Ho anche sostituito la valvola di sicurezza da 8bar con una da 6bar (ringrazio qui il signor Angelo Compagnoni della GNALI
BOCIA S.r.l. che me ne ha mandate due come campione, a titolo di
cortesia e ottime pr).
Post by Vitto76
Domanda: è possibile che il contenitore d'acciaio del boiler sia corroso e perda?
Toccando l'interno con la mano (continua a rilasciare roba nera) è tutto liscio eccetto una zona vicino alla flangia
(alle prime ispezioni mi era sfuggita) che è decisamente rugosa.
Post by Vitto76
Davvero, se c'è una cosa che detesto è buttare via le cose per il motivo sbagliato. Io non dubito che sia vecchio e
se lo cambio questo smetterà di gocciolare (e ci mancherebbe, grazie al
c). Ma prima voglio capire e farmene una ragione.
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
Vi prego, aiutatemi a capire.
Grazie
si bucano,
fatti saldare ancora, perchè boiler a circolazione naturale di
dimensioni introvabili, di solito durano qualche anno e poi sei ancora a
quella.
Basta che forzi con un punteruolo nel punto dove gocciola e vedi subito
se c'è ancora del buono, e puoi fare un tentativo con il cannello,
o se è tutto marcio che non vale neanche la pena di mettersi dietro.
Sono sicuro che non sia tutto marcio perchè la maggior parte della superficie che ho tastato è bella liscia.
Però non capisco: è un boiler domestico tipo questo
http://goo.gl/1pMLqO
come si farebbe a saldare la bombola interna, non potendo rimuovere la carrozzeria?
Se stabilisco che la bombola è bucata non vedo altra via che sostituirla (e tenermi i pezzi come ricambi - spero di non impazzire a trovarne uno con la stessa flangia)
lupino
2016-02-06 07:49:19 UTC
Permalink
Raw Message
"Vitto76"
Però non capisco: è un boiler domestico tipo questo
http://goo.gl/1pMLqO
come si farebbe a saldare la bombola interna, non potendo rimuovere la
carrozzeria?
Se stabilisco che la bombola è bucata non vedo altra via che sostituirla (e
tenermi i pezzi come ricambi - spero di non impazzire a trovarne uno con la
stessa flangia)

Bè certo, se in nessun modo riesci a levare il mantello, lo devi buttare.



---
Questa e-mail e stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
nn
2016-02-05 16:16:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
certamente e se lo sostituirai, prendi quello di Chuck Norris... il suo
non perde... Vince :-))

non te la prendere... tutto passa.

bye
Giorgio Ranieri
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by nn
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
certamente e se lo sostituirai, prendi quello di Chuck Norris... il suo
non perde... Vince :-))
non te la prendere... tutto passa.
bye
Secondo basta chiamare la marmotta ci mette un po' di stagnola e
dura ancora 4 anni.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Vitto76
2016-02-06 23:48:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giorgio Ranieri
Secondo basta chiamare la marmotta ci mette un po' di stagnola e
dura ancora 4 anni.
Lo farei davvero! tra poco è maggiorenne!
Vitto76
2016-02-06 23:46:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by nn
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
certamente e se lo sostituirai, prendi quello di Chuck Norris... il suo
non perde... Vince :-))
DEFINITIVO! :D
Post by nn
non te la prendere... tutto passa.
Panta Rei
hai ragione
Sinuhe
2016-02-06 01:01:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
Oltre allo scaldare l'acqua, è la loro attività principale.... E anche molto
prima di 16 anni
Vitto76
2016-02-06 23:51:43 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Sinuhe
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
Oltre allo scaldare l'acqua, è la loro attività principale.... E anche molto
prima di 16 anni
Ma di questo mi rendo conto, te li garantiscono per 2 o 5 anni, se arrivano a 10 sarà pure un miracolo. Il fatto è che obiettivamente NON sembra bucato.
Sinuhe
2016-02-07 18:41:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Sinuhe
Post by Vitto76
I boiler si bucano?
Oltre allo scaldare l'acqua, è la loro attività principale.... E anche molto
prima di 16 anni
Ma di questo mi rendo conto, te li garantiscono per 2 o 5 anni, se
arrivano a 10 sarà pure un miracolo. Il fatto è che obiettivamente NON
sembra bucato.
1 perde perchè la guarnizione è "inabile all'uso"
2 perde perchè ghe sè un buso
3 abbiamo il primo scaldabagno ad omosi inversa.

scegli quella che ti piace di più, una quarta ipotesi non mi viene
gio_46
2016-02-07 09:14:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Vitto76
Boiler elettrico 80lt verticale 1200W, Merloni, tipo Ariston con flanga a 5 fori. Età 16anni circa. Acqua molto dolce. Stabile senza messa a terra.
L'ho aperto per fare manutenzione, tolto tutto il deposito, pulito il riscaldatore, sostituito l'anodo sacrificale, cambiato la guarnizione con una nuova, ingrassato e mi gocciola, da qualche parte vicino alla flangia.
Non si capisce, però, se gocciolava anche prima, oppure no.
Non mi sembra un particolare da poco... perché se l'ha fatto dopo, allora dipende dal rimontaggio difettoso, oppure se i bulloni che stringono la flangia hanno smosso un dado saldato all'interno e rompendosi la saldatura la setolatura si è propagata per tutto lo spessore della lamiera.
Comunque sia, io intanto farei delle foto del dentro della zona incriminata.
Poi, se dipende dalla ruggine che sta mangiando la lamiera, potresti provare con due mani di convertitore e poi con due mani di poliuretanica bicomponente.
Altrimenti, ci sono dei prodotti appositi che penetrando nelle fessure vetrificando e sigillano le perdite.
Se sei deciso a tappare la falla (costi quel che costi) di sistemi se ne trovano anche altri.
Intanto, come detto prima, io partirei una foto dell'interno.

Giovanni
Vitto76
2016-02-07 21:17:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by gio_46
Post by Vitto76
Boiler elettrico 80lt verticale 1200W, Merloni, tipo Ariston con flanga a 5 fori. Età 16anni circa. Acqua molto dolce. Stabile senza messa a terra.
L'ho aperto per fare manutenzione, tolto tutto il deposito, pulito il riscaldatore, sostituito l'anodo sacrificale, cambiato la guarnizione con una nuova, ingrassato e mi gocciola, da qualche parte vicino alla flangia.
Non si capisce, però, se gocciolava anche prima, oppure no.
Hai ragione: non si capisce. Purtroppo la carrozzeria più la calotta di plastica inferiore hanno mascherato a lungo sia l'esistenza del problema che la sua entità.

Storia succinta: voglio montare un miscelatore termostatico sottoboiler (che peraltro funziona da dio); nel momento in cui smonto tutta la tubolatura penso bene anche di far manutenzione; il boiler l'ho ereditato e volevo vedere in che condizioni era. Smonto la flangia e trovo una situazione confortante: non c'è troppo deposito, non ci sono chili di ruggine, il riscaldatore è pieno di calcare ma con poco lavoro lo faccio tornare splendente. L'unica cosa andata, come doveva essere, era l'anodo sacrificale che è spezzato. Cerco un tot, spendo i miei soli e compro un anodo nuovo.
Poi rimonto il tutto, e sono molto felice.
E' una seconda casa, e abbiamo l'abitudine di chiudere l'acqua partendo; inoltre il gocciolamento, per come si propone, riempie prima la parte inferiore della carrozzeria e poi la
Post by gio_46
Non mi sembra un particolare da poco... perché se l'ha fatto dopo, allora dipende dal rimontaggio difettoso, oppure se i bulloni che stringono la flangia hanno smosso un dado saldato all'interno e rompendosi la saldatura la setolatura si è propagata per tutto lo spessore della lamiera.
Comunque sia, io intanto farei delle foto del dentro della zona incriminata.
Poi, se dipende dalla ruggine che sta mangiando la lamiera, potresti provare con due mani di convertitore e poi con due mani di poliuretanica bicomponente.
Altrimenti, ci sono dei prodotti appositi che penetrando nelle fessure vetrificando e sigillano le perdite.
Se sei deciso a tappare la falla (costi quel che costi) di sistemi se ne trovano anche altri.
Intanto, come detto prima, io partirei una foto dell'interno.
Giovanni
Vitto76
2016-02-07 21:43:14 UTC
Permalink
Raw Message
Google groups oggi mi sta facendo veramente incazzare (ma con cosa lo usate voi il ng?)
Post by gio_46
Non si capisce, però, se gocciolava anche prima, oppure no.
_Dicevo_:
E' una seconda casa, e abbiamo l'abitudine di chiudere l'acqua partendo; inoltre il gocciolamento, per come si propone, riempie prima la parte inferiore della carrozzeria e poi la calotta di plastica, poi quando la tensione superficiale sui forellini delle viti supera una certa soglia fa sgurgle ed esce un fiotto d'acqua.

Perciò non so se ha iniziato dopo il mio intervento perchè ho smosso qualcosa, perchè ho commesso un errore, perchè per combinazione era giusto il suo momento, o se magari il gocciolio c'era già prima ma non ce ne si poteva render conto.
Post by gio_46
Non mi sembra un particolare da poco...
Hai ragione
Post by gio_46
perché se l'ha fatto dopo, allora dipende dal rimontaggio difettoso, oppure se i bulloni che stringono la flangia hanno smosso un dado saldato all'interno e rompendosi la saldatura la setolatura si è propagata per tutto lo spessore della lamiera.
Questo non lo credo, perchè all'interno la bombola è perfettamente liscia: la bombola, da quel che ho capito toccandola è realizzata in 3 pezzi saldati insieme, come un comune estintore: un cilindro e due calotte. La calotta inferiore è stampata con un buco; il bordo di questo buco è rivoltato all'infuori per una decina di mm in modo da offrire una superficie liscia e arrotondata. Successivamente all'esterno della calotta, attorno al buco, viene saldata una "contro flangia" che forma delle cave per inserire delle viti (m6). Queste hanno una testa speciale rettangolare, ma avrebbero benissimo pututo usare quelle a testa esagonale, ne abbiamo viste tante così.
Da fuori poi c'è questa flangia su cui si monta il gruppo resistenza-anodo-termostato. La guarnizione quindi ha una funzione doppia: verso il centro isola dall'acqua le uscite del gruppo elettrico, verso l'esterno previene l'uscita dell'acqua verso la controflangia e i suoi bulloni.

Detto questo, diciamo che approssimativamente i trovi l'acqua provenire da un bullone. L'acqua potrebbe provenire sia dal gruppo termoelettrico, sia dal bordo esterno della flangia, che scivolare lungo l'esterno della bombola partendo da un qualunque punto.
Purtroppo il punto d'uscita non mi dice nulla sulla provenienza.
Post by gio_46
Comunque sia, io intanto farei delle foto del dentro della zona incriminata.
Mi ero comprato una microcamera da attaccare al cellulare ma non sembra essre compatibile.
Inoltre la superficie interna è scura, quindi reagisce poco alla luce diretta, mentre con la luce diretta (metallo bagnato) riflette troppo.
Insomma non si vede un cazzo.
Poi ci aggiungiamo che è uno di quei modelli con la presa aggiuntiva per i termosifoni, i che gli piazza una bella serpentona nel centro e la scomodità è completa.
Post by gio_46
Poi, se dipende dalla ruggine che sta mangiando la lamiera, potresti provare con due mani di convertitore e poi con due mani di poliuretanica bicomponente.
Altrimenti, ci sono dei prodotti appositi che penetrando nelle fessure vetrificando e sigillano le perdite.
Se fosse a portata di mano vicino alla flangia e avessi il tuo benestare lo farei.
Poliuretanica bicomponente da dare a pennello?
Post by gio_46
Se sei deciso a tappare la falla (costi quel che costi) di sistemi se ne trovano anche altri.
Proponi, proponi!
Post by gio_46
Intanto, come detto prima, io partirei una foto dell'interno.
Giovanni
Io per adesso devo fare una pausa: ho messo un bell'imbuto fatto con un sacchetto di plastica e fissato con dei magneti; scarica pacifico quei 2-3 cl al giorno nello scarico della valvola di sicurezza.
Mi procurerò dell'attrezzatura fotografica migliore e magari qualche idea nuova.

Magari fosse la lamiera smangiata che cede sempre di più! Avrei la prova provata e mi metterei l'animo in pace.

Intanto mi procuro un rivenditore della stessa marca così eventualmente riutilizzo tutto l'avanzo come pezzi di ricambio.

Grazie
Loading...