Discussion:
come usare lo smalto?
(troppo vecchio per rispondere)
gianni
2004-09-03 21:42:28 UTC
ciao a tutti

oggi ho provato a verniciare a smalto gli infissi di casa mia dopo averli
opportunamente sverniciati.

il problema e' che sono una frana e il lavoro e' venuto malissimo.

ho usato una vernice della max mayer "vulkeol smalto brillante" e sia col
pennello che con le tavolette di mohair non sono riuscito a distribuire
uniformemente la vernice sugli infissi: o viene a strisce o, mettendone un
po' di piu', cola . ho provato a diminuire-aumentare la quantita' di
diluente, ma nessuna miglioria.

l'unico modo per stenderla piu' o menu uniformemente e' stato usare la
tavoletta di mohair e distribuire lentissimamante lo smalto, ma nei punti di
sovrapposizione e' rimansta una striscia bruttissima.

mi date qualche "dritta"?

grazie

gianni
Boiler
2004-09-03 21:47:58 UTC
Post by gianni
ciao a tutti
oggi ho provato a verniciare a smalto gli infissi di casa mia dopo averli
opportunamente sverniciati.
il problema e' che sono una frana e il lavoro e' venuto malissimo.
ho usato una vernice della max mayer "vulkeol smalto brillante" e sia col
pennello che con le tavolette di mohair non sono riuscito a distribuire
uniformemente la vernice sugli infissi: o viene a strisce o, mettendone un
po' di piu', cola . ho provato a diminuire-aumentare la quantita' di
diluente, ma nessuna miglioria.
l'unico modo per stenderla piu' o menu uniformemente e' stato usare la
tavoletta di mohair e distribuire lentissimamante lo smalto, ma nei punti di
sovrapposizione e' rimansta una striscia bruttissima.
mi date qualche "dritta"?
Non so se funziona anche con lo smalto, ma io ho risolto questo
problema con la poliuretanica anzitutto usando una vernice di qualità
e poi dando almeno 3-4 mani.

Ciao Boiler
gianni
2004-09-04 12:59:26 UTC
Post by Boiler
Non so se funziona anche con lo smalto, ma io ho risolto questo
problema con la poliuretanica anzitutto usando una vernice di qualità
e poi dando almeno 3-4 mani.
ciao

beh, lo smalto ormai l'ho acquistato (13 euro per 0,750 lt . credo sia
buono, no?)


gianni
Boiler
2004-09-04 13:08:55 UTC
Post by gianni
Post by Boiler
Non so se funziona anche con lo smalto, ma io ho risolto questo
problema con la poliuretanica anzitutto usando una vernice di qualità
e poi dando almeno 3-4 mani.
ciao
beh, lo smalto ormai l'ho acquistato (13 euro per 0,750 lt . credo sia
buono, no?)
Non saprei proprio dirti...

Ciao Boiler
FabbroGiovanni
2004-09-04 06:17:45 UTC
Post by gianni
il problema e' che sono una frana e il lavoro e' venuto malissimo.
mi date qualche "dritta"?
Quando sarà asciutto dai una carteggiata con carta fine, da togliere i
difetti e ripassaci sopra.
Con un po' di buona volontà smetterai di *franare* :-)

Provo a fare qualche considerazione che potrebbe esserti utile.

- Forse era meglio dare prima una mano di fondo

- Pennello: il manico può essere di legno, di plastica, bello o brutto
ma il pelo è importante e conta forse più della mano dell'operatore (Ob1
docet)

- Qualsiasi piccola imperfezione del legno viene evidenziata con la
verniciatura

- Lo smalto brillante (o lucido) evidenzia ancora meglio di quello
satinato

- Se pitturi al sole o quando fa troppo caldo non va bene

- Non cercare di coprire con una mano sola, ma una prima passata leggera
e uniforme. Dopo 24 ore una seconda mano coprirà più facilmente.

- La diluizione: lo smalto non deve colare come se fosse acqua ma non
deve neanche essere colloso come miele. Quando lo tiri non devi sentire
il pennello *frenato* ma lo devi sentir scivolare.

Fabbrogiovanni.
gianni
2004-09-04 12:57:11 UTC
ciao e grazie per la risposta
Post by FabbroGiovanni
- Forse era meglio dare prima una mano di fondo
sulla scatola consigliava il minio, ma lo vendevano solo in latte da 5 lt!!
Post by FabbroGiovanni
- Pennello: il manico può essere di legno, di plastica, bello o brutto
ma il pelo è importante e conta forse più della mano dell'operatore
vanno bene anche le tavolette in mohair che io preferisco ai pennelli?
Post by FabbroGiovanni
- Qualsiasi piccola imperfezione del legno viene evidenziata con la
verniciatura
ahm...... io sto lavorando su ferro



ciao

gianni
FabbroGiovanni
2004-09-04 13:16:18 UTC
Post by gianni
sulla scatola consigliava il minio, ma lo vendevano solo in latte da 5 lt!!
Il vero *minio* non si trova più in commercio, se leggi i post di questi
ultimi giorni trovi spiegato che è
sporco-brutto-velenoso-inquinante-cancerogeno, cattivo ecc. ecc.
Esistono cmq prodotti sostitutivi, sul barattolo di solito c'è scritto
*antiruggine* e ilprodotto può essere di colore arancio, grigio, rosso
scuro, a volte giallo/verde/blu.
Post by gianni
vanno bene anche le tavolette in mohair che io preferisco ai pennelli?
Non le ho mai usate, se funzionano come si vede nelle televendite devono
essere il non plus ultra.
Post by gianni
Post by FabbroGiovanni
- Qualsiasi piccola imperfezione del legno viene evidenziata con la
verniciatura
ahm...... io sto lavorando su ferro
Bravo, la prossima volta dillo subito:-))
Cmq anche le imperfezioni su ferro vengono evidenziate e non nascoste
dalla verniciatura.

Concludendo: la mano di antiruggine o fondo come vogliamo chiamarlo
serve innanzitutto proprio come funzione contro la ruggine e inoltre fa
da aggrappante per lo smalto.
Secondo me e se non sei troppo avanti con i lavori direi che la cosa
migliore è tornare in ferramenta/brico/colorificio e comprarti un
barattolo, ci sono anche da 750 cc.

Fabbrogiovanni.
Stefano
2004-09-04 08:40:43 UTC
Post by gianni
ciao a tutti
il problema e' che sono una frana e il lavoro e' venuto malissimo.
ho usato una vernice della max mayer "vulkeol smalto brillante" e sia col
pennello che con le tavolette di mohair non sono riuscito a distribuire
uniformemente la vernice sugli infissi: o viene a strisce o, mettendone un
po' di piu', cola . ho provato a diminuire-aumentare la quantita' di
diluente, ma nessuna miglioria.
l'unico modo per stenderla piu' o menu uniformemente e' stato usare la
tavoletta di mohair e distribuire lentissimamante lo smalto, ma nei punti di
sovrapposizione e' rimansta una striscia bruttissima.
Diluisci come da istruzioni del produttore, pennello di buona qualità,
intingilo solo in punta, passate lente, legggere costanti, senza far scaricare
troppo il pennello ed evitando di ripassare troppo dove già hai verniciato.

E' solo questione di mano, le prime verniciature vengono male a tutti, volendo
potresti far pratica su una tavoletta di legno di scarto.

Ora potresti dare una carteggiatura fine agli infissi già verniciati e dare
una seconda mano.

Buon lavoro.

***
Visita il sito ufficiale del gruppo: http://ihf.altervista.org
***
--

La Collina Incantata - Allev. Cani S.Bernardo - Pensione per cani
Web: http://www.lacollinaincantata.it
Email: ***@despammed.com
Phone: 339-8475526 - Fax: 178 227 9353
gianni
2004-09-04 13:05:41 UTC
ciao
Post by Stefano
Diluisci come da istruzioni del produttore, pennello di buona qualità,
intingilo solo in punta, passate lente, legggere costanti, senza far scaricare
troppo il pennello ed evitando di ripassare troppo dove già hai verniciato.
infatti se ripasso dove ho gia' tinto, anche se sono passati pochi secondi
il pennello si attacca e il risultato e' delle striscie
Post by Stefano
E' solo questione di mano, le prime verniciature vengono male a tutti, volendo
potresti far pratica su una tavoletta di legno di scarto.
ho appena finito di pittare una libreria ed e' venuta in modo perfetto . e'
questo maledetto smalto che non va
Post by Stefano
Buon lavoro.
grazie

gianni
Stardust®
2004-09-04 09:34:40 UTC
Post by gianni
mi date qualche "dritta"?
grazie
gianni
A quanto gia' detto, aggiungo che forse e' meglio smontare
gli infissi e lavorare in piano. Si fa meno fatica e si evitano
molte colature...
--
Stardust®
"La differenza tra intelligenza e stupidita' e'
che l'intelligenza ha un limite." Albert Einstein
gianni
2004-09-04 12:58:02 UTC
Post by Stardust®
Post by gianni
gianni
A quanto gia' detto, aggiungo che forse e' meglio smontare
gli infissi e lavorare in piano. Si fa meno fatica e si evitano
molte colature...
impossibile per me


gianni
Luisella
2004-09-04 09:44:59 UTC
Post by gianni
mi date qualche "dritta"?
Sono anche io una frana col pennello.
Alcuni problemi li puoi risolvere con una vernice in gel, che
oltre a non colare, tende a stendersi attenuando le tracce dei
peli del pennello.
Per esempio io mi sono trovato bene con la maxmeyer serie
premium.

Valgono sempre i consigli che ti hanno gia' dato: pennelli di
qualita', una carteggiatina prima dell'ultima mano e un fondo.
gianni
2004-09-04 13:01:53 UTC
ciao
Post by Luisella
Alcuni problemi li puoi risolvere con una vernice in gel, che
oltre a non colare, tende a stendersi attenuando le tracce dei
peli del pennello.
Per esempio io mi sono trovato bene con la maxmeyer serie
premium.
credi sia molto diversa dalla mia?


riguardo i pennelli: nei brico trovo solo pennelli di 2-3 euro (quelli
piccoli, s'intende) a setole baige o nere. marche styler (?) .

son questi quelli "buoni" o no?


gianni
Luisella
2004-09-04 19:01:39 UTC
Post by gianni
Post by Luisella
Per esempio io mi sono trovato bene con la maxmeyer serie
premium.
credi sia molto diversa dalla mia?
Non ho mai provato quella che dicevi tu, quindi non posso
risponderti.
Comunque si tratta di uno smalto che va bene sia sul ferro che
sul legno, ma soprattutto e' in gel (tixotropico, nel senso che
se lo sbatti o lo spennelli diventa liquido e poi torna in forma
gelatinosa, un po' come il sangue di San Gennaro :-) e cio' ti
permette di dare pennellate piu' consistenti che non colano.
Post by gianni
riguardo i pennelli: nei brico trovo solo pennelli di 2-3
euro (quelli piccoli, s'intende) a setole baige o nere.
marche styler (?) .
son questi quelli "buoni" o no?
Sinceramente non li conosco.
Pero' se vai in un colorificio e chiedi un pennello buono di 4 o
5 centimetri di solito costa sui 5 euro.

Sembrano tanti, ma considera che coi consigli di Boiler che
troverai sul sito del NG, ti durera' molti anni.
Luisella
2004-09-04 19:17:22 UTC
Post by Luisella
Comunque si tratta di uno smalto che va bene sia sul ferro
Leggo adesso che ti occorre per il ferro, ecco, la Premium fa
anche da antiruggine.

Con questo non sto dicendo che lo smalto che hai comprato tu sia
meno buono era solo per informarti.
FabbroGiovanni
2004-09-04 19:35:03 UTC
Post by Luisella
Sembrano tanti, ma considera che coi consigli di Boiler che
troverai sul sito del NG, ti durera' molti anni.
Da quando Boiler è stato promosso a *maestro pennellaio*?????
L'ultima volta che l'ho visto si stava esercitando nell'arte di Vulcano.
Fabbrogiovanni.
Boiler
2004-09-04 20:33:14 UTC
Il carretto passava e "FabbroGiovanni"
Post by FabbroGiovanni
Post by Luisella
Sembrano tanti, ma considera che coi consigli di Boiler che
troverai sul sito del NG, ti durera' molti anni.
Da quando Boiler è stato promosso a *maestro pennellaio*?????
L'ultima volta che l'ho visto si stava esercitando nell'arte di Vulcano.
Io sono il Master of PDF ;-)

I consigli sono quelli di Mauro che ho messo sul sito.

Ciao Boiler
Luisella
2004-09-05 00:12:13 UTC
Post by FabbroGiovanni
Da quando Boiler è stato promosso a *maestro
pennellaio*????? L'ultima volta che l'ho visto si stava
esercitando nell'arte di Vulcano. Fabbrogiovanni.
Ops, mi sa che mi sono sbagliata.
Boiler
2004-09-04 20:32:23 UTC
Post by Luisella
Sembrano tanti, ma considera che coi consigli di Boiler che
troverai sul sito del NG, ti durera' molti anni.
Diamo a cesare quello che è di cesare ;-)

I consigli sono di Mauro! Io li ho messi in PDF.

Comunque è vero: durano moltissimo trattandoli così.

Boiler
Luisella
2004-09-05 00:15:18 UTC
Post by Boiler
Comunque è vero: durano moltissimo trattandoli così.
Si, durano molto e poi anche secondo me migliorano, forse
perche' le setole si assottigliano, non lo so, ma migliorano.

C'e' solo un piccolo punto dei consigli in pdf che io non seguo
e cioe' l'ultimo trattamento con sapone o detergente.

Secondo me dopo l'acquaragia e la nitro non c'e' bisogno d'altro
e poi trovo che quando sono bagnati d'acqua non stanno bene in
forma, anzi tendono ad aprirsi.
Boiler
2004-09-05 08:12:16 UTC
Post by Luisella
Post by Boiler
Comunque è vero: durano moltissimo trattandoli così.
Si, durano molto e poi anche secondo me migliorano, forse
perche' le setole si assottigliano, non lo so, ma migliorano.
C'e' solo un piccolo punto dei consigli in pdf che io non seguo
e cioe' l'ultimo trattamento con sapone o detergente.
Secondo me dopo l'acquaragia e la nitro non c'e' bisogno d'altro
e poi trovo che quando sono bagnati d'acqua non stanno bene in
forma, anzi tendono ad aprirsi.
Provare per credere ;-)

Io per la verità ho avuto modo di testarlo solo con i pennelli
piccoli, quelli da pittore, non da imbianchino, ma funziona benissimo.

Ciao Boiler
Luisella
2004-09-05 09:42:46 UTC
Post by Boiler
Post by Luisella
Secondo me dopo l'acquaragia e la nitro non c'e' bisogno
d'altro e poi trovo che quando sono bagnati d'acqua non
stanno bene in forma, anzi tendono ad aprirsi.
Provare per credere ;-)
Allora probabilmente ho sbagliato qualcosa, perche' i miei
pennelli che uso con le vernici ad acqua, che lavo con lo svelto
o simili, poi le setole tendono ad aprirsi, mentre quelli che
uso per le vernici a solvente che come ultima pulizia uso la
nitro, stanno sempre ben in forma.