Discussion:
Restaurare finestre in legno?
(troppo vecchio per rispondere)
Speck
2005-05-04 10:03:19 UTC
Visto il costo esorbitante degli infissi nuovi, mi vorrei cimentare
nel restauro di quelli che ho. Il problema e' che le mie finestre
prendono il sole da mattina a sera e in 27 anni non sono mai state
manutenute. Sono in legno x non verniciato, con solo uno strato di
flatting che dove esposto al sole si e' screpolato ed e' saltato via,
sicche' le finestre sono praticamente bicolori. Il legno stesso non e'
nemmeno piu' liscio: le vene si sono "solcate". Per finire, sono a
Novara: niente salino nell'aria. Prima domanda: vale la pena lavorarci
o butto via tutto e affronto la spesa?
Eventualmente, vi sottopongo quanto farei "a naso":

1. Carteggio. Smontaggio dei vetri e carteggio, sia per togliere i
residui di flatting dove c'e' ancora, sia per pareggiare i "solchi"
tra le vene. Lo farei in un paio di passate (grosso p80 + fine p150) e
con una levigatrice orbitale.

2. Impregnante. Buio totale: quale? quante passate? Esistono
impregnanti che colorino anche?

3. Verniciatura. Essendo in un condominio non potro' sicuramente dare
un colore diverso da quello preesistente. Qui vedo solo due
possibilita':
=> il colore del serramento dopo il carteggio e' piu' o meno uniforme:
in questo caso pensavo quindi ad una verniciatura trasparente che
ravvivi il colore naturale del legno. Una patina lucida ci sta
bene, ma vorrei evitare di riutilizzare il flatting visto il
disastro che ha fatto al sole. Cosa potrei usare?
=> il colore del serramento dopo il carteggio e' non e' affatto
uniforme:
qui si impone una verniciatura coprente, penso. Salvo che non
esistano degli impregnanti che contemporaneamente colorino, sicche'
ricadrei nel caso precedente. Ad ogni modo, dovendo verniciare con
una vernice coprente, anche qui mi chiedo: che tipo? quante
passate fare?

Grazie in anticipo (e visto che siete arrivati fino a qui, anche per
la pazienza ^__^)
--
Ciao,
Speck
R: Perche' incasina l'ordine con cui la gente normalmente legge un messaggio
D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
R: Quotare sotto.
D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
marcoT
2005-05-04 10:37:54 UTC
Post by Speck
Visto il costo esorbitante degli infissi nuovi, mi vorrei cimentare
nel restauro di quelli che ho. Il problema e' che le mie finestre
prendono il sole da mattina a sera e in 27 anni non sono mai state
manutenute. Sono in legno x non verniciato, con solo uno strato di
flatting che dove esposto al sole si e' screpolato ed e' saltato via,
sicche' le finestre sono praticamente bicolori. Il legno stesso non e'
nemmeno piu' liscio: le vene si sono "solcate". Per finire, sono a
Novara: niente salino nell'aria. Prima domanda: vale la pena lavorarci
o butto via tutto e affronto la spesa?
Se in 27 anni non hanno mai visto una mano di vernice ho paura che siano
ridotte veramente male. Comunque se chiudono ancora bene e il legno non ha
cominciato a marcire potrebbe valere la pena provare.
Dopo aver eliminato la vecchia verniciatura (usa lo sverniciatore e carta
vetrata) puoi usare un moderno impregnante all'acqua che trovi in vari
colori ma che comunque lascia intravedere le venature del legno a
differenza delle classiche vernici a smalto. Se il condominio te lo
permette e' la soluzione migliore perche' non tende a "spellare" come lo
smalto e il flatting.

Marco
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Pierluigi Zezza
2005-05-04 11:43:57 UTC
Post by Speck
flatting che dove esposto al sole si e' screpolato ed e' saltato via,
Questa potrebbe essere una buona notizia: non devi sverniciare ;-)
Post by Speck
sicche' le finestre sono praticamente bicolori. Il legno stesso non e'
nemmeno piu' liscio: le vene si sono "solcate". Per finire, sono a
Si sono consumate le vene più tenere del legno di conifera (pino, abete,
larice) di cui sono fatte le finestre. O pialli tutto o lotieni così
come è e te lo fai piacere. A me personalmente piace e c'è persino chi
il legno lo invecchia apposta.
Post by Speck
Novara: niente salino nell'aria. Prima domanda: vale la pena lavorarci
o butto via tutto e affronto la spesa?
Sono a posto? In squadro e ancora bene incollate? Chiudono bene, senza
troppi spifferi? la ferramenta è da cambiare? Pensi di volere i doppi
vetri?
Post by Speck
1. Carteggio. Smontaggio dei vetri e carteggio, sia per togliere i
residui di flatting dove c'e' ancora, sia per pareggiare i "solchi"
tra le vene. Lo farei in un paio di passate (grosso p80 + fine p150) e
con una levigatrice orbitale.
Ottimo, ma non pensare di riuscire a togliere i "solchi" senza togliere
molto materiale, e non è nemmeno così facile togliere tuto-tutto il
flatting che solitemente in qualche angolino bastardo rimane.
Post by Speck
2. Impregnante. Buio totale: quale? quante passate? Esistono
impregnanti che colorino anche?
Imprengante all'acqua di buona marca (Sayerlack, per esempio).
Numero di mani a seconda delle indicazioni del produttore, solitamente
tre. Esistono anceh impregnanti colorati, anzi una leggera colorazione è
consigliata perché da maggior protezione contro gli ultravioletti.
Il ciclo completo potrebbe richiedere due diversi tipi di impregnante:
uno "di fondo" (trasparente, se non vuoi troppo colore) e uno "di
finitura".
Post by Speck
3. Verniciatura. Essendo in un condominio non potro' sicuramente dare
un colore diverso da quello preesistente. Qui vedo solo due
Puoi anche evitare di verniciare: l'impregnante è protezione sufficiente
ed è più semplice da manutenere e ripristinare del flatting che, come ti
sei accorto, sfoglia.
Il colore lo uniformi con un impregnante colorato.
Post by Speck
ricadrei nel caso precedente. Ad ogni modo, dovendo verniciare con
una vernice coprente, anche qui mi chiedo: che tipo? quante
passate fare?
Non è necessaria una vernice coprente se non per infissi colorati
(bianchi, verdi, ecc.)
Anche qui numero di mani e tipo di preparazione del fondo a secondo
delle indicazioni del produttore.
--
Ciao.
Pierluigi
Speck
2005-05-04 12:37:17 UTC
Post by Pierluigi Zezza
In squadro e ancora bene incollate?
Si'.
Post by Pierluigi Zezza
Chiudono bene, senza troppi spifferi?
'nzomma, vanno registrate (vedi sotto)
Post by Pierluigi Zezza
la ferramenta è da cambiare?
In se', no: niente ruggine o altro. Le finestre, soprattutto le
porte-finestre, sono da registrare. L'ho visto fare avvitando o
svitando i cardini nella loro sede. Se non fosse possibile per
qualunque motivo (cardine a fondo corsa, ecc.), pensavo di riforare in
un'altra posizione
Post by Pierluigi Zezza
Pensi di volere i doppi vetri?
Gia' ci sono.
Post by Pierluigi Zezza
Il colore lo uniformi con un impregnante colorato.
Bellissima notizia. Per variare le tonalita', pur restando all'interno
della stessa marca e "modello", si possono miscelare?
--
Ciao,
Speck
R: Perche' incasina l'ordine con cui la gente normalmente legge un messaggio
D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
R: Quotare sotto.
D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
DoPz
2005-05-04 17:20:09 UTC
Post by Speck
Post by Pierluigi Zezza
la ferramenta è da cambiare?
In se', no: niente ruggine o altro. Le finestre, soprattutto le
porte-finestre, sono da registrare. L'ho visto fare avvitando o
svitando i cardini nella loro sede. Se non fosse possibile per
qualunque motivo (cardine a fondo corsa, ecc.), pensavo di riforare in
un'altra posizione
Se vuoi un consiglio tieni come ultima alternativa quella di svitare e
smuovere i cardini, potresti ottenere una situazione molto peggiore e
laboriosa di quella in cui sei adesso.
Prova prima ad agire con degli anellini per alzare/abbassare e se il
problema è in orizzontale, dato che le devi comunque tirar giù e
riverniciare, vai di pialletto.
Pierluigi Zezza
2005-05-04 19:24:29 UTC
Post by Speck
In se', no: niente ruggine o altro. Le finestre, soprattutto le
porte-finestre, sono da registrare. L'ho visto fare avvitando o
svitando i cardini nella loro sede. Se non fosse possibile per
qualunque motivo (cardine a fondo corsa, ecc.), pensavo di riforare in
un'altra posizione
Se le anuba (questo il nome di quel tipo di cardine) superiori sono a
fine corsa vuol dire che sono state avvitate a morte per compensare una
anta che tende a scendere perchè è troppo pesante.
Succede così:
avviti, l'anta non tocca più in basso (risolto!) e quindi scende
ancora, riavviti, risolvi e sei daccapo. Alla fine arrivi col corpo
della anuba contro il lato dell'anta.
Se è così, più che spostare le anube bisognerebbe aggiungerne.
Post by Speck
Bellissima notizia. Per variare le tonalita', pur restando all'interno
della stessa marca e "modello", si possono miscelare?
Mai provato, ma non vedo perché no. Probabilmente puoi anche farti
preparare la tinta su misura dal colorificio, tanto più che non te ne
servirà poco, se devi impregnare tutti gli infissi di cara.
--
Ciao.
Pierluigi
Speck
2005-05-04 20:59:09 UTC
Post by Pierluigi Zezza
avviti, l'anta non tocca più in basso (risolto!) e quindi scende
ancora, riavviti, risolvi e sei daccapo. Alla fine arrivi col corpo
della anuba contro il lato dell'anta.
Ho controllato: non sono a fondo corsa, ma ci si stanno avvicinando...
Post by Pierluigi Zezza
Se è così, più che spostare le anube bisognerebbe aggiungerne.
Uh! Talmente ovvio che non ci avevo pensato, prendo nota... ;-)
Post by Pierluigi Zezza
Mai provato, ma non vedo perché no. Probabilmente puoi anche farti
preparare la tinta su misura dal colorificio, tanto più che non te ne
servirà poco, se devi impregnare tutti gli infissi di cara.
Non pochi per essere un appartamento: ne ho 9 di cui 6 porte finestre
doppie... Tra l'altro, il matrimonio tra impregnanti e stucchi
funziona o e' meglio tenersi le ammaccature?
--
Ciao,
Speck
Pierluigi Zezza
2005-05-05 12:49:39 UTC
Post by Speck
doppie... Tra l'altro, il matrimonio tra impregnanti e stucchi
funziona o e' meglio tenersi le ammaccature?
Meglio le ammaccature: gli stucchi non si impregnano.
Puoi però stuccare con stucco colorato.
Comunque le annaccature vere e proprie non le stucchi, anche perché lo
stucco non ci sta e poi è più utile stuccare le fessure, dove potrebbe
infiltrarsi acqua, che non le ammaccature che sono soltanto danni
estetici. Per grossi danni invece è sempre meglio fare un tassello in
legno.
--
Ciao.
Pierluigi
marcoT
2005-05-05 07:53:50 UTC
Post by Speck
Post by Pierluigi Zezza
In squadro e ancora bene incollate?
Si'.
Post by Pierluigi Zezza
Chiudono bene, senza troppi spifferi?
'nzomma, vanno registrate (vedi sotto)
Post by Pierluigi Zezza
la ferramenta è da cambiare?
In se', no: niente ruggine o altro. Le finestre, soprattutto le
porte-finestre, sono da registrare. L'ho visto fare avvitando o
svitando i cardini nella loro sede. Se non fosse possibile per
qualunque motivo (cardine a fondo corsa, ecc.), pensavo di riforare in
un'altra posizione
Post by Pierluigi Zezza
Pensi di volere i doppi vetri?
Gia' ci sono.
Stai parlando di finestre con ferramenta di tipo anuba e doppi vetri,
quindi roba recente e non di 27 anni fa.
Per quanto riguarda la registrazione delle anuba si devono fare le
seguenti considerazioni:

1) anuba lato finestra: servono a registrare l'esatta ortogonalita' della
finestra rispetto al telaio. Se si rendono necessarie frequenti
regolazioni di queste anuba significa che la finestra tende a "scendere".
Cio' puo' essere dovuto allo scollamento degli incastri fra montanti e
traversi o al telaio che non e' stato ben fisssato alla spalla del muro.
Nei moderni infissi il vetro e' sempre incollato con silicone alla
finestra per cui difficilmente una finestra tende ad andare fuori squadro.

2) anuba lato telaio: permettono di regolare la planarita' della finestra
rispetto al telaio. Se quando chiudi la finestra vedi che va a toccare al
telaio prima la parte superiore e poi quella inferiore (o viceversa) puoi
attenuare il problema regolando queste anuba.

Ovviamente le regolazioni di cui sopra permettono di "aggiustare" piccoli
spostamenti dovuti alla naturale tendenza del legno a muoversi nel tempo.
Se la finestra presenta difetti molto evidenti non c'e' regolazione che
tenga e va rifatta nuova.

Marco
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Speck
2005-05-05 08:35:22 UTC
Post by marcoT
Stai parlando di finestre con ferramenta di tipo anuba e doppi vetri,
quindi roba recente e non di 27 anni fa.
Nein. La casa e' del '78 e mio padre la acquisto' nuova nell'80. E'
ancora tutto come allora.
Post by marcoT
Ovviamente le regolazioni di cui sopra permettono di "aggiustare" piccoli
spostamenti dovuti alla naturale tendenza del legno a muoversi nel tempo.
Dovrei chiedere al babbo, ma mi pare che le anuba siano state toccate
non piu' di un paio di volte, fin'ora.
Post by marcoT
Se la finestra presenta difetti molto evidenti non c'e' regolazione che
tenga e va rifatta nuova.
Per fortuna i difetti sono giusto un paio di millimetri di "discesa",
che pero' mi costringono a dare un calcio al montante centrale per
chiudere... :-/
--
Ciao,
Speck
R: Perche' incasina l'ordine con cui la gente normalmente legge un messaggio
D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
R: Quotare sotto.
D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
marcoT
2005-05-05 09:56:13 UTC
Post by Speck
Post by marcoT
Stai parlando di finestre con ferramenta di tipo anuba e doppi vetri,
quindi roba recente e non di 27 anni fa.
Nein. La casa e' del '78 e mio padre la acquisto' nuova nell'80. E'
ancora tutto come allora.
Complimenti allora. E' molto raro trovare costruzioni di quell'epoca con
infissi così moderni.

Marco
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Speck
2005-05-05 16:37:28 UTC
Post by marcoT
Complimenti allora. E' molto raro trovare costruzioni di quell'epoca con
infissi così moderni.
Sono gli *unici* complimenti che potro' mai fare al costruttore... :-)
Cmq, onore al merito: riconosco che buone finestre valgono (molto)
piu' di una tramezza storta, almeno ai miei occhi.
--
Ciao,
Speck
R: Perche' incasina l'ordine con cui la gente normalmente legge un messaggio
D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
R: Quotare sotto.
D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?