Discussione:
Sondaggio sulla sicurezza nel mondo del fai da te
Aggiungi Risposta
Memmeddu
2018-06-12 14:33:35 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
Che la sicurezza sul lavoro spesso sia carente purtroppo lo sappiamo, ma quanto è importante la sicurezza per voi per quanto riguarda il fai da te e l'hobbismo?
Quindi quanto sono importanti per voi i dpi, sistemi di sicurezza che siano fisici meccanici, elettronici ecc, il lavorare in sicurezza in generale?
È una domanda che mi sono posto vedendo un tipo che usava un flex grande senza guardia di protezione stamattina, poi ho sentito il telegiornale e mi sono fermato a riflettere sul fatto che anche noi che sia per lavoro, che sia per hobby o per entrambi spesso non seguiamo tutte le regole di buon senso, quindi non intendo le norme di sicurezza ma il buon senso.
Voi come lo affrontate il discorso?
Roberto
2018-06-12 14:34:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
Muori!
Michele
2018-06-12 15:03:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Che la sicurezza sul lavoro spesso sia carente purtroppo lo sappiamo,
IMHHHO, certe volte è fin troppo invadente.
Post by Memmeddu
ma quanto Ú importante la sicurezza per voi per quanto riguarda il fai
da te e l'hobbismo?
Sia per lavoro che per hobbismo io mi affido alla mia personale sensazione
di sicurezza. Se non mi sento sicuro di fare una cosa, non la faccio ..
poi invece la faccio e mi faccio male (tipico, mi taglio con un coltello
maneggiato male) ma lo so e mi do del coglione. La prossima volta mi
taglierò di meno ;)
In tutto questo c'è l'esperienza e mille piccoli incidenti che mi han
fatto comprendere la pericolosità di certe situazioni nelle quali, o non
mi ci metto più, oppure se, per motivi diversi, mi ci metto, alzo al
massimo il livello di attenzione.
Post by Memmeddu
Quindi quanto sono importanti per voi i dpi, sistemi di sicurezza che
siano fisici meccanici, elettronici ecc, il lavorare in sicurezza in
generale?
Sono importanti per risolvere le situazioni in cui, senza, non mi sento
sicuro.

Michele
F M&S
2018-06-12 22:42:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Michele
Sia per lavoro che per hobbismo io mi affido alla mia personale sensazione
di sicurezza. Se non mi sento sicuro di fare una cosa, non la faccio ..
poi invece la faccio e mi faccio male (tipico, mi taglio con un coltello
maneggiato male) ma lo so e mi do del coglione. La prossima volta mi
taglierò di meno
Così facendo non sfrutti le esperienze avute da chi avuto incidenti prima di
te, e che magari hanno dato spunto alla realizzazione e all'uso di
determinati dpi.
Comunque finche ti fai un taglio, pazienza, guarisce. Se ti salta via un
pezzo di corpo qualunque, o peggio ancora se ci lasci direttamente le penne,
non puoi "tornare indietro" visto che le conseguenze sono permanenti.
E' a causa di persone come te che attualmente si verificano ancora tanti
infortuni evitabili.

Ciao, fms
Michele
2018-06-13 07:30:43 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by F M&S
Così facendo non sfrutti le esperienze avute da chi avuto incidenti prima di
te, e che magari hanno dato spunto alla realizzazione e all'uso di
determinati dpi.
Al contrario. Sono molto attento agli incidenti avuti dai colleghi, proprio
per migliorare la mia CONSAPEVOLEZZA dei pericoli. I DPI sono l'estrema
ratio utili (non sempre) per limitare l'incidente che si sta verificando.
Meglio prevenirli gli incidenti.
Post by F M&S
Comunque finche ti fai un taglio, pazienza, guarisce. Se ti salta via un
pezzo di corpo qualunque, o peggio ancora se ci lasci direttamente le penne,
non puoi "tornare indietro" visto che le conseguenze sono permanenti.
Vero. Ma le fatalità accadono sempre ... dpi o non dpi.
Post by F M&S
E' a causa di persone come te che attualmente si verificano ancora tanti
infortuni evitabili.
Gli incidenti avvengono per la maggior parte (e parlo anche di quelli
stradali) per disattenzione o per sottovalutazione della situazione. Ecco
perchè alla BASE della diminuzione di infortuni ci DEVE essere l'attenzione
e la conoscenza dei pericoli.
Tra tutti i piccoli e medi incidenti avuti nella mia vita (lavorativa e
motociclistica), non uno sarebbe finito meglio se avessi avuto i DPI del caso.
Ahh: i DPI li uso ma senza esagerare e nei contesti appropriati.

Dei più importanti:
Moto: rotto una spalla (disattenzione+sfiga)
Moto: rotto una costola (fatalità)
Lavoro: taglio allo zigomo (fatalità ... avrei avuto necessità di casco da
Rugby) ;)

Lo so, io non sono statistica ma, per me stesso: lo sono!

Michele

P.S. Non esiste la sicurezza tranne quella di andare al creatore (per chi ci
crede).
Giacobino da Tradate
2018-06-12 15:03:32 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
Io non so di cosa stai parlando, link ?
--
la cricca dei giacobini (C) M.G.
e7o7@^.^
2018-06-12 15:07:55 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Tue, 12 Jun 2018 17:03:32 +0200, Giacobino da Tradate
Post by Giacobino da Tradate
Post by Memmeddu
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
Io non so di cosa stai parlando, link ?
forse parla di domenica, uno in veneto (veronese forse) mentre stava
usando il flessibile è caduta dalla scala e l'attrezzo gli ha tagliato
la giugulare
e7
Memmeddu
2018-06-12 16:05:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Giacobino da Tradate scrive
Post by Giacobino da Tradate
Post by Memmeddu
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
Io non so di cosa stai parlando, link ?
Aspetta ora li cerco comunque riguarda le due morti sul lavoro, uno è precipitato da un impalcatura e l'altro non ricordo
Apteryx
2018-06-12 15:41:45 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Che la sicurezza sul lavoro spesso sia carente purtroppo lo sappiamo, ma quanto è importante la sicurezza per voi per quanto riguarda il fai da te e l'hobbismo?
è importantissima

molto di più di quella del professionista

perché il professionista sa quel che fa (o almeno dovrebbe) l'amatore
assolutamente no
Post by Memmeddu
Voi come lo affrontate il discorso?
personalmente faccio esperienze

nel senso che sulle cose debbo passarci sempre due volte che si tratti
di indossare guanti o occhialini

ogni tanti mi accorgo delal coglionata e mi prometto di stare più attento

ovviamente sulle cose più serie sono molto prudente e evito l'uso di
flex o di giocare con la "corrente"
Memmeddu
2018-06-12 16:09:12 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Apteryx scrive
Post by Apteryx
ovviamente sulle cose più serie sono molto prudente e evito l'uso di
flex o di giocare con la "corrente"
Sembra una frecciatina :-D
Ho fatto quell'esempio perché è fresco di oggi ma anche fare fori col trapano è più pericoloso di quello che sembra.
Giocare con la corrente li ti do ragione la prima volta non si scorda mai ;-)
Memmeddu
2018-06-12 16:10:20 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
https://www.google.com/amp/www.rainews.it/dl/rainews/articoli/amp/ContentItem-c4e6d279-9fcc-4716-ab80-3268d88a1506.html#ampshare=http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Incidenti-sul-lavoro-due-morti-in-poche-ore-a-Messina-e-in-provincia-c4e6d279-9fcc-4716-ab80-3268d88a1506.html
Apteryx
2018-06-12 16:37:23 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Sembra una frecciatina:-D
non era assolutamente voluta
Ho fatto quell'esempio perché è fresco di oggi ma anche fare fori col trapano è più pericoloso di quello che sembra.
quand'ero piccolino era abbastanza abituale vedere persone che avevano
subito amputazioni e questa cosa mi ha sempre spaventato, al punto che
non uso il flex perché so che potrei farmi molto male
Eremita Analogico
2018-06-12 16:42:04 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Apteryx
Sembra una frecciatina:-D
non era assolutamente voluta
Ho fatto quell'esempio perché è fresco di oggi ma anche fare fori col
trapano è più pericoloso di quello che sembra.
quand'ero piccolino era abbastanza abituale vedere persone che avevano
subito amputazioni e questa cosa mi ha sempre spaventato, al punto che
non uso il flex perché so che potrei farmi molto male
Ricordo il falegname che venne a casa nostra per montare non so cosa,
metà anni '80.
Non ricordo quante dita gli fossero rimaste su entrambe le mani. Poche
comunque, e tutte tagliate ad altezze diverse, quindi in momenti
diversi. Faceva una certa impressione.
Archaeopteryx
2018-06-12 17:26:24 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Apteryx
quand'ero piccolino era abbastanza abituale vedere
persone che avevano subito amputazioni e questa cosa mi
ha sempre spaventato, al punto che non uso il flex
perché so che potrei farmi molto male
Il flessibile è quello che io (impropriamente, lo so)
chiamo "frullino"?
--
"Ieri ho cucinato le pappardelle al cinghiale"
"Erano buone?"
"Strepitose, le ha mangiate tutte"
Giampaolo Natali
2018-06-12 17:40:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Archaeopteryx
Post by Apteryx
quand'ero piccolino era abbastanza abituale vedere
persone che avevano subito amputazioni e questa cosa mi
ha sempre spaventato, al punto che non uso il flex
perché so che potrei farmi molto male
Il flessibile è quello che io (impropriamente, lo so)
chiamo "frullino"?
Esatto.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Fausto
2018-06-12 17:43:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by Archaeopteryx
Post by Apteryx
quand'ero piccolino era abbastanza abituale vedere
persone che avevano subito amputazioni e questa cosa mi
ha sempre spaventato, al punto che non uso il flex
perché so che potrei farmi molto male
Il flessibile è quello che io (impropriamente, lo so)
chiamo "frullino"?
Esatto.
magari "smerigliatrice angolare", si?
liftman
2018-06-12 21:07:20 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
nel lontano 12/06/2018 22:51:17 messer Memmeddu sproloquiava a proposito
di ' Re: Sondaggio sulla sicurezza nel mondo del fai da te '
Post by Memmeddu
ma anche fare fori col trapano è più pericoloso di quello che sembra.
mah... io di fori ne ho fatti a migliaia su materiali diversi e solo una
volta, ironia della sorte, mentre foravo il divisorio tra l'abitacolo
della panda van che avevo all'epoca in dotazione per fissarci.... la
cassetta del pronto soccorso :-D mi si ruppe la punta e, complice la
posizione poco felice (lo spazio era quel che era.) mi è rimbalzato il
"monchino" in faccia, ma senza conseguenze. Per il resto, miente di
particolare..

Comunque rispondendo alla domanda iniziale, presto particolare
attenzione usando smerigliatrice, sega circolare o seghetto alternativo,
più che altro perchè ne faccio un uso molto saltuario, e perchè essendo
mancino, sono spesso costretto ad impugnare l'utensile non come mi
verrebbe più naturale.

Come DPI uso i guanti, gli occhiali e la mascherina, ovviamente dipende
da cosa devo fare, perchè con i guanti certe cose non si fanno, alla
faccia di chi scrive le norme anti infortunistiche.

Mi riferisco solo alla parte faidateistica, quando lavoravo i DPI li
usavo regolarmente (a parte l'imbracatura anticaduta che usavo solo in
casi particolari).
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
Eremita Analogico
2018-06-12 16:47:41 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
Che la sicurezza sul lavoro spesso sia carente purtroppo lo sappiamo, ma quanto è importante la sicurezza per voi per quanto riguarda il fai da te e l'hobbismo?
Quindi quanto sono importanti per voi i dpi, sistemi di sicurezza che siano fisici meccanici, elettronici ecc, il lavorare in sicurezza in generale?
È una domanda che mi sono posto vedendo un tipo che usava un flex grande senza guardia di protezione stamattina, poi ho sentito il telegiornale e mi sono fermato a riflettere sul fatto che anche noi che sia per lavoro, che sia per hobby o per entrambi spesso non seguiamo tutte le regole di buon senso, quindi non intendo le norme di sicurezza ma il buon senso.
Voi come lo affrontate il discorso?
Proprio stamattina il collega dell'officina mi stava tagliando per lungo
con il flessibile un corto pezzo di tubo elettrico (che avevo usato come
contenitore per uno stampo in resina siliconica). Con la mano sinistra
lo teneva fermo, e con la destra operava il flessibile.
Il pollice sinistro è abbondantemente fasciato, gli ho chiesto cosa
fosse successo e mi ha risposto che il giorno prima a casa, tagliando un
pezzo di marmo, gli è scivolato il disco e si è aperto il dito.
Volevo quasi fargli una foto alla mano mentre teneva il tubo da
tagliare, ma poi ho lasciato perdere :-)
Mi ricordava tanto questo, postato pochi giorni fa :-)


Loading Image...
Archaeopteryx
2018-06-12 17:34:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Eremita Analogico
https://i.imgur.com/H99kzfv.jpg
AAAARGHHHHHH è terrrribbbbbbile :O Però ora che ci penso
il test set che stai riparando è anche peggio :D
--
"Ieri ho cucinato le pappardelle al cinghiale"
"Erano buone?"
"Strepitose, le ha mangiate tutte"
Eremita Analogico
2018-06-12 18:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Archaeopteryx
Post by Eremita Analogico
https://i.imgur.com/H99kzfv.jpg
AAAARGHHHHHH è terrrribbbbbbile :O Però ora che ci penso
il test set che stai riparando è anche peggio :D
Eh, temo anch'io sarà dura... :-)
Memmeddu
2018-06-12 20:04:59 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Quindi la maggior parte di voi la pensa come me, io
non uso gli occhiali quando uso il flex...
Uso direttamente una autooscurante in grinding, guanti praticamente poco, solo per saldare o quando devo maneggiare roba tagliente.
Una semimaschera facciale con filtri vari sarà presto aggiunta alla borsa degli attrezzi.
Volendo deviare il discorso al discorso utensili.
Quanto è importante per voi usare uno strumento che garantisce un certo grado di protezione?
Per esempio il semplice tassellatore perché rischiare con prodotti che non sono dotati di frizione di sicurezza?
Perché fidarsi di marchi che non è sicuro che c'è l'abbiano?
In parole povere ritenete sia giusto spendere qualcosa in più per avere uno strumento che vi garantisce di essere sicuri durante la lavorazione?

Ve lo chiedo perché vedo tanta di quella cineseria in opera che ho quasi paura di vedere la gente che non capisce che se le cose hanno un costo per un qualche motivo c'è.
Martelletti demolitori da 34 euro usati abitualmente come tassellatore, per quanto riguarda il mio modo di pensare è una bomba ad orologeria.

Non lo so se la mia è una presa di coscienza, oppure un vaneggio, voi come la pensate al riguardo allo spendere per avere uno strumento che permette di essere tranquilli (non troppo eeee)?
Fausto
2018-06-12 17:11:40 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Voi come lo affrontate il discorso?
con lo stesso motto che ho usato e continuerò ad usare finché vivo
ovvero: impara bene le regole per poi trasgredirne qualcuna "
Francesco Da Riva
2018-06-12 17:17:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
La strage è quotidiana ed ha radici profonde.
Post by Memmeddu
Che la sicurezza sul lavoro spesso sia carente purtroppo lo sappiamo, ma >quanto è importante la sicurezza per voi per quanto riguarda il fai da te e >l'hobbismo?
Altrettanto importante che sul lavoro: il fatto che compia una lavorazione senza lucro non cambia assolutamente nulla sui suoi rischi.
Post by Memmeddu
Quindi quanto sono importanti per voi i dpi, sistemi di sicurezza che siano
fisici meccanici, elettronici ecc, il lavorare in sicurezza in generale?
Fondamentali: applico nei miei lavori personali la stessa normativa di sicurezza che uso al lavoro.
Post by Memmeddu
Voi come lo affrontate il discorso?
La normativa di sicurezza è completa e precisa: seguendola si sta sempre dalla parte dei bottoni.

Ciao
Francesco
liftman
2018-06-12 21:17:01 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
nel lontano 12/06/2018 23:08:56 messer Francesco Da Riva sproloquiava a
proposito di ' Re: Sondaggio sulla sicurezza nel mondo del fai da te '
Post by Francesco Da Riva
La normativa di sicurezza è completa e precisa: seguendola si sta sempre dalla parte dei bottoni.
ma anche a volte non si riesce a lavorare (*) seguendola...

(*) sia per l'impossibilità fisica (voglio vedere mettere una
microscopica coppiglia in un altrettanto microscopio foro, coperto da
una molla in uno spazio dove non c'entra un solo dito, dove non puoi
lavorare in piedi o in ginocchio usando i guanti) che per il tempo che,
come dipendente perderesti tranquillamente, ma che la "direzione" che ti
paga ad ore non gradisce.

Le normative, scritte evidentenmente da chi non ha mai lavorato in vita
sua, forse sono attuabili per chi lavora in uno stabilimento o
un'officina, ma hanno dei limiti in altri ambiti.
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
Francesco Da Riva
2018-06-15 16:08:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by liftman
nel lontano 12/06/2018 23:08:56 messer Francesco Da Riva sproloquiava a
proposito di ' Re: Sondaggio sulla sicurezza nel mondo del fai da te '
Post by Francesco Da Riva
La normativa di sicurezza è completa e precisa: seguendola si sta sempre dalla parte dei bottoni.
ma anche a volte non si riesce a lavorare (*) seguendola...
No guarda questa è solo una scusa: i modi per operare in sicurezza ci sono sempre.

A volte possono costare di più, possono necessitare di attrezzatura specifica o addestramento specifico ma ci sono sempre.

Il non volerle seguire è sempre e solo una scusa o avidità.

Ciao
Francesco
liftman
2018-06-15 21:29:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
nel lontano 15/06/2018 22:38:34 messer Francesco Da Riva sproloquiava a
proposito di ' Re: Sondaggio sulla sicurezza nel mondo del fai da te '
Post by Francesco Da Riva
Post by liftman
ma anche a volte non si riesce a lavorare (*) seguendola...
No guarda questa è solo una scusa: i modi per operare in sicurezza ci sono sempre.
dipende principalmente dal tipo di lavoro, ed in seconda battuta anche
dall'ultima parola del tuo post prima della firma, anche se non è del
tutto corretta. (*)
Post by Francesco Da Riva
A volte possono costare di più, possono necessitare di attrezzatura specifica o addestramento specifico ma ci sono sempre.
Quando devi lavorare in posizioni infami, in spazi angusti, spesso
troppo bui o comunque dove non vedi ciò che fai a dover lavorare con una
sola mano dove ce ne vorrebbero 3, e se pure avessi un collega che ti
potesse aiutare, non avrebbe lo spazio per poterlo fare, dove unto e
sporcizia fanno parte del gioco (e non sono eliminabili) anche infilare
un bullone a brugola M10 con i guanti diventa un'impresa impossibile, ed
accetto scommesse di ogni tipo per chi riuscisse a farlo.
Post by Francesco Da Riva
Il non volerle seguire è sempre e solo una scusa o avidità.
(*) ovvio che il datore di lavoro tende a voler spendere il meno
possibile, e non solo per i DPI, ma anche per la mano d'opera, nel senso
che spesso bisognerebbe essere almeno in 2 per fare un determinato
lavoro, ma per vari motivi (anche per non fallire, dato che per
mantenere canoni (nel caso del mio ex lavoro) allineati alla concorrenza
(spesso sleale), pagare 2 operai, supera ampiamente la cifra che si
incassa. E parlo non da imprenditore, ma da (ex) dipendente.

Per effettuare la manutenzione ad un ascensore (il mio ex campo),
servirebbero, oltre ai normali indumenti da lavoro:

caschetto
guanti leggeri
guanti anti taglio
guanti per alta tensione
mescherina antipolvere
occhiali di sicurezza
imbracatura
barriere di sicurezza tipo queste: https://tinyurl.com/yby6tgd7
valigetta con attrezzature.

Questo è il minimo sindacale.. mi si spieghi come possa una singola
persona portarsi dietro tutta 'sta roba, tenendo conto che non si entra
in un posto per pasarci la giornata, ma mediamente 45-60 minuti (salvo
imprevisti), che spesso il furgone lo parcheggi anche a diverse
centinaia di metri, se non in uno dei posteggi a pagamento sotterranei
ed a volte prima di arrivare al portone del palazzo, si devono fare
decine di gradini..

Lasciamo perdere se già in partenza sappiamo di dover fare un
determinato lavoro per cui serva un avvitatore, un trapano o altro,
magari una scala...

Mi ripeto: fare le regole seduti in un ufficio, con una bella
illuminazione e l'aria condizionata, con un occhio alle statistiche
degli infortuni e loro cause è facile, le potrebbe fare un contadino
analfabeta, renderle applicabili in tutti gli ambiti è più complesso.

Al primo "corso" per la 626 decenni fa, ci fù dato un opuscolo con
illustrazioni e qualche pagina di scritto, e venne un tipo per spiegare
al volgo (gli operai) come ridurre il rischio.

1 vietato qualsiasi tipo di intervento su organi in movimento.

alla mia obiezione sul fatto che per la registrazione del freno degli
argani, o anche solo per stringere un ingrassatore di una puleggia,
l'impianto avrebbe dovuto muoversi mi fù risposto: "il vostro è un
lavoro particolare, queste sono norme a carattere generale"

2 vietato qualsiasi intervento su parti elettriche in tensione.

alla mia obiezione sul fatto che per trovare un malfunzionamento, non
avrei potuto farlo in assenza di tensione mi fù risposto: "il vostro è
un lavoro particolare, queste sono norme a carattere generale"

altre obiezioni per l'inbracatura anti caduta, che se ci si trova sul
tetto di una cabina può essere più pericoloso indossarla che non il
contrario, e la risposta del tipo fù sempre la medesima...

L'ultimo corso sulla sicurezza fù una comica, mancava solo la ragazza
con i gelati e i pop corn..

Ci mostrarono un video su come salire sul tetto dell'ascensore in
sicurezza, con n ascensore con ante automatiche in cristallo ed un
quadro elettronico che fermava la cabina perfettamente allineata al
pianerottopo pronta per salirci sopra dopo un "beep" di avviso", con
l'ausilio dell'apposita "chiave" di sblocco porte, peccato che un buon
60% degli impianti ha porte in legno o lamiera cieche, non porta la
cabina automaticamente in basso pronta per salirci e non avvisa col
"beep", anzi, in moti impianti è un grosso problema far questo in
sicurezza, ed alla mia obiezione il tipo mi chiese: "tu come fai?", e
risposi che dopo 40 anni ho i miei sistemi e ma che un corso del genere
fosse perfettamente inutile se non ci fosse una normativa che obbligasse
a rinovare il parco impianti e dotare tutti i piani di chiavi
d'emergenza. Disse che avrebbe fatto qualcosa, nel fratempo lui ha avuto
un infarto, ed io ho smesso di lavoare, gli impianti vecchi sono sempre
nello stesso stato di 8 anni fa...
--
Fri(END), Boyfri(END), Girlfri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
E. Delacroix
2018-06-12 17:52:32 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Memmeddu
Inutile menzionare gli avvenimenti odierni.
Che la sicurezza sul lavoro spesso sia carente purtroppo lo sappiamo, ma quanto è importante la sicurezza per voi per quanto riguarda il fai da te e l'hobbismo?
Quindi quanto sono importanti per voi i dpi, sistemi di sicurezza che siano fisici meccanici, elettronici ecc, il lavorare in sicurezza in generale?
È una domanda che mi sono posto vedendo un tipo che usava un flex grande senza guardia di protezione stamattina, poi ho sentito il telegiornale e mi sono fermato a riflettere sul fatto che anche noi che sia per lavoro, che sia per hobby o per entrambi spesso non seguiamo tutte le regole di buon senso, quindi non intendo le norme di sicurezza ma il buon senso.
Voi come lo affrontate il discorso?
Nell'ambito hobbistico purtroppo credo che i dpi non risolvano del tutto
il problema della sicurezza, quindi nella sicurezza personale ci vuole
la stessa cura (possibilmente maniacale) con la quale si realizzano gli
oggetti del proprio hobby.

Due episodi:
1 - microscopica (non visibile) scheggia di alluminio rimediata
nell'occhio nonostante gli occhiali di protezione (7 ore al pronto
soccorso).
2 - le scintille generate dall'operazione di rettifica al tornio di un
alberino ha innescato l'incendio dei truccioli di magnesio di una
precedente lavorazione (avete mai provato a spegnere il magnesio?).

Entrambi gli episodi dovuti per colpa mia in quantocchè nel primo caso
un'affilatura dell'utensile non corretta ha provocato truccioli
microscopici galleggianti nell'aria, e nel secondo la mancanza di
pulizia del tornio tra una lavorazione a l'altra.

Non si pensa mai abbastanza.
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
Loading...