Discussione:
punte esagonali
(troppo vecchio per rispondere)
P 'o
2018-07-11 14:21:06 UTC
Permalink
Dopo i cacciavite piatti sono venuti quelli a croce.

Ora le forme della punta sono diventate tantissime.
Ad esempio c' è la punta esagonale con buco (torx) ma anche la punta
esagonale senza buco con finale arrotondato.

domanda: esiste un semplice documento che spieghi tutte queste ( per me
inutili) forme e spieghi perchè sono state inventate? A mio avviso se va
bene un vite con testa a croce cambiarla in esagonale non serve a nulla
al fine di avvitare. Forse va bene al fine commerciale. Avevo comprato
un cacciavite a croce con gambo lungo per un lavoro con un tassello. Ora
lo stesso tassello ha la testa esagonale torx e devo comprare un nuovo
cacciavite
Roberto
2018-07-11 14:27:28 UTC
Permalink
Post by P 'o
Dopo i cacciavite piatti sono venuti quelli a croce.
Ora le forme della punta sono diventate tantissime.
Ad esempio c' è la punta esagonale con buco (torx) ma anche la punta
esagonale senza buco con finale arrotondato.
domanda: esiste un semplice documento che spieghi tutte queste ( per me
inutili) forme e spieghi perchè sono state inventate? A mio avviso se va
bene un vite con testa a croce cambiarla in esagonale non serve a nulla
al fine di avvitare. Forse va bene al fine commerciale. Avevo comprato
un cacciavite a croce con gambo lungo per un lavoro con un tassello. Ora
lo stesso tassello ha la testa esagonale torx e devo comprare un nuovo
cacciavite
E' la lobby delle ferramenta!

Saluti di coppia
massimominimo
2018-07-11 14:50:36 UTC
Permalink
Post by P 'o
domanda: esiste un semplice documento che spieghi tutte queste ( per me
inutili) forme e spieghi perchè sono state inventate? A mio avviso se va
bene un vite con testa a croce cambiarla in esagonale non serve a nulla
al fine di avvitare. Forse va bene al fine commerciale. Avevo comprato
un cacciavite a croce con gambo lungo per un lavoro con un tassello. Ora
lo stesso tassello ha la testa esagonale torx e devo comprare un nuovo
cacciavite
Pensa che tempo fa ho acquistato una multipresa e, quando ho provato
ad aprirla per sostituire il cavo, l'ho trovata chiusa con delle viti con
testa
a croce.

Solo che, invece di essere "scavate" come le normali viti con testa a croce,
avevano (hanno tutt'ora) la testa con la punta sporgente.

In pratica come se avssero messo delle punte di cacciavite a chiudere il
prodotto.

Per aprire la multipresa ho dovuto trovare una vite con testa a croce di
idoneo diametro e lunghezza e, con l'aiuto anche di una pinza, ho utilizzato
la vite come fosse un giravite per allentare e rimuovere le viti "inverse".

Ne studiano di ogni pur di far spendere soldi alla gente.
P 'o
2018-07-11 17:04:40 UTC
Permalink
Post by massimominimo
Solo che, invece di essere "scavate" come le normali viti con testa a croce,
avevano (hanno tutt'ora) la testa con la punta sporgente.
ci sono appositi "punte cacciavite" per ribattere le viti ed impedire di
svitare. Ad esempio le hanno usate quando mi hanno montato le sbarre alle
finestre
Roberto
2018-07-12 13:08:01 UTC
Permalink
Post by P 'o
Post by massimominimo
Solo che, invece di essere "scavate" come le normali viti con testa a croce,
avevano (hanno tutt'ora) la testa con la punta sporgente.
ci sono appositi "punte cacciavite" per ribattere le viti ed impedire di
svitare. Ad esempio le hanno usate quando mi hanno montato le sbarre alle
finestre
Un carcerato! Dio caro vivete proprio nella cacca.
nn
2018-07-11 15:08:39 UTC
Permalink
Post by P 'o
Dopo i cacciavite piatti sono venuti quelli a croce.
Ora le forme della punta sono diventate tantissime.
Si ti riferisci agli inserti che si mettono in cima al giravite...

Dalla ghiera a taglio all'impronta a croce philips si e` passati quando
gli avvitatori sono entrati nella produzione di serie... si capisce
anche il perche` l'impronta a croce e` autocentrante e se magnetizzata
tiene in situ la vite, quindi serve una sola mano.

Dato che l'impronta Philips (PH) e` un brevetto, per non pagare le
royalties qualcuno ad Est della cortina di ferro, ne ha studiata e
realizzata una simile... e` nata la Pozidriv (PZ), molto simile alla
Philips, ma diversa quel tanto da essere al sicuro da pagamenti e gabelle.

L'impronta esagonale nata anzitempo, e stata accolta comunque nel novero
dei cacciaviti, quindi si trovano inserti esagonali per queste viti che
sono conosciute come "brugole" ma il loro nome e` Allen.

Dato che le due grandi famiglie di passi per viti (imperiale e metrico)
hanno misure simili ma non proprio uguali, di inserti esagonali ne trovi
sia con misure metriche (ISO) che in pollici (imperiali).

In seguito a qualcuno venne in mente che non gli andava a genio che i
suoi prodotti chiusi con viti a testa esagonale, li potessero aprire
"cani e porci" quindi hanno pensato bene di mettere un "tamper" un
picioccolo sporgente all'interno dell'impronta stessa della vite, che
impedisse ad una chiave standard di inserirsi (tentare di forare il
durissimo acciaio di una chiave Allen e` da escludere).

La rottura del "tamper" nell'incasso esagonale, poteva cosi essere usato
come fattore per la decadenza della garanzia.

In questo gioco al massacro ci si e` messa di mezzo anche la "grandeur"
francese, che aborriva l'uso di viti con impronta anglosassone (forse
reminiscenze di vecchie guerre o revanscismo Napoleonico), fatto sta che
fecero diventare l'esagono una stella, la chiamarono Torx (o Tx) la
brevettarono, per non essere da meno degli altri, con tamper o senza.

A questo punto in Germania la WURTH nota azienda di accessori di
fissaggio si sara` detta:"e chi sono io Babbo Natale?" quindi per non
essere da meno ha tirato fuori dal cilindro e commercializzato, per il
settore strutturale in legno, viti con una impronta chiamata AW, simile
alla Torx ma con i vantaggi della Philips. (sara` vero?)

catalogo Wurh per viti strutturali per costruzioni in legno.
https://fs.wuerth.it/media/downloads/pdf/brochure_1/manuale_per_progettisti/carpenteria_legno_1013.pdf

Sull'onda del successo di queste nuove impronta forse per necessita
antivandalo, ma anche per protezionismo, sono nati altri inserti, chi
prima chi dopo:


Tri-Wing (croce a tre bracci)
Robertson (impronta quadra)
Spanner (due forellini sulla testa della vita diametralmente opposti)
One-Way (antisvitamento)

ed altre anche piu` complesse che ora non ricordo...


saluti max
massimo79mmm
2018-07-11 15:58:43 UTC
Permalink
Post by nn
fatto sta che
fecero diventare l'esagono una stella,
in realta' avere una calettatura invece che un esagono ha molti vantaggi per quanto riguarda la trasmissione della coppia.
per fare un esempio: gli alberi di trasmissione hanno tutti una calettatura.
Post by nn
imile
alla Torx ma con i vantaggi della Philips. (sara` vero?)
quali sarebbero i vantaggi della phillips sulla torx?
nn
2018-07-11 16:21:19 UTC
Permalink
Post by massimo79mmm
per fare un esempio: gli alberi di trasmissione hanno tutti una calettatura.
mica dico di no... ma le calettature hanno ben piu` di sei bracci e per
di piu`, diventano leggermente coniche verso la fine, a centrare bene
l'incastro :-)
Post by massimo79mmm
Simile alla Torx ma con i vantaggi della Philips. (sara` vero?)
quali sarebbero i vantaggi della phillips sulla torx?
Non saprei, lo scrive il Sig. Wurth sul catalogo delle viti... :-)


bye
massimo79mmm
2018-07-11 16:42:43 UTC
Permalink
Post by nn
Post by massimo79mmm
per fare un esempio: gli alberi di trasmissione hanno tutti una calettatura.
mica dico di no... ma le calettature hanno ben piu` di sei bracci e per
di piu`, diventano leggermente coniche verso la fine, a centrare bene
l'incastro :-)
Non sempre, per molti alberi uso agricolo, ci sono 10/12 denti.
Poi, un albero e' fatto per essere montato con calma, prova a vedere un fabbro come me sotto pressione, e poi vedi dove lasciamo la calma e la pazienza :)
Post by nn
Post by massimo79mmm
Simile alla Torx ma con i vantaggi della Philips. (sara` vero?)
quali sarebbero i vantaggi della phillips sulla torx?
Non saprei, lo scrive il Sig. Wurth sul catalogo delle viti... :-)
ehm... non fatemi parlare di wurth, per favore.
nn
2018-07-12 07:26:52 UTC
Permalink
Post by massimo79mmm
Non sempre, per molti alberi uso agricolo, ci sono 10/12 denti.
Poi, un albero e' fatto per essere montato con calma, prova a vedere un fabbro come me sotto pressione, e poi vedi dove lasciamo la calma e la pazienza :)
mio suocero buon'anima, in gioventu` faceva il fattore, quindi dotato di
furgone 1100 con pianale,
Loading Image...
per trasportare merci varie da e per il mercato... un giorno col furgone
sovraccarico sgrano` una delle calettature di uno dei due semiassi...
dopo che aveva alzato il mezzo con il crick, su un supporto adeguato ,
smonto`il giunto, lo intaso` con breccia e terriccio, rimontandolo a
martellate... (era un tipetto alla peppone e don camillo) riusci a
ripartire e confesso che quando il mezzo fu rivenduto, anni dopo, il
giunto era ancora nelle stesse condizioni, la riparazione aveva "tenuto
bene" :-)
Post by massimo79mmm
ehm... non fatemi parlare di wurth, per favore.
brutte esperienze? :-)

ciao max
massimo79mmm
2018-07-12 17:13:08 UTC
Permalink
Post by nn
mio suocero buon'anima, in gioventu` faceva il fattore, quindi dotato di
giunto era ancora nelle stesse condizioni, la riparazione aveva "tenuto
bene" :-)
tuo suocero era cintura nera terzo dan di fai-da-te! :)
Post by nn
Post by massimo79mmm
ehm... non fatemi parlare di wurth, per favore.
brutte esperienze? :-)
ti ho detto di non farmi parlare :)
nn
2018-07-13 06:49:48 UTC
Permalink
Post by massimo79mmm
Post by nn
brutte esperienze? :-)
ti ho detto di non farmi parlare :)
Ok stendiamo un velo pietoso... :-)

ciao max
massimo79mmm
2018-07-13 13:59:13 UTC
Permalink
Post by nn
Ok stendiamo un velo pietoso... :-)
Per essere precisi: non ha niente a vedere con la qualita' dei prodotti.
P 'o
2018-07-11 17:10:36 UTC
Permalink
Post by nn
Post by P 'o
Dopo i cacciavite piatti sono venuti quelli a croce.
Ora le forme della punta sono diventate tantissime.
Si ti riferisci agli inserti che si mettono in cima al giravite...
Dalla ghiera a taglio all'impronta a croce philips si e` passati quando
gli avvitatori sono entrati nella produzione di serie... si capisce
anche il perche` l'impronta a croce e` autocentrante e se magnetizzata
tiene in situ la vite, quindi serve una sola mano.
Dato che l'impronta Philips (PH) e` un brevetto, per non pagare le
royalties qualcuno ad Est della cortina di ferro, ne ha studiata e
realizzata una simile... e` nata la Pozidriv (PZ), molto simile alla
Philips, ma diversa quel tanto da essere al sicuro da pagamenti e gabelle.
grazie, vedo che sei un vero storico delle viti !!
nn
2018-07-12 07:41:02 UTC
Permalink
Post by P 'o
grazie, vedo che sei un vero storico delle viti !!
diciamo che ho visto arrivare le impronte alla spicciolata... scoperte
tutte tutte insieme possono sconcertare... ma solo un po' :-)

ciao max
Prova
2018-07-11 17:47:31 UTC
Permalink
Post by nn
Post by P 'o
Dopo i cacciavite piatti sono venuti quelli a croce.
Ora le forme della punta sono diventate tantissime.
Si ti riferisci agli inserti che si mettono in cima al giravite...
Dalla ghiera a taglio all'impronta a croce philips si e` passati quando
gli avvitatori sono entrati nella produzione di serie... si capisce anche
il perche` l'impronta a croce e` autocentrante e se magnetizzata tiene in
situ la vite, quindi serve una sola mano.
Dato che l'impronta Philips (PH) e` un brevetto, per non pagare le
royalties qualcuno ad Est della cortina di ferro, ne ha studiata e
realizzata una simile... e` nata la Pozidriv (PZ), molto simile alla
Philips, ma diversa quel tanto da essere al sicuro da pagamenti e gabelle.
Questa non l'ho capita !

L'impronta Phillips è registrata dalla THE PHILLIPS SCREW COMPANY.
L'impronta Pozidive é Registrata come Novità sostitutiva innovativa sempre
negli anni '30 dalla THE PHILLIPS SCREW COMPANY.

al di là della cortina durate la guerra fredda copiavano tutto quello che
potevano , invezioni autoctone poche
( commercializzabili e commercializzate)
Post by nn
L'impronta esagonale nata anzitempo, e stata accolta comunque nel novero
dei cacciaviti, quindi si trovano inserti esagonali per queste viti che
sono conosciute come "brugole" ma il loro nome e` Allen.
Dato che le due grandi famiglie di passi per viti (imperiale e metrico)
hanno misure simili ma non proprio uguali, di inserti esagonali ne trovi
sia con misure metriche (ISO) che in pollici (imperiali).
In seguito a qualcuno venne in mente che non gli andava a genio che i suoi
prodotti chiusi con viti a testa esagonale, li potessero aprire "cani e
porci" quindi hanno pensato bene di mettere un "tamper" un picioccolo
sporgente all'interno dell'impronta stessa della vite, che impedisse ad
una chiave standard di inserirsi (tentare di forare il durissimo acciaio
di una chiave Allen e` da escludere).
La rottura del "tamper" nell'incasso esagonale, poteva cosi essere usato
come fattore per la decadenza della garanzia.
In questo gioco al massacro ci si e` messa di mezzo anche la "grandeur"
francese, che aborriva l'uso di viti con impronta anglosassone (forse
reminiscenze di vecchie guerre o revanscismo Napoleonico), fatto sta che
fecero diventare l'esagono una stella, la chiamarono Torx (o Tx) la
brevettarono, per non essere da meno degli altri, con tamper o senza.
Torx è un marchio registrato della Textron ( ora Acument Global
Technologies)

i francesi in quanto a meccanica sono ancora a zuccherare le acciughe
Post by nn
A questo punto in Germania la WURTH nota azienda di accessori di fissaggio
si sara` detta:"e chi sono io Babbo Natale?" quindi per non essere da meno
ha tirato fuori dal cilindro e commercializzato, per il settore
strutturale in legno, viti con una impronta chiamata AW, simile alla Torx
ma con i vantaggi della Philips. (sara` vero?)
catalogo Wurh per viti strutturali per costruzioni in legno.
https://fs.wuerth.it/media/downloads/pdf/brochure_1/manuale_per_progettisti/carpenteria_legno_1013.pdf
Sull'onda del successo di queste nuove impronta forse per necessita
antivandalo, ma anche per protezionismo, sono nati altri inserti, chi
Wurth è un distributore
Post by nn
Tri-Wing (croce a tre bracci) Robertson (impronta quadra)
Spanner (due forellini sulla testa della vita diametralmente opposti)
One-Way (antisvitamento)
ed altre anche piu` complesse che ora non ricordo...
La maggior parte dei profili funzionali sono sempre della

THE PHILLIPS SCREW COMPANY
Post by nn
saluti max
Saluti
nn
2018-07-12 07:50:30 UTC
Permalink
Post by Prova
L'impronta Phillips è registrata dalla THE PHILLIPS SCREW COMPANY.
L'impronta Pozidive é Registrata come Novità sostitutiva innovativa sempre
negli anni '30 dalla THE PHILLIPS SCREW COMPANY.
Ah ok... grazie per la dritta... mi chiedevo quale differenza di fosse,
dato che sono molto simili... e me lo avevano spiegato cosi`.
Post by Prova
Torx è un marchio registrato della Textron ( ora Acument Global
Technologies)
vero... anche per questa relata refero, ma grazie lo stesso
Post by Prova
i francesi in quanto a meccanica sono ancora a zuccherare le acciughe
io non ne sarei cosi` sicuro :-)
Post by Prova
Wurth è un distributore
... non del tutto se e` vero che ha prodotto l'impronta WA
Post by Prova
La maggior parte dei profili funzionali sono sempre della
THE PHILLIPS SCREW COMPANY
Nulla cambia sul "protezionismo di assistenza" che queste impronte hanno
realizzato e continuano a realizzare.

bye
E. Delacroix
2018-07-12 17:35:51 UTC
Permalink
Post by nn
Post by Prova
i francesi in quanto a meccanica sono ancora a zuccherare le acciughe
io non ne sarei cosi` sicuro :-)
Ho un piccolo cacciavite Facom da 2mm fin dagli anni70; non ho mai visto
un acciaio così resistente. Ho rovinato la punta a decine di cacciaviti
simili storcendola, ma con il Facom ho rovinato decine di viti, non si
piega e non si spezza. Sugli acciai speciali i francesi hanno qualcosa
da dire.
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
Prova
2018-07-13 16:43:05 UTC
Permalink
Post by nn
Post by Prova
L'impronta Phillips è registrata dalla THE PHILLIPS SCREW COMPANY.
L'impronta Pozidive é Registrata come Novità sostitutiva innovativa sempre
negli anni '30 dalla THE PHILLIPS SCREW COMPANY.
Ah ok... grazie per la dritta... mi chiedevo quale differenza di fosse,
dato che sono molto simili... e me lo avevano spiegato cosi`.
Post by Prova
Torx è un marchio registrato della Textron ( ora Acument Global
Technologies)
vero... anche per questa relata refero, ma grazie lo stesso
Post by Prova
i francesi in quanto a meccanica sono ancora a zuccherare le acciughe
io non ne sarei cosi` sicuro :-)
Io si . Se hai esperienze esprimile
Post by nn
Post by Prova
Wurth è un distributore
... non del tutto se e` vero che ha prodotto l'impronta WA
Ha prodotto e studiato l'impronta WA ?
Post by nn
Post by Prova
La maggior parte dei profili funzionali sono sempre della
THE PHILLIPS SCREW COMPANY
Nulla cambia sul "protezionismo di assistenza" che queste impronte hanno
realizzato e continuano a realizzare.
Non ho capito cosa sia il "protezionismo di assistenza"

Esiste l'amerinda definizione "Intellectual property" che preferisco in
italiano , ma gli americani sono generalmente più bravi a farla valere.
Se io penso, brevetto , produco o distribuisco una soluzione perche dovrei
regalarla "aggratiss" a tutti i peones del mondo ??.

Se risolve il problema è giusto che sia pagata !
Se la faccio solo io perche deve essere monopolio ?

Se la Wurh commercializza le viti con il Marchio Torx perche deve farlo
"aggratis" ??


In quanto al Profilo Aw , mi sembra proprio la furbata per bypassare il
marchio torx


Saluti
Post by nn
bye
nn
2018-07-15 18:44:15 UTC
Permalink
Post by Prova
In quanto al Profilo Aw , mi sembra proprio la furbata per bypassare il
marchio torx
forse si... di fatto e' una similtorx con elementi
anticopatibilita'...nel senso che, per avvitare devi usare iloto inserti.

ciao max
Prova
2018-07-15 22:16:58 UTC
Permalink
Post by Prova
In quanto al Profilo Aw , mi sembra proprio la furbata per bypassare il
marchio torx
forse si... di fatto e' una similtorx con elementi anticopatibilita'...nel
senso che, per avvitare devi usare iloto inserti.
ciao max
Da qualche mese mi sono fatto scorta di viti da truciolare da Bricoman

Esiste una serie che è distribuita da Wurth

tutte con testa Policazzellare

da qualche mese le sto usando egregiamente con gli inserti torx , non mi ero
accorto che fossero un'impronta Proprietaria .


Se è cosi Sono delle volpi .


La testa a vederla senza lente , puzza di torx , anche se la coniatura non è
delle migliori .






Saluti
Vitto76
2018-07-13 14:18:49 UTC
Permalink
Post by nn
Si ti riferisci agli inserti che si mettono in cima al giravite...
[...]

Obietto all'uso del termine "tamper" che significa "manomissione".
Le impronte esalobate col picciolo al centro rientrano(rientravano) nella categoria delle anti-tampering, cioè antimanomissione. Ma il termine non c'erntra nulla con la forma o col picciolo.
Tra le più bastarde antitampering che ho incontrato (sempre in ciabatta multipla) ci sono quelle elicoidali che si possono solo avvitare ma non svitare (con un cacciavite a lama).

Saluti
nn
2018-07-13 14:50:41 UTC
Permalink
Post by Vitto76
Obietto all'uso del termine "tamper" che significa "manomissione".
Ok... in effetti avrei dovuto scrivere anti tamper, evidentemente mi
sono unito anche io all'accezione comune, che indica cosi`
l'antimanomissione.
Post by Vitto76
Ma il termine non c'erntra nulla con la forma o col picciolo.
certo l'antitampering e` presente nei dispositivi che non devono essere
aperti o manomessi, come centraline di allarme, sensori e sirene... o
come si vede nei film, anche detonatori... :-) dove tipicamente si deve
tagliare il filo rosso, ma a volte proprio quello e` il dispositivo
antimanomissione. :-)
Post by Vitto76
Tra le più bastarde antitampering che ho incontrato (sempre in ciabatta multipla) ci sono quelle elicoidali che si possono solo avvitare ma non svitare (con un cacciavite a lama).
gia` le One-Way
https://tse3.mm.bing.net/th?id=OIP.kTFHrydTOZOAssy8AXO5qAAAAA&pid=15.1&P=0&w=300&h=300


saluti
Giampaolo Natali
2018-07-13 16:39:55 UTC
Permalink
Post by nn
Post by Vitto76
Obietto all'uso del termine "tamper" che significa "manomissione".
Ok... in effetti avrei dovuto scrivere anti tamper, evidentemente mi
sono unito anche io all'accezione comune, che indica cosi`
l'antimanomissione.
Post by Vitto76
Ma il termine non c'erntra nulla con la forma o col picciolo.
certo l'antitampering e` presente nei dispositivi che non devono essere
aperti o manomessi, come centraline di allarme, sensori e sirene... o
come si vede nei film, anche detonatori... :-) dove tipicamente si deve
tagliare il filo rosso, ma a volte proprio quello e` il dispositivo
antimanomissione. :-)
Post by Vitto76
Tra le più bastarde antitampering che ho incontrato (sempre in ciabatta
multipla) ci sono quelle elicoidali che si possono solo avvitare ma non
svitare (con un cacciavite a lama).
gia` le One-Way
https://tse3.mm.bing.net/th?id=OIP.kTFHrydTOZOAssy8AXO5qAAAAA&pid=15.1&P=0&w=300&h=300
saluti
Già, ma se usate per esempio nella ferramenta di porte in legno, come le mie
per esempio, è opportuno che sia difficile svitarle.
Poi io le svito tranquillamente quando debbo restaurare una porta
bisognevole di una buona passata di levigatrice, ma almeno non ci riesce
ilprimo che passa dalle mie parti :-)
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Memmeddu
2018-07-16 12:08:47 UTC
Permalink
https://goo.gl/images/XJdiRn
Makita
Memmeddu
2018-07-16 12:09:52 UTC
Permalink
Massimo79mmm
https://goo.gl/images/iaLvc6
Bosch
Bernardo Rossi
2018-07-11 15:38:46 UTC
Permalink
Post by P 'o
un cacciavite a croce con gambo lungo per un lavoro con un tassello. Ora
lo stesso tassello ha la testa esagonale torx e devo comprare un nuovo
cacciavite
Fonche' di tratta di torx, e' ancora semplice. Ma di viti
antimanomisisone ne esiste un fottio di diverse.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
massimo79mmm
2018-07-11 15:55:01 UTC
Permalink
Post by P 'o
domanda: esiste un semplice documento che spieghi tutte queste ( per me
inutili) forme e spieghi perchè sono state inventate?
AFAIK l'impronta a croce e' stata inventata per "scappare" raggiunta una certa coppia di serraggio. quando e' stata inventata, non c'erano avvitatori con regolazione della coppia di serraggio, e le viti erano fatte di materiale piuttosto tenero, se paragonato a quelli d'oggi, cosi' l'unico metodo era fare un'impronta che facesse scappare la punta del cacciavite una volta serrata a dovere, senza rischiare di rompere la vite.
Oggi, con viti piu' robuste e avvitatori con frizione, secondo me non hanno piu' molto senso, in ambito di carpenteria, sia in legno che in ferro.

Per quanto mi riguarda, odio l'impronta a croce, fosse per me tutte torx o brugola, non scappano e sono molto piu' durature.
il resto e' stato fatto per questioni commerciali.
Post by P 'o
A mio avviso se va
bene un vite con testa a croce cambiarla in esagonale non serve a nulla
al fine di avvitare.
cambia. prova ad avvitare tanti tasselli, con la punta a croce devi fare molta forza per evitare che scappi, con la torx o brugola, una volta innestata non c'e' pericolo che scappi, e devi solo tenere premuto leggermente l'avvitatore.
P 'o
2018-07-11 17:13:56 UTC
Permalink
Post by massimo79mmm
cambia. prova ad avvitare tanti tasselli, con la punta a croce devi fare
molta forza per evitare che scappi, con la torx o brugola, una volta
innestata non c'e' pericolo che scappi, e devi solo tenere premuto
leggermente l'avvitatore.
fra un mese dovrò montare un centinaio di tasselli con testa torx.
e potrò provare il miglioramento

Da quanto capisco la forma migliore sarebbe esagonale
massimo79mmm
2018-07-11 17:26:28 UTC
Permalink
Post by P 'o
fra un mese dovrò montare un centinaio di tasselli con testa torx.
e potrò provare il miglioramento
Da quanto capisco la forma migliore sarebbe esagonale
in realta' la migliore e' calettata, proprio perche' trasmette piu' coppia.
Giacobino da Tradate
2018-07-12 08:12:49 UTC
Permalink
Post by P 'o
domanda: esiste un semplice documento che spieghi tutte queste ( per me
inutili) forme
https://www.wiha.com/it/guida-profili-per-avvitare/
Post by P 'o
e spieghi perchè sono state inventate?
in generale, servono ad aumentare la superficie di contatto fra punta e
testa della vite, trasmettendo piu' coppia. Una volta si avvitava solo a
mano mentre adesso si usano gli avvitatori molto piu' forti del polso.

per esempio passando da una brugola esagonale a una testa torx, il lato
di contatto dell'esagono viene quasi raddoppiato, le facce di contatto
passano da 6 a 12 e si trasmette piu' forza angolare.

Stesso concetto il passaggio da lama (piatta) a Phillips (stella) a
Pozidriv, in cui ci passa da 2 a 4 a 8 superfici.

Va da se' che viti e inserti devono essere via via piu' tenaci
altrimenti si sbriciolano o si spanano sotto sforzo.

Quindi la moltiplicazione delle impronte e' spiegata dalla migliore
tecnologia metallurgica, associata alla diffusione degli elettroutensili
che producono molto piu' coppia rispetto al polso umano.
Post by P 'o
A mio avviso se va
bene un vite con testa a croce cambiarla in esagonale non serve a nulla
al fine di avvitare. Forse va bene al fine commerciale.
l'aspetto commerciale subentra nel caso di impronte proprietarie per
limitare lo smontaggio da parte di interventi non autorizzati. Se un
oggetto e' premium e un cane lo manomette rompendolo, dopo si diffonde
la voce negativa "l'oggetto si rompe", e questo deprezza il marchio
premium anche se non e' colpa sua.
--
la cricca dei giacobini (C) M.G.

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Vitto76
2018-07-13 14:14:58 UTC
Permalink
Post by P 'o
Ora le forme della punta sono diventate tantissime.
Non ora, già da un po' :-)
Post by P 'o
domanda: esiste un semplice documento che spieghi tutte queste ( per me
inutili) forme e spieghi perchè sono state inventate?
Incredibile ma nessuno ha postato questo:
https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_screw_drives
Post by P 'o
A mio avviso se va
bene un vite con testa a croce cambiarla in esagonale non serve a nulla
al fine di avvitare.
Forse va bene al fine commerciale.
Dunque, "al fine di avvitare", cioè del bricolaggio, gliene 'mporta na pippa a nessuno.
Le considerazioni commerciali, si vabè ci sono, ma non le ho mai viste prendere il sopravvento nelle questioni tecniche.
Dimentichi LA questione fondamentale, cioè dell'industrializzazione, della produzione in volume a prezzi sempre più bassi.
Risparmiare un decimo di secondo sull'avvitamento di una vite fa la differenza tra la fabbrichetta cinese che fiorisce e quella che chiude.
La maggior parte delle scelte tecniche che ritroviamo in un prodotto sono incomprensibili se non si tiene in considerazione che è fatto in serie col costo minimo possibile.
Post by P 'o
Avevo comprato un cacciavite a croce con gambo lungo per un lavoro con un tassello.
Ora lo stesso tassello ha la testa esagonale torx e devo comprare un nuovo
cacciavite
Che dire. Quasi sempre al supermercato compriamo merda, ma ogni tanto capita un bel colpo: ho una scatola con chiave a cricco, cacciavite e inserti di ogni tipo della LIDL che va alla grande da 20anni.
Non precipitarti al lidl perchè ogni volta che hanno proposto un prodotto simile era simile, ma differente. Sono stato fortunato. Con quello ci potrei fare pressochè tutto (eccetto le pozidrive piccole e grandi che ho aggiunto).

Idem per i cacciaviti: il migliore che ho è un Oreca Koala Philips 1. I più attenti sanno che Oreca rivende alla grande distribuzione, non è certo sinonimo di qualità. Eppure quel cacciavite è perfetto e non ha mai perso un colpo. (e costava due lire) Boh!

In bocca al lupo per l'attrezzatura.
Se non la vuoi non la comprare e non fare i lavori, ti voglio bene lo stesso! :)
(oppure procurati un amico da cui fartela prestare, basta che gliela tratti bene)
DR
2018-07-14 21:17:20 UTC
Permalink
Post by Vitto76
Post by P 'o
Ora le forme della punta sono diventate tantissime.
Non ora, già da un po' :-)
Post by P 'o
domanda: esiste un semplice documento che spieghi tutte queste ( per me
inutili) forme e spieghi perchè sono state inventate?
https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_screw_drives
Perché ho letto solo ora :)
Mi ricordavi di averlo letto un po' di tempo fa...

Davide.
Memmeddu
2018-07-15 08:14:51 UTC
Permalink
Massimo79mmm scrive
Post by massimo79mmm
Post by nn
Post by massimo79mmm
ehm... non fatemi parlare di wurth, per favore.
brutte esperienze? :-)
ti ho detto di non farmi parlare :)
Dai racconta che ormai hai lanciato il sasso, io dico il mio punto di vista
Dunque la cosa principale che non mi piace di wurth è che fanno pagare molto di più del valore effettivo del materiale fornito
Per esempio ews24-230s sta a 350 più IVA mi pare (più di 300 più IVA sicuro), peccato che sia un metabo we24-230 mvt che costa qualcosa tipo 240 euro nella versione da 2600watt, quindi ottieni di più spendendo meno.
Idem per i cacciaviti prima glieli produceva wera ora Usag, non so in questo caso come siamo messi a prezzi ma penso che il discorso sia uguale.
Per non parlare dei pezzi di ricambio, se devi aggiustare un wurth, devi fare una ricerca assurda per scoprire chi minchia lo ha fabbricato, insomma un inutile perdita di tempo.
Molte volte è successo di dover riparare demolitori wurth e morale della favola, il mh 40 mi pare che fosse (1300 e passa euro) era un bosch Gsh11 da 800 euro, indotto da 160 euro anziché 40.
L'unica cosa che mi piace di wurth sono le viti ed i tasselli, probabilmente è perché non ho mai avuto la possibilità di usarne di hilti.
Ahhh altra cagata, hilti smerigliatrici da 400 euro sono bosch del cazzo da 150 euro, molette da 300 euro sono makita da 70.
Per non parlare anche qui di ricambi che sono impossibili da trovare...
Anche le spazzole dopo tot anni le cambiano.
Inoltre non sono così belli ne come resa ne come costruzione, mille volte metabo a preferenza, spendi il giusto e ottieni il giusto.
Poi la cazzata dei clienti hilti
<io si spendo 600 euro in un trapano a batteria, ma quando di rompe la batteria io do 50 euro ad hilti e me la cambiano >
Grazie al cazzo ne vale 250 il trapano lo paghi il triplo ed una batteria ne vale realmente 40, come cazzo fanno a buttarci i soldi così e ad esserne orgogliosi?

Ugualmente berner non mi piace a parte perché quando prendo in mano un attrezzo viola mi sento un po' toccato di orecchio, anziché farmi sentire cazzuto quando uso un martellone, solo l'idea che è viola mi fa sentire kekka.
Però prendendo ad esempio la smerigliatrice da 230 ne costa 600 euro e passa ed è un bosch gws 24-230 cie che costa 240 euro più IVA.
L'unica che credo che si possa salvare è meccanocar perché gli attrezzi prima erano metabo poi milwaukee ed ora sparky, metabo a parte, quando erano prodotti da milwaukee se li facevano fare con specifiche tecniche molto migliori della casa produttrice, ora hanno sparky e sono marchiati sparky, hanno ancora la linea metabo e sono marchiati metabo, cosa offrono loro?
Una assistenza prolungata.

Ecco credo che il discorso sia ad un punto nel quale si può discutere
Tizio.8020
2018-07-15 09:04:04 UTC
Permalink
Post by Memmeddu
Massimo79mmm scrive
Post by massimo79mmm
Post by nn
Post by massimo79mmm
ehm... non fatemi parlare di wurth, per favore.
brutte esperienze? :-)
ti ho detto di non farmi parlare :)
Dai racconta che ormai hai lanciato il sasso, io dico il mio punto di vista
Dunque la cosa principale che non mi piace di wurth è che fanno pagare molto di più del valore effettivo del materiale fornito
Per esempio ews24-230s sta a 350 più IVA mi pare (più di 300 più IVA sicuro), peccato che sia un metabo we24-230 mvt che costa qualcosa tipo 240 euro nella versione da 2600watt, quindi ottieni di più spendendo meno.
Idem per i cacciaviti prima glieli produceva wera ora Usag, non so in questo caso come siamo messi a prezzi ma penso che il discorso sia uguale.
Per non parlare dei pezzi di ricambio, se devi aggiustare un wurth, devi fare una ricerca assurda per scoprire chi minchia lo ha fabbricato, insomma un inutile perdita di tempo.
Molte volte è successo di dover riparare demolitori wurth e morale della favola, il mh 40 mi pare che fosse (1300 e passa euro) era un bosch Gsh11 da 800 euro, indotto da 160 euro anziché 40.
L'unica cosa che mi piace di wurth sono le viti ed i tasselli, probabilmente è perché non ho mai avuto la possibilità di usarne di hilti.
Ahhh altra cagata, hilti smerigliatrici da 400 euro sono bosch del cazzo da 150 euro, molette da 300 euro sono makita da 70.
Per non parlare anche qui di ricambi che sono impossibili da trovare...
Anche le spazzole dopo tot anni le cambiano.
Inoltre non sono così belli ne come resa ne come costruzione, mille volte metabo a preferenza, spendi il giusto e ottieni il giusto.
Poi la cazzata dei clienti hilti
<io si spendo 600 euro in un trapano a batteria, ma quando di rompe la batteria io do 50 euro ad hilti e me la cambiano >
Grazie al cazzo ne vale 250 il trapano lo paghi il triplo ed una batteria ne vale realmente 40, come cazzo fanno a buttarci i soldi così e ad esserne orgogliosi?
Ugualmente berner non mi piace a parte perché quando prendo in mano un attrezzo viola mi sento un po' toccato di orecchio, anziché farmi sentire cazzuto quando uso un martellone, solo l'idea che è viola mi fa sentire kekka.
Però prendendo ad esempio la smerigliatrice da 230 ne costa 600 euro e passa ed è un bosch gws 24-230 cie che costa 240 euro più IVA.
L'unica che credo che si possa salvare è meccanocar perché gli attrezzi prima erano metabo poi milwaukee ed ora sparky, metabo a parte, quando erano prodotti da milwaukee se li facevano fare con specifiche tecniche molto migliori della casa produttrice, ora hanno sparky e sono marchiati sparky, hanno ancora la linea metabo e sono marchiati metabo, cosa offrono loro?
Una assistenza prolungata.
Ecco credo che il discorso sia ad un punto nel quale si può discutere
Tutto giusto.
Dove lavor(av)o gli avevano fatto comprarre la Ferrari, ai rappresentanti Wuerth e Berner, con tutte le commissioni!
Abbiamo avuto un trapano a batteria 18Vcc, che era un DeWalt rimarchiato, però nero, marchiato Wuerth.
Quando ha iniziato ad andar male (ma bastava aprirlo e guardarci...), l'hanno regalato a qualcuno, e ne hanno rpeso un'altro, praticamente identico, ma blu, e marchiato Berner.
Le batterie dei tre sistemi (DeWalt, Wuerth, Berner) sono identiche.
Però, siccome io avevo il Dewalt, ti posso garantire che costavano meno "originali".


Secondo me non hai capito "perchè" le Aziende acquistano da Wuerth e Berner.
Nel 90% dei casi, chi fa gli acquisti è un dipendente, di grado alto finchè vuoi, ma semrpe dipendente.
Ogni tot mila € di acquisti, ci sono dei premi (vacanze, oggetti, etc.).
Ora, secondo te, chi paga le forniture è l'Azienda, ma a chi credi che vadano i "premi" ?
Compravano le bombolette di "pulitore per freni spray", e le pagvano qualcosa come 6-7 € cadauna!
IO l'ultima volte che le ho comprate su ebay, le ho pagate 2,78 €, cadauna, fatturate, IVA compresa, compresa la spedizione...
Ma non mi hanno dato "premi" !

Fosse per me, i rappresentanti Wuerth e Berner girerebbero in bicicletta.

Cataloghi senza "prezzo di listino", devi iscriverti sul sito per conoscerli, e non è mai lo stesso prezzo che ti han chiesto al negozio "fisico".
Memmeddu
2018-07-15 10:41:24 UTC
Permalink
Tizio 8020 scrive
Post by Tizio.8020
Fosse per me, i rappresentanti Wuerth e Berner girerebbero in bicicletta.
Stesso modo di pensare
Sei un azienda ti serve un attrezzo manuale, chiami il rappresentante beta Usag o altro
Ti serve un attrezzo elettrico chiami il rappresentante bosch metabo makita
Ti servono viti ecc chiami il rappresentante friulsider mustad od altro
Nastro isolante chiami 3M
Ma non vai a chiamare wurth ecc che ti fanno spendere inutilmente un rene.

Ps una cosa soltanto mi piace di wurth i dischi per la moletta
Giacobino da Tradate
2018-07-15 10:42:34 UTC
Permalink
Post by Memmeddu
Sei un azienda ti serve un attrezzo manuale, chiami il rappresentante beta Usag o altro
Ti serve un attrezzo elettrico chiami il rappresentante bosch metabo makita
Ti servono viti ecc chiami il rappresentante
sei una ditta, chiami il tuo pusher e non ci pensi piu'.
--
la cricca dei giacobini (C) M.G.

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Tizio.8020
2018-07-15 11:24:24 UTC
Permalink
Post by Memmeddu
Tizio 8020 scrive
Post by Tizio.8020
Fosse per me, i rappresentanti Wuerth e Berner girerebbero in bicicletta.
Stesso modo di pensare
Sei un azienda ti serve un attrezzo manuale, chiami il rappresentante beta Usag o altro
Ti serve un attrezzo elettrico chiami il rappresentante bosch metabo makita
Ti servono viti ecc chiami il rappresentante friulsider mustad od altro
Nastro isolante chiami 3M
Ma non vai a chiamare wurth ecc che ti fanno spendere inutilmente un rene.
Ps una cosa soltanto mi piace di wurth i dischi per la moletta
Mi sono spiegato male.
Secondo i cataloghi Wuerth e Berner sono fra i più completi che abbia mai visto (e ne ho visti parecchi), c'è di tutto, in tutti i settori.
Mi va benissimo anche il materiale in sè, ovvio che preferisco gli originali.
Quello che non mi va bene, è dover acquistare da un Rappresentatnte, pagato a percentuale, e che spingerà sempre per vendermi vaccate a volontà, allettandomi con i "premi".

Per capirci: io ho Partita IVA, mio padre aveva Partita IVA (trasporti); e di rappresentanti ne son passati diversi.
Ma è assurdo che per poter sapere il prezzo di , chennesò, una cartuccia di grasso MP, sia necessario prima sapere quante ne devi acquisatre, e se intendi acquistarne altre in futuro!
Dopo il primo acquisto, e quindi dopo aver avuto un "Codice Cliente", quello che ci serviva l'abbiamo semplicemente preso al negozio fisico Wuerth, al banco.

Con il titolare di una grossa ferramenta eravamo praticamente amici, e fu lui stesso a dirci che la bulloneria spicciola, da Wuerth la pagavamo noi, probabilemtne meno , di quanto la pagava lui dal grossista!
Questo perchè i veri produttori di bulloneria inox sono pochissimi, il 90% dei rivenditori ha lo stesso prodotto, ma comprato con più passaggi.
Un grossista come Wuerth (che sostanzialmente è solo un distributore), spunta prezzi molto inferiori, su acquisti di milioni di pezzi.
Tutto qui.
Prova
2018-07-15 09:57:01 UTC
Permalink
"Memmeddu" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio news:ff21a1a1-a8c5-483f-b619-***@googlegroups.com...
Massimo79mmm scrive
Post by massimo79mmm
Post by nn
Post by massimo79mmm
ehm... non fatemi parlare di wurth, per favore.
brutte esperienze? :-)
ti ho detto di non farmi parlare :)
Dai racconta che ormai hai lanciato il sasso, io dico il mio punto di vista
Dunque la cosa principale che non mi piace di wurth è che fanno pagare
molto di più del valore effettivo del materiale fornito
Per esempio ews24-230s sta a 350 più IVA mi pare (più di 300 più IVA
sicuro), peccato che sia un metabo we24-230 mvt che >costa qualcosa tipo
240 euro nella versione da 2600watt, quindi ottieni di più spendendo meno.
Idem per i cacciaviti prima glieli produceva wera ora Usag, non so in
questo caso come siamo messi a prezzi ma penso che il >discorso sia uguale.
Per non parlare dei pezzi di ricambio, se devi aggiustare un wurth, devi
fare una ricerca assurda per scoprire chi minchia lo ha >fabbricato,
insomma un inutile perdita di tempo.
Molte volte è successo di dover riparare demolitori wurth e morale della
favola, il mh 40 mi pare che fosse (1300 e passa euro) >era un bosch Gsh11
da 800 euro, indotto da 160 euro anziché 40.
L'unica cosa che mi piace di wurth sono le viti ed i tasselli,
probabilmente è perché non ho mai avuto la possibilità di usarne di >hilti.
Ahhh altra cagata, hilti smerigliatrici da 400 euro sono bosch del cazzo da
150 euro, molette da 300 euro sono makita da 70.
Per non parlare anche qui di ricambi che sono impossibili da trovare...
Anche le spazzole dopo tot anni le cambiano.
Inoltre non sono così belli ne come resa ne come costruzione, mille volte
metabo a preferenza, spendi il giusto e ottieni il giusto.
Poi la cazzata dei clienti hilti
<io si spendo 600 euro in un trapano a batteria, ma quando di rompe la
batteria io do 50 euro ad hilti e me la cambiano >
Post by massimo79mmm
Grazie al cazzo ne vale 250 il trapano lo paghi il triplo ed una batteria
ne vale realmente 40, come cazzo fanno a buttarci i soldi >così e ad
esserne orgogliosi?
Ugualmente berner non mi piace a parte perché quando prendo in mano un
attrezzo viola mi sento un po' toccato di orecchio, anziché >farmi sentire
cazzuto quando uso un martellone, solo l'idea che è viola mi fa sentire
kekka.
Però prendendo ad esempio la smerigliatrice da 230 ne costa 600 euro e
passa ed è un bosch gws 24-230 cie che costa 240 euro >più IVA.
L'unica che credo che si possa salvare è meccanocar perché gli attrezzi
prima erano metabo poi milwaukee ed ora sparky, metabo a >parte, quando
erano prodotti da milwaukee se li facevano fare con specifiche tecniche
molto migliori della casa produttrice, ora >hanno sparky e sono marchiati
sparky, hanno ancora la linea metabo e sono marchiati metabo, cosa offrono
loro?
Una assistenza prolungata.
Ecco credo che il discorso sia ad un punto nel quale si può discutere
Wurth non è un produttore, ma un distributore .

Non vende un prodotto , ma un servizio .

Cerca di vendere un "buon" prodotto a un "buon" prezzo.

Un'azienda che acquista svariati prodotti di consumo o meno si rivolge a
Distributori , che con un ordine unico si vedono recapitare
tutto assieme .

Tenendo presente che di solito emettere un ordine e gestirlo cosa ( a
secondo dell'azienda) da 150 a 600?


Se sei un'obbista e hai bisogno di 10 dadi M12 , vai nella ferramenta sotto
casa e li paghi 0.80? cad
Se hai tempo vai dal Bicoman e li comperi al kg o sacchetto (distribuisce
anche Wurth)

Se sei un'azienda che acquista 100 viti , 100 dadi, 800 rondelle . 8
cartucce di silicone , 1 mt ..............................ecc

Fai un'ordine unico da un distributore ( Whurth , Abc, Fervi ,Rs, Grainger
negli stati uniti , fracazzo da verlletri o qualunque altro ti pare)

Se sei un OEM e acquisti 10.000 viti al mese vai da un produttore.

Le aziende non Hanno tempo ne risorse per far fare la ricerca da un tizio su
internet , ne tantomento mandarlo a giro a scegliere il colore
dell'avvitatore , a meno che si ripaghi abbondantemente.



Se sei un'obbista , lasci stare i distributori , e vai alla Lidl , salvo se
devi acquistare la chiave ortogonale Spline da 7/16 per serrare diffusore
del post bruciatore dell'F14
che hai acquistato d'occasione a un bancarella di un disfacimento iraniano .


Saluti
s***@gmail.com
2018-07-15 12:59:10 UTC
Permalink
Post by Memmeddu
Per esempio ews24-230s sta a 350 più IVA mi pare (più di 300 più IVA sicuro), peccato che sia un metabo we24-230 mvt che costa qualcosa tipo 240 euro nella versione da 2600watt, quindi ottieni di più spendendo meno.
pure questo:

<Loading Image...>

è un Milwaukee:

<Loading Image...
s***@gmail.com
2018-07-15 13:06:12 UTC
Permalink
Post by s***@gmail.com
Post by Memmeddu
Per esempio ews24-230s sta a 350 più IVA mi pare (più di 300 più IVA sicuro), peccato che sia un metabo we24-230 mvt che costa qualcosa tipo 240 euro nella versione da 2600watt, quindi ottieni di più spendendo meno.
<https://media.wuerth.com/stmedia/shop/800px/2128202.jpg>
<https://static.milwaukeetool.eu/remote.axd?https://ce0db7b8788ac1045574-0e495f8d4858b5fe3ffc245591f450ed.ssl.cf3.rackcdn.com/Milwaukee%20Product%20Media/Cordless/M28/Tools/M28_CHPX/M28_CHPX-502XM28_CHPX-502X--Hero_02_HiRes.jpg?v=9603c5d4bed997e17ccc005530539809&width=580>
Wuerth:
<Loading Image...>

Milwaukee:
<Loading Image...>
massimo79mmm
2018-07-16 06:21:27 UTC
Permalink
Post by Memmeddu
Ahhh altra cagata, hilti smerigliatrici da 400 euro sono bosch del cazzo da 150 euro, molette da 300 euro sono makita da 70.
io vorrei sapere chi ha messo in giro sta puttanata.
Prova a prendere in mano una makita, un bosch e un hilti.
poi mi dici.
che siano vagamente simili all'esterno non conta NULLA.
Post by Memmeddu
Per non parlare anche qui di ricambi che sono impossibili da trovare...
altra cazzata. dei miei colleghi hanno portato degli hilti di 20 anni in assistenza. tornati come nuovi. prova a farlo con makita.
Post by Memmeddu
Inoltre non sono così belli ne come resa ne come costruzione, mille volte metabo a preferenza, spendi il giusto e ottieni il giusto.
ripeto: prova hilti, e poi mi dici.
paragonare hilti a metabo e' una minchiata di dimensioni colossali.
Post by Memmeddu
Poi la cazzata dei clienti hilti
<io si spendo 600 euro in un trapano a batteria, ma quando di rompe la batteria io do 50 euro ad hilti e me la cambiano >
Grazie al cazzo ne vale 250 il trapano lo paghi il triplo ed una batteria ne vale realmente 40, come cazzo fanno a buttarci i soldi così e ad esserne orgogliosi?
forse un po' di umilta' da parte tua non ci starebbe male.
se la hilti e' cosi' apprezzata tra gli artigiani, un motivo ci sara', o siamo tutti scemi?
Memmeddu
2018-07-16 12:07:56 UTC
Permalink
Massimo79mmm
https://goo.gl/images/wK4wxP
Makita
massimo79mmm
2018-07-16 17:22:49 UTC
Permalink
comunque:
pareri di gente che ci lavora, e sa di cosa parla:

https://www.facebook.com/groups/1599089937030843/search/?query=hilti

trovamene uno a cui viene lontanamente in testa di paragonare hilti a makita o metabo, sara' che noi artigiani ci lavoriamo con gli attrezzi, non ci rendiamo ridicoli scrivendo boiate.
comunque, se proprio ti va, prova a iscriverti a un gruppo di artigiani, e poi riscrivi quello che hai scritto nel tuo post, ma prima mandami una mail che mi devo comprare il popcorn.

io chiudo qui il discorso, se devo parlare di qualcosa con qualcuno che ha esperienza e sa di cosa si tratta, ok, ma se uno dice certe cose alla pari con "la terra e' piatta", per me e' da plonkare subito, tanto i suoi messaggi sono assolutamente inutili.
Memmeddu
2018-07-16 19:32:54 UTC
Permalink
Massimo79mmm scrive
Post by massimo79mmm
io chiudo qui il discorso, se devo parlare di qualcosa con qualcuno che ha esperienza e sa di cosa si tratta, ok, ma se uno dice certe cose alla pari con "la terra e' piatta", per me e' da plonkare subito, tanto i suoi messaggi sono assolutamente inutili.
Secondo il tuo discorso, siamo identici, io e te....
Dato che non accetti il mio parere.
Io non mi sono fermato solo alla mia esperienza ma a quella di miei conoscenti, compresi i riparatori elettromeccanici...
Me ne sono capitati decine da riparare, molti non hanno fatto a riparare ne a modificare per poter funzionare.
Per esempio il te10a che ha un sistema che impedisce di collegare una fonte di alimentazione diversa dalla batteria originale, un sistema di elettronica assurdamente studiato e nemmeno un fottuto interruttore a velocità variabile...
Una pompa da vuoto della carotatrice, da paragonare ad un fornellino da campeggio, se stringi il carter della girante il motore non gira, se lo lasci lento non pompa.
Te504 anno di produzione 1997 è impossibile reperire ingranaggio ed indotto a meno di non spendere 300 euro buoni.
Altro che non ricordo......
Ahhh si una cosa di grande merito la si deve dare ad hilti gli scalpelli sds max sono splendidi, soprattutto la coppetta che non fa spargere il grasso ovunque...
La mia smerigliatrice difetta di velocità variabile ogni tanto si incasina, e l'avviamento progressivo non è più tanto progressivo, dentro è bosch è impossibile negarlo.

Testuali parole dell'elettromeccanico
<mi rifiuto di ripararli, sono assurdi, non è possibile che non ci forniscano una spazzola e ci minaccino di denuncia >
<tanto quando li portano qua vuole dire che hanno smarrito il libretto e quindi non li riparano o che sono stati rubati >

Inoltre parlando l'innovativo dicono loro sistema di gestione del contraccolpo avs (o come si chiama) quello che spegne la macchina quando la punta si blocca è un brevetto bosch

Hilti ha fatto tanta pubblicità promuovendosi come la migliore, e gli utilizzatori si sono fatti abbagliare da ipotetiche innovazioni e fantomatiche prestazioni.
Ci scommetto che, una qualsiasi marca vera riesce stracciare hilti sul campo elettroutensili.
E non intendo solo nel lavoro ma anche come affidabilità e facilità di manutenzione.

Vediamo un po' di innovazioni
La frizione di sicurezza è sta concepita da metabo già nel 1956
La sawzall ovvero la sega a gattuccio è stata lanciata da milwaukee
Il cavo di alimentazione staccabile è un brevetto Black e decker per soddisfare la richiesta del settore petrolifero di poter lanciare a mare lo strumento rotto e recuperare il cavo, inoltre così facendo si è ovviato anche al problema di stoccaggio.
Il multiutensile per antonomasia è il fein multimaster.
La smerigliatrice a testa piatta, brevetto metabo
La prima smerigliatrice da 230 mm a batteria è un esclusiva metabo
Il primo martello demolitore sds max categoria 8kg a batteria è un esclusiva milwaukee.
La pistola sparachiodi a propulsori è nata in casa obo
La smerigliatrice angolare è un invenzione della ormai quasi defunta flex
Memmeddu
2018-07-16 12:15:20 UTC
Permalink
Post by massimo79mmm
Post by Memmeddu
Ahhh altra cagata, hilti smerigliatrici da 400 euro sono bosch del cazzo da 150 euro, molette da 300 euro sono makita da 70.
io vorrei sapere chi ha messo in giro sta puttanata.
Prova a prendere in mano una makita, un bosch e un hilti.
poi mi dici.
che siano vagamente simili all'esterno non conta NULLA.
Post by Memmeddu
Per non parlare anche qui di ricambi che sono impossibili da trovare...
altra cazzata. dei miei colleghi hanno portato degli hilti di 20 anni in assistenza. tornati come nuovi. prova a farlo con makita.
Post by Memmeddu
Inoltre non sono così belli ne come resa ne come costruzione, mille volte metabo a preferenza, spendi il giusto e ottieni il giusto.
ripeto: prova hilti, e poi mi dici.
paragonare hilti a metabo e' una minchiata di dimensioni colossali.
Post by Memmeddu
Poi la cazzata dei clienti hilti
<io si spendo 600 euro in un trapano a batteria, ma quando di rompe la batteria io do 50 euro ad hilti e me la cambiano >
Grazie al cazzo ne vale 250 il trapano lo paghi il triplo ed una batteria ne vale realmente 40, come cazzo fanno a buttarci i soldi così e ad esserne orgogliosi?
forse un po' di umilta' da parte tua non ci starebbe male.
se la hilti e' cosi' apprezzata tra gli artigiani, un motivo ci sara', o siamo tutti scemi?
<a href='https://postimg.cc/image/u29encn0d/' target='_blank'><img src='Loading Image...' border='0' alt='1531743225730-1541827934'/></a>

Presente nell'arsenale è un bosch, anche dentro è un bosch, ed è una cagata di moletta confronto al mio metabo
massimo79mmm
2018-07-16 17:02:08 UTC
Permalink
Post by Memmeddu
Presente nell'arsenale è un bosch, anche dentro è un bosch, ed è una cagata di moletta confronto al mio metabo
appena finito di dire che non c'entra un cazzo l'esterno.
vabbe'.
poi scusa, ma di uno che dice che una hilti e' una cagata, non considero molto il parere quando dice che quella moletta e' una cagata ed e' meglio la metabo.
Loading...