Discussione:
Copertura posti auto
(troppo vecchio per rispondere)
Mike De Petris
2018-04-23 10:12:43 UTC
Permalink
Ciao, da tempo vorrei eliminare il glicine che cresce sulla struttura in legno e fare una copertura che protegga anche dalla pioggia, però in questi anni i legni si sono disallineati ed ho timore che stia per crollare tutto.
Ho fatto visionare ad un professionista che mi ha detto che biosgna buttare via tutto in quanto:
- le travi non sono correttamente fissate a terra (mancanza di plinti)
- il gioco laterale non consente una puntellatura provvisoria
- il legno ormai è danneggiato e non recuperabile

https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vvadfxHJw3q91efiGuw

secondo voi non ho alternative alla demolizione? Non credo ci saranno poi i fondi per ricostruire la copertura a breve. Pensavo almeno a puntellare in qualche modo per arrivare alla prossima primavera.
Bernardo Rossi
2018-04-23 10:29:18 UTC
Permalink
On Mon, 23 Apr 2018 03:12:43 -0700 (PDT), Mike De Petris
Se facevi venire un professionista rumeno, avrebbe detto che era
bellissimo e lo faceva sentire come a casa sua.
Intanto comincerei con togliere il glicine e tutto il superfluo, per
poi vedere cosa resta e quanto solido e' cio' che resta.
Post by Mike De Petris
- le travi non sono correttamente fissate a terra (mancanza di plinti)
Io fisserei a terra i pilastri, non le travi.
Post by Mike De Petris
- il gioco laterale non consente una puntellatura provvisoria
Scuotendolo vedrai quanto gioco c'e', mettendo angolari di ferro, tipo
questi, a tutti gli incroci, anche tra pilastro e pavimento, toglierai
un bel po' di gioco laterale
Loading Image...
Post by Mike De Petris
- il legno ormai è danneggiato e non recuperabile
I pezzi piu' danneggiati puoi sostituirli singolarmente.

Se dovesse crollare, di chi sarebbero i veicoli passabili di
danneggiamento? Solo tuoi o anche di altri?
Stesso discorso per le persone che eventualmente si troverrebero
sotto.

Se metti un telo per la pioggia, l'acqua puo' scorrere giu' da qualche
parte oppure fara' un laghetto sopra al telo? Quello sicuramente
sarebbe mortale per la struttura.

Come sei messo a vento e grandinate?
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Mike De Petris
2018-04-23 10:51:12 UTC
Permalink
Post by Bernardo Rossi
Intanto comincerei con togliere il glicine e tutto il superfluo, per
poi vedere cosa resta e quanto solido e' cio' che resta.
se tolgo il glicine mi ritrovo scoperto e quindi il tutto perde senso, prima di tagliarlo devo sapere con cosa sostituirlo, e poi non mi sembra che serva toglierlo per verificare la tenuta del resto
Post by Bernardo Rossi
Post by Mike De Petris
- le travi non sono correttamente fissate a terra (mancanza di plinti)
Io fisserei a terra i pilastri, non le travi.
a terra ci sono dei tondini metallici che si infilano nei pilasti a cui sono fissati con due bulloni, in modo da poterne regolare l'altezza, infatti ho l'impressione che i due pilastri centrali sono scesi fino a terra e per questo sono inclinati indietro
Post by Bernardo Rossi
Post by Mike De Petris
- il gioco laterale non consente una puntellatura provvisoria
Scuotendolo vedrai quanto gioco c'e', mettendo angolari di ferro, tipo
questi, a tutti gli incroci, anche tra pilastro e pavimento, toglierai
un bel po' di gioco laterale
http://www.amicolegnoshop.it/sites/default/files/angolare99.jpg
quindi secondo te posso pensare di irrobustire la struttura riallineando i pilastri e usando angolari o serve anche qualche altro rinforzo, forse un profilato metallico?
Post by Bernardo Rossi
Post by Mike De Petris
- il legno ormai è danneggiato e non recuperabile
I pezzi piu' danneggiati puoi sostituirli singolarmente.
è possibile trovare legni della tessa foggia che non stonino? Dove?
Post by Bernardo Rossi
Se dovesse crollare, di chi sarebbero i veicoli passabili di
danneggiamento? Solo tuoi o anche di altri?
Stesso discorso per le persone che eventualmente si troverrebero
sotto.
siamo io ed il mio vicino di posto, con cui siamo in accordo per trovare una soluzione
Post by Bernardo Rossi
Se metti un telo per la pioggia, l'acqua puo' scorrere giu' da qualche
parte oppure fara' un laghetto sopra al telo? Quello sicuramente
sarebbe mortale per la struttura.
essendo tutta la struttura in pendeza verso il pozzo, penso che si possa fare in modo che l'acqua non si accumuli, ma non credo che un telo resisterebbe al vento
Post by Bernardo Rossi
Come sei messo a vento e grandinate?
qui a Trieste il vento forte purtroppo è normale
Bernardo Rossi
2018-04-23 11:01:33 UTC
Permalink
On Mon, 23 Apr 2018 03:51:12 -0700 (PDT), Mike De Petris
Post by Mike De Petris
quindi secondo te posso pensare di irrobustire la struttura riallineando i pilastri e usando angolari o serve anche qualche altro rinforzo, forse un profilato metallico?
Io comincerei con gli angolari, quello che servira' dopo si vedra'
dopo se vedi che manca robustezza.
Questo e' un lavoro da fare un passo alla volta secondo necessita', se
vuoi gia' prevedere tutto fin dall'inizio devi chiedere al Divino
Otelma.
Post by Mike De Petris
è possibile trovare legni della tessa foggia che non stonino? Dove?
Boh, non ci sono legnivendoli dalle tue parti?
Post by Mike De Petris
qui a Trieste il vento forte purtroppo è normale
Ah, allora la vedo dura, in questo caso mi terrei le automobili al
bagnato.
Oppure guarda i vicini che soluzioni hanno adottato e se resistono.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Bowlingbpsl
2018-04-24 10:10:13 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
Post by Bernardo Rossi
Intanto comincerei con togliere il glicine e tutto il superfluo, per
poi vedere cosa resta e quanto solido e' cio' che resta.
se tolgo il glicine mi ritrovo scoperto e quindi il tutto perde
senso, prima di tagliarlo devo sapere con cosa sostituirlo, e poi non
mi sembra che serva toglierlo per verificare la tenuta del resto
Nota per il glicine: hanno una crescita lentissima e se l'hai bello
grande, significa che ha almeno trenta o quarant'anni: merita di essere
valorizzato (in questo periodo, fa fiori profumatissimi).


Fabrizio
Mike De Petris
2018-04-24 10:48:27 UTC
Permalink
Post by Bowlingbpsl
Post by Mike De Petris
Post by Bernardo Rossi
Intanto comincerei con togliere il glicine e tutto il superfluo, per
poi vedere cosa resta e quanto solido e' cio' che resta.
se tolgo il glicine mi ritrovo scoperto e quindi il tutto perde
senso, prima di tagliarlo devo sapere con cosa sostituirlo, e poi non
mi sembra che serva toglierlo per verificare la tenuta del resto
Nota per il glicine: hanno una crescita lentissima e se l'hai bello
grande, significa che ha almeno trenta o quarant'anni: merita di essere
valorizzato (in questo periodo, fa fiori profumatissimi).
Fabrizio
veramente la pianta l'abbiamo tirata noi da quella parte ed abbiamo scoperto che è altamente ifestante, cresce con una rapidità pazzesca e dobbiamo tagliarla ogni due settimane altrimenti copre tutto quello che c'è intorno anche l'albero.
Bowlingbpsl
2018-04-24 15:46:50 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
Post by Bowlingbpsl
Nota per il glicine: hanno una crescita lentissima e se l'hai bello
grande, significa che ha almeno trenta o quarant'anni: merita di
essere valorizzato (in questo periodo, fa fiori profumatissimi).
veramente la pianta l'abbiamo tirata noi da quella parte ed abbiamo
scoperto che è altamente ifestante, cresce con una rapidità pazzesca
e dobbiamo tagliarla ogni due settimane altrimenti copre tutto quello
...non e' che magari hai scambiato un Triffid per un glicine? :-P
Post by Mike De Petris
che c'è intorno anche l'albero.
Un glicine "non" mutante, puoi limitarti a potarlo una volta all'anno... e
si, puoi anche potarlo "molto", come la vite, ricresce.


Fabrizio
Mike De Petris
2018-04-25 21:06:34 UTC
Permalink
Post by Bowlingbpsl
Post by Mike De Petris
Post by Bowlingbpsl
Nota per il glicine: hanno una crescita lentissima e se l'hai bello
grande, significa che ha almeno trenta o quarant'anni: merita di
essere valorizzato (in questo periodo, fa fiori profumatissimi).
veramente la pianta l'abbiamo tirata noi da quella parte ed abbiamo
scoperto che è altamente ifestante, cresce con una rapidità pazzesca
e dobbiamo tagliarla ogni due settimane altrimenti copre tutto quello
...non e' che magari hai scambiato un Triffid per un glicine? :-P
Post by Mike De Petris
che c'è intorno anche l'albero.
Un glicine "non" mutante, puoi limitarti a potarlo una volta all'anno... e
si, puoi anche potarlo "molto", come la vite, ricresce.
Fabrizio
Situazione ad oggi 24/05/18
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vvakKHQvvvPP7iWFe9Q

11/04/18
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vvadfxHJw3q91efiGuw

25/03/17
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vsvk122ADuTnDgZsUjw
Mike De Petris
2018-05-02 11:37:58 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
Post by Bowlingbpsl
Post by Mike De Petris
Post by Bowlingbpsl
Nota per il glicine: hanno una crescita lentissima e se l'hai bello
grande, significa che ha almeno trenta o quarant'anni: merita di
essere valorizzato (in questo periodo, fa fiori profumatissimi).
veramente la pianta l'abbiamo tirata noi da quella parte ed abbiamo
scoperto che è altamente ifestante, cresce con una rapidità pazzesca
e dobbiamo tagliarla ogni due settimane altrimenti copre tutto quello
...non e' che magari hai scambiato un Triffid per un glicine? :-P
Post by Mike De Petris
che c'è intorno anche l'albero.
Un glicine "non" mutante, puoi limitarti a potarlo una volta all'anno... e
si, puoi anche potarlo "molto", come la vite, ricresce.
Fabrizio
Situazione ad oggi 24/05/18
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vvakKHQvvvPP7iWFe9Q
11/04/18
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vvadfxHJw3q91efiGuw
25/03/17
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vsvk122ADuTnDgZsUjw
ieri ho montato l'obliquo che era fuori sede, e per farlo ho dovuto riposizionare uno dei pilastri portanti, nel complesso ho notato che la struttura è ancora piuttosto robusta

vorrei pertanto sistemarla un po', almeno riallineando i pilastri inclinati, parte del problema sta nel fatto che per adattarsi alla pendenza sono infilati nei tondini a terra e regolati ad una certa altezza, stretti con dei bulloni, penso che un paio di questi siano semplicemente scivolati giù e vorrei risollevarli, ma non so come

piede di porco? Devo farmene prestare uno?
Però dopo il sollevamenti iniziale, penso un paio di centimetri come aumento l'altezza, spessorando con legni o pietre? Ci vorrebbe un crick ma come non saprei come posizionarlo.
Archibald Tuttle
2018-05-02 22:49:45 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
Ci vorrebbe un crick ma come non saprei come posizionarlo.
morsetta o avvita accanto al palo un toppo di legno, ad opportuna altezza.
Piazzaci sotto il crick della macchina e gira la vite.
Mike De Petris
2018-05-03 07:46:24 UTC
Permalink
Post by Archibald Tuttle
Post by Mike De Petris
Ci vorrebbe un crick ma come non saprei come posizionarlo.
morsetta o avvita accanto al palo un toppo di legno, ad opportuna altezza.
Piazzaci sotto il crick della macchina e gira la vite.
Buona idea, però il pilastro è grosso e di base quadra, il lato sarà 30cm non ho morsetti così grandi, forse ho una fascetta stringitubi ma mi pare troppo poco.

Forse più fattibile se riesco a puntellare un altro palo o asse e legarlo a fianco del pilastro, lo devo trovare della lunghezza giusta però.
Archibald Tuttle
2018-05-03 10:55:35 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
Buona idea, però il pilastro è grosso e di base quadra, il lato sarà 30cm non ho morsetti così grandi, forse ho una fascetta stringitubi ma mi pare troppo poco.
Forse più fattibile se riesco a puntellare un altro palo o asse e legarlo a fianco del pilastro, lo devo trovare della lunghezza giusta però.
usa una cinghia a cricchetto
https://goo.gl/VDBXCM
oppure avvita/inchioda delle piastre o tavolette
insomma vai e inventa qualcosa, e torna vincitore.
Mike De Petris
2018-05-03 11:20:29 UTC
Permalink
Post by Archibald Tuttle
Post by Mike De Petris
Buona idea, però il pilastro è grosso e di base quadra, il lato sarà 30cm non ho morsetti così grandi, forse ho una fascetta stringitubi ma mi pare troppo poco.
Forse più fattibile se riesco a puntellare un altro palo o asse e legarlo a fianco del pilastro, lo devo trovare della lunghezza giusta però.
usa una cinghia a cricchetto
https://goo.gl/VDBXCM
oppure avvita/inchioda delle piastre o tavolette
insomma vai e inventa qualcosa, e torna vincitore.
ottima l'idea delle cinghie visto che ne ho e non dovrebbero rovinare il legno, il primo giorno buono ci provo grazie
Archibald Tuttle
2018-05-03 11:57:18 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
ottima l'idea delle cinghie visto che ne ho e non dovrebbero rovinare il legno, il primo giorno buono ci provo grazie
Figurati, i cricchetti sono tra gli oggetti piu' versatili inventati
dall'uomo. Io ci ho fatto di tutto.
Mike De Petris
2018-05-16 15:31:06 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
Post by Mike De Petris
Post by Bowlingbpsl
Post by Mike De Petris
Post by Bowlingbpsl
Nota per il glicine: hanno una crescita lentissima e se l'hai bello
grande, significa che ha almeno trenta o quarant'anni: merita di
essere valorizzato (in questo periodo, fa fiori profumatissimi).
veramente la pianta l'abbiamo tirata noi da quella parte ed abbiamo
scoperto che è altamente ifestante, cresce con una rapidità pazzesca
e dobbiamo tagliarla ogni due settimane altrimenti copre tutto quello
...non e' che magari hai scambiato un Triffid per un glicine? :-P
Post by Mike De Petris
che c'è intorno anche l'albero.
Un glicine "non" mutante, puoi limitarti a potarlo una volta all'anno... e
si, puoi anche potarlo "molto", come la vite, ricresce.
Fabrizio
Situazione ad oggi 24/05/18
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vvakKHQvvvPP7iWFe9Q
11/04/18
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vvadfxHJw3q91efiGuw
25/03/17
https://1drv.ms/f/s!AoXSZePyAq5vsvk122ADuTnDgZsUjw
ieri ho montato l'obliquo che era fuori sede, e per farlo ho dovuto riposizionare uno dei pilastri portanti, nel complesso ho notato che la struttura è ancora piuttosto robusta
vorrei pertanto sistemarla un po', almeno riallineando i pilastri inclinati, parte del problema sta nel fatto che per adattarsi alla pendenza sono infilati nei tondini a terra e regolati ad una certa altezza, stretti con dei bulloni, penso che un paio di questi siano semplicemente scivolati giù e vorrei risollevarli, ma non so come
piede di porco? Devo farmene prestare uno?
Però dopo il sollevamenti iniziale, penso un paio di centimetri come aumento l'altezza, spessorando con legni o pietre? Ci vorrebbe un crick ma come non saprei come posizionarlo.
Ho ripensato la cosa, non penso più che sollevando i pilastri verticalmente si riesca ad ottenere un riallineamento di quelli che sono inclinati indietro, scarterei l'idea di puntellarli per forzarli in avanti

ho pensato piuttosto di tirare con un cavo nel punto del pilastro mancante, legando alla terrazza di fronte in modo da forzare sia in avanti che verso l'alto, e magari riportare piano piano in posizione la struttura

Che ne dite?
Che tipo di cavo usare? Pensavo ad un metallico rivestito tipo per stendere i panni, ed usare uno di quei ganci con la vite con cui posso via via tirare, soprattutto magari dopo che il legno si è bagnato di pioggia
Ragnarok
2018-04-23 11:16:39 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
Ciao, da tempo vorrei eliminare il glicine che cresce sulla struttura in legno e fare una copertura che protegga anche dalla pioggia, però in questi anni i legni si sono disallineati ed ho timore che stia per crollare tutto.
Hai potuto farlo senza il permesso del comune?


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Mike De Petris
2018-04-23 11:19:34 UTC
Permalink
Post by Ragnarok
Post by Mike De Petris
Ciao, da tempo vorrei eliminare il glicine che cresce sulla struttura in legno e fare una copertura che protegga anche dalla pioggia, però in questi anni i legni si sono disallineati ed ho timore che stia per crollare tutto.
Hai potuto farlo senza il permesso del comune?
Quale permesso? La struttura è nata con la casa anche se in passato l'ombra era data dalla pianta o da una copertura di canne legate.
e7o7@^.^
2018-04-23 12:17:28 UTC
Permalink
On Mon, 23 Apr 2018 03:12:43 -0700 (PDT), Mike De Petris
Post by Mike De Petris
secondo voi non ho alternative alla demolizione? Non credo ci saranno poi i fondi per ricostruire la copertura a breve. Pensavo almeno a puntellare in qualche modo per arrivare alla prossima primavera.
non è roba che crolla rovinosamente uccidendo qualcuno,
anche perchè il glicine leghera' tutto assieme, anche se poveretto
è un po' storto

hai provato a fare la prova del "scorla poca o tanto"...?

io segurei il consiglio di bernardo rossi
e7
Apteryx
2018-04-23 13:00:49 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
secondo voi non ho alternative alla demolizione?
devi pensare a questo

se metti una copertura rigida, diversa da quel glicine, la struttura
sottostante diventa di colpo portante per tutto quello che agirà sulla
copertura (vento, acqua, neve ecc) e con esiti incerti

se invece, metti una copertura morbida, es tessuto teso a mo di
pompeiana, tutto resta grosso modo uguale

quindi la cosa più smeplice è una pompeiana cioè inserire un drappeggio
morbiso ed indulato
Mike De Petris
2018-04-24 09:43:21 UTC
Permalink
Post by Apteryx
Post by Mike De Petris
secondo voi non ho alternative alla demolizione?
devi pensare a questo
se metti una copertura rigida, diversa da quel glicine, la struttura
sottostante diventa di colpo portante per tutto quello che agirà sulla
copertura (vento, acqua, neve ecc) e con esiti incerti
se invece, metti una copertura morbida, es tessuto teso a mo di
pompeiana, tutto resta grosso modo uguale
quindi la cosa più smeplice è una pompeiana cioè inserire un drappeggio
morbiso ed indulato
in effetti fin dall'inizio è stata definita "pompeiana" di cui però faccio fatica a trovare una definizione che la associ a coperture tessili

in ogni caso, nessuno mi può commentare lo stato effettivo del legno se sia possibile recuperarlo in qualche modo oppure ormai compromesso? E' raddrizzabile? Si è deteriorato perchè non adeguatamente trattato?
Apteryx
2018-04-24 10:00:11 UTC
Permalink
Post by Mike De Petris
in effetti fin dall'inizio è stata definita "pompeiana" di cui però faccio fatica a trovare una definizione che la associ a coperture tessili
hai provato con google immagini?

ti trovi un pergolato più o meno identico a quello che hai te, dove gli
spazi vuoti tra una trave e l'altra sono reimpiti da un drappeggio

<Loading Image...>
Post by Mike De Petris
in ogni caso, nessuno mi può commentare lo stato effettivo del legno se sia possibile recuperarlo
il legno è sempre possibile recuperarlo

al legno fa male la presenza occasioanale di acqua e/o di umidità

quindi il legno va protetto

nel tuo caso forse si potrebbe opinionare sulle sezioni dei vari
elementi, ma dalle foto che hai messo a me sembra che la cosa vada
ampiamente bene e sia ampiamente durevole

(è ovvio che la ditta o l'artigiano tendano a speculare, la manodopera
costa molto e buttare tutto e farlo nuovo si fa prima e diventa tutto
più redditizio)

se hai pazienza oppure se puoi trovare il pensionato che fa queste cose
per hobby, fai dare una bella pulita togli il rampicante, tratti il
legno e ci metti un tessuto drappeggiante, se proprio vuoi esagerare,

oppure delle stuoie in bamboo
Loading...