Discussione:
NAS ma realmente cosa ci si fa?
(troppo vecchio per rispondere)
Apteryx
2020-03-26 16:03:31 UTC
Permalink
Allora qui da me visto che stanno tutti a casa in attesa di tempi migliori

chi non l'aveva, sta mettendo la fibra

e chi ce la da un pochino

sta mettendo il NAS

ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno

ma realmente che ci si fa con un NAS?

mi riferisco semrpe a soluzione domestiche, stile apaprtamento tutto su
piano dove se proprio non vuoi collegare il portatile al tv, basta
spostare il film con una usb

mi illustrate un po' la faccenda?

cos'è che io non capisco?

ed inoltre fatto sto NAS, mi serve pure un VPN (o è il contrario... non
ricordo)
sandro
2020-03-26 19:07:42 UTC
Permalink
Post by Apteryx
Allora qui da me visto che stanno tutti a casa in attesa di tempi migliori
chi non l'aveva, sta mettendo la fibra
e chi ce la da un pochino
sta mettendo il NAS
ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno
ma realmente che ci si fa con un NAS?
E' un "disco di rete".
Uno storage connesso nella rete locale e quindi raggiungibile da ogni
dispositivo che condivida la stessa LAN
Post by Apteryx
mi riferisco semrpe a soluzione domestiche, stile apaprtamento tutto su
piano dove se proprio non vuoi collegare il portatile al tv, basta
spostare il film con una usb
Ognuno adotta le soluzioni ad hoc.
Un NAS ha senso in una casa "connessa": immagina che ogni dispositivo
multimediale abbia la sua LAN. Bene, il NAS permette che tutti vadano a
ravanare nel suo storage, andandosi a prendere quello che gli serve.
Inoltre, alcuni NAS permettono l'esecuzione di applicazioni che possono
interessare, sia servizi di rete, sia altre robe.

Addio pendrive, o hdd, usb.
Post by Apteryx
ed inoltre fatto sto NAS, mi serve pure un VPN (o è il contrario... non
ricordo)
L'esigenza di avere una VPN non c'entra nulla con quella di avere un
NAS...chi ti sta suggerendo queste robe?



sandro
unodiquelli
2020-03-26 19:10:47 UTC
Permalink
Post by Apteryx
Allora qui da me visto che stanno tutti a casa in attesa di tempi migliori
chi non l'aveva, sta mettendo la fibra
e chi ce la da un pochino
sta mettendo il NAS
ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno
ma realmente che ci si fa con un NAS?
mi riferisco semrpe a soluzione domestiche, stile apaprtamento tutto su
piano dove se proprio non vuoi collegare il portatile al tv, basta
spostare il film con una usb
mi illustrate un po' la faccenda?
cos'è che io non capisco?
ed inoltre fatto sto NAS, mi serve pure un VPN (o è il contrario... non
ricordo)
Io ne ho uno in clinica per salvare raggi X, analisi e ecografie, e ne
dovrei mettere uno anche in ufficio per i disegni e i documenti importanti.

Sono dei dischi aggiuntivi simili agli USB ma via LAN, peró:

- alcuni sono in RAID, e la forma piú semplice sono due dischi
contemporaneamente, che lavorano a specchio (mirroring). Si guasta un
disco c'é l'altro, non perdi nulla
- in generale permettono di poter fare backup automatico sul cloud. Tu
salvi nel disco, poi lui con calma salva sul cloud.
xte
2020-03-26 21:59:35 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Io ne ho uno in clinica per salvare raggi X, analisi e ecografie, e ne
dovrei mettere uno anche in ufficio per i disegni e i documenti importanti.
Fai MOLTA attenzione: se non è isolato da internet stai quasi certamente
violando il GDPR perché terzi non noti ai pazienti e non sai se GDPR
compliant possono aver accesso ad esami medici...

Ora dietro alla farsa dell'epidemia di raffreddore il GDPR è stato
sospeso (nel silenzio e ignoranza dei più) ma potenzialmente potresti
aver sorprese sgradite.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
unodiquelli
2020-03-26 22:04:57 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
Io ne ho uno in clinica per salvare raggi X, analisi e ecografie, e ne
dovrei mettere uno anche in ufficio per i disegni e i documenti importanti.
Fai MOLTA attenzione: se non è isolato da internet stai quasi certamente
violando il GDPR perché terzi non noti ai pazienti e non sai se GDPR
compliant possono aver accesso ad esami medici...
Ora dietro alla farsa dell'epidemia di raffreddore il GDPR è stato
sospeso (nel silenzio e ignoranza dei più) ma potenzialmente potresti
aver sorprese sgradite.
1) sono animali da compagnia, non persone
2) non siamo in Italia, qua ci facciamo meno seghe mentali
Paperino
2020-03-26 22:47:30 UTC
Permalink
Il record che nessuno vorrebbe mai avere...
USA 82.179
Cina 81.285
Italia 80.589
sí peró per il momento l'Italia conserva ancora il suo bel
record di deceduti.
Vedi risposta a Emilio. Non so quanto durerà quel
record. Per non dire che la diffusione negli USA,
favorita dal mancato blocco degli spostamenti, è
decisamente capillare:
Loading Image...
La cosa positiva è che molte di quelle zone hanno una
densità abitativa piuttosto bassa, il che potrebbe
favorire l'isolamento delle sacche di infezione più
piccole.
Anche se c'é ancora gente che dice che é
colpa delle patologie preesistenti, non del virus.
Ci sono quelli che credono alla terra piatta, alle scie
chimiche, ai vaccini che rendono autistici, al NWO e ai
complotti dell'11 settembre. E potrei fare anche altri
esempi che evito per non offendere la sensibilità altrui.

Bye, G.
Paperino
2020-03-26 22:50:40 UTC
Permalink
Il 26/03/2020 23:47, Paperino ha scritto

...nel thread sbagliato. Sorry.
brif2014
2020-03-26 22:57:38 UTC
Permalink
Post by Paperino
Il record che nessuno vorrebbe mai avere...
USA 82.179
Cina 81.285
Italia 80.589
sí peró per il momento l'Italia conserva ancora il suo bel
record di deceduti.
Vedi risposta a Emilio. Non so quanto durerà quel
record. Per non dire che la diffusione negli USA,
favorita dal mancato blocco degli spostamenti, è
https://i.imgur.com/Xqey0mP.png
La cosa positiva è che molte di quelle zone hanno una
densità abitativa piuttosto bassa, il che potrebbe
favorire l'isolamento delle sacche di infezione più
piccole.
Anche se c'é ancora gente che dice che é
colpa delle patologie preesistenti, non del virus.
Ci sono quelli che credono alla terra piatta, alle scie
chimiche, ai vaccini che rendono autistici, al NWO e ai
complotti dell'11 settembre. E potrei fare anche altri
esempi che evito per non offendere la sensibilità altrui.
Bye, G.
posa il fiasco lol lol
xte
2020-03-27 11:41:16 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
1) sono animali da compagnia, non persone
E pagano in persona, registrando dati come "fuffy ha pagato X",
o magari il nome, cognome, indirizzo, telefono, ... dell'umano
pagante?
Post by unodiquelli
2) non siamo in Italia, qua ci facciamo meno seghe mentali
Forse semplicemente non avete ancora compreso il potere della
conoscenza di massa. Non essendo alla vostra scala vi pare
impossibile abbia certi effetti.

Suggerisco un po' di documentazione, ci sono anche pregevoli video
tipo The Filter Bubble, e non è male anche una veloce lettura di
libricini tipo Crystallizing Public Opinion di Eduard Bernays, son
molte meno pagine di Propaganda ma ben mostra il meccanismo, e la
storia prova l'efficacia di quanto scritto.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Soviet_Mario
2020-03-27 11:56:09 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
1) sono animali da compagnia, non persone
E pagano in persona, registrando dati come "fuffy ha pagato X",
o magari il nome, cognome, indirizzo, telefono, ... dell'umano
pagante?
Post by unodiquelli
2) non siamo in Italia, qua ci facciamo meno seghe mentali
Forse semplicemente non avete ancora compreso il potere della
conoscenza di massa. Non essendo alla vostra scala vi pare
impossibile abbia certi effetti.
Suggerisco un po' di documentazione, ci sono anche pregevoli video
tipo The Filter Bubble, e non è male anche una veloce lettura di
libricini tipo Crystallizing Public Opinion di Eduard Bernays, son
molte meno pagine di Propaganda ma ben mostra il meccanismo, e la
storia prova l'efficacia di quanto scritto.
sei troppo avanti !
--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
unodiquelli
2020-03-28 15:05:00 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
1) sono animali da compagnia, non persone
E pagano in persona, registrando dati come "fuffy ha pagato X",
o magari il nome, cognome, indirizzo, telefono, ... dell'umano
pagante?
Post by unodiquelli
2) non siamo in Italia, qua ci facciamo meno seghe mentali
Forse semplicemente non avete ancora compreso il potere della
conoscenza di massa. Non essendo alla vostra scala vi pare
impossibile abbia certi effetti.
Suggerisco un po' di documentazione, ci sono anche pregevoli video
tipo The Filter Bubble, e non è male anche una veloce lettura di
libricini tipo Crystallizing Public Opinion di Eduard Bernays, son
molte meno pagine di Propaganda ma ben mostra il meccanismo, e la
storia prova l'efficacia di quanto scritto.
Ma che minchia dici?
Qui posso salvare su NAS e sulla nube le radiografie di cani e gatti,
punto e basta. Che GDPR del menga.

Forse tu non hai ancora compreso il potere delle malattie e la necessitá
della cartella medica indistruttibile e consultabile nel tempo.
xte
2020-03-29 10:27:22 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Ma che minchia dici?
Qui posso salvare su NAS e sulla nube le radiografie di cani e gatti,
punto e basta. Che GDPR del menga.
Che tu possa farlo non lo dubito, che sia opportuno è un altro discorso.
Post by unodiquelli
Forse tu non hai ancora compreso il potere delle malattie e la
necessitá della cartella medica indistruttibile e consultabile nel
tempo.
E forse tu non hai compreso che la nuvola garantisce tante cose, tra
cui NON c'è l'indistruttibilità e la consultabilità nel tempo.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
unodiquelli
2020-03-29 14:58:41 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
Ma che minchia dici?
Qui posso salvare su NAS e sulla nube le radiografie di cani e gatti,
punto e basta. Che GDPR del menga.
Che tu possa farlo non lo dubito, che sia opportuno è un altro discorso.
Ah no? Per fortuna che ci sei tu, esperto in cliniche mediche, a
consigliarmi.
Pensa che pirla i clienti di mia moglie e pure gli altri medici del
paese che richiedono il suo servizio di imaginologia, giacché lei é un
riferimento per i casi difficili.
Post by xte
Post by unodiquelli
Forse tu non hai ancora compreso il potere delle malattie e la
necessitá della cartella medica indistruttibile e consultabile nel
tempo.
E forse tu non hai compreso che la nuvola garantisce tante cose, tra
cui NON c'è l'indistruttibilità e la consultabilità nel tempo.
Fino ad oggi ho cambiato tanti hard disk andati e rubriche telefoniche
perse, ma MAI perso un dato dal cloud, google o wester digital o quello
che é.
xte
2020-03-29 16:52:48 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Ah no? Per fortuna che ci sei tu, esperto in cliniche mediche, a
consigliarmi. Pensa che pirla i clienti di mia moglie e pure gli altri
medici del paese che richiedono il suo servizio di imaginologia,
giacché lei é un riferimento per i casi difficili.
Così, tanto per sapere, che cavolo di competenza avrebbe una radiologa
veterinaria in termini informatici? Un NAS fino a prova contraria non
è manco un vivente. Così, per dire.
Post by unodiquelli
Fino ad oggi ho cambiato tanti hard disk andati e rubriche telefoniche
perse, ma MAI perso un dato dal cloud, google o wester digital o
quello che é.
Ottimo, quindi sino ad oggi non hai imparato a fare un backup locale
efficacie e ti è andata di culo sulla schiena di altri. Adesso prova
a leggere esempietti tipo le sanzioni USA che han tolto GitHub a
sviluppatori paganti, una notte, senza preavviso e senza più alcuna
possibilità di login. Poi osserva la situazione presente e prova a
pensare.

La ricordi la storia di Garabuia si?
--
usenet⇒nntp per trovarmi
unodiquelli
2020-03-29 16:56:42 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
Ah no? Per fortuna che ci sei tu, esperto in cliniche mediche, a
consigliarmi. Pensa che pirla i clienti di mia moglie e pure gli altri
medici del paese che richiedono il suo servizio di imaginologia,
giacché lei é un riferimento per i casi difficili.
Così, tanto per sapere, che cavolo di competenza avrebbe una radiologa
veterinaria in termini informatici? Un NAS fino a prova contraria non
è manco un vivente. Così, per dire.
Ma ce l'hai il cervello?
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
che si tratti di avaria, incendio o furto.

Abbiamo un NAS con due HD per poter lavorare rapidamente in locale, e
poi si buttano i dati sul cloud per sicurezza che, anche in caso di
allagamento (com'é giá successo), incendio, furto o che cazzo ne so, non
si perdano i dati.
Post by xte
Post by unodiquelli
Fino ad oggi ho cambiato tanti hard disk andati e rubriche telefoniche
perse, ma MAI perso un dato dal cloud, google o wester digital o
quello che é.
Ottimo, quindi sino ad oggi non hai imparato a fare un backup locale
efficacie e ti è andata di culo sulla schiena di altri.
Hai superato il limite e non sai come stanno le cose.
xte
2020-03-29 17:00:02 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Ma ce l'hai il cervello?
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
Ottimo: quale parte de "il cloud è meno sicuro di una soluzione locale
non ti è chiara?
Post by unodiquelli
Hai superato il limite e non sai come stanno le cose.
No, certo, gestisco una flottiglietta di server niente male ma cosa
vuoi che sappia dell'alta informatizzazione di una clinica radiologica
veterinaria.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Paperino
2020-03-29 17:09:06 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Ma ce l'hai il cervello?
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
Ottimo: quale parte de "il cloud è meno sicuro di una> soluzione locale non ti è chiara?
Ma quando mai... dieci anni fa, forse.

Bye, G.
xte
2020-03-29 18:32:21 UTC
Permalink
Post by Paperino
quando mai... dieci anni fa, forse.
Mah, vediamo per es. GitHub ha bloccato nella notte del 26 luglio 2019,
che mi pare più recente d'un decennio fa, tutti gli account di certi
paesi sgraditi agli USA. Ovvero *clienti paganti* di GitHub si sono
trovati *segati via* dai servizi che usavano e dai loro dati in essi
al risveglio, senza preavviso ne opzioni di recupero.

La Adobe ha fatto una cosa simile con gli utenti Venezuelani l'8
ottobre 2019, di nuovo piuttosto recente, di nuovo dal giorno alla
notte senza possibilità di appello.

Fonti d'esempio:
- https://dev.to/mjraadi/if-you-don-t-know-now-you-know-github-is-restricting-access-for-users-from-iran-and-a-few-other-embargoed-countries-5ga9

- https://helpx.adobe.com/la/x-productkb/policy-pricing/executive-order-venezuela.html

Ci starebbe anche bene

https://www.forbes.com/sites/kalevleetaru/2019/03/21/internet-blacklisting-is-taking-off-across-the-world/

Poi posso portarti una caterva di esempi tipo

https://news.ycombinator.com/item?id=22001822

https://arstechnica.com/information-technology/2019/02/catastrophic-hack-on-email-provider-destroys-almost-two-decades-of-data/

https://www.computerworld.com/article/2973600/google-cloud-loses-data-belgium-itbwcw.html

https://www.ssdel.com/cloud-computing/cloud-data-protection-isnt-the-cloud-providers-job-its-yours/

Giusto da una googlata al volo/memoria.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Paperino
2020-03-29 20:55:42 UTC
Permalink
Post by xte
Post by Paperino
quando mai... dieci anni fa, forse.
Mah, vediamo per es. GitHub ha bloccato nella notte del 26 luglio 2019,
che mi pare più recente d'un decennio fa, tutti gli account di certi
paesi sgraditi agli USA. Ovvero *clienti paganti* di GitHub si sono
trovati *segati via* dai servizi che usavano e dai loro dati in essi
al risveglio, senza preavviso ne opzioni di recupero.
La Adobe ha fatto una cosa simile con gli utenti Venezuelani l'8
ottobre 2019, di nuovo piuttosto recente, di nuovo dal giorno alla
notte senza possibilità di appello.
- https://dev.to/mjraadi/if-you-don-t-know-now-you-know-github-is-restricting-access-for-users-from-iran-and-a-few-other-embargoed-countries-5ga9> -
https://helpx.adobe.com/la/x-productkb/policy-pricing/executive-order-venezuela.html

Motivi eminentemente politici, non certo tecnici.
I dati NON sono andati persi, ammetterai. Hanno
solo cambiato proprietario :-D
E se fossero stati criptati, nessuno avrebbe potuto
metterci le mani sopra.
Post by xte
Ci starebbe anche bene
https://www.forbes.com/sites/kalevleetaru/2019/03/21/internet-blacklisting-is-taking-off-across-the-world/
Idem come sopra.
Post by xte
Poi posso portarti una caterva di esempi tipo
https://news.ycombinator.com/item?id=22001822
Che non c'entra una beata michia, se non sbaglio si parla
di cybersquatting e domini.
Post by xte
https://arstechnica.com/information-technology/2019/02/catastrophic-hack-on-email-provider-destroys-almost-two-decades-of-data/
VFEmail? Sei serio o mi stai perculando? *Due* server fisici
e cinque dischi in RAID ti sembra un cloud provider?
Post by xte
https://www.computerworld.com/article/2973600/google-cloud-loses-data-belgium-itbwcw.html
https://www.ssdel.com/cloud-computing/cloud-data-protection-isnt-the-cloud-providers-job-its-yours/
E immagino tu l'abbia letto :-D :-D :-D
Il concetto di quell'articolo è "Noi ti forniamo tutta
l'infrastruttura, ma te la gestisci tu. Se vuoi anche i
backup e la security, e non te li sai fare da solo, paghi
e te li gestiamo noi da remoto."
Post by xte
Giusto da una googlata al volo/memoria.
OK.
Non starò a discutere, per esempio, sul fatto che in uno
dei tuoi catastrofici esempi, quello di Google (l'unico che
sono andato a controllare, lo ammetto) la perdita dei dati è
stata dello "0.000001%".
E anche questi *NON* erano dei backup, erano delle macchine

virtuali attive.
E questo perché una serie di 4 fulmini ha colpito la cabina
di alimentazione e ha interrotto ripetutamente la corrente,
finché non si sono scaricati pure i gruppi di continuità.
Se quattro fulmini colpiscono la cabina elettrica di una
normale casa o ufficio, del NAS di casa non ci ritrovi
neanche la ruggine.

**************
Ora, vuoi una lista di quelli che si sono fatti un backup
in casa e hanno perso i dati? Per farla ci toccherebbe
affittare un newsserver tutto per quella lista, ti avviso.

Il punto è che il progettare dei sistemi di backup per
dati importanti è un lavoro per professionisti, non per
uno che compra un NAS e l'attacca al router.
E' una soluzione che può andar bene per le mie foto
delle vacanze, per le email dei miei figli e per i film
di mia moglie, non per roba di lavoro.
Al limite per il piccolo studio, *se* usano un NAS serio
che offre *anche* la possibilità di copiare il backup
fatto in locale sul cloud.

Per dati aziendali ci vuole "anche" un server locale, per
comodità, eh.
Il 99% dei problemi lo risolvi già con quello, è vero.
Ma se vuoi una cosa seria devi farci una spesa seria:
non solo i server e lo storage, ma anche l'infrastruttura:
rete LAN, alimentazione ridondata, software, configurazione,
manutenzione e servizi vari.

E se vuoi fare una cosa davvero seria, il disaster recovery
e il backup seri vanno fatti *anche* off-site, criptando i
dati, su sistemi indipendenti e protetti: aggiungi la rete
WAN, un altro CED separato e tutto quanto sopra, duplicato.

Tutto questo AWS, Google, MS, IBM Cloud, OVH e altri te
lo offrono in modo nativo, su sistemi a loro volta
backuppati regolarmente e ridondati addirittura su più
nazioni diverse. Ti basta il client e una linea dati
performante, e ormai le gigabit simmetriche - dal punto
di vista dei prezzi aziendali, ovviamente - non dico che
te le tirino appresso, ma quasi.

Andando per esempio su AWS, per un'azienda medio piccola,
basta anche un semplice, normale bucket S3.
https://aws.amazon.com/it/s3/
E se vuoi strafare ti fai un AWS Storage Gateway, così
hai backup locale e duplicazione notturna in remoto.

Prova a farti un S3 in casa e fammi sapere quanto ti costa
e quanto tempo ci metti.

Siamo nel 2020, dammi retta.

Bye, G.
xte
2020-03-30 10:18:29 UTC
Permalink
Post by Paperino
Motivi eminentemente politici, non certo tecnici.
E con ciò? All'utente segato, tipo al fotografo Venezuelano che s'è
trovato senza il software di montaggio video e magari pure senza i
files video di un matrimonio che deve consegnare in qualche giorno
credi che importi?

Tra l'altro nel mondo presente pensi che questi eventi saran più
rari o magari più frequenti?
Post by Paperino
E se fossero stati criptati, nessuno avrebbe potuto
metterci le mani sopra.
Questa è una falsa certezza che molti hanno: quel che cifri oggi è
magari sicuro, ma domani quella cifratura potrebbe esser scardinabile
senza troppa fatica, come da sempre nella storia della crittografia
accade, e c'è un dettaglio: tu sai che i dati l'hai caricati, ma non
sai cosa è poi accaduto/accadrà loro. Ovvero non puoi sapere se e
quando saran davvero cancellati.
Post by Paperino
VFEmail? Sei serio o mi stai perculando? *Due* server fisici
e cinque dischi in RAID ti sembra un cloud provider?
Tu hai modo a priori di sapere cosa compri da un servizio terzo?
Post by Paperino
E questo perché una serie di 4 fulmini ha colpito la cabina
di alimentazione e ha interrotto ripetutamente la corrente,
finché non si sono scaricati pure i gruppi di continuità.
Datacenters ben più piccoli han gruppi diesel (e qualcuno anche
a gas) che vanno in linea appena cade l'alimentazione principale
per più di X secondi, e restano in linea per un po' anche quando
questa torna. Gli UPS servono solo a tenere nel tempo in cui i
gruppi si accendono e vanno in linea. Le scorte di carburante in
genere sono tali da garantire almeno 24h di funzionamento continuo
a pieno carico.

Poi capita, ma di nuovo tu cliente finale a priori non hai modo di
saperlo, eventi come quello di Aruba nel Datacenter di Arezzo che
per un incendio di alcune batterie di UPS è andato tutto down. O
come è capitato in un datacenter di un noto provider telefonico
italico ove un giorno uno scavatore ha tranciato con una cucchiaiata
la line MT di alimentazione e di backup che erano state posate una
a fianco all'altra nello stesso scavo e senza manco il letto di
sabbia con la retina d'avvertimento sopra. Gli UPS han fatto il loro
dovere sino a quando non si son scaricati e solo allora i generatori
han cominciato ad avviarsi: il consenso automatico all'avviamento era
stato per errore montato a valle di un UPS, non a monte, son partiti
quando questo s'è scaricato e ci vuole almeno 1' perché vadano in
linea.
Post by Paperino
Il punto è che il progettare dei sistemi di backup per
dati importanti è un lavoro per professionisti, non per
uno che compra un NAS e l'attacca al router.
Vero, ma il punto è cosa serve quel nas. Se ci metti sopra porno e film
vari beh, pazienza se li perdi, puoi sempre riscaricarli. Se lo usi per
lavoro la musica *potrebbe* cambiare. Hai presente la fila di gente,
studi legali in testa a denunciare il ramson di turno che gli ha
mangiato l'archivio alla polizia postale?

Sai che la maggior parte dei dDOS oggi viene da ip-cam e nas domestici
bucati sin dal giorno in cui son partiti dalla fabbrica, non patchati
mai e in genere manco patchabili se non dopo svariati mesi?
Post by Paperino
Siamo nel 2020, dammi retta.
Oh lo vedo bene, infatti vedo come nasce una nuova dittatura, peggiore
delle precedenti. E i più non se ne rendono conto. Solo banalmente per
parlare di Amazon: hai idea di cosa significa che la maggior parte
dell'informazione e dell'infrastruttura per usarla DEL MONDO INTERO
sta nei datacenters di 4 aziende private? Riesci a immaginare che cosa
vuol dire di fatto?
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Paperino
2020-03-30 14:21:23 UTC
Permalink
Post by xte
Post by Paperino
Motivi eminentemente politici, non certo tecnici.
E con ciò? All'utente segato, tipo al fotografo Venezuelano che s'è
trovato senza il software di montaggio video e magari pure senza i
files video di un matrimonio che deve consegnare in qualche giorno
credi che importi?
Ehi, lo stesso esempio che ho appena fatto io a GdT :-)
Se vanno a rubare in casa del fotografo e gli fregano il
NAS, credi che agli sposi gliene freghi qualcosa e diano
la colpa ai ladri?
I dati del NAS vanno in copia in cloud, criptati.

Cintura *e* bretelle, cavolo. Questa è *la*regola, coi dati.
Poi potresti perderli lo stesso, ma se arriva un asteroide
che distrugge contemporaneamente casa tua, il datacenter di
Parigi e quello di Francoforte, credo - ma è un'impressione
mia - che del servizio fotografico potresti avere la vaga
possibilità di non preoccupartene.
Post by xte
Tra l'altro nel mondo presente pensi che questi eventi saran più
rari o magari più frequenti?
Post by Paperino
E se fossero stati criptati, nessuno avrebbe potuto
metterci le mani sopra.
Questa è una falsa certezza che molti hanno: quel che cifri oggi è
magari sicuro, ma domani quella cifratura potrebbe esser scardinabile
senza troppa fatica, come da sempre nella storia della crittografia
accade, e c'è un dettaglio: tu sai che i dati l'hai caricati, ma non
sai cosa è poi accaduto/accadrà loro. Ovvero non puoi sapere se e
quando saran davvero cancellati.
Post by Paperino
VFEmail? Sei serio o mi stai perculando? *Due* server fisici
e cinque dischi in RAID ti sembra un cloud provider?
Tu hai modo a priori di sapere cosa compri da un servizio terzo?
Ovvio. Se prendi un servizio serio - non c'è bisogno di fare
sempre i soliti nomi - e vai nel pannello di controllo, puoi
sapere anche in che rack stanno i dischi della tua macchina
virtuale.
Se non posso saperlo, non compro da quel servizio.

[CUT per motivi di tempo. Devo lavorare :-/]
Post by xte
Post by Paperino
Siamo nel 2020, dammi retta.
Oh lo vedo bene, infatti vedo come nasce una nuova dittatura, peggiore
delle precedenti. E i più non se ne rendono conto. Solo banalmente per
parlare di Amazon: hai idea di cosa significa che la maggior parte
dell'informazione e dell'infrastruttura per usarla DEL MONDO INTERO
sta nei datacenters di 4 aziende private? Riesci a immaginare che cosa
vuol dire di fatto?
...che ti stai facendo prendere dalla paranoia? :-P
No, seriamente: preoccupazione legittima in sé, ma un
tantino esagerata quantitativamente.

Bye, G.
xte
2020-03-30 14:50:54 UTC
Permalink
Post by Paperino
...che ti stai facendo prendere dalla paranoia? :-P
No, seriamente: preoccupazione legittima in sé, ma un
tantino esagerata quantitativamente.
Molto meno di quanto credi purtroppo: ricorda una dittatura non nasce
potente e non nasce in genere con armi e forza, ma con calma e denaro.

Oggi nessuno ti impone chessò se sei un ristorante di esser su Just Eat,
ma se non ci vai, pagando il pizzo^w pardon, commissione del caso hai
un'epsilon dei clienti, se vuoi un'auto senza certe caratteristiche è
magari legale averla, ma se nessuno la produce... Sei costretto. Idem
oggi con i servizi cloud di turno.

Per ora sono grandi abbastanza da pensare di cominciare a scalzare il
sistema bancario, pensa un po' a che livelli sono già...
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Drizzt do'Urden
2020-03-30 10:33:29 UTC
Permalink
Post by Paperino
Andando per esempio su AWS, per un'azienda medio piccola,
basta anche un semplice, normale bucket S3.
https://aws.amazon.com/it/s3/
E se vuoi strafare ti fai un AWS Storage Gateway, così
hai backup locale e duplicazione notturna in remoto.
Non ci ho capito una mazza, ma è un cloud?
Per usarlo come backup o archivio cosa bisogna scegliere?
Sai anche il costo, ho girato e rigirato ma non ci ho capito un
accidente :-)
--
Saluti da Drizzt.


www.agidone.altervista.org
http://agidone.altervista.org/recensione-opel-corsa-e-gpl-cosmo-2016/
MAI PIU' UN CESSO DI OPEL IN VITA MIA!!!!
http://www.tappezzeriagraziella.com/
xte
2020-03-30 12:05:10 UTC
Permalink
Post by Drizzt do'Urden
Non ci ho capito una mazza, ma è un cloud?
S3 sta per "Simple Storage Service" è un servizio di Amazon per lo
storage, diciamo che il messaggio di base è "scarica su di noti tutti
i dati che vuoi, noi li conserveremo con gran cura per te"...
Post by Drizzt do'Urden
Per usarlo come backup o archivio cosa bisogna scegliere?
Di dare i tuoi dati a terzi fidandoti che mantengano la parola data
*dopo* che li hai già pagati... Per il resto ti basta registrarti su
Amazon e pagare...
Post by Drizzt do'Urden
Sai anche il costo, ho girato e rigirato ma non ci ho capito un
accidente
È complicato perché non paghi solo lo storage ma anche il suo
accesso, ovvero paghi sia per "tenerti i dati" sia per quanto
carichi/scarichi all'ora o al mese e in base a che tipo di
accesso hai, se lo vuoi frequente/rapido o lo usi di rado.

Qui hai qualche dettaglio

https://www.cloudmanagementinsider.com/amazon-s3-pricing-simplified/

In genere ti costa meno OVH per usi "classici/personali"

Il succo è "entra facilmente, poi scoprirai il vero costo, una
fattura alla volta, ma oramai sarai nostro"...
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Drizzt do'Urden
2020-03-30 18:03:49 UTC
Permalink
Post by xte
Qui hai qualche dettaglio
https://www.cloudmanagementinsider.com/amazon-s3-pricing-simplified/
In genere ti costa meno OVH per usi "classici/personali"
Il succo è "entra facilmente, poi scoprirai il vero costo, una
fattura alla volta, ma oramai sarai nostro"...
In pratica è un bel casino capire quanto si spende, ho visto che molti
cloud storage invece fanno pagare solo lo spazio, non poco ma comunque
se sono sicuri ci può stare, Google Drive mi sembra buono ma anche il
microsoft non è male.
Aruba mi piace ma è troppo caro.
--
Saluti da Drizzt.


www.agidone.altervista.org
http://agidone.altervista.org/recensione-opel-corsa-e-gpl-cosmo-2016/
MAI PIU' UN CESSO DI OPEL IN VITA MIA!!!!
http://www.tappezzeriagraziella.com/
xte
2020-03-30 18:11:58 UTC
Permalink
Post by Drizzt do'Urden
Aruba mi piace ma è troppo caro.
Non è per dire ma... Se ti piace Aruba forse non la conosci...
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Paperino
2020-03-30 19:49:54 UTC
Permalink
Post by Drizzt do'Urden
Aruba mi piace ma è troppo caro.
Mi scorre un brivido sulla spina dorsale solo a sentire
il nome.
Però devo ammettere che anche Aruba ha una sua utilità.
Se ho un cliente che mi sta antipatico, per esempio, è
perfetta.

Bye, G.
Drizzt do'Urden
2020-03-30 19:53:48 UTC
Permalink
Post by Paperino
Post by Drizzt do'Urden
Aruba mi piace ma è troppo caro.
Mi scorre un brivido sulla spina dorsale solo a sentire
il nome.
Però devo ammettere che anche Aruba ha una sua utilità.
Se ho un cliente che mi sta antipatico, per esempio, è
perfetta.
Bye, G.
Boh, io ho la sua PEC e mi trovo bene, un amico aveva il sito
commerciale e non ha avuto problemi.
--
Saluti da Drizzt.


www.agidone.altervista.org
http://agidone.altervista.org/recensione-opel-corsa-e-gpl-cosmo-2016/
MAI PIU' UN CESSO DI OPEL IN VITA MIA!!!!
http://www.tappezzeriagraziella.com/
Taf@
2020-03-31 05:59:09 UTC
Permalink
Post by Paperino
Post by Drizzt do'Urden
Aruba mi piace ma è troppo caro.
Mi scorre un brivido sulla spina dorsale solo a sentire
il nome.
Però devo ammettere che anche Aruba ha una sua utilità.
Se ho un cliente che mi sta antipatico, per esempio, è
perfetta.
Bye, G.
Ok, assodato che ci sono tantissimi detrattori di Aruba, ma essitono
anche clienti "consumer" che si trovano relativamente bene, ora non
basta "tirare il sasso e nascondere la mano" :P ;)
Hai / avete qualche alternativa valida da suggerire, che non sveni
l'utente finale? Io ho il dominio/sito/mail dell'ufficio, la PEC e lo
SPID con Aruba e devo dire che non ho mai avuto grattacapi. Ma ne
faccio un utilizzo molto basico e *NON* uso il Cloud di Aruba.
PS: siccome ho parzialmente "dirottato" dal quesito iniziale, (ma la
parola "Cloud" l'ho inserita nel post ^^ ) mi sono permesso di
aggiungere un [Semi OT] :)
--
.:. ByE by TaF@ .:.
.:. Keep Calm & Stay Home .:.
xte
2020-03-31 08:47:42 UTC
Permalink
Per la PEC hai poca scelta, ci sono solo una manciata di gestori
autorizzati, Aruba è il più economico, dopo di loro in termini
di costo viene https://www.it.net/servizi/servizi-mail-web/ che
IMO funziona meno peggio, altri tipo InfoCert (semipubblico) han
dei prezzi folli al confronto.

Ma per tutto il resto di alternative ce ne sono MOLTE, incluso
molte europee, con datacenter sul suolo UE, scandinavo ed elvetico
tra cui scegliere e pure con molta più banda e risorse di Aruba...
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Aioe
2020-03-31 08:54:36 UTC
Permalink
incluso molte europee, con datacenter sul suolo UE, scandinavo ed
elvetico tra cui scegliere e pure con molta più banda e risorse di
Aruba...
dritte e consigli?
Taf@
2020-03-31 09:55:12 UTC
Permalink
Post by xte
Per la PEC hai poca scelta
la pec già ce l'ho! ;) (convenzionata Aruba con il mio ordine
professionale)
SNIP
Post by xte
Ma per tutto il resto di alternative ce ne sono MOLTE, incluso
molte europee, con datacenter sul suolo UE, scandinavo ed elvetico
tra cui scegliere e pure con molta più banda e risorse di Aruba...
Hai / avete *qualche alternativa valida da suggerire*,
che non sveni l'utente finale?
che non è stata ben compresa?
Ci fosse un riferimento (un link, un nome, un qualcosa) nel tuo post...
:)
Senza cattiveria eh! ;)
--
.:. ByE by TaF@ .:.
.:. Keep Calm & Stay Home .:.
E. Delacroix
2020-03-31 09:25:05 UTC
Permalink
Post by Paperino
Andando per esempio su AWS, per un'azienda medio piccola,
basta anche un semplice, normale bucket S3.
https://aws.amazon.com/it/s3/
E se vuoi strafare ti fai un AWS Storage Gateway, così
hai backup locale e duplicazione notturna in remoto.
Mi da': "potenziale rischio di tracciamento" ... chellè, falso positivo?
LOL & LOL
Post by Paperino
Prova a farti un S3 in casa e fammi sapere quanto ti costa
e quanto tempo ci metti.
Siamo nel 2020, dammi retta.
A me sto 2020 comincia a farmi paura! :)
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
E. Delacroix
2020-03-31 09:17:00 UTC
Permalink
Post by xte
Post by Paperino
quando mai... dieci anni fa, forse.
Mah, vediamo per es. GitHub ha bloccato nella notte del 26 luglio 2019,
che mi pare più recente d'un decennio fa, tutti gli account di certi
paesi sgraditi agli USA. Ovvero *clienti paganti* di GitHub si sono
trovati *segati via* dai servizi che usavano e dai loro dati in essi
al risveglio, senza preavviso ne opzioni di recupero.
La Adobe ha fatto una cosa simile con gli utenti Venezuelani l'8
ottobre 2019, di nuovo piuttosto recente, di nuovo dal giorno alla
notte senza possibilità di appello.
Ma infatti, io da *non* informatico ho capito che la "moda" del sw in
abbonamento nascondeva una fregatura gigantesca con la domanda spontanea
di dove il mondo sta andando.

Credo che gran parte dei giganti del sw hanno grosse difficoltà a
togliersi da soli i punti neri dalla faccia davanti ad uno specchio.
(Per gli informatici più "profondi": il naso cresciuto a dismisura batte
contro lo specchio e rende impossibile la distanza ottimale per questa
operazione)
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
unodiquelli
2020-03-29 18:03:10 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
Ma ce l'hai il cervello?
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
Ottimo: quale parte de "il cloud è meno sicuro di una soluzione locale
non ti è chiara?
Post by unodiquelli
Hai superato il limite e non sai come stanno le cose.
No, certo, gestisco una flottiglietta di server niente male ma cosa
vuoi che sappia dell'alta informatizzazione di una clinica radiologica
veterinaria.
perfetto.
Allora spiegami, dall'alto della tua esperienza di ammiraglio, come
avrei dovuto recuperare tutti i dati (tutti) dopo l'allagamento
dall'antincendio, come é successo a gennaio scorso.
Che se non c'era il cloud col cazzo che avevo radiografie e ecografie
dei pazienti, giacché s'é allagato tutto.
Bernardo Rossi
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
radiografie e ecografie dei pazienti, giacché s'é allagato tutto.
Tanto per curiosità, ha allagato per sbaglio oppure perché c'era
davvero l'incendio?
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
unodiquelli
2020-03-29 18:38:31 UTC
Permalink
Post by Bernardo Rossi
radiografie e ecografie dei pazienti, giacché s'é allagato tutto.
Tanto per curiosità, ha allagato per sbaglio oppure perché c'era
davvero l'incendio?
é saltato un tubo di CPVC (si chiama blazemaster) da 1" e ha allagato
tutto. Avendo solo una uscita, mi sono ritrovato con parecchi centimetri
d'acqua nel pavimento, senza parlare di quello che c'era sotto a quel tubo.

Non ho fatto io l'impianto, quel tubo va prima pulito con l'apposito
cleaner, poi incollato con il suo mastice.
Mal fatto, ha deciso una notte verso le 2 di scollarsi.

ecco la foto
https://ibb.co/YQ4SbPs
unodiquelli
2020-03-29 19:01:21 UTC
Permalink
Post by Bernardo Rossi
radiografie e ecografie dei pazienti, giacché s'é allagato tutto.
Tanto per curiosità, ha allagato per sbaglio oppure perché c'era
davvero l'incendio?
Oh poi invece, un mese fa mi hanno chiamato perché si sono inondati 4
piani di un mall+edificio (io gli ho fatto potabile, sanitario,
antincendio e gas). Oltre 300mila $ di danni.

Il sistema potabile l'ho fatto in PEX, una valvola per ogni
locale/ufficio e poi chi compra se lo distribuisce come vuole.
Un "idraulico", chiamato dal proprietario di un ufficio, non aveva la
pinza per il PEX né ha voluto comprare un adapter a innesto, e ha
risolto cosí: ha scaldato un tubo in PVC 1" e ha fatto il bicchiere
sopra al mio tubo PEX, e ci ha messo la colla per il PVC (tipo tangit).
Solo che il PEX acqua é polietilene reticolato, e non incolla.

Due giorni e poi una notte acqua a non finire.
Di sotto c'erano 4 piani di uffici della Maersk, con pavimenti
sopraelevati e impianti elettrici lá sotto, cartongessi, carta da
parati, moquette...

Ecco l'opera d'arte
https://ibb.co/zNcrnZD
xte
2020-03-29 18:33:37 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Allora spiegami, dall'alto della tua esperienza di ammiraglio, come
avrei dovuto recuperare tutti i dati (tutti) dopo l'allagamento
dall'antincendio, come é successo a gennaio scorso.
Con un opportuno backup, che include un backup offsite, ad es. a casa
tua. Questo senza dire che un hard disk bagnato non perde dati nella
quasi totalità dei casi, basta asciugarlo.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
unodiquelli
2020-03-29 18:51:51 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
Allora spiegami, dall'alto della tua esperienza di ammiraglio, come
avrei dovuto recuperare tutti i dati (tutti) dopo l'allagamento
dall'antincendio, come é successo a gennaio scorso.
Con un opportuno backup, che include un backup offsite, ad es. a casa
tua. Questo senza dire che un hard disk bagnato non perde dati nella
quasi totalità dei casi, basta asciugarlo.
Ah quindi io almeno una volta al giorno dovrei caricare vari giga di
dati, col tempo che ci vuole, e portarmeli a casa. Che tra il mio lavoro
e la clinica di mia moglie non ho tempo neanche di pisciare.

Vuoi sapere come vivo invece? Pago un servizio, me ne infischio e ci
pensa il NAS da solo.
Il giorno che é saltato tutto ho preso un altro NAS uguale e tempo
qualche ora mi sono ritrovato tutti i dati.

Quanto all'hard disk, mi hanno spiegato che visto che era acceso sotto
l'acqua é saltato l'alimentatore, e di conseguenza tutta la catena
collegata.
Ho pubblicato la foto dell'inondazione in risposta a Bernardo.
xte
2020-03-30 10:05:35 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Ah quindi io almeno una volta al giorno dovrei caricare vari giga di
dati, col tempo che ci vuole, e portarmeli a casa. Che tra il mio
lavoro e la clinica di mia moglie non ho tempo neanche di pisciare.
Come ho scritto: non sai fare un backup, che per inciso non è un insulto
eh! È cosa in effetti molto comune. Ma anche indice di un problema serio
che affligge la società intera: si dipende sempre più da cose che non si
conoscono, comprendono, capiscono ed il risultato è che pochi
organizzati comandano di fatto i più grazie all'ignoranza di questi
ultimi.

Il backup esiste in forma incrementale, ovvero trasferendo solo le
differenze, da *decenni*. Come esiste da decenni l'automazione in
n forme. Ad es. il mio backup offline diretto è attaccare un disco
esterno alla usb. Il sistema riconosce l'ID del disco e udev lancia
il backup incrementale. Notifica "stò aggiornando il backup",
notifica "ho finito, stacca pure il disco". Operazione che fa parte
"del lavoro", quale che esso sia, se questo richiede sistemi IT.

Quanto al non aver il tempo di pisciare... Non prenderla per un
giudizio, ma si dovrebbe lavorare per vivere, non il contrario,
quindi se non hai manco il tempo di pisciare, in un'emergenza ok,
di norma significa che ti serve un workflow diverso o personale
extra. Negli USA e ancor meno in America Centrale questo magari
suona strano, ma nei paesi più ricchi del mondo, che tali sono
proprio per la loro gestione, questo è assolutamente normale.
Post by unodiquelli
Vuoi sapere come vivo invece? Pago un servizio, me ne infischio e ci
pensa il NAS da solo.
Libera scelta, che prima o poi (ovvero non se ma quando) avrà un
prezzo che non ti piacerà, ovviamente NON te lo auguro e mi
auguro che quando ti capiterà (perché purtroppo lo farà) una sola
lezione ti basti. Purtroppo ho conosciuto anche gente che c'è
ricascata e non una sola volta.
Post by unodiquelli
Quanto all'hard disk, mi hanno spiegato che visto che era acceso sotto
l'acqua é saltato l'alimentatore, e di conseguenza tutta la catena
collegata.
Non posso dire che t'han detto il falso, potrebbe anche esser vero,
ma posso dirti che ho recuperato dischi e talvolta interi desktop
dopo TRE alluvioni (acqua sporca, fango, stati a bagno per molto,
alimentati quando andati a bagno) e il 90%+ di questi, lavato bene
e meglio ancora asciugato funzionava, solo i monitor e qualche mouse
son stati da buttare. Posso anche aggiungere che è purtroppo prassi
comune in chi fa supporto a clienti finali (negozietti e società di
servizi) mentire per vendere, in effetti per molti questa pratica è
una quota quasi maggioritaria del fatturato complessivo.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
sandro
2020-03-29 18:16:26 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
Ma ce l'hai il cervello?
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
Ottimo: quale parte de "il cloud è meno sicuro di una soluzione locale
non ti è chiara?
Esci di casa a prendere una boccata d'aria...



sandro
Giacobino von Tradate
2020-03-29 18:53:39 UTC
Permalink
Il giorno Sun, 29 Mar 2020 20:16:26 +0200
Post by sandro
Post by xte
Post by unodiquelli
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
il cloud è meno sicuro di una soluzione locale
Esci di casa
Pero' strategicamente il cloud e' come affidare i tuoi soldi a una
banca. Se la banca fallisce? Se il cloud lo spengono? se un autorita'
locale li forza a consegnare i dati?

nel cloud ci metti le foto o i programmi, non le cartelle cliniche.

IMHO
--
Keep Calm and Stay Home
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Aioe
2020-03-29 22:00:04 UTC
Permalink
Post by Giacobino von Tradate
nel cloud ci metti le foto o i programmi, non le cartelle cliniche.
vabbè io ci metto pure i fascicoli dei clienti ed è roba delicata
mai avuto problemi
ps.. Goggle Drive versione a pagamento è conforme ai dettami del GDPR, è
lecito servirsene per dati sensibili
sandro
2020-03-29 22:48:26 UTC
Permalink
Post by Giacobino von Tradate
Il giorno Sun, 29 Mar 2020 20:16:26 +0200
Post by sandro
Post by xte
Post by unodiquelli
DEVE ESSERE SICURA DI NON PERDERE I DATI
il cloud è meno sicuro di una soluzione locale
Esci di casa
Pero' strategicamente il cloud e' come affidare i tuoi soldi a una
banca. Se la banca fallisce? Se il cloud lo spengono? se un autorita'
locale li forza a consegnare i dati?
nel cloud ci metti le foto o i programmi, non le cartelle cliniche.
Casi di dati affidati a servizi cloud (seri) e persi?

Inoltre, nessuno ha ancora citato due fatti che possono accadare in OGNI
sito domestico: un accidente all'impianto elettrico (basta il distacco
del neutro per farti arrivare 400V sulle prese, invece che 220, e bruci
TUTTO) oppure, casualita' ancora piu' semplice, che vengano a rubarti
dentro casa.
Oltre ai preziosi, sempre buoni, una volta i bersagli erano corredi
fotografici e impianti stereo.
Indovina invece da dove inizia oggi, la ruberia...? PC, hdd...poi
mettigli il sale sulla coda, al tuo archivio...



sandro
Giacobino von Tradate
2020-03-30 08:01:59 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Mar 2020 00:48:26 +0200
Post by sandro
Post by Giacobino von Tradate
Pero' strategicamente il cloud e' come affidare i tuoi soldi a una
banca. Se la banca fallisce? Se il cloud lo spengono? se un
autorita' locale li forza a consegnare i dati?
nel cloud ci metti le foto o i programmi, non le cartelle cliniche.
Casi di dati affidati a servizi cloud (seri) e persi?
non uso il cloud e non possono portare esperienze.

La mia e' una diffidenza ideologica: il padrone del cloud ha in mano i
miei dati, e se i dati sono la nuova ricchezza, gli sto affidando la
mia ricchezza per la mia pigrizia di non fare il backup.

Do' per scontato che, volendo, il sig. Cloud puo' esaminare i
miei dati. La fa sicuramente a livello aggregato ma sono sicuro che al
bisogno, e dietro una ingiunzione legale, possa farlo anche
nominativamente. Tutti i cloud sono fisicamente in USA e rispondono alla
legislazione e alla sovranita' americana e non alla mia. La caccia a Kim
Dotcom mostra che gli USA non gradiscono repository significativi a
cui loro non abbiano accesso fisico. Ci sono sicuramente repository
russi e cinesi, a cui non possono dare la caccia militarmente (Kim li
teneva in Nuova Zelanda, che non era politicamente e militarmente in
grado di tutelarli), e li' sicuramente ci sara' attorno tutto un
balletto di spie. I dati sono ricchezza, i russi spiavano la
Clinton, Bush spiava le email della alleata Merkel, e cosi' via. E' un
modo di lupi.

Infine c'e' una componente sentimentale: mi sono fatto il mio primo
computer negli anni 80 e per anni ho sostenuto che col
PC personale diventavamo padroni di noi stessi, senza bisogno di
affittare tempo sul mainfraime o fare la coda sul VAX. Questa
centralizzazione del sapere, buttata fuori dalla porta, col cloud e'
rientrara dalla finestra.
Post by sandro
Inoltre, nessuno ha ancora citato due fatti che possono accadare in
OGNI sito domestico: un accidente all'impianto elettrico (basta il
distacco del neutro per farti arrivare 400V sulle prese, invece che
220, e bruci TUTTO) oppure, casualita' ancora piu' semplice, che
vengano a rubarti dentro casa.
Oltre ai preziosi, sempre buoni, una volta i bersagli erano corredi
fotografici e impianti stereo.
Indovina invece da dove inizia oggi, la ruberia...? PC, hdd...poi
mettigli il sale sulla coda, al tuo archivio...
Come ho detto, il Cloud e' comodo, la mia e' una antipatia ideologica.
--
Keep Calm and Stay Home
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Paperino
2020-03-30 13:31:47 UTC
Permalink
Post by Giacobino von Tradate
Post by sandro
Post by Giacobino von Tradate
Pero' strategicamente il cloud e' come affidare i tuoi soldi a una
banca. Se la banca fallisce? Se il cloud lo spengono? se un
autorita' locale li forza a consegnare i dati?
nel cloud ci metti le foto o i programmi, non le cartelle cliniche.
Casi di dati affidati a servizi cloud (seri) e persi?
non uso il cloud e non possono portare esperienze.
La mia e' una diffidenza ideologica: il padrone del cloud ha in mano i
miei dati, e se i dati sono la nuova ricchezza, gli sto affidando la
mia ricchezza per la mia pigrizia di non fare il backup.
Se quei dati sono criptati - da te! - non ci sono grossi
problemi. A meno che tu non abbia segreti industriali che
valgono miliardi, tanto che valga la pena di mettere su
un sistema per scardinare la crittografia più avanzata.
Sei tuoi dati valgono tanto, probabilmente hai i soldi
per mettere su un tuo datacenter compreso di backup.
Post by Giacobino von Tradate
Do' per scontato che, volendo, il sig. Cloud puo' esaminare i
miei dati.
Ripeto: se cono criptati, no.
Post by Giacobino von Tradate
Tutti i cloud sono fisicamente in USA e rispondono alla
legislazione e alla sovranita' americana
e non alla mia.
Assolutamente no. Una ditta di qualunque parte del mondo
che voglia fare affari con un paese dell'UE, è soggetto
alle leggi comunitarie e deve avere i datacenter nell'UE.
Questo è specificato nel GDPR, entrato in vigore nel 2016.

Per fare sempre l'esempio di AWS, i datacenter sono a
Londra, Dublino, Francoforte, Parigi, Stoccolma e sono
in apertura quelli di Madrid e Milano, la cui apertura
era prevista a brevissimo, credo che sia stata rimandata.
Altri sono in progetto.
Da tenere presente che ognuna di queste ha più availability
zones fisiche.
Post by Giacobino von Tradate
Infine c'e' una componente sentimentale: mi sono fatto il mio primo
computer negli anni 80 e per anni ho sostenuto che col
PC personale diventavamo padroni di noi stessi, senza bisogno di
affittare tempo sul mainfraime o fare la coda sul VAX. Questa
centralizzazione del sapere, buttata fuori dalla porta, col cloud e'
rientrara dalla finestra.
Lo so, e su questo la penso come te. Io pure ho cominciato
con lo Z-80, per capirci.
Ma se è vero che con un PC puoi fare tantissimo, cose
impensabili non solo negli anni ottanta, ma anche nel 2000
e oltre, ci sono cose che hanno bisogno di potenza di
calcolo, di storage eccetera, molto al di là chi chi
non sia davvero ricco. E la gestione di tutta questa
infrastruttura costa quasi quanto l'infrastruttura
stessa. Devi calcolare tutto a doppio e con ridondanza.
E non per ultimi, devi aggiungere i consumi di elettricità
e del condizionamento, che sono spesso brutte botte.
Figurati i relativi backup...

Se tu, generico capofamiglia con 4 persone in casa, hai
i tuoi bravi PC, tablet, telefonini e quant'altro, e perdi
l'album musicale comprato sullo store o le foto delle vostre
vacanze, ti dispiace.

Se tu, titolare di ...boh... un negozio di fotografia che
fa servizi matrimoniali, perdi l'irripetibile servizio che
hai fatto al matrimonio dei signori Tizio e Caia, ti
dispiace un po' di più, perché il sig. Tizio e la signora
Caia prima ti cavano gli occhi e poi magari ti fanno causa,
ti fanno cattiva pubblicità e perdi clienti.

Ma se hai una ditta di impianti elettrici e di sicurezza,
ti rubano il NAS con lo schema dell'impianto d'allarme
della villa del Dott. Strippelli, noto produttore di vini
pregiati, o peggio del meno noto ma più pericoloso boss
mafioso [CENSURA], e i ladri poi vanno lì e fanno man bassa,
ecco: *QUELLI* sono davvero peni per diabetici.
Post by Giacobino von Tradate
Post by sandro
Inoltre, nessuno ha ancora citato due fatti che possono accadare in
OGNI sito domestico: un accidente all'impianto elettrico (basta il
distacco del neutro per farti arrivare 400V sulle prese, invece che
220, e bruci TUTTO) oppure, casualita' ancora piu' semplice, che
vengano a rubarti dentro casa.
Oltre ai preziosi, sempre buoni, una volta i bersagli erano corredi
fotografici e impianti stereo.
Indovina invece da dove inizia oggi, la ruberia...? PC, hdd...poi
mettigli il sale sulla coda, al tuo archivio...
Eh, quello che dicevo sopra.
Post by Giacobino von Tradate
Come ho detto, il Cloud e' comodo, la mia e' una antipatia ideologica.
Vero, anche la mia. Ma il cloud non è solo più comodo,
ma è anche più sicuro di quello che puoi farti tu in
casa, a meno che tu non ti chiami Guglielmo Cancelli.

Bye, G.
xte
2020-03-30 14:23:33 UTC
Permalink
Post by Paperino
Se quei dati sono criptati - da te! - non ci sono grossi
problemi.
Non nel tempo: ogni sistema di cifratura nella storia dopo un po' di
anni si è scoperto come romperlo in tempi utili. Tu sai che *oggi*
carichi un contenuto *oggi* sicuro. Ma non sai quanto tempo questo
resterà su sistemi altrui.

Metti che oggi carichi una serie di scritti banali, opinioni politiche
tue ad es. Un domani ti trovi in dittatura e queste vecchie opinioni
sono un ottimo mezzo per metterti in galera o sottoterra. Oggi sono
"tranquilli", leciti e cifrati con ragionevole certezza. Domani?

Questo senza discutere di banale accessibilità: se i dati, come i soldi,
li ho in mia mano/tasca/cassaforte certo possono derubarmi (e posso
anche difendermi) ma da remoto nessuno me li prende. Se sono in mani
altri non ho altro che da sperare restino accessibili come da
contratto.
Post by Paperino
Assolutamente no. Una ditta di qualunque parte del mondo
che voglia fare affari con un paese dell'UE, è soggetto
alle leggi comunitarie e deve avere i datacenter nell'UE.
Guarda che se tu vai su un sito del vattelapeschistan e li compri dello
storage il contratto nulla ha a che vedere con l'UE, s'è concluso nel
vattelapeschistan. Internet non ha confini. Gli obblighi li hai se tu
sei un'azienda UE e scegli un partner business. Non chi sta fuori.
Post by Paperino
Se tu, titolare di ...boh... un negozio di fotografia che
fa servizi matrimoniali, perdi l'irripetibile servizio che
hai fatto al matrimonio dei signori Tizio e Caia, ti
dispiace un po' di più, perché il sig. Tizio e la signora
Caia prima ti cavano gli occhi e poi magari ti fanno causa,
ti fanno cattiva pubblicità e perdi clienti.
E se il tuo negozio era in Venezuela ed usavi, come la maggior
parte dei fotografi la suite Adobe col loro cloud, nella notte
in cui son partite le sanzioni USA hai perso tutti i tuoi dati
e gli strumenti per usarli, salvo giusto quel che ti era rimasto
nelle memory card di macchine fotografiche e telecamere. Bello eh!
Post by Paperino
Ma se hai una ditta di impianti elettrici e di sicurezza,
ti rubano il NAS con lo schema dell'impianto d'allarme
della villa del Dott. Strippelli, noto produttore di vini
pregiati, o peggio del meno noto ma più pericoloso boss
mafioso [CENSURA], e i ladri poi vanno lì e fanno man bassa,
ecco: *QUELLI* sono davvero peni per diabetici.
Se i dati sono cifrati (dalla root in giù, come oggi *comunemente*
avviene nel mondo *nix) il ladro potrà solo piallare il disco ed
usare la macchina per casa sua. Perché lui non ha il tempo ed i
sistemi per scardinarla che magari la megacorp di cui sopra ha.

--
usenet⇒nntp per trovarmi
freefred
2020-03-30 16:42:16 UTC
Permalink
Post by xte
Post by Paperino
Se quei dati sono criptati - da te! - non ci sono grossi
problemi.
Non nel tempo: ogni sistema di cifratura nella storia dopo un po' di
anni si è scoperto come romperlo in tempi utili. Tu sai che *oggi*
carichi un contenuto *oggi* sicuro. Ma non sai quanto tempo questo
resterà su sistemi altrui.
Metti che oggi carichi una serie di scritti banali, opinioni politiche
tue ad es. Un domani ti trovi in dittatura e queste vecchie opinioni
sono un ottimo mezzo per metterti in galera o sottoterra. Oggi sono
"tranquilli", leciti e cifrati con ragionevole certezza. Domani?
Dio ma se ti trovi (improvvisamente poi?) in dittatura il cloud
sarà l'ultimo dei tuoi problemi.
Anche perché ti arresteranno, andranno a casa tua e avranno il tuo
backup.
Per carità poi io non uso nessun cloud per paranoia assoluta ma non
ne ho nemmeno bisogno.
Oltretutto, essendo i cloud decentralizzati o comunque internazionali,
in caso di dittatura, che è ovviamente nazionale, i dati saranno
comunque più sicuri che a casa tua.

bye
--
"S'io m'intuassi, come tu t'inmii." - Dante - Paradiso IX,81
xte
2020-03-30 17:53:46 UTC
Permalink
Dio ma se ti trovi (improvvisamente poi?) in dittatura il cloud sarà
l'ultimo dei tuoi problemi. Anche perché ti arresteranno, andranno a
casa tua e avranno il tuo backup.
E perché di grazia? Se non han i miei scritti dal cloud per quale
via sanno cosa penso, se sono uno che evita le nuvole e la profilazione
al meglio? Forse non ci siamo capiti: se io ho il controllo dei miei
dati decido nel tempo cosa tenere e cosa buttare. Il backup è cifrato
con le tecniche del momento, aggiornato nel tempo.

Mentre quel che carico nel cloud oggi tra 20 anni potrebbe essere
ancora li, fuori dal mio controllo, con una cifratura ormai bucata
e con contenuti che potrei non volere pubblicare.

Non è diverso dal discorso classico che si fa sui social: attenti
ragazzi a cosa pubblicate perché oggi non importa a nessuno ma tra
anni quando cercherete un lavoro quel che pubblicate potrebbe cambiar
le cose. Pensa solo come esempio al premier canadese messo in croce
perché da studente in una festa s'era dipinto di marrone la pelle.

l'improvvisamente è questo che dico. Oggi non ci pensi, domani non
lo sai.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
freefred
2020-03-30 19:17:32 UTC
Permalink
Post by xte
Dio ma se ti trovi (improvvisamente poi?) in dittatura il cloud sarà
l'ultimo dei tuoi problemi. Anche perché ti arresteranno, andranno a
casa tua e avranno il tuo backup.
E perché di grazia? Se non han i miei scritti dal cloud per quale
via sanno cosa penso, se sono uno che evita le nuvole e la profilazione
al meglio?
E tu che appunto parli di dittatura tecnologica credi davvero che questo
basti?
Perchè basterebbero anche questi discorsi su usenet a una dittatura
per fare di te quello che gli pare.
Basterebbe anche solo questo thread.

bye
--
"S'io m'intuassi, come tu t'inmii." - Dante - Paradiso IX,81
xte
2020-03-31 08:34:50 UTC
Permalink
Post by freefred
E tu che appunto parli di dittatura tecnologica credi davvero che
questo basti?
Dipende. I post sono un mare, non sono letti in genere in prima
persona ma profilati da expert system, al contrario un programma
politico è un'altra storia. Ricordi come funzionavano i partiti
politici un tempo?

E questo vale per ogni altra cosa comunque. Incluso accuse false
forgiate ad arte che puoi o non puoi sbugiardare secondo cosa
hai in mano.

Tieni presente che ogni dittatura non ha il potere totale, ne ha
molto, ma viaggia comunque sul filo del rasoio.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
freefred
2020-03-31 10:11:51 UTC
Permalink
Post by xte
Post by freefred
E tu che appunto parli di dittatura tecnologica credi davvero che
questo basti?
Dipende. I post sono un mare, non sono letti in genere in prima
persona ma profilati da expert system, al contrario un programma
politico è un'altra storia.
Ah cioè, una dittatura che ha il potere e le risorse per
decriptare ed esaminare tetramiliardi di dati sui cloud non
perderebbe mezza giornata per analizzare i post su usenet?
E secondo te quando qualcuno mette dati criptati su un cloud,
gli dà poi un filename tipo "programma politico rivoluzionario?"
Mi sa che stai oltre la sindrome di Fonzie..

bye
--
"S'io m'intuassi, come tu t'inmii." - Dante - Paradiso IX,81
xte
2020-03-31 10:33:53 UTC
Permalink
Caro freefred non sei mai stato in Cina *e* Corea del Sud, ove l'and
è molto importante perché permette di osservare come una dittatura si
travesta benissimo da democrazia se la gente dorme (iow non ci sono
differenze sostanziali tra Cina e Corea del Sud in termini di libertà,
non ce n'è in ambo i paesi).

Inoltre evidentemente non hai mai visto cosa si sviluppa oggi: lato
servizi cloud l'analitica è built-in, a partire dal tuo browser con
cui accedi anche a servizi dove sei identificato con certezza, il
tutto acquisibile con facilità tramite un singolo servizio.

Per usenet anche se *formalmente* sei molto più esposto di fatto lo
sei n volte meno, per la stessa struttura di usenet. Inoltre per ora
l'attenzione a usenet è marginale essendo purtroppo oramai marginale.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Paperino
2020-03-30 19:47:41 UTC
Permalink
Dio ma se ti trovi (improvvisamente poi?) in dittatura il cloud sarà
l'ultimo dei tuoi problemi. Anche perché ti arresteranno, andranno a
casa tua e avranno il tuo backup.> Forse non ci siamo capiti: se io ho il controllo dei miei
dati decido nel tempo cosa tenere e cosa buttare.> Il backup è cifrato con le tecniche del momento, aggiornato
nel tempo.
Una vera dittatura ha tre sistemi per avere la tua password
e decriptare i tuoi dati, e se necessario li usa tutti, in
serie. Primo metodo, manda a casa tua qualcuno a cercarla.
Se il qualcuno non la trova, te la chiederà di persona, più
o meno gentilmente.
Se non gliela dai, userà quel sofisticatissimo metodo che
va sotto il nome tecnico di "rubber-hose attack" per
ottenerla.

Ma diciamoci la verità: di decriptare i tuoi dati a quel
punto gliene frega un po' pochino, eh.

Bye,G.
xte
2020-03-31 08:36:51 UTC
Permalink
Post by Paperino
Una vera dittatura ha tre sistemi per avere la tua password
e decriptare i tuoi dati, e se necessario li usa tutti,
La dittatura non è qualcosa che nasce dal giorno alla notte,
ma qualcosa che si forma il cui potere aumenta o scende
secondo la situazione ma non è assoluto.

Attenzione: proprio l'incapacità di comprendere questo fa il
gioco di chi crea dittature perché i più dicono "ma no, non
siamo ancora in dittatura" e lo dicono anche ora in Cina visto
che sapientemente il governo lascia fare o fa sottobanco una
blanda opposizione sguaiata apposta per mostrare che loro sono
liberi.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
sandro
2020-03-30 21:29:48 UTC
Permalink
Post by freefred
Post by xte
Post by Paperino
Se quei dati sono criptati - da te! - non ci sono grossi
problemi.
Non nel tempo: ogni sistema di cifratura nella storia dopo un po' di
anni si è scoperto come romperlo in tempi utili. Tu sai che *oggi*
carichi un contenuto *oggi* sicuro. Ma non sai quanto tempo questo
resterà su sistemi altrui.
Metti che oggi carichi una serie di scritti banali, opinioni politiche
tue ad es. Un domani ti trovi in dittatura e queste vecchie opinioni
sono un ottimo mezzo per metterti in galera o sottoterra. Oggi sono
"tranquilli", leciti e cifrati con ragionevole certezza. Domani?
Dio ma se ti trovi (improvvisamente poi?) in dittatura
E se scoppia l'atomica?
Il terremoto?
Le cavallette!



sandro
xte
2020-03-31 08:37:38 UTC
Permalink
Post by sandro
E se scoppia l'atomica?
Il terremoto?
Le cavallette!
Guardati intorno e fai l'elenco delle probabilità, fai anche l'elenco
di ciò che puoi contrastare e ciò che non puoi.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
sandro
2020-03-30 17:53:15 UTC
Permalink
Post by Giacobino von Tradate
Il giorno Mon, 30 Mar 2020 00:48:26 +0200
Post by sandro
Post by Giacobino von Tradate
Pero' strategicamente il cloud e' come affidare i tuoi soldi a una
banca. Se la banca fallisce? Se il cloud lo spengono? se un
autorita' locale li forza a consegnare i dati?
nel cloud ci metti le foto o i programmi, non le cartelle cliniche.
Casi di dati affidati a servizi cloud (seri) e persi?
non uso il cloud e non possono portare esperienze.
La mia e' una diffidenza ideologica: il padrone del cloud ha in mano i
miei dati, e se i dati sono la nuova ricchezza, gli sto affidando la
mia ricchezza per la mia pigrizia di non fare il backup.
Do' per scontato che, volendo, il sig. Cloud puo' esaminare i
miei dati. La fa sicuramente a livello aggregato ma sono sicuro che al
bisogno, e dietro una ingiunzione legale, possa farlo anche
nominativamente. Tutti i cloud sono fisicamente in USA e rispondono alla
legislazione e alla sovranita' americana e non alla mia. La caccia a Kim
Dotcom mostra che gli USA non gradiscono repository significativi a
cui loro non abbiano accesso fisico. Ci sono sicuramente repository
russi e cinesi, a cui non possono dare la caccia militarmente (Kim li
teneva in Nuova Zelanda, che non era politicamente e militarmente in
grado di tutelarli), e li' sicuramente ci sara' attorno tutto un
balletto di spie. I dati sono ricchezza, i russi spiavano la
Clinton, Bush spiava le email della alleata Merkel, e cosi' via. E' un
modo di lupi.
Infine c'e' una componente sentimentale: mi sono fatto il mio primo
computer negli anni 80 e per anni ho sostenuto che col
PC personale diventavamo padroni di noi stessi, senza bisogno di
affittare tempo sul mainfraime o fare la coda sul VAX. Questa
centralizzazione del sapere, buttata fuori dalla porta, col cloud e'
rientrara dalla finestra.
Post by sandro
Inoltre, nessuno ha ancora citato due fatti che possono accadare in
OGNI sito domestico: un accidente all'impianto elettrico (basta il
distacco del neutro per farti arrivare 400V sulle prese, invece che
220, e bruci TUTTO) oppure, casualita' ancora piu' semplice, che
vengano a rubarti dentro casa.
Oltre ai preziosi, sempre buoni, una volta i bersagli erano corredi
fotografici e impianti stereo.
Indovina invece da dove inizia oggi, la ruberia...? PC, hdd...poi
mettigli il sale sulla coda, al tuo archivio...
Come ho detto, il Cloud e' comodo, la mia e' una antipatia ideologica.
E su questo non si discute.
Anche io ho le mie riserve, sul seminare cose in giro.
Basta che pero' non si passino messaggi disinformanti sui servizi
offerti dai datacenter professionali.

Mi permetto solo di far rilevare che una volta che i tuoi dati sono in
un "nessun posto", si ottengono vantaggi e svantaggi.
Lo svantaggio e' solo uno, e lo hai evidenziato, ossia, vi e' la
probabilita' (andrebbe pure calcolata, quant'e'...) di una loro diffusione.
Il vantaggi non si contano da quanti sono, perche' la sicurezza e
l'accessibilita' del "nessun posto" e' semplicemente infinita.



sandro
Betti
2020-03-27 16:00:56 UTC
Permalink
Post by xte
Fai MOLTA attenzione: se non è isolato da internet stai quasi certamente
violando il GDPR perché terzi non noti ai pazienti e non sai se GDPR
compliant possono aver accesso ad esami medici...
Che sborone! Ma tu sai quali controlli ha messo per essere GDPR
compliant o parli per riempirti la bocca di paroloni che non comprendi?
"Quasi certamente" hai cagato fuori dal vaso.
xte
2020-03-27 20:37:02 UTC
Permalink
Post by Betti
Che sborone! Ma tu sai quali controlli ha messo per essere GDPR
compliant o parli per riempirti la bocca di paroloni che non
comprendi? "Quasi certamente" hai cagato fuori dal vaso.
Io ho letto NAS, cloud backup e dati personali di clienti, e ho
avvisato. Li mi son fermato perché non posso sapere cosa abbia
fatto nella sua LAN.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
unodiquelli
2020-03-28 16:33:48 UTC
Permalink
Post by xte
Post by Betti
Che sborone! Ma tu sai quali controlli ha messo per essere GDPR
compliant o parli per riempirti la bocca di paroloni che non
comprendi? "Quasi certamente" hai cagato fuori dal vaso.
Io ho letto NAS, cloud backup e dati personali di clienti, e ho
avvisato. Li mi son fermato perché non posso sapere cosa abbia
fatto nella sua LAN.
Avresti dovuto fermarti anche prima, perché come giá detto non vivo in
Italia, e oltretutto i dati sensibili sono di animali da compagnia.
E. Delacroix
2020-03-27 01:19:01 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
- in generale permettono di poter fare backup automatico sul cloud. Tu
salvi nel disco, poi lui con calma salva sul cloud.
Fantastico ... maaa il cloud dov'è?
Router e nas ce li ho in casa e la sera posso spegnerli, sì spegnerli
(quando lavoravo mi sono morti in braccio due nas con la febbre alta,
poi ho capito che tenerli accesi di notte serviva solo per far fare
pratica ai ladruncoli), mentre il cloud non ce l'hai in casa ...
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
unodiquelli
2020-03-28 16:32:37 UTC
Permalink
Post by E. Delacroix
Post by unodiquelli
- in generale permettono di poter fare backup automatico sul cloud. Tu
salvi nel disco, poi lui con calma salva sul cloud.
Fantastico ... maaa il cloud dov'è?
Router e nas ce li ho in casa e la sera posso spegnerli, sì spegnerli
(quando lavoravo mi sono morti in braccio due nas con la febbre alta,
poi ho capito che tenerli accesi di notte serviva solo per far fare
pratica ai ladruncoli), mentre il cloud non ce l'hai in casa ...
Il cloud lo scegli tu, lo paghi tu, lo saprai tu.
É ovvio che sará un servizio 24h in qualche server per il mondo,
sicuramente con protocolli di sicurezza migliori dei tuoi.
xte
2020-03-29 10:29:53 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
sicuramente con protocolli di sicurezza migliori dei tuoi.
Non c'è miglior protocollo di sicurezza che un dispositivo offline.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
unodiquelli
2020-03-29 14:59:29 UTC
Permalink
Post by xte
Post by unodiquelli
sicuramente con protocolli di sicurezza migliori dei tuoi.
Non c'è miglior protocollo di sicurezza che un dispositivo offline.
Sí, meglio ancora quando si guasta l'hard disk. Nessuno ti ruba i dati.
sandro
2020-03-29 15:43:40 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Post by xte
Post by unodiquelli
sicuramente con protocolli di sicurezza migliori dei tuoi.
Non c'è miglior protocollo di sicurezza che un dispositivo offline.
Sí, meglio ancora quando si guasta l'hard disk. Nessuno ti ruba i dati.
E' lo stesso che pensa che l'epidemia sia un complotto ordito ai danni
della democrazia dei popoli di tutto il pianeta messi insieme, e i
convogli carichi di morti da cremare una messa in scena cinematografica.
Figurati se gli parli di clouding...

Poi magari c'ha un i-coso...



sandro
Paperino
2020-03-29 16:21:16 UTC
Permalink
Post by sandro
Post by unodiquelli
Post by xte
Post by unodiquelli
sicuramente con protocolli di sicurezza migliori dei tuoi.
Non c'è miglior protocollo di sicurezza che un
dispositivo offline.
Sí, meglio ancora quando si guasta l'hard disk. Nessuno ti
ruba i dati.
E' lo stesso che pensa che l'epidemia sia un complotto
ordito ai danni della democrazia dei popoli di tutto il
pianeta messi insieme, e i convogli carichi di morti da
cremare una messa in scena cinematografica.
Figurati se gli parli di clouding...
Poi magari c'ha un i-coso...
Non ce l'ho con xte in particolare, sia chiaro. Ma la realtà
è che l'umanità sta combattendo una guerra su due fronti, ci
sono due pandemie: il coronavirus e la stupidità.

E la seconda è la più difficile da battere.

(L'affermazione non è mia, l'ho letta da qualche parte,
ma la condivido appieno.)

Bye, G.
sandro
2020-03-29 18:18:28 UTC
Permalink
Post by Paperino
Post by sandro
Post by unodiquelli
Post by xte
Post by unodiquelli
sicuramente con protocolli di sicurezza migliori dei tuoi.
Non c'è miglior protocollo di sicurezza che un
dispositivo offline.
Sí, meglio ancora quando si guasta l'hard disk. Nessuno ti
ruba i dati.
E' lo stesso che pensa che l'epidemia sia un complotto
ordito ai danni della democrazia dei popoli di tutto il
pianeta messi insieme, e i convogli carichi di morti da
cremare una messa in scena cinematografica.
Figurati se gli parli di clouding...
Poi magari c'ha un i-coso...
Non ce l'ho con xte in particolare, sia chiaro. Ma la realtà
è che l'umanità sta combattendo una guerra su due fronti, ci
sono due pandemie: il coronavirus e la stupidità.
E la seconda è la più difficile da battere.
(L'affermazione non è mia, l'ho letta da qualche parte,
ma la condivido appieno.)
Probabilmente la frase e' derivata dall'aforisma di Einstein...



sandro
xte
2020-03-29 16:55:49 UTC
Permalink
Post by sandro
Poi magari c'ha un i-coso...
Mai gettato denaro in prodotti della mela morsicata, in effetti ti do
una notizia, recentemente sono passato al Punkt Phone, sperando che in
qualche anno il PinePhone diventi usabile. Ho scoperto che è piuttosto
comodo da mobile.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
xte
2020-03-29 16:54:30 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Sí, meglio ancora quando si guasta l'hard disk. Nessuno ti ruba i dati.
Vedi un backup NON deve essere UN hard-disk, ma più supporti, diversi
possibilmente di vendor diversi/di lotti diversi. Separati. Anche a
me si son rotti un bel po' di dischi e NON ho MAI perso un bit senza
cloud alcuno. Inoltre ho sempre fatto restore *locali*.

Poi fai come vuoi, tu hai fatto una domanda, io ho risposto in base
alla mia conoscenza ed esperienza.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
E. Delacroix
2020-03-30 10:33:11 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
Post by E. Delacroix
Post by unodiquelli
- in generale permettono di poter fare backup automatico sul cloud.
Tu salvi nel disco, poi lui con calma salva sul cloud.
Fantastico ... maaa il cloud dov'è?
Router e nas ce li ho in casa e la sera posso spegnerli, sì spegnerli
(quando lavoravo mi sono morti in braccio due nas con la febbre alta,
poi ho capito che tenerli accesi di notte serviva solo per far fare
pratica ai ladruncoli), mentre il cloud non ce l'hai in casa ...
Il cloud lo scegli tu, lo paghi tu, lo saprai tu.
É ovvio che sará un servizio 24h in qualche server per il mondo,
sicuramente con protocolli di sicurezza migliori dei tuoi.
Questo non creto (cit.) ... Il mio protocollo di sicurezza è
assolutamente migliore semplicemente perchè non prevede il transito di
dati neanche sulla mia rete locale. :)

Il cloud, ovvero dati in una nuvola, pensa te, ... e se col cambiamento
climatico le nuvole spariscono? :)

Giusto come passatempo antivirus voglio raccontare una breve parabola:

Qualche anno addietro passai le ferie a Creta; noi non stiamo mai fermi
su una spiaggia a prendere il sole, per fare questo non serve andar a
Creta, quindi girando per l'isola un giorno siamo giunti a
Frangocastelo, costa sud, dove c'è un rudere di castello veneziano, una
specie di ristorante ed una graziosa spiaggetta riparata da un
frangiflutti naturale dove con ben 5 Euro abbiamo affittato ombrellone e
due sdraio per la giornata.
Venivamo dalla costa nord dell'isola e c'è voluta tutta la mattina per
attraversare le montagne; avendo scelto strade secondarie e rischiato
non poco in quanto lungo tutto il percorso abbiamo incrociato una sola
autovettura dei locali dietro una curva e giusto in un tratto stradale
dove solo la corsia di sx era praticabile essendo l'altra invasa da
grosse pietre cadute ... con una violenta manovra riesco a scongiurare
il probabile frontale con l'altra vettura che aveva la scelta obbligata
di andare dritto perchè altrimenti sarebbe finita fuori strada giù per
2-300 metri di pendio petroso a 45 gradi; io mi sono fermato per
detergermi il sudore ma l'altro come niente fosse ha continuato senza
fermarsi per giungere al quasi unico villaggio, lungo quella strada, dal
nome illegibile per via dei fori di pallottole che trasformano il
cartello in padella per caldarroste.
Abbiamo mangiato da dio pesce nell'unica trattoria sulla spiaggia con
pochissima gente e ci siamo accomodati sulle sdraio, mia moglie a
leggere ed io a guardare il cielo.
Quella località lì è nota anche per essere la residenza di un fantasma
... nell'antichità sulla spiaggia ci fu un eccidio di trecento armigeri,
turchi se non ricordo male, e quasi tutti gli anni più o meno
nell'anniversario del fatto di sangue, la mattina presto di vedono
alcuni armigeri in armi che camminano in fila indiana lungo la spiaggia ...
Nessun resocondo mette in dubbio il fenomeno, il quale è "derubricato"
come fenomeno atmosferico.
Ebbene guardando sdraiato il cielo sono stato attirato da una piccola
nuvola sempre nella stessa posizione che compariva e scompariva del
tutto, velocemente ed in continuazione, con un frequenza di 4-5 minuti,
da rimanere lì per almeno un'ora a bocca aperta da tanto era simpatica.
Ecco in quella zona di cielo ho capito che doveva esserci un "mulinello"
innescato da due correnti d'aria dove la depressione locale provocava la
condensazione dell'umidità contenuta nell'aria che creava la nuvoletta e
la seguente pressione la riassorbiva altrettanto velocemente.

Ho capito anche che nulla garantisce l'impossibilità di eventi
"atmosferici", chiamiamoli così, ma si capisce cosa intendo, a carico e
danno del "cloud" ... mi chiedo chi ha voglia di affidare ad un soggetto
"paranormale" il frutto del proprio lavoro?

:)

Informatici belli e brutti, scatenatevi!
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
SIRCIARLY
2020-03-27 08:25:27 UTC
Permalink
Post by Apteryx
Allora qui da me visto che stanno tutti a casa in attesa di tempi migliori
chi non l'aveva, sta mettendo la fibra
e chi ce la da un pochino
sta mettendo il NAS
ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno
ma realmente che ci si fa con un NAS?
mi riferisco semrpe a soluzione domestiche, stile apaprtamento tutto su
piano dove se proprio non vuoi collegare il portatile al tv, basta
spostare il film con una usb
mi illustrate un po' la faccenda?
cos'è che io non capisco?
ed inoltre fatto sto NAS, mi serve pure un VPN (o è il contrario... non
ricordo)
Dipende dalle esigenze che hai. Io nas come hanno già detto è uno storage
di dati accessibile da tutti i dispositivi.
per me la cosa migliore del nas è avere due dischi e uno è il. Backup
dell'altro per foto e cose che se le perdi sei fregato.

A vpn è un'altra cosa, va molto di moda ormai perché navigando con una vpn
i vari siti non registrano direttamente le tue preferenze.
poi un nas può essere utilizzato per tante altre cose come mettere su plex
che è un server multimediale, magari farsi un proxy, magari un server
email proprio.
f***@yahoo.it
2020-03-27 09:52:09 UTC
Permalink
Post by SIRCIARLY
A vpn è un'altra cosa, va molto di moda ormai perché navigando con una vpn
i vari siti non registrano direttamente le tue preferenze.
chiedo eh

quindi invece di dire un pezzettino, ?, ciascuno
fai sapere tutto, ma proprio tutto, a uno solo ?

chiedo eh


felicepago

ch
.
xte
2020-03-27 11:45:57 UTC
Permalink
Post by f***@yahoo.it
quindi invece di dire un pezzettino, ?, ciascuno
fai sapere tutto, ma proprio tutto, a uno solo ?
È la teoria di Garabuia: per non farsi derubare mette i soldi nelle
tasche degli altri...

Oh, ovviamente senza contare il fatto che la quasi totalità del
profiling lo fanno da ID browser, history, cache ecc NON dall'IP
con coi esci.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
sandro
2020-03-27 12:39:04 UTC
Permalink
Post by SIRCIARLY
Post by Apteryx
Allora qui da me visto che stanno tutti a casa in attesa di tempi migliori
chi non l'aveva, sta mettendo la fibra
e chi ce la da un pochino
sta mettendo il NAS
ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno
ma realmente che ci si fa con un NAS?
mi riferisco semrpe a soluzione domestiche, stile apaprtamento tutto su
piano dove se proprio non vuoi collegare il portatile al tv, basta
spostare il film con una usb
mi illustrate un po' la faccenda?
cos'è che io non capisco?
ed inoltre fatto sto NAS, mi serve pure un VPN (o è il contrario... non
ricordo)
Dipende dalle esigenze che hai. Io nas come hanno già detto è uno storage
di dati accessibile da tutti i dispositivi.
per me la cosa migliore del nas è avere due dischi e uno è il. Backup
dell'altro per foto e cose che se le perdi sei fregato.
Strategia fallace.

Se "perdi" il RAID per un guasto hardware, perdi tutto.
Quindi un NAS, inteso come essere UN dispositivo hardware unico, ossia,
UNA singola apparecchiatura con dentro piu' dischi fisici, non e'
tecnicamente un "backup", proprio per niente, perche' non
assicura/garantisce il recupero dei dati.
Lo fa, solo ed esclusivamente finche' funziona...

Un backup vero e' invece uno storage fisicamente distaccato dalla base
dati corrente per cui, se perdi la base dati, in tutto o in parte, vai a
recuperarti il backup, che sta altrove.
Magari, anche un secondo NAS, perche' dev'essere una macchina separata...



sandro
xte
2020-03-27 13:12:47 UTC
Permalink
Post by sandro
Se "perdi" il RAID per un guasto hardware, perdi tutto.
Mh, la maggior parte dei NAS sono GNU/Linux embedded con mdraid,
non controller hw esotici...
--
usenet⇒nntp per trovarmi
asdf
2020-03-27 20:43:14 UTC
Permalink
Post by xte
Post by sandro
Se "perdi" il RAID per un guasto hardware, perdi tutto.
Mh, la maggior parte dei NAS sono GNU/Linux embedded con mdraid,
non controller hw esotici...
A suo tempo sono stato vicino così a perdere tutto per un problema
sul controller (probabilmente i connettori ballerini), sempre Linux
con mdraid. Mi ha salvato testdisk, ma c'è voluta un'eternità.

I connettori SATA sono delle schifezze inaudite, progettati male e
realizzati peggio; le clip sugli spinotti rendono difficile staccarli
accidentalmente, ma si sono dimenticati dei ricettacoli sulla MB che
saltano via facilmente.
Da quel momento, metto sempre un velo di cianoacrilico sulle prese
SATA sulla mainboard; perlomeno quelle che uso per dischi in RAID.
xte
2020-03-28 08:48:12 UTC
Permalink
Post by asdf
A suo tempo sono stato vicino così a perdere tutto per un problema
sul controller (probabilmente i connettori ballerini), sempre Linux
con mdraid. Mi ha salvato testdisk, ma c'è voluta un'eternità.
Connettori ballerini != problema del controller e nel caso son curioso
del problema perché mdraid in caso di errori di I/O se n'accorge anche
prima del fs. Quest'ultimo poi se supporta il checksum dei blocchi non
fa casini.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
sandro
2020-03-27 23:59:41 UTC
Permalink
Post by xte
Post by sandro
Se "perdi" il RAID per un guasto hardware, perdi tutto.
Mh, la maggior parte dei NAS sono GNU/Linux embedded con mdraid,
non controller hw esotici...
Auguri.



sandro
xte
2020-03-28 08:50:41 UTC
Permalink
Post by sandro
Post by xte
Mh, la maggior parte dei NAS sono GNU/Linux embedded con mdraid,
non controller hw esotici...
Auguri.
Per me ho un serverino dedicato e opportuni backup offline, ma ad
oggi di NAS ne ho visti un po' e *nessuno* ha mai causato perdite
di dati se sai come tirar via i dischi e rimetterli su un desktop
normale... Tra l'altro testdisk su un disco di un volume raid se
non era un mirror dubito serva a qualcosa, lui cerca headers e
footer eventuali di tipi di files noti: tra le stripes non sa che
fare.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
SIRCIARLY
2020-03-31 08:11:00 UTC
Permalink
Post by sandro
Strategia fallace.
Se "perdi" il RAID per un guasto hardware, perdi tutto.
Quindi un NAS, inteso come essere UN dispositivo hardware unico, ossia,
UNA singola apparecchiatura con dentro piu' dischi fisici, non e'
tecnicamente un "backup", proprio per niente, perche' non
assicura/garantisce il recupero dei dati.
Lo fa, solo ed esclusivamente finche' funziona...
Un backup vero e' invece uno storage fisicamente distaccato dalla base
dati corrente per cui, se perdi la base dati, in tutto o in parte, vai a
recuperarti il backup, che sta altrove.
Magari, anche un secondo NAS, perche' dev'essere una macchina separata...
sandro
Ok dai facciamo i fighi in ambito sistemistico come in quello meccanico ho
incontrato i più montati soggetti in tutta la mia vita.
comunque si fa anche backup su hd esterno.




Ora scriverà che lui fa backup in 84 hd diversi tenuti in stanza con
umidità e temperatura costante e salva in cloud su server svedese
criptato.
xte
2020-03-31 08:40:14 UTC
Permalink
Post by SIRCIARLY
Ora scriverà che lui fa backup in 84 hd diversi tenuti in stanza con
umidità e temperatura costante e salva in cloud su server svedese
criptato.
Questo tipo di denigrazione cieca è classico dei catilinari di ogni
modello, tu pensi che *non sia possibile* un backup locale, come
altri non pensano sia possibile una società democratica od una
dittatoriale e via dicendo.

Si chiama pensiero unico, spinto apposta per far tacere chi la pensa
diversamente.

Io ho *vari* backup, quanto basta per garantirmi la disponibilità dei
dati, a prescindere da ogni servizio remoto, e abbastanza che se li
perdo tutti vuol dire che ho altro di cui preoccuparmi più urgente.
I più invece preferiscono fidarsi del grande di turno e sperare che
vada tutto bene. Questione di scelte.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Herik
2020-03-27 09:42:29 UTC
Permalink
Post by Apteryx
ma realmente che ci si fa con un NAS?
io ho un nas carino autocostruito con 6 dischi più il backup, ma in
realtà non lo accendo mai perché non tengo più roba scaricata, non è
neanche gigantesco: 3TB in ZRaid (5 dischi da 750GB più un SSD di cache)
con un disco di backup interno da 3TB, 16GB di ram.

per il backup normale il server casalingo che mi gestisce anche gli
scaricamente e la domotica è più che sufficiente, per questo ha un disco
da 3TB e uno da 500GB rispettivamente per TiimeMachine di entrambi i
portatili e per tenerci i video da vedere sulle AppleTV.

il grosso vantaggio è che consuma 12W rispetto ai 50 del nas.
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
xte
2020-03-27 11:44:27 UTC
Permalink
Post by Herik
il grosso vantaggio è che consuma 12W rispetto ai 50 del nas.
Mh, che procio/mobo usi? Perché il mio serverino domestico che fa anche
da NAS ha un setup simile, e in media da quasi idle ciuccia sui 12W...
NixOS, zfs con 2 ssd (pool di sistema in mirror) + 4 WD viola da 1T in
raidz2, Celeron con 16Gb di ram su due banchi, headless...
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Herik
2020-03-27 14:42:01 UTC
Permalink
Post by xte
Mh, che procio/mobo usi?
per il serverino una mobo con J1900 integrato, in uso normale infatti
consuma 12W + il consumo del disco esterno da 3TB che viene acceso solo
durante i backup, Debian Buster con 4GB, un SSD da 128 e un 500
integrati, il tutto alimentato da un picopsu in un case mini itx, quelli
piccoli.

https://tinyurl.com/w4nrwhn

il nas vero e proprio è un i5p senza scheda video (è nato con un Pentium
G2020, poi con pochi soldi ho messo questo ma ho dovuto mettere pure una
schedina video), 6 dischi, mobo MSI:

https://it.msi.com/Motherboard/H77MAG43.html

Xigmanas, anzi adesso lo accendo così vediamo se c'è qualche upgrade...
qui vedi bene la configurazione:

Loading Image...

ZFS richiede memoria, per quello ho messo 16GB, il processore è un
3.1Ghz che modula, se non fa niente comunque tutto 'sto ambaradan
consuma.
--
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]
xte
2020-03-27 20:35:40 UTC
Permalink
il nas vero e proprio è un i5p [...] se non fa niente comunque tutto
'sto ambaradan consuma.
Grazie del dettaglio, mi stupisce un po' perché anche se si, per me
nas e homeserver son la stessa macchina idle con tutti i dischi va
sui 12W. Evidentemente tra le generazioni han tagliato veramente
tanto con i consumi, a meno che: io l'ho messo su NixOS perché
FreeBSD non gradiva l'ACPI della macchina e non avevo voglia di
smadonnarci: in effetti server side su macchine più toste lei beve
comunque molto più di GNU/Linux in media.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
facciodame
2020-03-27 10:13:16 UTC
Permalink
Post by Apteryx
ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno
ma realmente che ci si fa con un NAS?
Ci si respir?

PS La reclusione comincia a dare effetti indesiderati.
f***@yahoo.it
2020-03-27 10:14:55 UTC
Permalink
Post by facciodame
Post by Apteryx
ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno
ma realmente che ci si fa con un NAS?
Ci si respir?
e vabbe' ci vuole manic !


felic pag
.
Apteryx
2020-03-27 10:21:44 UTC
Permalink
Post by facciodame
PS La reclusione comincia a dare effetti indesiderati.
se non altro hanno smesso di suonare / cantare alle 18

che poi qui fra sound check e cazzi vari cominciavano dalle 17

al punto che il lenzuolo con l'arcobaleno e la scritta "andrà tutto
bene" ero convinto che stava per chi cantava... nel senso... fai pure...
sta volta non te meno ; - P
e***@o.o
2020-03-27 10:36:43 UTC
Permalink
Post by Apteryx
Post by facciodame
PS La reclusione comincia a dare effetti indesiderati.
se non altro hanno smesso di suonare / cantare alle 18
che poi qui fra sound check e cazzi vari cominciavano dalle 17
al punto che il lenzuolo con l'arcobaleno e la scritta "andrà tutto
bene" ero convinto che stava per chi cantava... nel senso... fai pure...
sta volta non te meno ; - P
... manco ai tempi del duce cantavano dai balconi...

chissa se vivevano così anche nella DDR
Roberto Deboni DMIsr
2020-03-28 15:47:25 UTC
Permalink
Post by Apteryx
Allora qui da me visto che stanno tutti a casa in attesa di tempi migliori
chi non l'aveva, sta mettendo la fibra
e chi ce la da un pochino
sta mettendo il NAS
ora semba che se non c'hai il NAS non sei nessuno
ma realmente che ci si fa con un NAS?
L'idea e' che aumentando il numero di persone "informatizzate"
e/o il numero di dispositivi a disposizione di una persona
(nel mio caso: PC e tablet ed ora smartphone ... si, mi e' toccato)
puo' rendere disponibili dati ad accesso frequente (enciclopedia ?)
o riservato (documenti e foto personali ?) a tutti nella
abitazione, senza dovere tenere accesso 24h/24h il dispositivo
che li contiene in maggior parte (in genere il PC).

Il NAS permette una certa "autonomia" quando la rete e' isolata
(causa guasti) o rallentata pesantemente (causa traffico altrui
nel caso di abbonamenti "economici"), ovviamente si intende
se si accedono a dati spesso prelevati sempre uguali, tipo
se si ha l'audio-video multimediale, e si vuole rivedere o
riascoltare quanto fruito in precedenza. Ovviamente in questo
caso siamo a NAS dell'ordine di svariati terabyte.

E questi sono solo i primi due esempi. C'e' la gestione
della casa domotica, che include anche l'opzione di
videoregistrare un messaggio da parte dei visitatori in
propria assenza, e cosi' via (per un certo periodo, fino a
che non si e' bruciato il centralino Bticino collegato sia
al telefono che al citofono, se mi si suonava al citofono ed
ero assente, si attivava la segreteria telefonica e cosi'
tornando a casa potevo sapere se qualcuno mi aveva cercato ...
oggi probabilmente mi avviserebbe via cellulare di essere
passato ... ma vuoi mettere l'avere gia' lasciato il messaggio
senza dovere prendere il mano il cellulare e pasticciare ?)
xte
2020-03-29 10:29:17 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
videoregistrare un messaggio da parte dei visitatori in
propria assenza
Puoi farlo anche con un citofono VoIP che oltre alla eventuale voicemail
può pure chiamarti sul tuo smartphone o cellulare che sia e da li puoi
parlare direttamente con chi suona.

Le soluzioni precotte sono purtroppo MOLTO care (sui 600€) ma si
potrebbe anche fare qualcosa di artigianale con gpio ed un raspi :-)
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Roberto Deboni DMIsr
2020-03-30 00:45:52 UTC
Permalink
Post by xte
Post by Roberto Deboni DMIsr
videoregistrare un messaggio da parte dei visitatori in
propria assenza
Puoi farlo anche con un citofono VoIP che oltre alla eventuale voicemail
può pure chiamarti sul tuo smartphone o cellulare che sia e da li puoi
parlare direttamente con chi suona.
Le soluzioni precotte sono purtroppo MOLTO care (sui 600€)
Con 600 euro si puo' fare ben altro.
Ma scusate, a me il centralino, che mi serviva in ogni caso,
era costato meno di 100 euro, poi si e' trattato di studiare il
cablaggio del citofono (un residuato anni '80) e trovare le
corrispondenze. Tutto li'.

Con 600 euro posso anche metterci un portatile con videosorveglianza
e quant'altro: limitarsi solo alla voce sarebbbe da tordi.
E per quanto riguarda il combinatore, il segnale che fa partire
la segreteria telefonica puo' anche far funzionare il combinatore
telefonico dell'antifurto, costato solo 40 euro.

Insomma, sono tutti bravi avendo 600 euro da sprecare.
Post by xte
ma si
potrebbe anche fare qualcosa di artigianale con gpio ed un raspi :-)
Cioe' dopo avere speso 600 euro, ancora non ho una soluzione
chiavi in mano ? Il mio notebook, che ha una potenza di calcolo
ben superiore, con la connettivita' di rete, anche wifi, mi e'
costato solo 190 euro (ovviamente in promozione con sopra lo
sconto ulteriore del 20% ... le solite menate delle GDO) e
scrivere il software su linux non e' banale ma si fa senza
spendere altri soldi.
xte
2020-03-30 10:21:05 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Con 600 euro si puo' fare ben altro.
Nulla da dire, questi sono i prezzi commerciali dei citofoni IP, ovvero
di telefoni SIP/RTP confezionati in forma di citofono con operatività
locale o remota programmabile.

Puoi farteli in casa volendo con un raspi, spenderai in tutto un
centinaio di euro, cavi inclusi, purtroppo il prezzo di mercato
attuale quello è per le soluzioni pronte.

Non c'è una gran domanda, sono roba che si usa per lo più in contesti
industriali per avere una gestione degli accessi di fornitori/clienti
in uno stabilimento con al posto del gabbiotto sul varco una sola
centrale che da remoto osserva e parla, i prezzi sono alti per questo
non per il valore in se dell'oggetto...
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Apteryx
2020-03-30 07:44:19 UTC
Permalink
grazie a tutti faccio uan doamnda a tutti

ma quando si usa per tenere dati che possano fruirne tutti gli
utilizzatori della rete

sto nas,

in cosa differisce ripetto alla chavetta o al disco ssd collegati al modem?

solo per la maggiore capacità?
xte
2020-03-30 10:25:26 UTC
Permalink
Post by Apteryx
in cosa differisce ripetto alla chavetta o al disco ssd collegati al
modem? solo per la maggiore capacità?
Grossomodo si. "NAS" è un'etichetta, concretamente un sistema che
prende dello storage e lo "esporta"/rende accessibile via rete con
vari protocolli che i client supportano, es comuni CIFS (Windows/Samba),
NFS (*nix), iscsi (vari SO). Il NAS "scatola" in genere oltre alla
capacità offre accessori tipo raid dei dischi, servizi aggiuntivi a
bordo tipo "se mi salvi in una certa directory files video li streammo
in vari protocolli per la tua smarttv/player del desktop o dello
smartphone", ... la stessa cosa può fare un router ovviamente, sono
alla fine sempre minicomputer in genere con un GNU/Linux embedded
non ferro dedicato.
--
usenet⇒nntp per trovarmi
Roberto Deboni DMIsr
2020-03-30 17:14:48 UTC
Permalink
grazie  a tutti faccio uan doamnda a tutti
ma quando si usa per tenere dati che possano fruirne tutti gli
utilizzatori della rete
sto nas,
in cosa differisce ripetto alla chavetta o al disco ssd collegati al modem?
Al fatto che il NAS ha una porta USB per collegarci una stampante
da rendere comune a tutti ?
solo per la maggiore capacità?
O forse che un NAS in genere, con pochi soldi in piu', permette di
usare una qualche tecnica rindodanza ? (RAID)
sandro
2020-03-30 17:55:51 UTC
Permalink
grazie  a tutti faccio uan doamnda a tutti
ma quando si usa per tenere dati che possano fruirne tutti gli
utilizzatori della rete
sto nas,
in cosa differisce ripetto alla chavetta o al disco ssd collegati al modem?
solo per la maggiore capacità?
Capacita', e affidabilita', perche' il tuo modem non ha nessuna
ridondanza (se si rompe l'unico storage, perdi tutto il suo contenuto).
Inoltre, i NAS offrono servizi di rete aggiuntivi.
Gestione Mail, code di stampa, FTP, cloud personale, music server, ecc...



sandro
drbrown
2020-03-30 21:43:01 UTC
Permalink
grazie  a tutti faccio uan doamnda a tutti
ma quando si usa per tenere dati che possano fruirne tutti gli utilizzatori
della rete
sto nas,
in cosa differisce ripetto alla chavetta o al disco ssd collegati al modem?
solo per la maggiore capacità?
Capacita', e affidabilita', perche' il tuo modem non ha nessuna ridondanza
(se si rompe l'unico storage, perdi tutto il suo contenuto).
Inoltre, i NAS offrono servizi di rete aggiuntivi.
Gestione Mail, code di stampa, FTP, cloud personale, music server, ecc...
sandro
e anche dei criteri di accesso alle share con utenti, gruppi ecc.
Di solito permettono anche una sincronizzazione con i vari cloud, in
modo da avere un mirroring/backup fuori sede per sicurezza
Continua a leggere su narkive:
Loading...