Discussione:
h7 lampade auto
(troppo vecchio per rispondere)
EnerMax
2019-02-06 16:04:58 UTC
Permalink
Buonasera,

ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto ad
avere anabbaglianti efficienti e luminosi (non ho fari allo xenon).
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?

Max
P 'o
2019-02-06 16:24:09 UTC
Permalink
Post by EnerMax
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
il codice della strada prevede una serie di parametri per i fari.
quindi stai attento che le "lampade con maggiore luminosità" NON li
superino.
Alvaruccio
2019-02-06 19:57:35 UTC
Permalink
Post by P 'o
Post by EnerMax
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
il codice della strada prevede una serie di parametri per i fari.
quindi stai attento che le "lampade con maggiore luminosità" NON li
superino.
eh sì perchè quando te fermano te misurano i lumen emessi vero?
Apteryx
2019-02-06 16:53:31 UTC
Permalink
Post by EnerMax
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
ci sono forum dove analizzano le intensità luminose delle lampade delle
auto e proabilmente lì troverai qualcosa che ha maggior intensità e resa
di quelle standard, io non so darti un modello preciso, ma mi ricordo
che le chiamano effetto xeno e hanno nomi altisonnati esempio osram
extreme o robe così

se hai la regolazione elettronica, la cosa migliore è alzare i fari,
cioè metti ad 1 la regolazione di legge, e quando sei da solo in strada
ecc ecc metti a zero
Antò LuZombi
2019-02-06 17:01:46 UTC
Permalink
Post by Apteryx
Post by EnerMax
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con
maggiore luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
ci sono forum dove analizzano le intensità luminose delle lampade delle
auto e proabilmente lì troverai qualcosa che ha maggior intensità e resa
di quelle standard, io non so darti un modello preciso, ma mi ricordo
che le chiamano effetto xeno e hanno nomi altisonnati esempio osram
extreme o robe così
se hai la regolazione elettronica, la cosa migliore è alzare i fari,
cioè metti ad 1 la regolazione di legge, e quando sei da solo in strada
ecc ecc metti a zero
h7 cinesi 6000k
--
Oggi c'e' una grande battaglia di idee,
ma alla fine non ci saranno ne vinti,
ne vincitori, ne idee! S. Benni da Elianto.
asdf
2019-02-06 17:29:39 UTC
Permalink
Post by Antò LuZombi
h7 cinesi 6000k
Praticamente luci blu. Personalmente le trovo rivoltanti, anche
perchè sono molto sensibile agli effetti fisiologici che possono
provocare.
cleber
2019-02-06 19:01:41 UTC
Permalink
Post by Antò LuZombi
h7 cinesi 6000k
1- piu' aumenti i gradi Kelvin (andando verso il blu) e meno luce fanno
2- sono roba da terroni
--
coglione ero e lo sarò SEMPRE (dmc12)
Valerio Vanni
2019-02-06 19:09:19 UTC
Permalink
On Wed, 6 Feb 2019 18:01:46 +0100, Antò LuZombi
Post by Antò LuZombi
Post by Apteryx
se hai la regolazione elettronica, la cosa migliore è alzare i fari,
cioè metti ad 1 la regolazione di legge, e quando sei da solo in strada
ecc ecc metti a zero
h7 cinesi 6000k
Hanno una resa differente a livello estetico (a qualcuno piacciono di
più, a qualcuno di meno).
Però con quelle temperature di colore la visione peggiora.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Alvaruccio
2019-02-06 19:58:52 UTC
Permalink
Post by Antò LuZombi
Post by Apteryx
Post by EnerMax
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con
maggiore luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
ci sono forum dove analizzano le intensità luminose delle lampade
delle auto e proabilmente lì troverai qualcosa che ha maggior
intensità e resa di quelle standard, io non so darti un modello
preciso, ma mi ricordo che le chiamano effetto xeno e hanno nomi
altisonnati esempio osram extreme o robe così
se hai la regolazione elettronica, la cosa migliore è alzare i fari,
cioè metti ad 1 la regolazione di legge, e quando sei da solo in
strada ecc ecc metti a zero
h7 cinesi 6000k
giusto per non vedere nulla e farsi dare del terrone
Antò LuZombi
2019-02-07 14:56:27 UTC
Permalink
Post by Antò LuZombi
Post by Apteryx
Post by EnerMax
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con
maggiore luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
ci sono forum dove analizzano le intensità luminose delle lampade
delle auto e proabilmente lì troverai qualcosa che ha maggior
intensità e resa di quelle standard, io non so darti un modello
preciso, ma mi ricordo che le chiamano effetto xeno e hanno nomi
altisonnati esempio osram extreme o robe così
se hai la regolazione elettronica, la cosa migliore è alzare i fari,
cioè metti ad 1 la regolazione di legge, e quando sei da solo in
strada ecc ecc metti a zero
h7 cinesi 6000k
6000k è bianca la luce e se proprio si scende a 5500k, ma voi continuate
a spendere 30 euro a lampadina che durano metà delle cinesi a 10 volte meno
--
Oggi c'e' una grande battaglia di idee,
ma alla fine non ci saranno ne vinti,
ne vincitori, ne idee! S. Benni da Elianto.
Roberto Deboni DMIsr
2019-02-08 07:38:38 UTC
Permalink
Post by Antò LuZombi
Post by Antò LuZombi
Post by Apteryx
Post by EnerMax
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con
maggiore luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
ci sono forum dove analizzano le intensità luminose delle lampade
delle auto e proabilmente lì troverai qualcosa che ha maggior
intensità e resa di quelle standard, io non so darti un modello
preciso, ma mi ricordo che le chiamano effetto xeno e hanno nomi
altisonnati esempio osram extreme o robe così
se hai la regolazione elettronica, la cosa migliore è alzare i fari,
cioè metti ad 1 la regolazione di legge, e quando sei da solo in
strada ecc ecc metti a zero
h7 cinesi 6000k
6000k è bianca la luce e se proprio si scende a 5500k, ma voi continuate
a spendere 30 euro a lampadina che durano metà delle cinesi a 10 volte meno
(io vi avviso: sono oltre 300 righe, 12kB)

Non e' questione di bianca o nera, ma in quale spettro
funziona la vista, a meno che lei non sia di qualche
altra specie animale, nello specifico un insetto (grin).

L'occhio umano (ripeto "umano", poi ci sono le "bestie")
utilizza due campi specifici di visione, quello della
visione fotopica, quando la luce supera una certa soglia
di intensita', e quella della visione scotopica quando
e' sotto tale soglia. Avete presente i racconti che ci
facevano da bambini su coni e bastoncelli ?

I "coni", responsabili della visione fotopica,
ci fanno vedere i colori, ma funzionano solo
se c'e' tanta luce. I bastoncelli ci vanno vedere in
tonalita' di grigio, ma basta un solo fotone per
far scattare un singolo bastoncello. Ebbene, i coni
sono operativi durante la visione fotopica, mentre
nella visione scotopica operano solo i bastoncelli.

La ragione per cui i coni ci permettono di vedere i colori
e' che sono di minimo (c'e' chi vede il mondo in quattro
colori (*) ) tre tipi: S, M ed L.
I coni S reagiscono intorno ai 420 nm = 0,42 um.
I coni M reagiscono intorno ai 530 nm = 0,53 um.
I coni L reagiscono intorno al picco di 560 nm = 0,56 um.

(in italiano diremo coni del tipo C,M,L, dato
che S sta per "corto").
Per capirci, i coni S ci fanno vedere il blue, i coni M ci
fanno vedere il verde, ed i coni L ci fanno vedere il rosso.

Ad essere precisi, pare che non siamo "identici", ma
ognuno di noi ha una diversa sensiblita', percio',
riferendosi alla popolazione generale, i picchi
si trovano entro una serie di valori:

S = {420-440 nm},
M = {534-545 nm},
L = {564-580 nm}

da cui potete notare che i riferimenti convenzionali
sono altro che il primo valore arrotondato di ogni
insieme.

Notare come quelli che hanno i coni del rosso sensibili
a 564 nm, vadano parecchio vicino agli altri che hanno
i coni del verde sensibili a 545 nm, il che significa
che se questi due si incontrano, potrebbe guardare
un stesso dipinto con una visione totalmente diversa
riguardo a dove finisce il rosso e comincia il verde.
Questa e' la ragione per cui e' stupido litigare sulla
bellezza o meno di una certa combinazione di colori.

Per quanto riguarda la visione fotopica, credo che ormai
anche i bambini sanno che la parte dello spettro di
massima sensibilita' della nostra vista e' intorno alla
zona della luce verde (quella dell'ambiente arboricolo
da cui siamo evoluti).

La ragione e' molto semplice: non abbiamo un numero
pari di coni dei vari tipi. Abbiamo circa 4,5 milioni
di coni assortiti cosi' proporzionati, ed altrettanto
variabili da individuo ad individuo (talmente forse
anche da rendere inutile questa discussione, perche' cio'
che va bene per uno, giustamente non va bene per altri),
ad esempio da soggetti maschi hanno dato i seguenti valori:

S 4.3% M 20.0% L 75.8%
S 5.2% M 44.2% L 50.6%

NB: il singolo cono S e' piu' sensibile degli
altri due, con il con M e' il meno sensibile.
Grosso modo, fatto 1 quello dei S, quello degli
vale circa 0,9 e quello degli M vale 0,85
(stime fatte ad occhio da me su grafico) ove i
rapporti sono intesi su scala logaritmica:

<https://www.sciencedirect.com/topics/engineering/peak-sensitivity>

Ma serve a poco la sensibilita' degli S, se sono cosi' pochi.

Il fattore comune e' che in ogni caso abbiamo pochi
recettori del blue. Quindi, per distinguere bene i vari
tipi di blue, ci servirebbe una luce molto intensa.
Notare come da un individuo o all'altro varia del 100%
la capacita' di catturare il verde.
Ed in effetti c'e' anche una relazione tra rapporto di
coni M ed L (che e' genetico) e la miopia, che recenti
ricerche paiono essere il risultato di un adattamento
durante la crescita dalla nascita per aggiustarsi al
suo rapporto M/L. L'ipotesi e' che una abbondanza di
coni L risulta in una maggiore sensiblita' al contrasto
verso il rosso. A causa del fenomeno della aberrazione
longitudinale, il corrispondente fuoco e' quindi un po'
dietro la retina e quindi l'occchio tende ad "allungarsi"
nella direzione assiale (l'occhio del miope ha la forma
che tende verso qulla di una anguria non tonda, dove la
cornea si trova da un lato stretto e la retina dal lato
opposto) durante la crescita per portare il fuoco di una
visione predominante verso il rosso, sulla retina.
Quindi pare di capire che chi e' miope naturale, e'
probabile che abbia un rapporto di coni L su M
maggiore della media. Sarebbe interessante una verifica
sugli umani.

In occasione dell'esame medico per la patente di
guida, sarebbe il caso di dire ad ognuno quale e'
il suo campo di visione. Ecco alcuni esempi di studi
statistici che mostrano quando variabile nella
popolazione e' la vista:

<https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0191141>

<https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0014483518300563>

Interessante che i coni M sarebbero una aggiunta evolutiva
nei primati, bastando ai mammiferi in generale, solo
coni S ed L.

<http://www.cvrl.org/database/text/density/lmintro.htm>

Ed uno studio ad uso del comitato TC 1-36 della
Commissione Internazionale per la Illuminazione
(CIE, la E da "eclairage" per illuminazione):

<https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0042698900000213>

"The spectral sensitivities of the middle- and long-wavelength-
sensitive cones derived from measurements in observers of known
genotype"

(due grosse tabelle di misurazioni in appendice)

che porterebbe alla conclusione che la valutazione
delle esigenze di illuminazione si basi sui rapporti
dei coni M ed L, ignorando il piccolo apporto dei coni S.


La visione scotopica e' invece molto piu' facile da
spiegare, perche' c'e' un solo tipo recettore: il
bastoncello, con una lunghezza picco di cattura
intorno ai 498 nm = 0,498 um e nel contempo
praticamente insensibile sotto i 640 nm. Con scarsa
luce i colori verso il rosso spariscono.

E su tutto questo va aggiunto che la cornea ed il
cristallino (la nostra "lente") filtra ed attenua
le frequenze piu' alte, fino a troncare tutto cio' che
ha una lunghezza d'onda piu' corta di 380 nm = 0,38 um.
Infatti, persone senza cristallino, pare siano capaci di
vedere nell'ultravioletto: se volete farvelo togliere ...
Per' non piu' corte di 300 nm, perche' sotto i 300 nm
e' la cornea a tagliare e l'occhio senza cornea
non va. Pare che chi e' senza cristallino riconosco
ail vicino ultravioletto come un blu slavato/bianco
fino ad un violetto slavato/bianco.


Tutto combinato, considerando il contributo relativo
tra i vari tipi di fotorecettori, il predominio dei
coni M ed L ci indica una sensibilita' fotopica
mediana ad un picco di 555 nm = 0,555 um ed una
sensibilita' scotopica (cioe' in luce debole),
intorno ai 500 nm = 0,5 um


Premesso tutto questo, come mi aiuta nello scegliere
i miei "K" ?

Dalla Legge di spostamento di Wien (non e' la Legge
della distribuzione di Wien) abbiamo che la lunghezza
d'onda L del picco di emissione di un corpo nero di
una data temperatura T vale:

L = b / T dove b e' la costante di Wien circa 2900 um*K

Quindi, nota L, abbiamo

T = b / L = 2900 / L

Visti i numerosi valori citati, vi faccio una tabella
di tutti i valori L usati nel testo, poi ognuno si fa
le sue ipotesi e prove.

Lun.d'onda temperatura
um K
0.640 4528
0.580 4996
0.564 5138
0.560 5175
0.555 5221
0.545 5317
0.534 5427
0.530 5467
0.500 5796
0.498 5819
0.440 6586
0.420 6899
0.380 7626

Ne viene fuori che 6000K va un pelo oltre il massimo
di qualsiasi area di sensibilita' umana (6500K poi e'
uno sperco di energia), seppure di poco (5800K), pero'
deve essere chiaro: cio' se la luce e' fioca. Cosa che
in teoria, dove ci sono i fari non dovrebbe essere ...
In sostanza, se volete un esempio di visione scotopica,
prendete una notte di lune piena con i fari spenti.
In quella situazione 5800K sono una fonte di emissione
ideale: una elevata temperatura di emissione, ma una
luce fioca, debole di intensita'.

Ma se i fari rispettano i livelli minimi previsti dalla
norma, allora siamo in ambito di visione fotopica
(la dimostrazione e' facile: con i fari siete
perfettamente in grado di riconoscere i colori delle
auto che illuminate) e quindi la fonte emittente
con un picco di emissione nella zona di massima sensibilita'
e' di 5200 K, ovvero con la maggiore efficienza ottimale.

Io vedo cinesi che a casa loro illuminarsi con lampade
da 6500K. Non e' tanto il grigiore, ma che spendono
dell'energia per ... non vederci. Il che ci porta alla
domanda pregnante; ma perche' ci mettiamo a casa fonti
di illuminazione da 2700 K ?!!! Perche' le temperatura
di emissioni di massima sensibilita' dell'occhio umano
corrispondono allo stato di veglia, ovvero ci sono
fotoricettori che attivano il metabilismo perche' crede
che siano giorno. Ora, se vogliamo pigliare sonno, e'
meglio evitare qualsiasi fonte luminosa oltre i 4000K
nelle ore dopo cena. Se avete le nuove lampadine LED
regolabili, potete variare la K nella varie ore del
giorno, ma se vi tocca scegliere una K a priori,
per le camere, la sala dove vi rilassate prima di
andare a dormire, il bagno, etc. vi conviene puntare
a 3000K al massimo e contare sulla luce del diurna
dalle finestre, quando e' giorno.

Invece al lavoro, in officina, in ufficio, 5200K vanno
bene, almeno di giorno, se la luce esterna non arriva
fino al locale (magari senza o poche finestre).


Tutto questo nell'ambito della variabilita' individuale.

(*) nel cromosoma X (quello che definisce le donne
perche' hanno solo quello, mancando loro l'Y)
esistono due geni specifici che attivano la formazione
di proteine dei fotoricettori. Uno e' denominato
OPN1MW, una proteina sensibile al verde (450-630 nm
e picco a 534-545 nm, cioe' i classici coni M).
Ma un 12% delle donne possiede invece l'OPN1MW2
(opsin 1, cone pigments, medium-wave-sensitive 2),
con differenze nella sensibilita' spettrale.
Un uomo non potrebbe avere i due geni insieme,
perche' ha un solo cromosoma X. Ma donne con
ambedue i geni, possono essere tetracromatiche.
Uno studio indica nel 2-3% delle donne, con un
quarto tipo di cono, la cui sensibilita' e' tra
il rosso ed il verde (quindi tra 530 nm e 560 nm).
Ma un altro aumenta alla meta' delle donne ed
include anche un 8% di uomini:

<https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11495112>

"At present, four-photopigment female individuals are
reported to be rather common, by some estimates occurring
in up to 50% of the female population (M. Neitz, Kraft,
& J. Neitz, 1998). It is also the case that an estimated
8% of males presumed to be color “normal” likely represent
a four-photopi gment retinal phenotype (expressing multiple
L-pigment opsin gene variants that could significantly
contribute to color vision; Sjoberg, M. Neitz, Balding,
& J. Neitz, 1998).

Il che potrebbe spiegare perche' le donne vedono variazioni
di colori - nella zona tra il rosso ed il verde - che gli
uomini non capiscono :-)

PS: l'argomento e' contenso, perche' non basta avere
un quarto tipo di cono, occorre che il nervo ottico
abbia capacita' sufficiente per gestire un ulteriore
canale ed e' forse per questo che i pochi casi noti
sono di persone che non gradiscono la presenza di
troppi colori (sovraccarico sensoriale ?). Forse il
paragone e' come quello di una cacofonia di suoni
(non di "intensita'", non intendo "fracasso", ma
una combinazione di tanti rumori diversi, anche
se ad un volume normale o basso, puo' dare fastidio) ?

Lo so scrivo troppo ... ma vi avevo avvisati :-)

El_Ciula
2019-02-06 17:02:57 UTC
Permalink
Post by EnerMax
Buonasera,
ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto ad
avere anabbaglianti efficienti e luminosi (non ho fari allo xenon).
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
Max
Con le H7 non puoi avere problemi di visione, avrai o fari pessimi o
regolati male oppure opacizzati nella parabola o plastica frontale.
Le lampade di cui parli hanno maggiore temperatura di colore, la cosa è
nota, cioè che strumentalmente sale la resa ma anche notevoli effetti
avversi che peggiorano la visione, la miglior visione l'occhio la ha
proprio con lampade standard, e non è un caso altrimenti i produttori le
avrebbero fatte diversamente nell'ottica e lampade.
Inizia a regolare bene i fari al limite dei parametri di legge se li hai
bassi e mal orientati ti perdi anche il 50% di resa...
Jpquattro
2019-02-06 17:06:15 UTC
Permalink
Post by EnerMax
Buonasera,
ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto ad
avere anabbaglianti efficienti e luminosi (non ho fari allo xenon).
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
Max
Premessa... Non vendo lampadine per auto ne faccio pubblicità, mi sono
trovato il problema tuo e ho fatto l'esperimento...

Copioincollo un esperimento fatto tempo addietro sulla mia macchina:

Le Philips +130 fanno decisamente più luce.
Ho trovato una app gratuita per il cellulare che fa da luxmetro e ho
voluto fare la prova. La misura è solo una comparazione, non un dato
assoluto... ma insomma per capire se fa più luce o no è sufficiente.

Motore spento, auto a un paio di metri dal muro, luxmetro appoggiato al
muro, al centro del fascio, sotto la V degli anabbaglianti.
Philips +130 4400 lux
lampada vecchia 3000 lux

La lampada vecchia è piuttosto malconcia, col filamento rovinato "fra
poco mi brucio" ma era quella in servizio. 4400/3000 fa la bellezza del
46 % in più.

Paolo
El_Ciula
2019-02-06 17:24:10 UTC
Permalink
Post by Jpquattro
La lampada vecchia è piuttosto malconcia, col filamento rovinato "fra
poco mi brucio" ma era quella in servizio. 4400/3000 fa la bellezza del
46 % in più.
Paolo
Primo con l'uso il metallo del filamento sublima e ricopre velandolo il
bulbo, la lampadina perde resa appena la si accende sino alla morte.

Secondo un cellulare usato come luxmetro cambiando la temperatura di
colore è una stupidaggine.

Terzo se lo trovo c'è online una trattazione seria dove si spiega e
dimostra che la visione migliore la si ha intorno ai 3000K e che quelle
lampadine sono solo peggiorative.
El_Ciula
2019-02-06 17:39:27 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Terzo se lo trovo c'è online una trattazione seria dove si spiega e
dimostra che la visione migliore la si ha intorno ai 3000K e che quelle
lampadine sono solo peggiorative.
Non ho trovato quanto cercavo ma quì trattano l'argomento in modo già
accettabile:

http://tiny.cc/ahzz2y

Appena trovo riscontro immediato di quelle comparazioni capirete che la
lampada stock è la migliore per la visione
Jpquattro
2019-02-06 17:59:15 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by Jpquattro
La lampada vecchia è piuttosto malconcia, col filamento rovinato "fra
poco mi brucio" ma era quella in servizio. 4400/3000 fa la bellezza del
46 % in più.
Paolo
Primo con l'uso il metallo del filamento sublima e ricopre velandolo il
bulbo, la lampadina perde resa appena la si accende sino alla morte.
Questo l'ho segnalato, ma comunque la lampada non era annerita o
metallizzata.
Post by El_Ciula
Secondo un cellulare usato come luxmetro cambiando la temperatura di
colore è una stupidaggine.
Quale temperatura di colore? le lampade philips extreme vision sono
azzurrate un poco in punta, ma sono per la maggior parte bianche... Il
colore della luce non varia significativamente, Certo un cellulare non è
un luxmetro di precisione, ma, stante il fatto che la temperatura di
colore non era vistosamente diversa, per una comparazione, ti concedo
casereccia, può pure funzionare...
Post by El_Ciula
Terzo se lo trovo c'è online una trattazione seria dove si spiega e
dimostra che la visione migliore la si ha intorno ai 3000K e che quelle
lampadine sono solo peggiorative.
Su questo sfondi una porta aperta, anzi un portone. ho luci a 3000K da
per tutto...

Paolo, pensionato del CNR
El_Ciula
2019-02-06 18:03:34 UTC
Permalink
Post by Jpquattro
Su questo sfondi una porta aperta, anzi un portone. ho luci a 3000K da
per tutto...
Paolo, pensionato del CNR
Bravo, guarda questo e guarda il pedone, comunque non è ancora il
docmento che cercavo.

https://www.sicurauto.it/news/comparativa-lampade-h7-per-auto-testati-14-modelli.html

Ad ogni modo se ti fidi dopo mille misurazioni e con le curve retiniche
e i parametri di abbagliamento dell'aviazione inglese i risultati davano
le lampade stock come le migliori come profondità e confort di visione.
El_Ciula
2019-02-06 18:06:57 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
https://www.sicurauto.it/news/comparativa-lampade-h7-per-auto-testati-14-modelli.html
Ad ogni modo se ti fidi dopo mille misurazioni e con le curve retiniche
e i parametri di abbagliamento dell'aviazione inglese i risultati davano
le lampade stock come le migliori come profondità e confort di visione.
Aggiungo:

http://www.ingegnerando.it/technology/effetto_xeno/2.html
Alvin
2019-02-06 18:28:50 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by El_Ciula
Ad ogni modo se ti fidi dopo mille misurazioni e con le curve
retiniche e i parametri di abbagliamento dell'aviazione inglese i
risultati davano le lampade stock come le migliori come profondità e
confort di visione.
http://www.ingegnerando.it/technology/effetto_xeno/2.html
Non sto neanche a leggere tutti i link, ma dovrebbero saperlo tutti che
l'occhio umano ha la massima sensibilità fra il verde e il rosso, quindi
tutto quello che si sposta verso il blu lo vede meno.

Però se devi rimorchiare delle bagasce e arrivi con i fari da tamarro ti
fanno uno sconto...
Tizio.8020
2019-02-06 21:39:01 UTC
Permalink
Post by Alvin
Post by El_Ciula
Post by El_Ciula
Ad ogni modo se ti fidi dopo mille misurazioni e con le curve
retiniche e i parametri di abbagliamento dell'aviazione inglese i
risultati davano le lampade stock come le migliori come profondità e
confort di visione.
http://www.ingegnerando.it/technology/effetto_xeno/2.html
Non sto neanche a leggere tutti i link, ma dovrebbero saperlo tutti che
l'occhio umano ha la massima sensibilità fra il verde e il rosso, quindi
tutto quello che si sposta verso il blu lo vede meno.
Però se devi rimorchiare delle bagasce e arrivi con i fari da tamarro ti
fanno uno sconto...
Più semplice farsi prestare direttamente la Giulietta dal parroco!
Jpquattro
2019-02-06 18:40:28 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by Jpquattro
Su questo sfondi una porta aperta, anzi un portone. ho luci a 3000K da
per tutto...
Paolo, pensionato del CNR
Bravo, guarda questo e guarda il pedone, comunque non è ancora il
docmento che cercavo.
https://www.sicurauto.it/news/comparativa-lampade-h7-per-auto-testati-14-modelli.html
Ad ogni modo se ti fidi dopo mille misurazioni e con le curve retiniche
e i parametri di abbagliamento dell'aviazione inglese i risultati davano
le lampade stock come le migliori come profondità e confort di visione.
H7? la mia monta H1 sia sugli abbaglianti che sugli anabbaglianti.
Il che dovrebbe voler dire, vado a memoria, 1500 lumen+-15% (fo9rse sono
1600, alla mia età la memoria non aiuta moltissimo, ma su quel 15% sono
abbastanza sicuro). Ho il sospetto che buona parte del trucco stia in
quel +- 15%...

Tutta la storia è nata da una discussione sulle macchine con i "fari
mosci" dopo lunghe discussioni e più persone che giuravano sulle lampade
citate, mi sono rassegnato a provare.
Sono stato sempre uno che sosteneva che le specifiche di omologazione
ponevano una barriera invalicabile alle lampade "miracolose"...
Alla prova su strada la differenza c'era, molto modesta, ma percepibile,
certo niente di meraviglioso...
Per questo ho fatto la misura... Mi ero fatto condizionare dai pareri
degli altri o da condizioni contingenti o era una differenza reale?

Dopo la misura mi sono dovuto rassegnare, la differenza non ti cambia la
vita, se il pedone non lo vedevi prima non lo vedi neanche dopo... Ma la
differenza, piccola, ma c'è... Almeno per la mia auto.

Paolo
El_Ciula
2019-02-06 19:14:54 UTC
Permalink
Post by Jpquattro
Post by El_Ciula
Post by Jpquattro
Su questo sfondi una porta aperta, anzi un portone. ho luci a 3000K da
per tutto...
Paolo, pensionato del CNR
Bravo, guarda questo e guarda il pedone, comunque non è ancora il
docmento che cercavo.
https://www.sicurauto.it/news/comparativa-lampade-h7-per-auto-testati-14-modelli.html
Ad ogni modo se ti fidi dopo mille misurazioni e con le curve retiniche
e i parametri di abbagliamento dell'aviazione inglese i risultati davano
le lampade stock come le migliori come profondità e confort di visione.
H7? la mia monta H1 sia sugli abbaglianti che sugli anabbaglianti.
Il che dovrebbe voler dire, vado a memoria, 1500 lumen+-15% (fo9rse sono
1600, alla mia età la memoria non aiuta moltissimo, ma su quel 15% sono
abbastanza sicuro). Ho il sospetto che buona parte del trucco stia in
quel +- 15%...
Tutta la storia è nata da una discussione sulle macchine con i "fari
mosci" dopo lunghe discussioni e più persone che giuravano sulle lampade
citate, mi sono rassegnato a provare.
Sono stato sempre uno che sosteneva che le specifiche di omologazione
ponevano una barriera invalicabile alle lampade "miracolose"...
Alla prova su strada la differenza c'era, molto modesta, ma percepibile,
certo niente di meraviglioso...
Per questo ho fatto la misura... Mi ero fatto condizionare dai pareri
degli altri o da condizioni contingenti o era una differenza reale?
Dopo la misura mi sono dovuto rassegnare, la differenza non ti cambia la
vita, se il pedone non lo vedevi prima non lo vedi neanche dopo... Ma la
differenza, piccola, ma c'è... Almeno per la mia auto.
Paolo
No, no non hai letto i link, i lumen sono quelli per tutte.

Quello che cambia è lo spettro, non conta tanto il vetro (colore) basta
cambiare il materiale del filamento e farlo lavorare piu' caldo e si
sale con la temperatura di colore, la quale abbaglia e da l'idea di
maggior luminosità, la da pure al tuo luxmetro APP che usa una
fotocamera che di lineare in colororimetria non ha nulla e chissà come
vengono letti i dati.

Il +30% +100 +130% che indicano sulle confezioni è una presa x il culo è
riferito ad una lampada che usano come campione che se leggi bene i link
non esiste nemmeno ma è una loro invenzione di marketing.

Aggiungo che le lampadine per passare l'omologazione devono generare un
numero di lumen piuttosto preciso, cioè la finestra è strettissima e in
pratica sono tutte identiche altrimenti non le fanno passare.
Jpquattro
2019-02-06 19:33:25 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by Jpquattro
Post by El_Ciula
Post by Jpquattro
Su questo sfondi una porta aperta, anzi un portone. ho luci a 3000K da
per tutto...
Paolo, pensionato del CNR
Bravo, guarda questo e guarda il pedone, comunque non è ancora il
docmento che cercavo.
https://www.sicurauto.it/news/comparativa-lampade-h7-per-auto-testati-14-modelli.html
Ad ogni modo se ti fidi dopo mille misurazioni e con le curve retiniche
e i parametri di abbagliamento dell'aviazione inglese i risultati davano
le lampade stock come le migliori come profondità e confort di visione.
H7? la mia monta H1 sia sugli abbaglianti che sugli anabbaglianti.
Il che dovrebbe voler dire, vado a memoria, 1500 lumen+-15% (fo9rse sono
1600, alla mia età la memoria non aiuta moltissimo, ma su quel 15% sono
abbastanza sicuro). Ho il sospetto che buona parte del trucco stia in
quel +- 15%...
Tutta la storia è nata da una discussione sulle macchine con i "fari
mosci" dopo lunghe discussioni e più persone che giuravano sulle lampade
citate, mi sono rassegnato a provare.
Sono stato sempre uno che sosteneva che le specifiche di omologazione
ponevano una barriera invalicabile alle lampade "miracolose"...
Alla prova su strada la differenza c'era, molto modesta, ma percepibile,
certo niente di meraviglioso...
Per questo ho fatto la misura... Mi ero fatto condizionare dai pareri
degli altri o da condizioni contingenti o era una differenza reale?
Dopo la misura mi sono dovuto rassegnare, la differenza non ti cambia la
vita, se il pedone non lo vedevi prima non lo vedi neanche dopo... Ma la
differenza, piccola, ma c'è... Almeno per la mia auto.
Paolo
No, no non hai letto i link, i lumen sono quelli per tutte.
Quello che cambia è lo spettro, non conta tanto il vetro (colore) basta
cambiare il materiale del filamento e farlo lavorare piu' caldo e si
sale con la temperatura di colore, la quale abbaglia e da l'idea di
maggior luminosità, la da pure al tuo luxmetro APP che usa una
fotocamera che di lineare in colororimetria non ha nulla e chissà come
vengono letti i dati.
Il +30% +100 +130% che indicano sulle confezioni è una presa x il culo è
riferito ad una lampada che usano come campione che se leggi bene i link
non esiste nemmeno ma è una loro invenzione di marketing.
Aggiungo che le lampadine per passare l'omologazione devono generare un
numero di lumen piuttosto preciso, cioè la finestra è strettissima e in
pratica sono tutte identiche altrimenti non le fanno passare.
Va bene. Io a te non debbo dimostrare niente. Avevo una informazione da
comunicare e l'ho fatto.
Se a te non va bene è un tuo problema. per me chiudo qui.

Paolo
El_Ciula
2019-02-07 07:33:29 UTC
Permalink
Post by Jpquattro
Va bene. Io a te non debbo dimostrare niente. Avevo una informazione da
comunicare e l'ho fatto.
Se a te non va bene è un tuo problema. per me chiudo qui.
Paolo
Sto solo dicendo che stai riportando una stupidaggine se a te non va
bene pazienza, per me chiudo qui.
Jpquattro
2019-02-06 20:26:31 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
No, no non hai letto i link, i lumen sono quelli per tutte.
Sei tu che non leggi i documenti...

https://www.unece.org/fileadmin/DAM/trans/main/wp29/wp29regs/R037r7e.pdf

Mi dispiace è in inglese..

Questa è la specifica ECE37 che determina i parametri europei di
omologazione delle lampade a filamento, fra l'altro se hai la pazienza
di andare fino alle tabelle trovi le luminosità ammesse per le lampade
H1, H4 e H7... Ovviamente sono tutte diverse
La H1, che ha un solo filamento, ha una luminosità di 1550 lumen + - 15%
La H4 che ha 2 filamenti, luminosità di 1650 lumen e 1000 lumen +- 10%
La H7 anche lei due filamenti invece 1500 lumen e 1500 lumen +- 10%

Fonte la specifica ECE37 sopracitata.
El_Ciula
2019-02-07 07:39:40 UTC
Permalink
Post by Jpquattro
Post by El_Ciula
No, no non hai letto i link, i lumen sono quelli per tutte.
Sei tu che non leggi i documenti...
https://www.unece.org/fileadmin/DAM/trans/main/wp29/wp29regs/R037r7e.pdf
Mi dispiace è in inglese..
Questa è la specifica ECE37 che determina i parametri europei di
omologazione delle lampade a filamento, fra l'altro se hai la pazienza
di andare fino alle tabelle trovi le luminosità ammesse per le lampade
H1, H4 e H7... Ovviamente sono tutte diverse
La H1, che ha un solo filamento, ha una luminosità di 1550 lumen + - 15%
La H4 che ha 2 filamenti, luminosità di 1650 lumen e 1000 lumen +- 10%
La H7 anche lei due filamenti invece 1500 lumen e 1500 lumen +- 10%
Fonte la specifica ECE37 sopracitata.
Guarda che stai confermando quanto esposto sopra, il +-10% è la finestra
ammessa, che la lampada stock sia già ad esempio +12% non lo puo' sapere
nessuno, quello che cambia e viene percepito (nella sua non utilità o
meglio dannosità) è solo il colore cambiato dell'emissione.
Io vorrei solo far capire che i produttori di fari non sono coglioni e
se una colorimetria differente fosse stata piu' efficace avrebbero fatto
loro un intervento senza aspettare il marketing che incula il boccalone
facendogli pagare 3-5 volte tanto una lampadina che peggiora la visione
per abbagliamento indiretto e altri effetti legati all'aumento di
temperatura di colore, oltre a durare decisamente meno visto che il
filamento lavora a temperature ben piu' elevate.
El_Ciula
2019-02-07 07:50:29 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Guarda che stai confermando quanto esposto sopra, il +-10% è la finestra
ammessa, che la lampada stock sia già ad esempio +12% non lo puo' sapere
nessuno, quello che cambia e viene percepito (nella sua non utilità o
meglio dannosità) è solo il colore cambiato dell'emissione.
Io vorrei solo far capire che i produttori di fari non sono coglioni e
se una colorimetria differente fosse stata piu' efficace avrebbero fatto
loro un intervento senza aspettare il marketing che incula il boccalone
facendogli pagare 3-5 volte tanto una lampadina che peggiora la visione
per abbagliamento indiretto e altri effetti legati all'aumento di
temperatura di colore, oltre a durare decisamente meno visto che il
filamento lavora a temperature ben piu' elevate.
Aggiungo per completezza e chiarezza:

http://tiny.cc/45i02y
Alvin
2019-02-06 19:31:03 UTC
Permalink
Post by Jpquattro
Dopo la misura mi sono dovuto rassegnare, la differenza non ti cambia la
vita, se il pedone non lo vedevi prima non lo vedi neanche dopo... Ma la
differenza, piccola, ma c'è... Almeno per la mia auto.
Paolo
Quanto meno bisognerebbe fare la misura con due lamp nuove e messe nello
stesso faro.
Invecchiando perdono parecchio, solo che, come per il suono, la
percezione è logaritmica.
L'Infante di Spagna
2019-02-07 10:38:16 UTC
Permalink
Post by Jpquattro
Le Philips +130 fanno decisamente più luce.
Sono assolutamente d'accordo con te.
Da tre anni uso le "Extreme Vision Moto" sullo scooterone e oltre a durare molto (le vibrazioni sono infinitamente maggiori sui dueruote che sulle auto) fanno una luce superiore, piu' profonda.
Sulla macchina uso le osram, ma alla prima occasione comprero' le stesse anche per l'auto.
--
L'Infante di Spagna
El_Ciula
2019-02-07 12:20:31 UTC
Permalink
Post by L'Infante di Spagna
Post by Jpquattro
Le Philips +130 fanno decisamente più luce.
Sono assolutamente d'accordo con te.
Da tre anni uso le "Extreme Vision Moto" sullo scooterone e oltre a durare molto (le vibrazioni sono infinitamente maggiori sui dueruote che sulle auto) fanno una luce superiore, piu' profonda.
Sulla macchina uso le osram, ma alla prima occasione comprero' le stesse anche per l'auto.
Menomale che non è ancora uscita la +250% altrimenti chissà che luce
visto che i lumen sono gli stessi...
L'Infante di Spagna
2019-02-07 15:22:27 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Menomale che non è ancora uscita la +250% altrimenti chissà che luce
visto che i lumen sono gli stessi...
E pensa quando faranno la +500, potremo anche spegnere i sole

I lumen saranno anche gli stessi, non lo so perche' non li ho misurati, ma probabilmente cambiera' la T colore e cmq quando le installai la prima volta feci delle foto, a parita' di tempo e diaframma la foto in cui sono accese le extreme e' piu' illuminata dell'altra. Non del 130%, questo sicurmente, ma cmq piu' illuminata
--
L'Infante di Spagna
El_Ciula
2019-02-07 15:31:09 UTC
Permalink
Post by L'Infante di Spagna
non li ho misurati, ma probabilmente cambiera' la T colore e cmq quando le installai la prima volta feci delle foto, a parita' di tempo e diaframma la foto in cui sono accese le extreme e' piu' illuminata dell'altra. Non del 130%, questo sicurmente, ma cmq piu' illuminata
------------

Se hai voglia leggiti la discussione per intero e capirai che è
solocontroproducente in termini di visione, quello che aumenta è
l'abbagliamento indiretto.
L'Infante di Spagna
2019-02-07 16:39:52 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Se hai voglia leggiti la discussione per intero e capirai che è
solocontroproducente in termini di visione, quello che aumenta è
l'abbagliamento indiretto.
Gia' fatto. E mi sono anche aperto i link
--
L'Infante di Spagna
Franz_aRTiglio
2019-02-06 17:36:46 UTC
Permalink
Post by EnerMax
Buonasera,
ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto ad
avere anabbaglianti efficienti e luminosi
I fari in plastica tendono ad opacizzare, non c'e' lampadina che tenga.

<Loading Image...

O cambi i fari o li fai trattare da un carrozziere esperto, lascia
perdere le stronzate "come pulire i fari col dentifricio" che si
leggono in rete.

<Loading Image...
E. Delacroix
2019-02-07 00:17:43 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Post by EnerMax
Buonasera,
ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto
ad avere anabbaglianti efficienti e luminosi
I fari in plastica tendono ad opacizzare, non c'e' lampadina che tenga.
anche la cataratta senile ...
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
Franz_aRTiglio
2019-02-07 07:50:32 UTC
Permalink
Post by E. Delacroix
Post by Franz_aRTiglio
Post by EnerMax
Buonasera,
ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto ad
avere anabbaglianti efficienti e luminosi
I fari in plastica tendono ad opacizzare, non c'e' lampadina che tenga.
anche la cataratta senile ...
si, e poi si spendono (come il vicino) xcento euri per l'impianto allo
xeno, rischiare al multa e non vederci comunque un cazzo perchè
oltre al "vero" si e' opacizzata la parabola a causa del calore
ed infine dover cambiare i fari perchè non passava la revisione.
Franz_aRTiglio
2019-02-07 07:51:01 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
oltre al "vero" si e'
veTro
Bernardo Rossi
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Nel suo scritto precedente, Franz_aRTiglio ha sostenuto :> oltre al "vero" si e' veTro
In Veneto va benissimo anche senza t.
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
E. Delacroix
2019-02-07 08:06:53 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
oltre al "vero" si e'
veTro
Per me non serviva questa correzione, "el vero" so cos'è. :)
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
E. Delacroix
2019-02-07 08:11:43 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
O cambi i fari o li fai trattare da un carrozziere esperto, lascia
perdere le stronzate "come pulire i fari col dentifricio" che si
leggono in rete.
Ok, ma se l'opacizzazione fosse esterna quindi su una superficie liscia
senza nervature quale polish specifico per plastiche andrebbe usato per
il fai da te?
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
Franz_aRTiglio
2019-02-07 08:21:24 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
O cambi i fari o li fai trattare da un carrozziere esperto, lascia
perdere le stronzate "come pulire i fari col dentifricio" che si
leggono in rete.
Ok, ma se l'opacizzazione fosse esterna quindi su una superficie liscia senza
nervature quale polish specifico per plastiche andrebbe usato per il fai da
te?
Non essendo carrozziere non sò risponderti, ma da faidateista ti
dico che su certe cose e' meglio lasciar fare ai professionisti.

Sopratutto se c'e' rischio multa/salute.

Che poi ci sia il modo con le paste da carrozzeria e le lacche
specifiche per policarbonato non mi stupirei, ma visto il costo
dell'operazione fatta dal carrozziere e il costo di un faro nuovo
(piu lo sbattito nel cambiarlo) se si fanno disastri io non ci
provo nemmeno in faidate.
El_Ciula
2019-02-07 08:30:15 UTC
Permalink
Post by E. Delacroix
Post by Franz_aRTiglio
O cambi i fari o li fai trattare da un carrozziere esperto, lascia
perdere le stronzate "come pulire i fari col dentifricio" che si
leggono in rete.
Ok, ma se l'opacizzazione fosse esterna quindi su una superficie liscia
senza nervature quale polish specifico per plastiche andrebbe usato per
il fai da te?
Ti dico come ho agito io e spiegato piu' volte, i fari ora dopo quasi 10
anni sono ancora perfetti.

Ho usato cartavetro adatta a lavore ad acqua, 500 e 2000, con la
cartavetro passi prima la 500 a secco poi a umido sino ad eliminare
tutta l'opacizzazione (guarda che devi lavorare almeno un 10 minuti con
olio di gomito per faro) segue la 2000 meglio se nel mezzo usi una 1000,
quì l'operazione è molto piu' rapida.
Ora a umido avrai un faro perfetto, a faro asciugato un disastro, sarà
come una lampadina biancolatte.
Hai 2 strade, o usi un polish per plastiche (costo e olio di gomito)
oppure dare un trasparente apposito.
Io consiglio il trasparente altrimenti dopo 2 anni sei punto a capo.
Il trasparente che ho usato io si chiama PLC 200 della Macota, non è
altro che un trasparente sintetico finissimo da dare in piu' mani
incrociate.
Il risultato è perfetto, ma bisogna capire il valore del ricambio dei
fari se costano 25 euro l'uno aftermarket non ha senso fare il lavoro.

Sconsiglio vivamente di usare tamponi o platorelli rotanti, se non si ha
dimestichezza e si scalda appena la plastica si fanno degli "swirl" che
poi non toglie piu' nessuno con nulla.
E. Delacroix
2019-02-07 11:09:53 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by E. Delacroix
Post by Franz_aRTiglio
O cambi i fari o li fai trattare da un carrozziere esperto, lascia
perdere le stronzate "come pulire i fari col dentifricio" che si
leggono in rete.
Ok, ma se l'opacizzazione fosse esterna quindi su una superficie
liscia senza nervature quale polish specifico per plastiche andrebbe
usato per il fai da te?
Ti dico come ho agito io e spiegato piu' volte, i fari ora dopo quasi 10
anni sono ancora perfetti.
Tanto per dire, il sidol andrebbe bene?
Quasi mi rispondo da solo perchè ho il sospetto che nella formulazione
ci sia qualche sostanza acida ...
--
_ _
0 0;
@-

E. Delacroix
El_Ciula
2019-02-07 12:03:32 UTC
Permalink
Post by E. Delacroix
Tanto per dire, il sidol andrebbe bene?
Quasi mi rispondo da solo perchè ho il sospetto che nella formulazione
ci sia qualche sostanza acida ...
I polish per plastica hanno del solvente, spesso microincapsulato, col
sidol vedrai sempre opacità, anche se non ho mai provato, piuttosto un
polish per vernice, polish non pasta abrsiva eh...

Ma se non dai il trasparente la plastica coi pori aperti ingiallisce in
fretta.
L'Infante di Spagna
2019-02-07 10:43:42 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
O cambi i fari o li fai trattare da un carrozziere esperto, lascia
perdere le stronzate "come pulire i fari col dentifricio" che si
leggono in rete.
Beh, no, col dentifricio no (anche se alcuni anni fa un mio amico porto' a nuovo la visiera del casco usando un dentifricio), ma esistono sicuramente sei prodotti validi che possono essere usati anche in regime di fai-da-te, o no?
Chiedo non per retorica, ma proprio perche' mi interessa perche' ho un paio di macchine "di famiglia" con i fari un po' rovinati (peugeot 307 e fiat grande punto). La peugeot ha un po' di graffi superficiali, ma non sono opachi, mentre la fiat ne uno decisamente inguardabile, al limite dlel'inutilita'.
--
L'Infante di Spagna
Bernardo Rossi
2019-02-07 10:49:00 UTC
Permalink
On Thu, 7 Feb 2019 02:43:42 -0800 (PST), "L'Infante di Spagna"
Post by L'Infante di Spagna
porto' a nuovo la visiera del casco usando un dentifricio), ma esistono sicuramente sei prodotti validi che possono essere usati anche in regime di fai-da-te, o no?
Si potrebbe provare con il displex.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
L'Infante di Spagna
2019-02-07 10:50:10 UTC
Permalink
Il giorno giovedì 7 febbraio 2019 11:43:44 UTC+1, L'Infante di Spagna ha
Post by L'Infante di Spagna
Beh, no, col dentifricio no (anche se alcuni anni fa un mio amico porto' a
[...]

Mi rispondo da solo, non avevo letto tutto il 3D e non avevo visto che si era gia' sviscerato il punto.
Grazie a chi l'ha fatto
--
L'Infante di Spagna
Franz_aRTiglio
2019-02-07 10:58:31 UTC
Permalink
Post by L'Infante di Spagna
Post by Franz_aRTiglio
O cambi i fari o li fai trattare da un carrozziere esperto, lascia
perdere le stronzate "come pulire i fari col dentifricio" che si
leggono in rete.
Beh, no, col dentifricio no (anche se alcuni anni fa un mio amico porto' a
nuovo la visiera del casco usando un dentifricio),
Per divertimento/curiosità lo provai anche io sui fari della corsa
della
moglie, risultato decente fino alla prima pioggia...
Post by L'Infante di Spagna
ma esistono sicuramente sei prodotti validi che possono essere usati anche
in regime di fai-da-te, o no?
stando al ciula esistono, che i poi i risultati "valgano la pena" non
so
nè per esperienza diretta/indiretta quindi non mi pronuncio...
Post by L'Infante di Spagna
Chiedo non per retorica, ma proprio perche' mi interessa perche' ho un
paio di macchine "di famiglia" con i fari un po' rovinati (peugeot 307 e fiat
grande punto). La peugeot ha un po' di graffi superficiali, ma non sono
opachi, mentre la fiat ne uno decisamente inguardabile, al limite
dlel'inutilita'.
Ma vai dal carrozzabile e spiegagli, a me con 120 euri lucidò tutti
e 4 i fari di una opel corsa e quando ho rottamato l'auto 3 anni dopo
erano cosi belli che il rottamaio mi ha dato 50 euro (dietro minaccia
che altrimenti li smontavo per venderli su ebay)
L'Infante di Spagna
2019-02-07 15:14:42 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Ma vai dal carrozzabile e spiegagli, a me con 120 euri lucidò tutti
e 4 i fari di una opel corsa
Con 112 li compro nuovi, spediti, su ebay, della valeo, compreso il motorino per la regolazione elettrica.
Post by Franz_aRTiglio
quando ho rottamato l'auto 3 anni dopo erano cosi belli che il rottamaio
mi ha dato 50 euro (dietro minaccia che altrimenti li smontavo per venderli > su ebay)
Bravo, cosi' si fa. Il cugino di mia moglie minaccio' di spaccarli se non glieli avesse fatti smontare.
--
L'Infante di Spagna
Franz_aRTiglio
2019-02-07 15:36:34 UTC
Permalink
Post by L'Infante di Spagna
Post by Franz_aRTiglio
Ma vai dal carrozzabile e spiegagli, a me con 120 euri lucidò tutti
e 4 i fari di una opel corsa
Con 112 li compro nuovi, spediti, su ebay, della valeo, compreso il motorino
per la regolazione elettrica.
Bòna.... per curiosità ho cercato ora e trovo cinesate da 45 euri
a faro, il che fa gia 90 euri per la sola coppia anteriore e in piu
e me li sarei dovuti montare io :)
El_Ciula
2019-02-07 15:51:24 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Post by L'Infante di Spagna
Post by Franz_aRTiglio
Ma vai dal carrozzabile e spiegagli, a me con 120 euri lucidò tutti
e 4 i fari di una opel corsa
Con 112 li compro nuovi, spediti, su ebay, della valeo, compreso il
motorino per la regolazione elettrica.
Bòna.... per curiosità ho cercato ora e trovo cinesate da 45 euri
a faro, il che fa gia 90 euri per la sola coppia anteriore e in piu
e me li sarei dovuti montare io :)
E regolare non trascuriamolo.
L'Infante di Spagna
2019-02-07 16:41:48 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Bòna.... per curiosità ho cercato ora e trovo cinesate da 45 euri
a faro, il che fa gia 90 euri per la sola coppia anteriore e in piu
e me li sarei dovuti montare io :)
Con quelle cifre hai fatto bene a spendere 120
--
L'Infante di Spagna
Alvaruccio
2019-02-06 20:07:45 UTC
Permalink
Post by EnerMax
Buonasera,
ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto ad
avere anabbaglianti efficienti e luminosi (non ho fari allo xenon).
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
Max
io uso sulla mia lampadine normali però mi capita, certe volte, che
magari vengo illuminato da dietro e vedo una differenza notevole tra la
mia luce e quella che viene da dietro. Per cui sì, in commercio sono
convinto che ci siano luci migliori di altre.
Il fatto è sapere quale.
Comunque per una visione ottimale la temperatura colore, misurata in
gradi kelvin, deve essere compresa tra i 3000 e 4000°. Quello che cambia
andando oltre non è solo la percezione fasulla dei colori quanto la
profondità di campo. Tanto più una luce va su con i °kelvin tanto più
appiatisce le distanze.
E capisci bene che in auto vedere un auto e pensare che sia a 100 m,
quando magari in realtà sta a 80 m fa una bella differnza.
El_Ciula
2019-02-07 08:18:39 UTC
Permalink
io uso sulla mia lampadine normali però mi capita, certe volte,  che
magari vengo illuminato da dietro e vedo una differenza notevole tra la
mia luce e quella che viene da dietro. Per cui sì, in commercio sono
convinto che ci siano luci migliori di altre.
Allora quando hai questa sensazione (vera) hai nell'auto dietro degli
xeno autoadattivi che commutano la potenza o addirittura l'alzata e
l'angolo emesso in base alla distanza del veicolo che incroceranno o
incontreranno sulla strada in quanto di solito li montano auto di
livello superiore che tendono a superare.
sandro
2019-02-07 20:49:57 UTC
Permalink
Post by EnerMax
Buonasera,
ho sempre un po' di problemi la notte alla guida e quindi tengo molto ad
avere anabbaglianti efficienti e luminosi (non ho fari allo xenon).
Al momento monto H7 Osram ma ho sentito che ci sono lampade con maggiore
luminosità e profondità. Cosa mi consigliate?
https://www.philips.it/c-p/35026528/x-tremevision-lampadina-fari-auto

Questa e' attualmente una delle migliori (secondo me, la migliore)
lampadina H7 per auto.
Poco piu' di 20euri la coppia, 3-400 ore circa la vita utile.



sandro
El_Ciula
2019-02-07 22:54:38 UTC
Permalink
Post by sandro
Questa e' attualmente una delle migliori (secondo me, la migliore)
lampadina H7 per auto.
Poco piu' di 20euri la coppia, 3-400 ore circa la vita utile.
Eggià...
Continua a leggere su narkive:
Loading...