Discussione:
la mia disavventura con la riparazione del miscelatore
(troppo vecchio per rispondere)
alceblu
2018-05-16 15:06:22 UTC
Permalink
L'altro giorno mi ha abbandonato il miscelatore in cucina. Chiudo e
rimane un rivolo d'acqua abbastanza copioso. Guardo su youtube e i video
di riparazione abbondano e tutti si basano sul cambio cartuccia.
Ok, proviamo a cambiare questa cartuccia - se il pezzo non c'è perchè
obsoleto chiamerò l'idraulico - mi sono detto.
Tralaciamo che i tutorial sono tutti fatti in ambiente ideale con pezzi
nuovi. Il mio miscelatore ha più di 20 anni e incrostato internamente,
quindi ho dovuto deformare e sacrificare la vite che tiene la leva sulla
cartuccia. Ma la leva è incastrata lo stesso. Non mi scoraggio e con
opportune leve con vari cacciaviti a taglio riesco a toglierla. Ora c'è
da girare la ghiera che tiene la cartuccia, anche quella incastrata.
Qualche santo è caduto ma anche questa viene via. Perfetto, le 2 viti
che tengono la cartuccia Cisal sono la parte più facile.
Corro in ferramenta e qui la prima sorpresa, la cartuccia costa 40 euro,
- modello molto vecchio - mi dice il negoziante - forse ti conviene
cambiare tutto. - Però andrei ad imbarcarmi in altre problematiche e
dovrei chiamare l'idraulico. Senza contare che per avere un miscelatore
simile dovrei spendere almeno 100 euro più appunto il lavoro
dell'idraulico. Decido che in fondo 40 euro è sempre meno
dell'alternativa e prendo la cartuccia. Tutto contento mi precipito a
casa, cambio la cartuccia al volo, apro l'acqua e... perde come prima!
40 euro buttati nel cesso. A parte la cartuccia, il cuore del
miscelatore è un corpo con 3 fori, 2 piccoli (acqua fredda e acqua calda
presumo) e uno grande (presumo acqua miscelata).
Se perde significa che dentro c'è il foro grande che, per qualche
motivo, riceve acqua da uno dei fori piccoli prima della cartuccia.
Cioè la cartuccia, che è fatta per essere cambiata, è durata di più del
corpo in acciaio che dovrebbe durare una vita. Ormai minato nella mia
fiducia di faidateista chiamo l'idraulico che risolve sostituendo tutto
il miscelatore. Lui dice che fa sempre così, non cambia quasi mai solo
la cartuccia. E così nobile acciaio inox, ancora esteticamente
gradevole, finirà in fonderia e con un processo inquinante, tornerà ad
essere un miscelatore praticamente uguale al mio, ma con forma
leggermente diversa, più alla moda.
Appena riesco mi armerò di flessibile: voglio sezionare il miscelatore e
capire dove sta il guasto. Voluto? Casuale? Forse non lo saprò mai.
Purtroppo l'obsolescenza programmata ha avuto ancora una volta la meglio.
David
2018-05-16 16:46:13 UTC
Permalink
L'altro giorno mi ha abbandonato il miscelatore in cucina. Chiudo e rimane un
rivolo d'acqua abbastanza copioso. Guardo su youtube e i video di riparazione
abbondano e tutti si basano sul cambio cartuccia.
Ok, proviamo a cambiare questa cartuccia - se il pezzo non c'è perchè
obsoleto chiamerò l'idraulico - mi sono detto.
Tralaciamo che i tutorial sono tutti fatti in ambiente ideale con pezzi
nuovi. Il mio miscelatore ha più di 20 anni e incrostato internamente, quindi
ho dovuto deformare e sacrificare la vite che tiene la leva sulla cartuccia.
Ma la leva è incastrata lo stesso. Non mi scoraggio e con opportune leve con
vari cacciaviti a taglio riesco a toglierla. Ora c'è da girare la ghiera che
tiene la cartuccia, anche quella incastrata.
Qualche santo è caduto ma anche questa viene via. Perfetto, le 2 viti che
tengono la cartuccia Cisal sono la parte più facile.
Corro in ferramenta e qui la prima sorpresa, la cartuccia costa 40 euro, -
modello molto vecchio - mi dice il negoziante - forse ti conviene cambiare
tutto. - Però andrei ad imbarcarmi in altre problematiche e dovrei chiamare
l'idraulico. Senza contare che per avere un miscelatore simile dovrei
spendere almeno 100 euro più appunto il lavoro dell'idraulico. Decido che in
fondo 40 euro è sempre meno dell'alternativa e prendo la cartuccia. Tutto
contento mi precipito a casa, cambio la cartuccia al volo, apro l'acqua e...
perde come prima!
40 euro buttati nel cesso. A parte la cartuccia, il cuore del miscelatore è
un corpo con 3 fori, 2 piccoli (acqua fredda e acqua calda presumo) e uno
grande (presumo acqua miscelata).
Se perde significa che dentro c'è il foro grande che, per qualche motivo,
riceve acqua da uno dei fori piccoli prima della cartuccia.
Cioè la cartuccia, che è fatta per essere cambiata, è durata di più del corpo
in acciaio che dovrebbe durare una vita. Ormai minato nella mia fiducia di
faidateista chiamo l'idraulico che risolve sostituendo tutto il miscelatore.
Lui dice che fa sempre così, non cambia quasi mai solo la cartuccia. E così
nobile acciaio inox, ancora esteticamente gradevole, finirà in fonderia e con
un processo inquinante, tornerà ad essere un miscelatore praticamente uguale
al mio, ma con forma leggermente diversa, più alla moda.
Appena riesco mi armerò di flessibile: voglio sezionare il miscelatore e
capire dove sta il guasto. Voluto? Casuale? Forse non lo saprò mai. Purtroppo
l'obsolescenza programmata ha avuto ancora una volta la meglio.
Solo un appunto...... secondo me è ottone cromato!
;-)
--
David
alceblu
2018-05-16 17:16:21 UTC
Permalink
Post by David
Solo un appunto...... secondo me è ottone cromato!
;-)
Può essere, appena lo apro lo saprò.
Faccio un tentativo per farmi cambiare la cartuccia con altra merce o
dopo la mazzata rischio pure insulti dal negoziante?
Fabbrogiovanni
2018-05-16 18:29:52 UTC
Permalink
Post by alceblu
Post by David
Solo un appunto...... secondo me è ottone cromato!
;-)
Può essere, appena lo apro lo saprò.
Punto anche io una fische da 5 euro sull'ottone.
Ho la quasi certezza di vincere:-)
--
Fabbrogiovanni
Roberto Deboni DMIsr
2018-05-17 10:59:06 UTC
Permalink
Post by Fabbrogiovanni
Post by alceblu
Post by David
Solo un appunto...... secondo me è ottone cromato!
;-)
Può essere, appena lo apro lo saprò.
Punto anche io una fische da 5 euro sull'ottone.
Non ha fatto molta manutenzione su impianti di
irrigazione ? :-)
Post by Fabbrogiovanni
Ho la quasi certezza di vincere:-)
Suppongo che l'ottone non piaccia ai fabbri :-)
Franzthepanz
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Sicuramente ottone cromato. Se hai montato già la cartuccia,
dimentica, purtroppo il cambio...
--
Franco
Post by David
Solo un appunto...... secondo me è ottone cromato!
;-)
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Apteryx
2018-05-17 06:55:21 UTC
Permalink
Post by alceblu
Può essere, appena lo apro lo saprò.
un misceltaore così vecchio non può essere di acciaio, sono cose molto
recenti (e appena introdotte anche costosissime)
Apteryx
2018-05-17 06:59:00 UTC
Permalink
Post by alceblu
Faccio un tentativo per farmi cambiare la cartuccia con altra merce o
dopo la mazzata rischio pure insulti dal negoziante?
dipende da quanto ti senti disonesto nel dire che non lo hai installato
(ammesso che non vi siano tracce)

cmq ora hai capito perché il mondo - tutto - preferisce la sostituzioen
del pezzo piuttosto che la riparazione

e nel tuo caso sarebbe bastato valutare gli spazi (sicuramente angusti
per le tue capacità) cambiare i flessibili, stringere una ghiera e se
necessario siliconare quà e là

nulla sarebbe cambiato rispetto a quello che hai ottenuto con il
professionista che è intervenuto, ma vuoi metetre la soddisfazione?
Adriano
2018-05-18 07:20:20 UTC
Permalink
Faccio un tentativo per farmi cambiare la cartuccia con altra merce o dopo la
mazzata rischio pure insulti dal negoziante?
Lui ti ha consigliato di sostituire tutto. Imho rischi gli insulti, o
per lo meno un "io te lo avevo detto"
Roberto Deboni DMIsr
2018-05-17 10:57:25 UTC
Permalink
...snip...
Post by David
Post by alceblu
Se perde significa che dentro c'è il foro grande che, per qualche
motivo, riceve acqua da uno dei fori piccoli prima della cartuccia.
Cioè la cartuccia, che è fatta per essere cambiata, è durata di più
del corpo in acciaio che dovrebbe durare una vita. Ormai minato nella
mia fiducia di faidateista chiamo l'idraulico che risolve sostituendo
tutto il miscelatore. Lui dice che fa sempre così, non cambia quasi
mai solo la cartuccia. E così nobile acciaio inox, ancora
esteticamente gradevole, finirà in fonderia e con un processo
inquinante, tornerà ad essere un miscelatore praticamente uguale al
mio, ma con forma leggermente diversa, più alla moda.
Appena riesco mi armerò di flessibile: voglio sezionare il miscelatore
e capire dove sta il guasto. Voluto? Casuale? Forse non lo saprò mai.
Purtroppo l'obsolescenza programmata ha avuto ancora una volta la meglio.
Solo un appunto...... secondo me è ottone cromato!
L'ottone (cromato) in questi utilizzi (passaggio acqua)
dura molto di piu' dell'acciaio.
L'acciaio e' una lega composta principalmente da ferro,
ed il ferro e' molto amico dell'acqua.
John Doez
2018-05-16 18:51:38 UTC
Permalink
Post by alceblu
Tutto contento mi precipito a
casa, cambio la cartuccia al volo, apro l'acqua e... perde come prima!
40 euro buttati nel cesso.
La cartuccia deve avere degli oring o una guarnizione intera sagomata,
potrebbe essere venduta senza, è quello la causa della perdita.
Tizio.8020
2018-05-16 23:24:32 UTC
Permalink
Post by John Doez
Post by alceblu
Tutto contento mi precipito a
casa, cambio la cartuccia al volo, apro l'acqua e... perde come prima!
40 euro buttati nel cesso.
La cartuccia deve avere degli oring o una guarnizione intera sagomata,
potrebbe essere venduta senza, è quello la causa della perdita.
Spesso si corrode la base stessa del corpo miscelatore, è ottone cromato, soffre molto i vari detergenti tipo Viakal, Cillit Bang etc.
In quel caso, tocca buttar via tutto...
alceblu
2018-05-17 07:49:18 UTC
Permalink
Post by Tizio.8020
Spesso si corrode la base stessa del corpo miscelatore, è ottone cromato, soffre molto i vari detergenti
tipo Viakal, Cillit Bang etc.
In quel caso, tocca buttar via tutto...
Ok, ma come fa a finire lì dentro il Viakal?
Roberto Deboni DMIsr
2018-05-17 11:00:42 UTC
Permalink
Post by alceblu
Post by Tizio.8020
Spesso si corrode la base stessa del corpo miscelatore, è ottone
cromato, soffre molto i vari detergenti
tipo Viakal, Cillit Bang etc.
In quel caso, tocca buttar via tutto...
Ok, ma come fa a finire lì dentro il Viakal?
Forse "inietta" i prodotti citati con una siringa ? :-)
Franzthepanz
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Sicuramente questo il motivo. Ho fatto tempo fa la stessa
operazione avendo lo stesso risultato ed è bastato stringere
"alla morte " la cartuccia risolvendo il problema.
--
Franco
Post by alceblu
Tutto contento mi precipito a
casa, cambio la cartuccia al volo, apro l'acqua e... perde come prima!
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
alceblu
2018-05-17 07:53:39 UTC
Permalink
Post by Franzthepanz
Sicuramente questo il motivo. Ho fatto tempo fa la stessa
operazione avendo lo stesso risultato ed è bastato stringere
"alla morte " la cartuccia risolvendo il problema.
la cartuccia è tipo questa
<Loading Image...>

ho pulito bene la sede di appoggio delle guarnizioni, secondo me il
problema era proprio nel corpo di metallo
John Doez
2018-05-17 08:14:23 UTC
Permalink
Post by alceblu
Post by Franzthepanz
Sicuramente questo il motivo. Ho fatto tempo fa la stessa
operazione avendo lo stesso risultato ed è bastato stringere
"alla morte " la cartuccia risolvendo il problema.
Non vanno strette a morte, la guarnizione di gomma non ne ha bisogno
se tutto è fatto bene.

Io ho appena rimontato un miscelatore doccia in cui la cupoletta di copertura
è rimasta attaccata al dadone, lo ho avvitato a mano e non trafila nulla.
Post by alceblu
ho pulito bene la sede di appoggio delle guarnizioni, secondo me il
problema era proprio nel corpo di metallo
Probabilmente era difettato e col tempo dove doveva essere liscio
si è aperta una via per lo sgocciolamento, oppure c'era una sbavatura nel metallo.
Roberto Deboni DMIsr
2018-05-17 11:09:32 UTC
Permalink
Post by alceblu
L'altro giorno mi ha abbandonato il miscelatore in cucina. Chiudo e
rimane un rivolo d'acqua abbastanza copioso. Guardo su youtube e i video
di riparazione abbondano e tutti si basano sul cambio cartuccia.
Ok, proviamo a cambiare questa cartuccia - se il pezzo non c'è perchè
obsoleto chiamerò l'idraulico - mi sono detto.
Tralaciamo che i tutorial sono tutti fatti in ambiente ideale con pezzi
nuovi. Il mio miscelatore ha più di 20 anni e incrostato internamente,
quindi ho dovuto deformare e sacrificare la vite che tiene la leva sulla
cartuccia. Ma la leva è incastrata lo stesso. Non mi scoraggio e con
opportune leve con vari cacciaviti a taglio riesco a toglierla. Ora c'è
da girare la ghiera che tiene la cartuccia, anche quella incastrata.
Qualche santo è caduto ma anche questa viene via. Perfetto, le 2 viti
che tengono la cartuccia Cisal sono la parte più facile.
Corro in ferramenta e qui la prima sorpresa, la cartuccia costa 40 euro,
Una ricerca di mercato, provando un grossista idraulico le
avrebbe fatto risparmiare 20 euro. Anche Leroy & Merlin costa meno.
Post by alceblu
- modello molto vecchio - mi dice il negoziante -
Sono piuttosto standardizzati.
Post by alceblu
forse ti conviene cambiare tutto.
Opzione da considerare solo se non riesce
Post by alceblu
- Però andrei ad imbarcarmi in altre problematiche
Poca dimestichezza con le filettature idrauliche ?
Post by alceblu
e dovrei chiamare l'idraulico. Senza contare che per avere un miscelatore
simile dovrei spendere almeno 100 euro più appunto il lavoro
dell'idraulico.
LIDL fa pagare 30 euro ed anche Leroy & Merlin ci arriva vicino.
Post by alceblu
Decido che in fondo 40 euro è sempre meno
dell'alternativa e prendo la cartuccia. Tutto contento mi precipito a
casa, cambio la cartuccia al volo, apro l'acqua e... perde come prima!
Simile esperienza, miscelatore di 20 anni fa, cambiata
cartuccia alcuni anni fa, nessun problema.
Post by alceblu
40 euro buttati nel cesso. A parte la cartuccia, il cuore del
miscelatore è un corpo con 3 fori, 2 piccoli (acqua fredda e acqua calda
presumo) e uno grande (presumo acqua miscelata).
Se perde significa che dentro c'è il foro grande che, per qualche
motivo, riceve acqua da uno dei fori piccoli prima della cartuccia.
Ha visto degli "o-ring" ?

...snip...

PS: 20 anni fa l'obsolescenza programmata non era ancora diffusa, se
ha ragione e' stato proprio sfortunato.
alceblu
2018-05-17 14:25:07 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Una ricerca di mercato, provando un grossista idraulico le
avrebbe fatto risparmiare 20 euro. Anche Leroy & Merlin costa meno.
Sicuro che è lo stesso modello che ho postato?
Io non l'ho trovata a meno di 40 euro cercando su internet, l'ho vista
pure al doppio.
unodiquelli
2018-05-17 13:19:04 UTC
Permalink
Post by alceblu
Tutto contento mi precipito a
casa, cambio la cartuccia al volo, apro l'acqua e... perde come prima!
40 euro buttati nel cesso. A parte la cartuccia, il cuore del
miscelatore è un corpo con 3 fori, 2 piccoli (acqua fredda e acqua calda
presumo) e uno grande (presumo acqua miscelata).
Se perde significa che dentro c'è il foro grande che, per qualche
motivo, riceve acqua da uno dei fori piccoli prima della cartuccia.
A me suona molto strano che si sia consumato il corpo.
alceblu
2018-05-17 14:31:17 UTC
Permalink
Post by unodiquelli
A me suona molto strano che si sia consumato il corpo.
Ho messo il corpo del miscelatore inclinato sotto un filo d'acqua per
riempire il buco più grande senza che l'acqua entri in quelli piccoli e
inizia a gocciolare da uno dei 2 tubi sotto...
C'è una perdita secondo me, ma mi voglio togliere lo sfizio di aprirlo.
alceblu
2018-05-17 16:30:24 UTC
Permalink
Secondo voi come è meglio procedere con l'autopsia?

https://ibb.co/gLwLoy
https://ibb.co/iNr9gJ
https://ibb.co/eRp6Ty

Come si vede da foto 1 sembra che il disco tondo con i fori sia
alloggiato dentro l'involucro. Ho provato a martellare ma non esce, sarà
saldato? Io pensavo di fare un taglio lungo linea rossa come in foto 3.

P.S.
confermate che è ottone? :-)
alceblu
2018-05-17 16:32:26 UTC
Permalink
Aggiungo: vero che la sede su cui poggiano le guarnizioni non è il
massimo... ma puo' giustificare una perdita di mezzo litro al minuto?
Roberto Deboni DMIsr
2018-05-18 00:10:57 UTC
Permalink
Post by alceblu
Aggiungo: vero che la sede su cui poggiano le guarnizioni non è il
massimo... ma puo' giustificare una perdita di mezzo litro al minuto?
Decisamente si, e non e' ottone, e' appunto del corrodibilissimo
ferro con un po' di carbonio (noto anche come "acciaio").
Insomma e' messo veramente male, gia' a vederlo cosi' mi sarei
messo l'animo in pace, altro che comperare il pezzo di ricambio:

<https://ibb.co/gLwLoy>

La sede del pezzo che ho cambiato era pulita ed uniforme, non
cosi' incrostata. Tra parentesi, non e' una semisfera, come
usualmente lo sono quelle ceramiche, ma qualche economica
soluzione "piana", il cui limite e' evidente in quello che
mostra il suo.
Fabbrogiovanni
2018-05-18 05:32:48 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by alceblu
Aggiungo: vero che la sede su cui poggiano le guarnizioni non è il
massimo... ma puo' giustificare una perdita di mezzo litro al minuto?
Decisamente si, e non e' ottone, e' appunto del corrodibilissimo
ferro con un po' di carbonio (noto anche come "acciaio").
<https://ibb.co/gLwLoy>
Ahi, ahi ahi signora Longari, mi è caduta sul rubinetto:-
--
Fabbrogiovanni
Giampaolo Natali
2018-05-18 05:43:39 UTC
Permalink
Post by Fabbrogiovanni
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by alceblu
Aggiungo: vero che la sede su cui poggiano le guarnizioni non è il
massimo... ma puo' giustificare una perdita di mezzo litro al minuto?
Decisamente si, e non e' ottone, e' appunto del corrodibilissimo
ferro con un po' di carbonio (noto anche come "acciaio").
<https://ibb.co/gLwLoy>
Ahi, ahi ahi signora Longari, mi è caduta sul rubinetto:-
Premesso che ho guardato ieri sera la foto per almeno un minuto in quanto
non credevo che fosse acciaio, alla fine ero giunto alla conclusione che,
stranamente o meno, il disco che fa da fondello sia proprio di acciaio e non
ottone. Mi spiego meglio: apparentemente il disco in questione non è
ricavato dal pieno da cui deriva il rubinetto, ma bensì un disco metallico
incastrato in una apposita sede. Altrimenti non mi spiego due aspetti:
lo spazio fra il disco e il corpo del miscelatore e le macchie di ruggine,
almeno sembra tale, in alcune zone del disco in questione.
Prontissimo ad essere smentito nella mia conclusione, come sempre.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Fabbrogiovanni
2018-05-18 06:53:19 UTC
Permalink
Post by Fabbrogiovanni
Post by Roberto Deboni DMIsr
Decisamente si, e non e' ottone, e' appunto del corrodibilissimo
ferro con un po' di carbonio (noto anche come "acciaio").
<https://ibb.co/gLwLoy>
Ahi, ahi ahi signora Longari, mi è caduta sul rubinetto:-
Premesso che ho guardato ieri sera la foto per almeno un minuto in quanto non
credevo che fosse acciaio, alla fine ero giunto alla conclusione che,
stranamente o meno, il disco che fa da fondello sia proprio di acciaio e non
ottone. Mi spiego meglio: apparentemente il disco in questione non è ricavato
dal pieno da cui deriva il rubinetto, ma bensì un disco metallico incastrato
lo spazio fra il disco e il corpo del miscelatore e le macchie di ruggine,
almeno sembra tale, in alcune zone del disco in questione.
Prontissimo ad essere smentito nella mia conclusione, come sempre.
Ok, smettiano con supposizioni e giriamo la patata direttamente ad
Alceblu: prendere trapano con punta e iniziare a forare codesto fondo.

Dal colore dei trucioli verrà stabilito in modo chiaro di che metallo
trattasi.
--
Fabbrogiovanni
Tizio.8020
2018-05-18 06:58:58 UTC
Permalink
Post by Fabbrogiovanni
Post by Fabbrogiovanni
Post by Roberto Deboni DMIsr
Decisamente si, e non e' ottone, e' appunto del corrodibilissimo
ferro con un po' di carbonio (noto anche come "acciaio").
<https://ibb.co/gLwLoy>
Ahi, ahi ahi signora Longari, mi è caduta sul rubinetto:-
Premesso che ho guardato ieri sera la foto per almeno un minuto in quanto non
credevo che fosse acciaio, alla fine ero giunto alla conclusione che,
stranamente o meno, il disco che fa da fondello sia proprio di acciaio e non
ottone. Mi spiego meglio: apparentemente il disco in questione non è ricavato
dal pieno da cui deriva il rubinetto, ma bensì un disco metallico incastrato
lo spazio fra il disco e il corpo del miscelatore e le macchie di ruggine,
almeno sembra tale, in alcune zone del disco in questione.
Prontissimo ad essere smentito nella mia conclusione, come sempre.
Ok, smettiano con supposizioni e giriamo la patata direttamente ad
Alceblu: prendere trapano con punta e iniziare a forare codesto fondo.
Dal colore dei trucioli verrà stabilito in modo chiaro di che metallo
trattasi.
--
Fabbrogiovanni
E' sufficiente che provi ad avvicinare un magnete ai trucioli...
Fabbrogiovanni
2018-05-18 07:04:36 UTC
Permalink
Post by Tizio.8020
Post by Fabbrogiovanni
Ok, smettiano con supposizioni e giriamo la patata direttamente ad
Alceblu: prendere trapano con punta e iniziare a forare codesto fondo.
Dal colore dei trucioli verrà stabilito in modo chiaro di che metallo
trattasi.
--
Fabbrogiovanni
E' sufficiente che provi ad avvicinare un magnete ai trucioli...
Proviamo:
OTTONE, non attacca
FERRO, attacca
ACCIAIO INOX, ?????
--
Fabbrogiovanni
alceblu
2018-05-18 07:34:08 UTC
Permalink
Post by Tizio.8020
E' sufficiente che provi ad avvicinare un magnete ai trucioli...
Ok, questa prova la posso fare al volo perchè ho dei magnetini di
neodimio, ma senza forare. Rimane debolmente attaccato sia sul disco che
sull'involucro esterno. Debolmente significa che dando un colpettino sul
banco salta via. Escluderei quindi acciaio, o comunque ce n'è pochissimo.
Roberto Deboni DMIsr
2018-05-18 10:05:35 UTC
Permalink
Post by alceblu
Post by Tizio.8020
E' sufficiente che provi ad avvicinare un magnete ai trucioli...
Ok, questa prova la posso fare al volo perchè ho dei magnetini di
neodimio, ma senza forare. Rimane debolmente attaccato sia sul disco che
sull'involucro esterno. Debolmente significa che dando un colpettino sul
banco salta via. Escluderei quindi acciaio, o comunque ce n'è pochissimo.
L'ottone non attira un magnete neanche debolmente.

In quanto all'acciaio ci sono tante leghe.
alceblu
2018-05-18 10:31:33 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
L'ottone non attira un magnete neanche debolmente.
In quanto all'acciaio ci sono tante leghe.
L'acciaio contiene almeno un 98% di ferro. E il magnete faccio fatica a
staccarlo a mano da una piastra di ferro. Qui invece è appena
appoggiato, a occhio non c'è più di un 10% di metallo magnetico, ferro o
altro che sia. Probabilmente sarà una lega con prevalenza di ottone e
forse nichel.
Roberto Deboni DMIsr
2018-05-18 16:58:52 UTC
Permalink
Post by alceblu
Post by Roberto Deboni DMIsr
L'ottone non attira un magnete neanche debolmente.
In quanto all'acciaio ci sono tante leghe.
L'acciaio contiene almeno un 98% di ferro.
E con cio ?

Provi con dell'acciaio austenitico.
alceblu
2018-05-18 07:55:32 UTC
Permalink
Mi spiego meglio: apparentemente il disco in questione non è ricavato
dal pieno da cui deriva il rubinetto, ma bensì un disco metallico
lo spazio fra il disco e il corpo del miscelatore e le macchie di
ruggine, almeno sembra tale, in alcune zone del disco in questione.
Forse per questioni costruttive è difficile ricavare un unico pezzo con
tutti quegli incavi ed è necessario farne 2 e poi unirli, anche se dello
stesso materiale. Per la ruggine potrebbe essere che, essendo quella una
zona di ristagno, si sia formata dal ferro presente naturalmente
nell'acqua assieme al calcare.
Tizio.8020
2018-05-18 09:02:39 UTC
Permalink
Post by alceblu
Mi spiego meglio: apparentemente il disco in questione non è ricavato
dal pieno da cui deriva il rubinetto, ma bensì un disco metallico
lo spazio fra il disco e il corpo del miscelatore e le macchie di
ruggine, almeno sembra tale, in alcune zone del disco in questione.
Forse per questioni costruttive è difficile ricavare un unico pezzo con
tutti quegli incavi ed è necessario farne 2 e poi unirli, anche se dello
stesso materiale. Per la ruggine potrebbe essere che, essendo quella una
zona di ristagno, si sia formata dal ferro presente naturalmente
nell'acqua assieme al calcare.
Un momento: ruggine superificale la trovi anche sull'Inox AISI 316, poi sfreghi e se ne va.
Mai saputo che si riuscisse a colare dell'acciaio in forme simili, anche le cinesate sono di "ottone" cromato.
alceblu
2018-05-18 07:47:17 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Decisamente si, e non e' ottone, e' appunto del corrodibilissimo
ferro con un po' di carbonio (noto anche come "acciaio").
Insomma e' messo veramente male, gia' a vederlo cosi' mi sarei
Mah, lo sapremo quando aprirò ma così a istinto non sono d'accordo.
Guardando bene la foto mi sono accorto che la luce inganna un po'.
Fai riferimento al foro in alto a sx, gli altri sono esattamente uguali.
Il cerchio grigio splendente attorno al foro è dove appoggiava la
guarnizione. A occhio non si vedono segni di usura, è perfettamente
piano. Al massimo vedo delle rigature simili alla strisciata con una
punta di spillo, non compatibili con la perdita riscontrata. Inoltre la
perdita è stata improvvisa, un attimo prima funzionava perfettamente,
apro, chiudo e perde mezzo litro al minuto. Suggerisce un altro tipo di
guasto. Se avete pazienza appena riesco ad aprirlo posto la foto :-)
alceblu
2018-05-17 14:33:18 UTC
Permalink
Comunque ragazzi se non altro il negoziante ha accettato il reso, ho un
buono da spendere :-)
ho fatto esperienza gratis (quasi).
Apteryx
2018-05-17 15:15:20 UTC
Permalink
Post by alceblu
ho fatto esperienza gratis (quasi).
l'esperienza è quello che si ottiene,

quando non si ottiene ciò che si vuole

(questo motto, che ho letto sul web, ci sta sempre bene)
alceblu
2018-05-18 09:08:41 UTC
Permalink
Eccomi qui con l'esito dell'autopsia, credo di avere un verdetto.
https://ibb.co/cV5e0d
https://ibb.co/m8pTty

Intanto mi sono accorto solo dopo aver tagliato con il flessibile che
sotto la filettatura c'era una guarnizione mascherata col calcare.
Sarebbe bastato alzarla e svitare la vite per sfilare fuori il disco
forato collegato ai tubicini. Sempre così la prima volta :-( sventro
salvo poi accorgermi che c'è sempre la spiegazione semplice.
Vedete quel forellino in foto2? E' lui il colpevole perchè mette in
contatto il tubo dell'acqua fredda con la concavità proveniente dal foro
grande dell'acqua miscelata.
A saperlo non serviva neanche cambiare la cartuccia, credo che con un
puntino di saldatura si sarebbe risolto, giusto per rimanere nel fai da
te spinto :-)
L'informazione è tutto.
Tizio.8020
2018-05-18 09:26:26 UTC
Permalink
Post by alceblu
Eccomi qui con l'esito dell'autopsia, credo di avere un verdetto.
https://ibb.co/cV5e0d
https://ibb.co/m8pTty
Intanto mi sono accorto solo dopo aver tagliato con il flessibile che
sotto la filettatura c'era una guarnizione mascherata col calcare.
Sarebbe bastato alzarla e svitare la vite per sfilare fuori il disco
forato collegato ai tubicini. Sempre così la prima volta :-( sventro
salvo poi accorgermi che c'è sempre la spiegazione semplice.
Vedete quel forellino in foto2? E' lui il colpevole perchè mette in
contatto il tubo dell'acqua fredda con la concavità proveniente dal foro
grande dell'acqua miscelata.
A saperlo non serviva neanche cambiare la cartuccia, credo che con un
puntino di saldatura si sarebbe risolto, giusto per rimanere nel fai da
te spinto :-)
L'informazione è tutto.
"Puntino di saldatura" sull'ottone: no.
Stagnatura o brasatura sicuramente, ma saldarlo non mi risulta possibile.
alceblu
2018-05-18 10:33:36 UTC
Permalink
Post by Tizio.8020
"Puntino di saldatura" sull'ottone: no.
Stagnatura o brasatura sicuramente, ma saldarlo non mi risulta possibile.
Mi fido, la saldatura non è il mio forte :-)
Tizio.8020
2018-05-18 17:48:54 UTC
Permalink
Post by alceblu
Post by Tizio.8020
"Puntino di saldatura" sull'ottone: no.
Stagnatura o brasatura sicuramente, ma saldarlo non mi risulta possibile.
Mi fido, la saldatura non è il mio forte :-)
NO. con cannello , filo di rame e borace si fa, ma non è una "saldatura", tutto qui.
John Doez
2018-05-18 09:28:16 UTC
Permalink
Post by alceblu
Vedete quel forellino in foto2? E' lui il colpevole perchè mette in
contatto il tubo dell'acqua fredda con la concavità proveniente dal foro
grande dell'acqua miscelata.
Un difetto di produzione, una fresatura troppo spinta ed una parete sottile che ha ceduto.
Loading...