Discussione:
pulire cesso
(troppo vecchio per rispondere)
urantia
2020-09-18 06:34:52 UTC
Permalink
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10
anni, l'acqua chiusa.
che prodotti? che strumenti?
l'olio di gomito, quello ce l'ho già
grazie dei consigli
Bernardo Rossi
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
Interno: wc net.
Esterno: spray igienizzante per bagno.

--
urantia
2020-09-18 07:46:11 UTC
Permalink
Post by Bernardo Rossi
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
Interno: wc net.
Esterno: spray igienizzante per bagno.
grazie...:)
Bernardo Rossi
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Post by urantia
grazie...:)
Aggiungo: wc net e simili esistono in diverse varietà. Se il tuo
wc contiene uno sporco particolare, userai la varietà specifica
per quello. Per un utilizzo generico mi trovo bene con la varietà
" disincrostante".
--
Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
È ottimo. Se qualche incrostazione non viene al primo colpo,
niente paura. Insistere con altre passate. Prima o dopo il WC
tornerà come nuovo. Solo quando una incrostazione è molto
indebolita ma sta ancora attaccata alla ceramica si può usare
anche un vecchio cucchiaio per staccare senza rischio di rifare
il WC.
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®
Prof.


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
rischio di rifare il WC.
*rigare
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®
Prof.


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
maRio de janeiro
2020-09-18 08:20:06 UTC
Permalink
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10
anni, l'acqua chiusa.
che prodotti? che strumenti?
l'olio di gomito, quello ce l'ho già
grazie dei consigli
Acido muriatico.
Bowlingbpsl
2020-09-18 10:05:05 UTC
Permalink
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
Righe terrificanti di calcare piu' o meno giallastro, suppongo.
Visto pure io.
Preso acido cloridrico superconcentrato.
Versato su tazza, con immediata et enorme formazione di gas tossico.
Preso scopino ed, in apnea, sparso per bene sotto il bordo e sul pelo
dell'acqua.
Scappato lontano per respirare ed atteso pochi minuti.
Tirato acqua, lindo e brillante...
Post by urantia
non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10
anni, l'acqua chiusa.
che prodotti? che strumenti?
Se fai le cose col cervello, spendi poco e fai in fretta.
Comunque, di base, devi usare un prodotto acido, per sciogliere il
calcare.
Esistono, a livello industriale, detergenti a PH acido. Essendo
industriali, vanno diluiti.
Un tempo c'era il prodotto a base aceto della SAI, costava poco e
funzionava molto... ma e' uscito dalla produzione da anni. Un po' mi
manca, perche' il suo sostituto costa il doppio od il triplo.
Post by urantia
l'olio di gomito, quello ce l'ho già
Probabilmente te ne serve pochissimo, se usi il prodotto adeguato.


Fabrizio
Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
urantia wrote:> nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio> come lo pulireste?Righe terrificanti di calcare piu' o meno giallastro, suppongo.Visto pure io.Preso acido cloridrico superconcentrato.Versato su tazza, con immediata et enorme formazione di gas tossico.Preso scopino ed, in apnea, sparso per bene sotto il bordo e sul pelo dell'acqua.Scappato lontano per respirare ed atteso pochi minuti.
Negli occhi ecc. magari ti è andato lo stesso.

PLONK!
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®
Prof.


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Bowlingbpsl
2020-09-21 10:24:50 UTC
Permalink
Post by Mo-do+
urantia wrote:> nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio,
vecchio> come lo pulireste?Righe terrificanti di calcare piu' o meno
giallastro, suppongo.Visto pure io.Preso acido cloridrico
superconcentrato.Versato su tazza, con immediata et enorme
formazione di gas tossico.Preso scopino ed, in apnea, sparso per
bene sotto il bordo e sul pelo dell'acqua.Scappato lontano per
respirare ed atteso pochi minuti.
Negli occhi ecc. magari ti è andato lo stesso.
L'ho detto che era roba da uomini. Tu non lo sei abbastanza.
Post by Mo-do+
PLONK!
Vedi di diventare uomo (tu, tu e tutti gli altri che usate il nick) e
mantenere codesta promessa: non leggermi mai piu'.


Fabrizio
sandro
2020-09-19 18:23:55 UTC
Permalink
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10
anni, l'acqua chiusa.
che prodotti? che strumenti?
l'olio di gomito, quello ce l'ho già
grazie dei consigli
Il prodotto principe e' l'acido muriatico, sia per l'effetto meccanico
che igienico.
Con tutte le cautele del caso.

Prova inizialmente con le soluzioni domestiche, quelle in vendita al
supermercato, eppoi, ma solo se non ottieni il risultato voluto (cosa
difficile, se non e' proprio da buttare), puoi tentare con la soluzione
per l'edilizia, che e' molto piu' concentrata.
Ma devi stare attento pure quando sviti il tappo...che annusarne i
vapori e' micidiale.



sandro
pirex ottica montature
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Il 18/09/2020 08.34, urantia ha scritto:> nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio> come lo pulireste?> non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10 > anni, l'acqua chiusa.> che prodotti? che strumenti?> l'olio di gomito, quello ce l'ho già> grazie dei consigliIl prodotto principe e' l'acido muriatico, sia per l'effetto meccanico che igienico.Con tutte le cautele del caso.Prova inizialmente con le soluzioni domestiche, quelle in vendita al supermercato, eppoi, ma solo se non ottieni il risultato voluto (cosa difficile, se non e' proprio da buttare), puoi tentare con la soluzione per l'edilizia, che e' molto piu' concentrata.Ma devi stare attento pure quando sviti il tappo...che annusarne i vapori e' micidiale.sandro
Me vai a cagare cit.
--
Seguite solo

pirex<***@catena.soccmel>diffidate della imitazione
nazi-comunista. Io vero 100% pirex. Re delle MONTATURE.

Una prece per le vittime delle marocchinate.


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
sandro
2020-09-20 20:50:27 UTC
Permalink
Post by pirex ottica montature
Il 18/09/2020 08.34, urantia ha scritto:> nella casa nuova, cesso,
ovvero tazza, cacatoio, vecchio> come lo pulireste?> non ho voglia
di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10 > anni,
l'acqua chiusa.> che prodotti? che strumenti?> l'olio di gomito,
quello ce l'ho già> grazie dei consigliIl prodotto principe e'
l'acido muriatico, sia per l'effetto meccanico che igienico.Con
tutte le cautele del caso.Prova inizialmente con le soluzioni
domestiche, quelle in vendita al supermercato, eppoi, ma solo se
non ottieni il risultato voluto (cosa difficile, se non e' proprio
da buttare), puoi tentare con la soluzione per l'edilizia, che e'
molto piu' concentrata.Ma devi stare attento pure quando sviti il
tappo...che annusarne i vapori e' micidiale.sandro
Me vai a cagare cit.
Solo dopo aver pulito il cesso pero'.



sandro
urantia
2020-09-20 06:05:38 UTC
Permalink
Post by sandro
Prova inizialmente con le soluzioni domestiche, quelle in vendita al
supermercato, eppoi, ma solo se non ottieni il risultato voluto (cosa
difficile, se non e' proprio da buttare), puoi tentare con la soluzione per
l'edilizia, che e' molto piu' concentrata.
Ma devi stare attento pure quando sviti il tappo...che annusarne i vapori e'
micidiale.
sandro
grazie a tutti dei preziosi consigli :)
Luk
2020-09-21 14:46:20 UTC
Permalink
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10 anni,
l'acqua chiusa.
che prodotti? che strumenti?
l'olio di gomito, quello ce l'ho già
grazie dei consigli
Usa acido Muriatico HCl (NON su candeggina usata precedentemente
perche' annulla l'acido sviluppando cloro - tossico -). Lo lasci per
una notte a lavorare sulle pareti e vedrai tutte le incrostazioni
sciogliersi. Per completare l'opera sciacqua molto bene e disinfetti il
tutto con candeggina. Mai usarli assieme.
F.
sandro
2020-09-22 08:54:37 UTC
Permalink
Post by Luk
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10
anni, l'acqua chiusa.
che prodotti? che strumenti?
l'olio di gomito, quello ce l'ho già
grazie dei consigli
Usa acido Muriatico HCl (NON su candeggina usata precedentemente
perche'  annulla l'acido sviluppando cloro - tossico -). Lo lasci per
una notte a lavorare sulle pareti e vedrai tutte le incrostazioni
sciogliersi. Per completare l'opera sciacqua molto bene e disinfetti il
tutto con candeggina. Mai usarli assieme.
Fare prima una prova su una parte non visibile, pero'...lasciare agire
il muriatico tutta una notte e' una bella dichiarazione di guerra...



sandro
Giampaolo Natali
2020-09-22 10:35:25 UTC
Permalink
Post by sandro
Post by Luk
Post by urantia
nella casa nuova, cesso, ovvero tazza, cacatoio, vecchio
come lo pulireste?
non ho voglia di cambiarlo, inoltre la casa è stata disabitata per 10
anni, l'acqua chiusa.
che prodotti? che strumenti?
l'olio di gomito, quello ce l'ho già
grazie dei consigli
Usa acido Muriatico HCl (NON su candeggina usata precedentemente
perche' annulla l'acido sviluppando cloro - tossico -). Lo lasci per
una notte a lavorare sulle pareti e vedrai tutte le incrostazioni
sciogliersi. Per completare l'opera sciacqua molto bene e disinfetti il
tutto con candeggina. Mai usarli assieme.
Fare prima una prova su una parte non visibile, pero'...lasciare agire
il muriatico tutta una notte e' una bella dichiarazione di guerra...
sandro
La ceramica di cui è fatto il WC non teme certamente l'acido cloridrico, Lo
puoi lasciare a bagno per ore, giorni, mesi.
Piuttosto il problema sono i vapori che l'acido sviluppa. Questi scappano
all'esterno e sono dannosissimi per la salute e in particolare sui metalli.
L'acciaio inox si macchia indelebilmente, quello normale arruginisce mentro
lo guardi (si fa per dire).
Insomma, per me è preferibile l'acido fosforico, altrettanto potente ma
almeno non sviluppa vapori così aggressivi e tossici. Non danneggia il cromo
della rubinetteria mentre "mangia" la ruggine come il pane.

IMHO, come sempre
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Bowlingbpsl
2020-09-24 10:58:48 UTC
Permalink
Post by Luk
Usa acido Muriatico HCl (NON su candeggina usata precedentemente
Giusto. Sia mai che faccia a botte con qualcosa di alcalino.
Nozioni base di chimica, aiutano sempre!
Post by Luk
perche' annulla l'acido sviluppando cloro - tossico -). Lo lasci per
una notte a lavorare sulle pareti e vedrai tutte le incrostazioni
Nah. Se non e' diluito "troppo", non servono piu' di pochi secondi, al
massimo minuti.
Ci sono due tipi di acido muriatico: quello "standard" (non so la
percentuale) e quello concentrato, al 30% circa (la dose massima in
acqua... infatti, quando apri il tappo, esce un allegro gas giallastro).
Devo dire di evitare di respirare gas tossici?

Usato col cervello, si fa un lavoro rapido e senza conseguenze.
Non credo nemmeno serva disinfettare, dopo. C'e' poco che sopravviva a
quel PH1 dell'acido cloridrico.


Fabrizio

Loading...